Perché Slackware?

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware postate qui. Non usate questo forum per argomenti generali... per quelli usate Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware, se l'argomento è generale usate il forum Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 13210
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Perché Slackware?

Messaggioda conraid » ven lug 31, 2009 11:12

Ma firefox deve "per forza" essere installato da qualche "pacchetto"?
io ho sempre usato la versione di mozilla.com messa in una directory dentro /opt, ma puoi anche metterla dentro la tua home. La scegli nella lingua che vuoi e lo usi.
Non vedo perché complicarsi la vita.
Così non sono nemmeno soggetto alle uscite dei pacchetti

Avatar utente
nuitari
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 777
Iscritto il: dom ott 14, 2007 12:51
Slackware: 12.0
Località: San Colombano al Lambro
Contatta:

Re: Perché Slackware?

Messaggioda nuitari » ven lug 31, 2009 11:35

mboh.. io uso ubuntu sul lavoro perchè costretto dalla mancanza di elasticità mentale (eheh se mi sentisse) del mio capo, e slack a casa.

Risultati:

al giorno su ubuntu mi si inchioda pulseaudio quantomeno, su slack mai nulla. Si ok, potremmo imputarlo a pulseaudio, ma a questa stregua quali difetti si potrebbero imputare alla distro in se?
ho avuto problemi nel tempo con dipendenze sballate nei repository, su slack idem per motivi diversi (0-0 palla al centro). La differenza è che su slack mi aspetto di dover fare io le cose a mano (e mi piace, pure), su debian/ubuntu mi scoccia dover andare a browsare i repository dopo tutto sto hype attorno ad apt. Non racconto le volte poi in cui ho rischiato di disinstallare praticamente ogni pacchetto presente sull'HD cercando di rimuovere una libreria totalmente accessoria..
Il flash player mi da problemi "a nastro" su ubuntu (flicker, rallentamenti vari ed impallamenti), su slack mai (si sarà impallato 1 volta in un anno credo). Anche se giudicare una distro in base a flash player, un software notoriamente scadente & buggato... vabbeh..
In quanto a velocità, per quanto devo ammettere che ubuntu è migliorata rispetto al passato (e molto), slack configurata come si deve è un proiettile (e la mia è configurata come si deve).
In quanto a personalizzabilità non c'è storia. Scarico uno slackbuild, altero il parametro, ricompilo e va tutto all'istante. Difficile? E in cosa? Perchè devo usare un editor di testi al posto di un checkbox? Che mondo di viziati ^_^ Prova a configurare qualcosa su debian/ubuntu che non sia previsto da qualche repository... poi iniziamo a ridacchiare :) Esempio per tutti: sul mio Dell Vostro 220s ad ogni upgrade (non richiesto) del kernel, devo aggiornare forzatamente Alsa con uno script scaricato dal forum di ubuntu... un po' anacronistico per una "soluzione out of the box", non credi? Volendo fare un po' di sarcasmo (ma leggero, non voglio indisporre nessuno ^^), si potrebbe dire che su ubuntu va tutto automaticamente, tranne quando non va :) A me ricorda un po' troppo windows/OSX (ok magari un po' esagerato, però... ^^).

IMHO slack per il momento continua ad essere estremamente valida, 12.2 in fila con tutte le versioni precedenti.

Avatar utente
lablinux
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1089
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: Perché Slackware?

Messaggioda lablinux » ven lug 31, 2009 12:07

conraid ha scritto:Ma firefox deve "per forza" essere installato da qualche "pacchetto"?
io ho sempre usato la versione di mozilla.com messa in una directory dentro /opt, ma puoi anche metterla dentro la tua home. La scegli nella lingua che vuoi e lo usi.
Non vedo perché complicarsi la vita.
Così non sono nemmeno soggetto alle uscite dei pacchetti

Non hai tutti i torti.
Installando la 12.34567890 a 64 bit ho difficolta ad aggiornare. Ad esempio firefox. Avevo la 3.0.qualcosa, nei repository svizzeri ho visto la 3.5.1. Danndo update e upgrade-all non mi ha aggiornato un bel niente. Mi sono scaricato il pacchetto della 3.5 e l'ho installato a mano.

Stassera disinstallo firefox e me lo metto a manina. A dire il vero dovrei provare a reinstallare, ho usato la full per problemi di tempo.... ma non mi piace installare tutto.


Ciao Michele.

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 13210
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Perché Slackware?

Messaggioda conraid » ven lug 31, 2009 12:19

lablinux ha scritto:[
Stassera disinstallo firefox e me lo metto a manina. A dire il vero dovrei provare a reinstallare, ho usato la full per problemi di tempo.... ma non mi piace installare tutto.


attento.
la 64 bit è ricompilata, quindi non puoi fare come ti ho detto io, mozilla rilascia solamente versioni a 32 bit
ma questo non è un problema di slackware, sento dire che su ubuntu ci sono programmi appositi per gestire gli upgrade di mozilla per esempio

io ormai comunque non riesco ad usare la versione in italiano, nonostante non sia mai riuscito ad imparare l'inglese trovo più semplice dire bookmark, edit, history, etc... rispetto a preferiti, modifica, cronologia, etc...

Avatar utente
lablinux
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1089
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: Perché Slackware?

Messaggioda lablinux » ven lug 31, 2009 12:30

conraid ha scritto:
lablinux ha scritto:[
Stassera disinstallo firefox e me lo metto a manina. A dire il vero dovrei provare a reinstallare, ho usato la full per problemi di tempo.... ma non mi piace installare tutto.


attento.
la 64 bit è ricompilata, quindi non puoi fare come ti ho detto io, mozilla rilascia solamente versioni a 32 bit
ma questo non è un problema di slackware, sento dire che su ubuntu ci sono programmi appositi per gestire gli upgrade di mozilla per esempio

io ormai comunque non riesco ad usare la versione in italiano, nonostante non sia mai riuscito ad imparare l'inglese trovo più semplice dire bookmark, edit, history, etc... rispetto a preferiti, modifica, cronologia, etc...


Hai ragione. Adesso che me lo dici mi son ricordato di aver letto che dalla 3.6 ci sarà la versione a 64 bit.

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 13210
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Perché Slackware?

Messaggioda conraid » ven lug 31, 2009 12:34


Avatar utente
lablinux
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1089
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: Perché Slackware?

Messaggioda lablinux » ven lug 31, 2009 12:51



Ottimo, tentar non nuoce... o si?

Avatar utente
SIV
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 921
Iscritto il: mer apr 25, 2007 14:07

Re: Perché Slackware?

Messaggioda SIV » ven lug 31, 2009 14:26

In quanto a velocità, per quanto devo ammettere che ubuntu è migliorata rispetto al passato (e molto), slack configurata come si deve è un proiettile (e la mia è configurata come si deve).


Che intendi più precisamente? Argomento che mi interessa :badgrin:

sir_alex
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 735
Iscritto il: lun mar 21, 2005 0:00
Kernel: 2.6.35-22
Desktop: KDE4
Distribuzione: Ubuntu
Località: Milano - Corbola (RO)
Contatta:

Re: Perché Slackware?

Messaggioda sir_alex » sab ago 01, 2009 16:43

Bè, a questo punto (sono arrivato più o meno a metà thread come lettura :) ) dico anch'io la mia: io non sto più usando slackware ormai da un paio di anni, sono su Ubuntu, essenzialmente perchè non ho nè tempo nè voglia di dover configurare tutto rigorosamente a mano, preferisco cercare di avere gli strumenti che mi servono installati e configurati rapidamente, in modo da poter fare presto quanto devo fare per studio o per lavoro; ad oggi con la suddetta non mi trovo affatto male, specie da quando hanno risolto i casini che venivano generati quando eseguivi un upgrade da una versione alla successiva...
Sto comunque pensando, quando esce la 13 stabile, di riprovarla, specie sull'eeebox dove non c'è verso che Ubuntu si ricordi il 1440x900 del mio lcd, e poi perchè ormai sono passati almeno quel paio di anni e vorrei vedere un po' l'andazzo della nuova release, ora che anche Pat è passato stabile a KDE 4.

Avatar utente
Rama
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 321
Iscritto il: sab mar 29, 2008 12:18
Slackware: 14.2 64bit
Kernel: 4.18.9 preemptive
Desktop: KDE 4.14.21
Distribuzione: Debian Stretch
Località: Novara, provincia

Re: Perché Slackware?

Messaggioda Rama » sab ago 01, 2009 17:22

sir_alex ha scritto: sono su Ubuntu, essenzialmente perchè non ho nè tempo nè voglia di dover configurare tutto rigorosamente a mano

questo mi lascia perplesso, visto che la conosci, io non ricordo quali siano tutte 'ste configurazioni manuali, ma forse dipende dalla configurazione del mio sistema e da come procedo:
non la connessione, dato che ho un router in dhcp mi basta dare un nome alla macchina;
non il sonoro (almeno credo: mi sembra che dalla 12.1 si configuri in automatico);
non la grafica, ma questo perché copio lo xorg.conf della vecchia versione, non so se sarà possibile con il nuovo X;
inoltre uso la stessa homeutente e non mi tocca configurare KDE o Fluxbox o Amule o Thunderbird (però tengo presente che qlc può andare storto: ho perso tempo prima di capire che Stellarium non andava perché non gradiva la configurazione di una vecchia versione);
inoltre copio anche altri files, tipo fstab, rc.local, i miei script in /usr/local ecc..
l'unica vera configurazione che faccio è quella di creare un utente con gli stessi parametri del precedente, ma forse potrei fare anche questo copiando un file;
sir_alex ha scritto: ad oggi con la suddetta [Ubuntu] non mi trovo affatto male, specie da quando hanno risolto i casini che venivano generati quando eseguivi un upgrade da una versione alla successiva...

con la 8.10 l'ho trovata finalmente stabile e la con la 9.04 mi ha stupito per la velocità, direi allo stesso livello della Slack, solo che ieri l'ho avviata e non c'è stato verso di fare gli aggiornamenti e comunque ci sono molte cose che non mi vanno nella sua impostazione;
mi viene anche il dubbio che il suo rivelarsi finalmente usabile dipenda anche dal fatto che in entrambi i casi l'ho scaricata e installata un quattro mesi dopo il rilascio e avranno avuto il tempo di eliminare i bachi dovuti alla mania della puntualità, il che mi fa apprezzare il comportamento di Pat, anche se ci fa soffrire con l'uscita della 13;

r

Avatar utente
slucky
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2410
Iscritto il: mar mag 01, 2007 15:30
Slackware: 14.1
Kernel: 4.11.3-smp
Desktop: xfce4
Distribuzione: freeBSD-11.1

Re: Perché Slackware?

Messaggioda slucky » sab ago 01, 2009 17:40

per quel che mi riguarda, le uso entrambe con soddisfazione :)
ubuntu continuo ad usarla perchè è stata la distro che mi ha convinto nel 2006 (Dapper Drake) a lasciare definitivamente windows per passare solo ai sistemi open source...le sono quindi legato, da motivi....come dire affettivi :)
sinceramente i discorsi da distrowar li trovo poco maturi è fuorvianti, ogni distro ha caratteristiche differenti, ma il motore (linux) è sempre lo stesso...la scelta, in definitiva, dipende solo dai propri gusti e sopratutto esigenze personali, tutto qui.