intervista a Linus Torvalds

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
blackman85
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 333
Iscritto il: dom giu 22, 2008 14:41
Slackware: 13.1 x86_64
Kernel: 2.6.33.4
Desktop: kde 4.4

intervista a Linus Torvalds

Messaggioda blackman85 » gio feb 11, 2010 12:50

Sono scontento dell'intervista fatta a Linus Trovalds in cui quando gli viene chiesto:

Giornalista: "Quale distribuzione usa?"
Linus risponde che una distribuzione deve essere semplice e facilmente aggiornabile, deve integrare tutti i plug-in necessari per Flash, mp3 etc…, deve supportare tutto l’hardware recente come la sua nuova fotocamera digitale, i programmi inclusi devono essere aggiornati, ma non un insieme casuale preso dagli ultimi sorgenti. In conclusione una distribuzione deve consentire di concentrarsi sul suo lavoro e non sulle operazioni di configurazione del sistema operativo. Le sue distro preferite sono quindi Fedora, OpenSuse e Ubuntu. [-X

Se fossi stato io il giornalista gli avrei chiesto se si ricordava ancora del suo post che venne pubblicato su internet nel 1991, eccone una traduzione

Rimpiangete i bei giorni di Minix 1.1, quando gli uomini erano uomini e scrivevano da soli i driver?

Vi manca un bel progetto e morite dalla voglia di spezzarvi le ossa con un Sistema Operativo che potete provare a modificare secondo le vostre necessità? Trovate frustrante che su Minix funziona tutto? Non passate più intere notti per ottenere un programma che lavora meravigliosamente? Allora questo post dovrebbe essere fatto apposta per voi...


Questo era il Linus che preferivo! ;)

Avatar utente
stan
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 524
Iscritto il: lun dic 25, 2006 11:55
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.xx
Desktop: Kde3
Località: Bs

Re: intervista a Linus Trovalds

Messaggioda stan » gio feb 11, 2010 13:18

Trovalds no però eh...;)

Avatar utente
Kristos
Packager
Packager
Messaggi: 630
Iscritto il: sab dic 19, 2009 11:40
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: KDE
Distribuzione: PCLinuxOS

Re: intervista a Linus Trovalds

Messaggioda Kristos » gio feb 11, 2010 13:20

Trovo piuttosto sconcertante che un personaggio come Torvalds si sia per così dire tanto standardizzato e in un certo senso allineato alle concezioni attuali dove si vede il predominio di distribuzioni commerciali e che ai fini dell'apprendimento del vero linux non portano di certo ad una conoscenza dettagliata e approfondita delle sue enormi potenzialità, è come se anche questi storici personaggi fossero stati in un certo senso, obbligati dallo standard comune a rivedere le loro affermazioni iniziali per non creare ulteriori dissensi da parte di coloro che utilizzano quelle distribuzioni menzionate dalle stesso Linus. :-k

odiusseus
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 352
Iscritto il: sab giu 30, 2007 14:09
Slackware: 13.0
Kernel: 2.6.32.2
Desktop: kde
Località: roma/vibo valentia
Contatta:

Re: intervista a Linus Trovalds

Messaggioda odiusseus » gio feb 11, 2010 13:53

a me non sembra una assurdità..anzi!!!Se GNU/Linux vuole competere in un mercato deve avere quelle caratteristiche. Mi pare assurdo che qualcuno speri che Linux usi esclusivamente software open source. Se c'è flash di adobe bisgna chiedere ad adobe di migliorare il software per linux, Se la ati fa dei drivers da schifo non bigna chiedere il rilascio dei sorgenti ma il miglioramento del software. Linux vive anche grazie a queste distribuzioni specialmente ad Ubuntu, Quindi se Linus cerca sponsor e pubblicità per il suo lavoro beh lo deve fare dove girano i soldi..anche Debian è facile da aggiornare come Ubuntu ma non ha una base industriale!!!

metrofox
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 760
Iscritto il: gio ago 07, 2008 12:29
Slackware: slackware64-current
Kernel: 3.4.4-ck3
Desktop: FluxBox-1.3.1
Distribuzione: FreeBSD-8.1(amd64)
Località: London

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda metrofox » gio feb 11, 2010 15:11

Eheh, Linus si è un po contraddetto nel tempo :)

EDIT:

Che poi, ripensandoci un po, non pare lui quello contraddetto riguardo quel vecchio messaggio e la nuova affermazione di questa nuova intervista, lui nel vecchio testo ha detto che un uomo è quello che si scrive il driver(lui lo fa con linux) e che invece un sistema dovrebbe servire tutte quelle esigenze di cui l'utente ne ha di bisogno, l'utente in questo caso non è un uomo ( :lol: ) e lui è uomo e non uomo entrambi i casi.
Ultima modifica di metrofox il gio feb 11, 2010 21:51, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
FireEater
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 508
Iscritto il: sab feb 05, 2005 0:00
Nome Cognome: Giuseppe M.
Slackware: Current
Kernel: 2.6.32.7-smp
Desktop: kde 4.3.4
Località: Cagliari <---> Torino
Contatta:

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda FireEater » gio feb 11, 2010 16:05

Io concordo con Linus e anche con M$, l'obbiettivo di un sistema operativo, come dei PC in generale è aumentare il potenziale degli utilizzatori.
your potential. Our passion

Slackware è per gli addetti ai lavori. Solo dopo qualche mese di smadonnamenti, si può, finalmente, godere del valore aggiunto offerto dalla nostra amata distribuzione.

Crow
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 271
Iscritto il: ven ago 17, 2007 15:37
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29
Desktop: KDE
Distribuzione: BackTrack
Contatta:

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda Crow » gio feb 11, 2010 18:12

FireEater ha scritto:Slackware è per gli addetti ai lavori. Solo dopo qualche mese di smadonnamenti, si può, finalmente, godere del valore aggiunto offerto dalla nostra amata distribuzione.

dopo i smadonnamenti che hai fatto, sai anche cosa hai fatto per ottenere un risultato, ubuntu sta vestendo la veste di windows installi e funge, e come per windows l'80% degli utenti che ignorante in materia e dopo anni e anni (come i dipendenti statali) di utlilizzo di quel maledetto xp ancora bisogna spendere soldi per l'assistenza al pc per un semplice deframmentazione, sinceramente non voglio che sia difficile da configurare ma nemmeno voglio che sia tanto facile che alla fine non devi fare nulla.

Avatar utente
robbybby
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1223
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:48
Slackware: 13.1 / 64 bit
Kernel: 3.3.x
Desktop: KDE 4.4.5
Località: Fra Trantor e Terminus

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda robbybby » gio feb 11, 2010 18:24

Almeno con Linux hai la possibilita' di scelta: dal lasciar fare tutto al computer, in automatico, al poter/dover decidero tutto tu, sapendo quello che stai facendo. E io spero che si continuera' ancora cosi': io devo poter decidere quello che fa il mio computer. A molti colleghi che volgiono solo poter usar eil computer cosniglio Ubuntu e simili.
Per la maggior parte delgi utenti e' meglio la prima situazione, per noi smanettoni e' meglio la seconda.
Pensa se, per usare la macchina, uno dovesse conoscere la termodinamica, il ciclo Otto, l'entropia, ecc.

Avatar utente
FireEater
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 508
Iscritto il: sab feb 05, 2005 0:00
Nome Cognome: Giuseppe M.
Slackware: Current
Kernel: 2.6.32.7-smp
Desktop: kde 4.3.4
Località: Cagliari <---> Torino
Contatta:

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda FireEater » gio feb 11, 2010 18:50

Crow ha scritto:dopo i smadonnamenti che hai fatto, sai anche cosa hai fatto per ottenere un risultato, ubuntu sta vestendo la veste di windows installi e funge, e come per windows l'80% degli utenti che ignorante in materia e dopo anni e anni (come i dipendenti statali) di utlilizzo di quel maledetto xp ancora bisogna spendere soldi per l'assistenza al pc per un semplice deframmentazione, sinceramente non voglio che sia difficile da configurare ma nemmeno voglio che sia tanto facile che alla fine non devi fare nulla.


Dubito che quell'80% di utenti che non sanno nemmeno selezionare l'utilità di deframmentazione sia in grado di smadonnare per qualche mese.
Per chi non è smanettone ci vorrebberò anni per usare slackware decentemente.

All'utente medio io consiglio Ubuntu e nella PA vorrei Ubuntu, Fedora o Suse.


Quoto robbybby

Avatar utente
Blallo
Packager
Packager
Messaggi: 3298
Iscritto il: ven ott 12, 2007 11:37
Nome Cognome: Savino Liguori
Slackware: 14.2 / 12.2
Kernel: 4.4.14-smp
Desktop: DWM
Località: Torino / Torremaggiore (FG)
Contatta:

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda Blallo » gio feb 11, 2010 18:58

io sono sempre dell'opinione che linux non è per tutti
se uno vuole imparare, accomodati, se no usa altro

Avatar utente
ulisse89
Packager
Packager
Messaggi: 644
Iscritto il: sab gen 17, 2009 12:53
Nome Cognome: Riccardo
Slackware: 13.0
Kernel: 2.6.29.6
Desktop: Xfce
Località: Bologna

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda ulisse89 » gio feb 11, 2010 19:08

jimmy_page_89 ha scritto:io sono sempre dell'opinione che linux non è per tutti
se uno vuole imparare, accomodati, se no usa altro

Io non sono d'accordo. Parlare di linux in generale non è giusto. Ci sono distribuzioni e distribuzioni. Ubuntu, Fedora etc vanno benissimo per chi non è "smanettone" e vuole semplicemente usare un computer per le normali attività che farebbe su windows..

Avatar utente
Blallo
Packager
Packager
Messaggi: 3298
Iscritto il: ven ott 12, 2007 11:37
Nome Cognome: Savino Liguori
Slackware: 14.2 / 12.2
Kernel: 4.4.14-smp
Desktop: DWM
Località: Torino / Torremaggiore (FG)
Contatta:

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda Blallo » gio feb 11, 2010 19:39

ulisse89 ha scritto:Io non sono d'accordo. Parlare di linux in generale non è giusto. Ci sono distribuzioni e distribuzioni. Ubuntu, Fedora etc vanno benissimo per chi non è "smanettone" e vuole semplicemente usare un computer per le normali attività che farebbe su windows..

per me usare linux è una scelta, e lo uso per normali attività perchè è flessibile, configurabile, modificabile veramente a piacimento
una distro che ti fa tutto da sola, secondo me perde lo spirito che ha dato origine a linux stesso
ovviamente IMHO, chiunque sente esigenze diverse

Avatar utente
gigiobagiano
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 526
Iscritto il: dom mar 11, 2007 12:58
Nome Cognome: Filippo
Slackware: 14.2
Kernel: vanilla-4.4.38
Desktop: xfce
Distribuzione: SalixOS
Contatta:

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda gigiobagiano » gio feb 11, 2010 20:37

Secondo me state affermando la stessa cosa...visto che GNU/Linux è flessibile altamente configurabile ecc.. alcune distribuzioni si prendono carico di questo per l'utente, altre lasciano all'utente la configurazione. Non è andare contro i principi di nessuno e tanto meno di Linux avere un sistema pronto all'uso.
Poi, non stiamo parlando di distribuzioni fate con il c**o, o pensi che fedora opensuse mandriva e ubuntu lo siano?

p.s.: pochi vogliono imparare a mettere le mani sulle parti principali di un sistema operativo...vuoi crocefiggerli tutti gli altri in sala mensa?

Avatar utente
ulisse89
Packager
Packager
Messaggi: 644
Iscritto il: sab gen 17, 2009 12:53
Nome Cognome: Riccardo
Slackware: 13.0
Kernel: 2.6.29.6
Desktop: Xfce
Località: Bologna

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda ulisse89 » gio feb 11, 2010 20:43

gigiobagiano ha scritto:Secondo me state affermando la stessa cosa...visto che GNU/Linux è flessibile altamente configurabile ecc.. alcune distribuzioni si prendono carico di questo per l'utente, altre lasciano all'utente la configurazione. Non è andare contro i principi di nessuno e tanto meno di Linux avere un sistema pronto all'uso.
Poi, non stiamo parlando di distribuzioni fate con il c**o, o pensi che fedora opensuse mandriva e ubuntu lo siano?

p.s.: pochi vogliono imparare a mettere le mani sulle parti principali di un sistema operativo...vuoi crocefiggerli tutti gli altri in sala mensa?

Infatti io sono d'accordo con quello che dici.
Non è che una persona che non vuole mettere le mani su tutto, o che non è preparata per configurare ogni cosa, non debba usare un sistema GNU/linux. Semplicemente sceglierà la distribuzione più adatta a lui. Una distro come Ubuntu, anche se fa molte cose da sola, la preferisco per mille motivi a Windows. Per la sicurezza, per l'affidabilità, per le performance e per tutti i motivi che sappiamo.

Avatar utente
navajo
Staff
Staff
Messaggi: 3884
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)
Località: Roma

Re: intervista a Linus Torvalds

Messaggioda navajo » gio feb 11, 2010 22:23

Cè chi dice che sponsorizza Fedora perchè è socio con Red Hat..