AlienBob e le sue frustrazioni....

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware postate qui. Non usate questo forum per argomenti generali... per quelli usate Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware, se l'argomento è generale usate il forum Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
Messaggi: 3884
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)
Località: Roma

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Messaggioda navajo » mar dic 23, 2014 22:35

cè sempre kubuntu. Perspmalmente, uso slackware sul portatile, dove ci faccio poco. Sul desktop ho ubuntu 14.04 e aggiorno solo ogni due anni quando esce la LTS.
Io mi sono abituato a Unity e ora non riesco a lasciarlo. Troppo comodo. la sua DASH è un portento. non uso piu ne i menu dei programmi e ne il file manager.
trovo tutto da li..

miklos
Master
Master
Messaggi: 1506
Iscritto il: lun lug 16, 2007 17:39
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.16.3
Desktop: openbox 3.5.2
Località: Roma

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Messaggioda miklos » mer dic 24, 2014 10:55

personalmente mi sta pizzicando freebsd... se dovessi cambiare sistema operativo per me non ha senso lasciare slackware per un'altro linux quando alla fine i 'problemi' e le frustrazioni ho la fortuna di riuscire a sistemarli in autonomia (con un po' di pazienza e olio di gomito)
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
https://github.com/ilmich

Avatar utente
navajo
Staff
Staff
Messaggi: 3884
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)
Località: Roma

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Messaggioda navajo » mer dic 24, 2014 13:33

io con bsd mi ci sono fatto un piccolo server.. per imparare.
Però per uso desktop, avrei gli stessi problemi che ho con slackware, e in più ho flash da sistemare, eventuale hardware...
insomma nel XXI secolo, è vero che bisogna imparare, sempre, e che Slackware rimane nel cuore, come punto di riferimento.. E si vede pure parlando con dei ubuntuisti che non riescono a risolvere i problemi piu banali, MA
appunto, serve pure qualcosa che ti fa sentire nel XXI secolo.. sarà che di pazienza con il passare degli anni evapora.. insieme al cervello.. :(
sopratutto la memoria non è più di quella di qualche anno fa..

Avatar utente
brg
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 467
Iscritto il: sab mar 12, 2011 14:20
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.172
Desktop: KDE4
Località: Montecatini
Contatta:

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Messaggioda brg » mer dic 24, 2014 14:44

Il problema di Slackware è certamente l'organizzazione del progetto. La comunità avrebbe bisogno di una guida (non nel senso di duce ma nel senso di un'indicazione su dove andare). Personalmente mi trovo bene con SBo, anche perché uno dei software che mi servono, Octave, lo devo per forza compilare e quindi non mi troverei bene con una distribuzione binaria; mantengo anche un paio di pacchetti su SBo, nella speranza che il progetto sia sempre più utile all'utenza.

miklos ha scritto:personalmente mi sta pizzicando freebsd...


Io non potrei mai usare FreeBSD perché non sopporto la sua comunità online. Sembra che gli manchi un tanto.

navajo ha scritto:sopratutto la memoria non è più di quella di qualche anno fa..


Una ragione in più per continuare ad esercitarla. Pietra che rotola non si copre di muschio.

miklos
Master
Master
Messaggi: 1506
Iscritto il: lun lug 16, 2007 17:39
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.16.3
Desktop: openbox 3.5.2
Località: Roma

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Messaggioda miklos » mer dic 24, 2014 15:14

diciamo che dal mio punto di vista il discorso è semplice.. come spesso si è discusso anche qui, motivo per cui sto scrivendo in questo thread, la frammentazione di linux è una cosa che mi sta dando parecchio fastidio.. oramai c'e' una sorta di anarchia tale per cui si reinventa la ruota e ognuno forka qualsiasi cosa.. non mi piace sta cosa.. per certi versi i sistemi tipo windows o apple sono migliori da questo punto di vista...
nessuno si ricorda che linux è il kernel e le distribuzioni sono il parco software e slackware è una delle poche che si distingue davvero dal mucchio. poi la comodità di avere il pacchetto sempre pronto è ineccepibile, ma chi sa usare slackware in un certo modo non ha bisogno di cambiare (rimanendo in tema, su linuxquestions il problema di alienbob un tizio l'ha risolto compilandosi le gtk3 nuove :D )

per questo dico che se dovessi abbandonare slackware, abbandonerei linux in generale...
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
https://github.com/ilmich

Avatar utente
Paoletta
Staff
Staff
Messaggi: 3974
Iscritto il: lun apr 25, 2005 0:00
Slackware: 14.2 - 64 bit
Desktop: fluxbox
Località: Varese

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Messaggioda Paoletta » mer dic 24, 2014 16:40

rik70 ha scritto:Io mi tengo Slackware e se non gira l'ultimo handbrake me ne fo**o :D

anche io! Non sara' sempre aggiornata, ma e' stabilissima.