Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Clonare la propria slack su HD esterno

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware postate qui. Non usate questo forum per argomenti generali... per quelli usate Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware, se l'argomento è generale usate il forum Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » ven giu 05, 2009 17:37

non ho il tempo per approfondire quanto riporti ... invece volevo dirti che puoi usare la ramusb.igz, copiata in /boot del disco IDE, per avviare il disco USB esterno ... la voce di avvio in lilo.conf potrebbe essere semplicemente:
Codice: Seleziona tutto
image = /boot/vmlinuz        #link to kernel-huge
   label = USB-Disk
   initrd=/boot/ramusb.igz
   append = "root=/dev/sda2 ro"
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » ven giu 05, 2009 17:55

Provo.

Aggiungo che ho notato una cosa: come si vede nel messaggio precedente alla fine restituisce un prompt. Penso ci si trovi in un mini sistema che altro non è se non l'initramdisk creata.
Nel file system vedo che vi è una directory /lib e ho provato a vedre cosa vi era dentro...a naso ho pensato di trovarci i moduli che avevo compreso alla creazione della ramdisk, invece c'è solo una sottodir /lib/2.6.24.5-fb2 che corrispode alla versione del mio kernel. È normale?può essere quello il problema?

Se in quel prompt provo a montare sda3 su /mnt, non riesco...da un errore, che non mi sono segnato. Però ho vosto che in /dev ci sono i vari sdax.
Invece /dev/hdc6 si può montare senza problemi, non solo ma ho fatto una prova e l'ha montato in /mnt: Quando poi sono uscito da questo prompt con "exit", è partito il sistema....ma è partito usando /dev/hdc6 come root e non /dev/sda3.

Il punto potrebbe essere lì: init, per qualche santo, non riesce a montare /dev/sda3 in /mnt (tra l'altro lo dice anche nell'errore che avevo riportato nel messaggio precedente).

Spero che vi siano abbastanza informazioni per capire dove sto sbagliando o comunque dove sta la causa del problema.
Intanto provo la ramusb di zoros.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » ven giu 05, 2009 19:56

avevo un po' di tempo per approfondire il discorso precedente, ma i link che riporti non portano da nessuna parte ... possibile ?
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » sab giu 06, 2009 0:11

Avevo provato prima la tua soluzione con la ramusb.igz, ma non sembra funzionare....non mi sono segnato nulla, ho fatto solo una prova veloce e poi dovevo scappare....se non ricordo male nella /dev (sempre dal prompt della initramdisk) pare che non vi sia /dev/sda*. Ma per il momento prendilo come un accenno impreciso.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » sab giu 06, 2009 1:23

joe ha scritto:Avevo provato prima la tua soluzione con la ramusb.igz, ma non sembra funzionare....non mi sono segnato nulla, ho fatto solo una prova veloce e poi dovevo scappare....se non ricordo male nella /dev (sempre dal prompt della initramdisk) pare che non vi sia /dev/sda*. Ma per il momento prendilo come un accenno impreciso.

vero, vero ... la voce root=... è stata inserita successivamente per avere un avvio "classico", che presuppone dischi normali, non USB ... per mappare il disco USB in /dev bisogna eseguire la scansione "mdev -s" ... il disco USB infatti è visibile al kernel solo dopo diversi secondi ...
la ramusb.igz era nata per i dischi USB e il funzionamento è certo utilizzando il cosiddetto "signature" file da passare a Lilo come append ... significa creare un file in un punto qualsiasi del disco USB:
Codice: Seleziona tutto
touch /usbdiskmount/etc/clonedslack123

e passare quel nome in lilo.conf:
Codice: Seleziona tutto
append "USB_DISK_SIGNATURE=/etc/clonedslack123 ro"


in questo caso funziona sempre anche con dischi fissi ... grazie del feedback, hai scovato un punto di incertezza nella ramusb.igz ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » sab giu 06, 2009 12:57

Ragioniamo con l'esempio concreto sulla base del mio reale caso attuale:

Codice: Seleziona tutto
mount /dev/sda3 /media/wd3
cd /media/wd3
touch etc/clonedslack-signature



Ed ecco il lilo.conf.

Codice: Seleziona tutto
boot = /dev/hdc6
default = 24.5-h-fb2
lba32
bitmap = /boot/slack.bmp
bmp-colors = 255,0,255,0,255,0
bmp-table = 60,6,1,16
bmp-timer = 65,27,0,255
append=" vt.default_utf8=0 video=radeonfb:1280x800-32@60"
prompt
timeout = 50
vga = normal

image = /boot/vmlinuz-huge-smp-2.6.24.5-fb2
   label = USB-Disk
   initrd=/boot/ramusb-04.igz
   append = "append "USB_DISK_SIGNATURE=/etc/clonedslack-signature ro""


In questo modo dici che dovrebbe funzionare?
A me restano dubbi sulla capacità di trovare il device /dev/sda3, ma comunque posso fare una prova. Se nel frattempo puoi confermarmi se ho capito bene....
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » sab giu 06, 2009 13:38

la procedura è corretta, solo nell'ultimo append non metterei le "virgolette" dentro le "virgolette" ... inoltre hai un kernel-huge compilato da te, se hai dimenticato qualche opzione relativa a usb-storage, ecc. potrebbe non riconoscere i dischi ... la ramusb.igz in tal caso ti apre una shell, con "mdev -s" puoi vedere se il disco USB compare in /dev ... se non appare manca qualcosa nel kernel ...

in ogni caso mi pare che abbiamo fatto un gran lavoro per poca cosa: devi partire comunque da disco IDE e se è un sistema di recovery si spera di usarlo poche volte ... tanto vale fare un montaggio manuale del disco esterno ed un semplice chroot
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » sab giu 06, 2009 14:09

Il kernel huge deriva da quello di path, ha solo al suo interno qualche cosa in più riguardante la grafica, avevo seguito la guida sul framebffer per sfruttare la mia scheda video (rognosissima mobility-radeon-9700) anche in modalità framebuffer, volevo provare mplayer senza vviare X.
Quindi il kernel huge che sto utilizzando, non dovrebbe mancare di supporto, nè ai moduli usb, nè al filesitem ext3.

In ogni caso anche se fosse, l'initrd proposta dalla guida che avevo linkato alcuni post addietro, riesce a farmi vedere in /dev (il /dev nell'initrd) i vari sda* corrispondenti alle partizioni del disco usb. Magari modifico lilo e provo con mdev -s se qualcosa va storto.
Comuqnue se qualcosa mancasse nel kernel, potrebbe anche essere compreso nella initrd...certo bisogna rifarla, però se ho capito bene il senso dell'initrd...ciò che e compilato come modulo nel kernel e di cui si ha bisogno prima del mount della root può essere compreso nell'initrd e tutto dovrebbe filare liscio.

Vero è che con l'impossibilità di bootare direttamente da HD esterno, viene un po' meno l'obiettivo di avere un backup indipendente dal disco interno.
Però...potre anche cercare per ora di ottenere qualcosa di funzionante facendo il boot dal HD interno.
Una volta presa confidenza con questo metodo, visto che ho una chiavetta usb, potrei ricreare la situazione facendo però il boot da quella, installandovi da qualche parte (direi nel suo MBR) lilo....non so se possa funzionare. Ricorderai che nel mio caso il problema non è l'avvio da usb non supportato in genrale, ma il problema di blocco dell'accensione del PC se vi è attaccato il disco all'avvio....con la pennina no problem, col disco si blocca....mi fa pensare ad uno strano problema di corrente insufficente, ma non so, è solo un'impressione.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » sab giu 06, 2009 14:18

ormai dovresti essere a posto con il boot ... attenzione al comando "mdev -s", non è un'opzione di Lilo, ma uno dei tanti comandi inclusi in busybox e serve per la scansione dei dispositivi ... con quel comando si può realizzare anche una specie di hotplug, solo che per il momento nella busybox usata (che è quella originale della 12.2) sembra non funzionare in automatico ... o non ho trovato il modo ...

se ti fai un recovery su chiavetta usb con lo stesso metodo funzionerà sicuramente anche al boot, solo che il sistema girerà abbastanza piano ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » lun giu 08, 2009 10:14

Ho modificato lilo come segue:

Codice: Seleziona tutto
image = /boot/vmlinuz-huge-smp-2.6.24.5-fb2
   label = USB-Disk
   initrd=/boot/ramusb-04.igz
   append = "USB_DISK_SIGNATURE=/etc/clonedslack-signature"


Arrg...m'accorgo di aver scordato "ro" alla fine dell'append, ma forse non è proprio essenziale...forse.

Ho creato in sda3 (per capirci) la "signature" /etc/clonedslack-signature
Alla fine ottengo lo stesso problema di prima:
- durante l'avvio, l'initrd prende il controllo e cerca la partizione contenete il file con percorso /etc/clonedslack-signature
- non trova nulla e mi chiede di immettere una partizione valida dove c'è un file system slack valido
- a quel punto dovrei mettere /dev/sda3
problema:
Se lo metto, non lo trova e mi restituisce il prompt sempre della intird.
Allora controllo in /dev per vedere se vi sono i dispositivi /dev/sda* (ovvero per vedere se l'hd esterno è stato coinvolto correttamente dalla initrd)...Ma non trovo nulla: l'hd non è stato visto o comunque non è stato associato al file speciale /dev/sda. Questo spiega perchè la signature non è stata trovata e perchè non è stata trovata neanche la partizione /dev/sda3.
A quel punto dò mdev -s per rieseguire la scansione dei devices usb....ma se dopo ricontrollo in /dev.... nada: il disco usb non viene visto.

A sto punto mi sa tanto che il problema stia nell'initrd, quella che avevi linkato tu e che io ho utilizzato "as is" per comodità e pigrizia naturalmente.

Ho motivo di pensare che l'inghippo stia nella assenza in quella initrd dei moduli necessari al riconoscimento delle periferiche usb. In particolare dovrebbe trattarsi di uno dei seguenti: usbcore, scsi, ehci, uhci, ohci. Sono funzionalità (forse non tutte) compilate come moduli all'interno del kernel huge di Pat, pertanto penso che, o si ricompila il kernel includendole come builtin oppure vanno incluse nella initrd.
Detto questo, aggiungo che dal prompt della initrd, ho lanciato "modprobe -l" e lsmod....a quanto sembra non risultano esserci moduli, nè caricati nè compresi in /lib/kernel-version...
A questo proposito mi viene in mente che la intrd è tua e l'hai creata ragionevolemnte, almeno penso...non so dimmi tu, attribuendo il nome del kernel che usi tu, che magari è quello standard di Pat per la tua slack. Come sappiamo i moduli utilizzati sono in /lib/nome-kernel. Quando avevo ricompilato il kernel, lo avevo "targato" come "-fb2", non è solo un nome di riconoscimento in boot, ma proprio un'opzione della configurazione, tanto che se dò:

Codice: Seleziona tutto
$ uname -r
2.6.24.5-fb2


Ciò implica che nella initrd il mio kernel si aspetta di trovare i moduli in /lib/2.6.24.5-fb2....Per accontentarlo occorre che la initrd sia stata creata con l'opzione "-k 2.6.24.5-fb2".
Nel nostro caso invece non è così... in poche parole sto pagando il prezzo della mia pigrizia: se la creavo da me seguendo il tuo post era meglio.


A sostenere questa ipotesi riporto il comando con cui viene creata la initrd nell'altra guida sul wiki (quella che avevo linkato con tinyurl).
/boot# mkinitrd -c -k 2.6.21.5 -m jbd:ext3:usbcore:scsi:ehci:uchi -f ext3 -r /dev/sda1

Seguendo la guida avevo modificato quel comando:
/boot# mkinitrd -c -k 2.6.24.5-fb2 -m jbd:ext3:usbcore:scsi:ehci:uchi:ohci -f ext3 -r /dev/sda3
E in quell'occasione all'avvio della initrd ero riuscito ad ottenere almeno i devices presenti in dev....quindi vi erano /dev/sda e compagnia. Poi non riuscivo a montare /dev/sda3, però i moduli necessari a rilevare l'HD erano presenti nella initrd.

Scrivendo questo post mi sono venuti in mente in gran parte i problemi esposti. Mi spiace per la lunghezza, spero che sia tutto chiaro.
Credo che a questo punto non mi resti che approfondire il discorso della corretta creazione dell'initrd, crearla e riprovare.

Se nel frattempo ti venisse in mente qualcos'altro, o semplicemente vuoi commentare quanto ho riscontroto e le mie ipotesi, sono tutto "orecchi".
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » lun giu 08, 2009 11:24

joe, ormai stiamo utilizzando slacky.eu per un dialogo privato #-o

volevo intanto dirti che c'è un equivoco di fondo nell'approccio: la ramusb.igz NON deve contenere alcun modulo del kernel, perché è nata per semplificare ... considera che io ho compilato il kernel stesso con la ramusb.igz bult-in, cioè all'avvio non ho neanche bisogno di definire un'initrd ...

il kernel-huge originale di Pat ha tutto ciò che serve per far partire dischi e pennine USB ... ho fatto test ripetuti con i kernel-huge della 12.2 -current -current64 (con una ramusb64) ... allora è molto probabile che manchi qualcosa nel tuo kernel, però l'informatica è piena di "trappole" ed imprevisti per cui adesso rifaccio delle prove con kernel compilati sulla 12.1 (e come vedi dal profilo uso ancora un kernel simile al tuo) ... ti informo appena possibile ...

devo dirti inoltre che l'idea ispiratrice di quella ramusb.igz sarebbe di evitare il kernel-panic e di aprire almeno un console ... ti invito quindi a fare altre prove da quella console, per esempio un "dmesg" dopo aver collegato/scollegato il disco USB ... questa e altre prove che ti venissero in mente dovrebbero svelare il perché del mancato riconoscimento del disco ...

ma anche un "lsmod" sul tuo sistema originale potrebbe evidenziare la presenza di moduli aggiuntivi per l'USB ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » lun giu 08, 2009 13:15

ok joe,
io ho fatto ulteriori test ri-scaricando la ramusb.igz esattamente dal link messo in questo thread e sostituendola in una vecchia "clonazione" di Slackware 12.1 su disco USB ... per me è tutto ok ... ma come dicevo in informatica ci sono tante "trappole" per cui non si sa mai ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » lun giu 08, 2009 17:03

Quando attacco l'HD esterno, ottengo quanto segue:
Codice: Seleziona tutto
Jun  8 16:32:43 slack-12 kernel: usb 1-3: new high speed USB device using ehci_hcd and address 6
Jun  8 16:32:43 slack-12 kernel: usb 1-3: configuration #1 chosen from 1 choice
Jun  8 16:32:43 slack-12 kernel: scsi3 : SCSI emulation for USB Mass Storage devices
Jun  8 16:32:48 slack-12 kernel: scsi 3:0:0:0: Direct-Access     WD       10EACS External  1.05 PQ: 0 ANSI: 4
Jun  8 16:32:48 slack-12 kernel: sd 3:0:0:0: [sda] 1953525168 512-byte hardware sectors (1000205 MB)
Jun  8 16:32:48 slack-12 kernel: sd 3:0:0:0: [sda] Write Protect is off
Jun  8 16:32:49 slack-12 kernel: sd 3:0:0:0: [sda] 1953525168 512-byte hardware sectors (1000205 MB)
Jun  8 16:32:49 slack-12 kernel: sd 3:0:0:0: [sda] Write Protect is off
Jun  8 16:32:49 slack-12 kernel:  sda: sda1 sda2 sda3
Jun  8 16:32:49 slack-12 kernel: sd 3:0:0:0: [sda] Attached SCSI disk
Jun  8 16:32:49 slack-12 kernel: sd 3:0:0:0: Attached scsi generic sg0 type 0


Come si vede dice che è stato attaccato un nuovo device usb e che lo si sta facendo girare col driver ehci_hcd
Andiamo a vedere come è compilato nel mio kernel, greppando su "ehci":

Codice: Seleziona tutto
CONFIG_USB_ARCH_HAS_EHCI=y
CONFIG_USB_EHCI_HCD=m
CONFIG_USB_EHCI_SPLIT_ISO=y
CONFIG_USB_EHCI_ROOT_HUB_TT=y
CONFIG_USB_EHCI_TT_NEWSCHED=y


Come si vede la voce CONFIG_USB_EHC_HCDI è compilata come modulo.
Ora, a naso, terrei vero il discorso che ho fatto circa la necessità di inserire tale modulo nell'initrd, pena il non riconoscimento del disco esterno in fase di boot. Certo che la tua ultima prova riuscita, col kernel huge della 12.1 mi fa dubitare del mio discorso...

C'è sempre il caso che il device che hai utilizzato tu venga fatto girare da un driver incluso nel kernel come builtin e non come modulo.
Ho dei dubbi su questo perchè, se attacco la mia chiavetta usb ottengo:

Codice: Seleziona tutto
Jun  8 17:37:49 slack-12 kernel: usb 1-1: new high speed USB device using ehci_hcd and address 7
Jun  8 17:37:49 slack-12 kernel: usb 1-1: configuration #1 chosen from 1 choice
Jun  8 17:37:49 slack-12 kernel: scsi4 : SCSI emulation for USB Mass Storage devices
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: scsi 4:0:0:0: Direct-Access     Kingston DataTrave 2.0    0.00 PQ: 0 ANSI: 2
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: sd 4:0:0:0: [sdb] 31588352 512-byte hardware sectors (16173 MB)
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: sd 4:0:0:0: [sdb] Write Protect is off
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: sd 4:0:0:0: [sdb] 31588352 512-byte hardware sectors (16173 MB)
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: sd 4:0:0:0: [sdb] Write Protect is off
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel:  sdb: unknown partition table
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: sd 4:0:0:0: [sdb] Attached SCSI removable disk
Jun  8 17:37:54 slack-12 kernel: sd 4:0:0:0: Attached scsi generic sg1 type 0


Quindi viene sempre utilizzato ehci_hdc, come per l'HD esterno. In teoria anche provando dalla chiavetta esterna quindi non dovrei riuscire perchè ho il driver necessario compilato come modulo. Aspetta un attimo: dovrei avere il configure del kernel originale....tanto per una verifica.

...ooOPpss :D
Dovevo farla prima sta verifica.
Cospargo il capo di cenere. :(
Ehem, prosto l'output die due comandi che parlano da soli:
Codice: Seleziona tutto
# grep -i ehci_hcd /boot/config-huge-smp-2.6.24.5-fb2
CONFIG_USB_EHCI_HCD=m
# grep -i ehci_hcd /boot/config-huge-smp-2.6.24.5-smp
CONFIG_USB_EHCI_HCD=y


...Quindi:
avevo ricompilando il kernel mettendo come modulo il driver coinvolto nella comunicazione usb dei dispositivi interessati: in particolare chiavetta kingstone traveler e soprattutto hard disk esterno WD.
Mi viene in mente che un anno fa mi connettevo al cellulare col cavo usb e quando si bloccava, per sbloccarlo dovevo scaricare e ricaricare tale modulo (una spece di simulazione di stacca riattacca della usb). Poi da tempo ormai uso il bluetooth e un'altro telefono che non soffre più di quel fastidioso malfunzionamento.

Però direi che la mia diagnosi del post precedente resta in piedi ed anzi è confermata anche dalla tua prova.

In poche parole:
- Col mio kernel la tua initrd non va bene.

Le soluzioni sono due:
1- ricompilo il kernel con quella funzionalità come built-in
2- modifico la initrd in modo da includervi ehci_hcd

Tra le due sceglierei la 2, approfittandone per prendere un po' più di confidenza con la questione initrd.
Spero che sia tuttto quanto chiaro. Mi spiace di non aver verificato prima il tuo consiglio circa le lacune del mio attuale kernel. :roll:

Saluti, faccio sapere appena noncapisco qualcosa o ottengo qualche risultato. :)
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda zoros » lun giu 08, 2009 20:55

mah! ... questa è una faccenda che si doveva risolvere in 2 post al massimo, invece si trascina per 40 e più ... per me va bene lo stesso, ogni dubbio che mi fai venire è il benvenuto ... mi aiuta a correggere eventuali errori o a confermare la correttezza di certe scelte ...

da tempo non do un nome al kernel compilato, crea solo casini ... nel mio profilo è segnato un kernel -back (ma solo nel senso che sono tornato indietro perché il 2.6.27.7 a mio avviso aveva dei problemi ... ora corretti nelle ultime release) ... quindi nel mio /usr/src ho:

Codice: Seleziona tutto
pwd
/usr/src/linux-2.6.24.3
bash-3.1$
bash-3.1$
bash-3.1$ cat .config | grep CONFIG_USB_EHCI_HCD
CONFIG_USB_EHCI_HCD=y
bash-3.1$


chiaramente ehci è built-in in questo kernel compilato ...

mi chiedo cosa ti costa far partire un kernel-huge originale di prova nella tua installazione ... non ti costa niente, lo puoi prelevare direttamente dal CD/DVD di Slackware ... non devi neanche copiarti /lib/modules/... se è huge partirà senza problemi, ti mancherà l'audio e forse la scheda di rete ... ma il sistema si avvia sempre ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Clonare la propria slack su HD esterno

Messaggioda joe » lun giu 08, 2009 23:20

Hai perfettamente ragione, colpa mia...anche se devo dire qhe da tutta sta storia ho avuto a che fare ocn argomenti che non conoscevo e di cui ora vorrei capire di più, mi riferisco ad initrd.
Finalmente posto un risultato interessante:

Codice: Seleziona tutto
$ uname -r
2.6.24.5-smp
$ df -h
Filesystem            Size  Used Avail Use% Mounted on
/dev/sda3              14G  6.4G  6.7G  49% /
/dev/hdc3             5.7G  5.4G     0 100% /mnt/hd/slack-11
/dev/hdc2              22G   19G  2.5G  89% /mnt/hd/win
tmpfs                 250M     0  250M   0% /dev/shm


Ho avviato col kernel huge classico come si vede.
Ma la cosa più appagante è la conferma di essere in /dev/sda3, partizione montata su "/".
In soldoni sto scrivendo dal sistema clonato che sta girando sull'HD esterno! \:D/ (era ora eh.... :D )
La partizione dell'HD interno /dev/hdc6 non è presente nell'output, giustamente visto che non è montata....Questo conferma che di quella partizione è stato sfruttato unicamente il superblocco in cui è installato lilo......

In poche parole, mettendo il lilo nel MBR della pennetta, o in una sua partizioncina, dovremmo riuscire ad avviare da usb bypassando completamente l'HD, questo vale per le macchine come il mio portatile che supportano il boot da usb.

Insomma, un primo risultato incorraggiante l'ho ottenuto (grazie ovviamente alla tua disponibilità).

- Ora vorrei capire mglio l'initrd che ho usato e penso che partirò dall'altro post che avevi aperto.
- Poi passerò alla gestinoe della pennina, in modo da bypassare l'HD interno.
- Infine cercherò di applicare la sessa cosa alla slack clonata in una directory dell'altra partizione (problema posto all'inizio del topic).

Magari se alla fine della favola avrò le idee più chiare potrei (potremmo) anche scrivere qualcosa sul wikislack (purtroppo eventualmente dovròimmparare ad usarlo...mai avuto a che fare con l'editing di un wiki).

Va bè, grazie ancora per la pazienza e a presto. Terrò aggiornati su eventuali domande/sviluppi/idee/risultati ecc ecc.
Bye
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1950
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Precedente

Torna a Slackware

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], neongen e 3 ospiti