Pagina 3 di 3

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Inviato: mar dic 23, 2014 22:35
da navajo
cè sempre kubuntu. Perspmalmente, uso slackware sul portatile, dove ci faccio poco. Sul desktop ho ubuntu 14.04 e aggiorno solo ogni due anni quando esce la LTS.
Io mi sono abituato a Unity e ora non riesco a lasciarlo. Troppo comodo. la sua DASH è un portento. non uso piu ne i menu dei programmi e ne il file manager.
trovo tutto da li..

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Inviato: mer dic 24, 2014 10:55
da miklos
personalmente mi sta pizzicando freebsd... se dovessi cambiare sistema operativo per me non ha senso lasciare slackware per un'altro linux quando alla fine i 'problemi' e le frustrazioni ho la fortuna di riuscire a sistemarli in autonomia (con un po' di pazienza e olio di gomito)

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Inviato: mer dic 24, 2014 13:33
da navajo
io con bsd mi ci sono fatto un piccolo server.. per imparare.
Però per uso desktop, avrei gli stessi problemi che ho con slackware, e in più ho flash da sistemare, eventuale hardware...
insomma nel XXI secolo, è vero che bisogna imparare, sempre, e che Slackware rimane nel cuore, come punto di riferimento.. E si vede pure parlando con dei ubuntuisti che non riescono a risolvere i problemi piu banali, MA
appunto, serve pure qualcosa che ti fa sentire nel XXI secolo.. sarà che di pazienza con il passare degli anni evapora.. insieme al cervello.. :(
sopratutto la memoria non è più di quella di qualche anno fa..

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Inviato: mer dic 24, 2014 14:44
da brg
Il problema di Slackware è certamente l'organizzazione del progetto. La comunità avrebbe bisogno di una guida (non nel senso di duce ma nel senso di un'indicazione su dove andare). Personalmente mi trovo bene con SBo, anche perché uno dei software che mi servono, Octave, lo devo per forza compilare e quindi non mi troverei bene con una distribuzione binaria; mantengo anche un paio di pacchetti su SBo, nella speranza che il progetto sia sempre più utile all'utenza.

miklos ha scritto:personalmente mi sta pizzicando freebsd...


Io non potrei mai usare FreeBSD perché non sopporto la sua comunità online. Sembra che gli manchi un tanto.

navajo ha scritto:sopratutto la memoria non è più di quella di qualche anno fa..


Una ragione in più per continuare ad esercitarla. Pietra che rotola non si copre di muschio.

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Inviato: mer dic 24, 2014 15:14
da miklos
diciamo che dal mio punto di vista il discorso è semplice.. come spesso si è discusso anche qui, motivo per cui sto scrivendo in questo thread, la frammentazione di linux è una cosa che mi sta dando parecchio fastidio.. oramai c'e' una sorta di anarchia tale per cui si reinventa la ruota e ognuno forka qualsiasi cosa.. non mi piace sta cosa.. per certi versi i sistemi tipo windows o apple sono migliori da questo punto di vista...
nessuno si ricorda che linux è il kernel e le distribuzioni sono il parco software e slackware è una delle poche che si distingue davvero dal mucchio. poi la comodità di avere il pacchetto sempre pronto è ineccepibile, ma chi sa usare slackware in un certo modo non ha bisogno di cambiare (rimanendo in tema, su linuxquestions il problema di alienbob un tizio l'ha risolto compilandosi le gtk3 nuove :D )

per questo dico che se dovessi abbandonare slackware, abbandonerei linux in generale...

Re: AlienBob e le sue frustrazioni....

Inviato: mer dic 24, 2014 16:40
da Paoletta
rik70 ha scritto:Io mi tengo Slackware e se non gira l'ultimo handbrake me ne fo**o :D

anche io! Non sara' sempre aggiornata, ma e' stabilissima.