Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

tsunami (virus per linux ed osx)

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda kommos » ven dic 02, 2011 19:32

kommos
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer giu 15, 2011 23:41
Slackware: 13.37
Desktop: xfce

Re: tsunami

Messaggioda -sf » ven dic 02, 2011 20:44

Pagherei per vedere la faccia di un fanatico Apple che tanto osanna la sicurezza del proprio OS, mentre la propria macchina è in mano a qualche cracker :lol:

Non c'è OS che tenga, la miglior protezione che si possa avere in rete è il cervello! Unito a buone regole basilari naturalmente :)
Avatar utente
-sf
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 209
Iscritto il: ven lug 15, 2011 0:20
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: KDE

Re: tsunami

Messaggioda miklos » ven dic 02, 2011 22:03

-sf ha scritto:Pagherei per vedere la faccia di un fanatico Apple che tanto osanna la sicurezza del proprio OS,

dai, ammettiamo il fatto che la leggenda vale anche per noi linuxari :D
per me gli antivirus non servono.. o comunque servono a poco se non si conoscono rischi di andare in rete senza il cervello acceso ;)
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: tsunami

Messaggioda kommos » ven dic 02, 2011 23:09

Codice: Seleziona tutto
dai, ammettiamo il fatto che la leggenda vale anche per noi linuxar
i
in linux le eventuali patch ,per tappare possibili falle nel OS, sono piu veloci ad uscire.
almeno in quello.
kommos
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer giu 15, 2011 23:41
Slackware: 13.37
Desktop: xfce

Re: tsunami

Messaggioda matzu » sab dic 03, 2011 8:44

Facciamo che questo che scrivo è una domanda, piuttosto che un'affermazione.

Nel romanzo Dune di Frank Herbert c'è un tizio (lo lessi un secolo fa e non ricordo i personaggi) che ne tiene in scacco un altro, somministrandogli giornalmente l'antidoto a un veleno sempre attivo, che gli aveva inoculato molti anni avanti. Prima ancora che ai virus, gli antivirus sono una risposta al terrore degli utenti che non sanno cosa succede nella loro macchina, quando essa sia in condizione di fare potenzialmente "quello che vuole". Un virus deve accedere ai privilegi di amministratore per significare qualcosa, e in questo *nix è assai più blindato di windows, e le falle stanno dove l'utente normale assume tali privilegi. Se la "minaccia" cominciasse a farsi pressante, penserei prima di tutto a ridurre queste falle, e dunque per prima cosa a smettere di usare il tanto bello e comodo, per me, kde (il che si allaccia per un ulteriore motivo a un thread qui piuttosto attivo in questi giorni). Tutti gli altri eventuali accorgimenti sarebbero in linea con questo, ovvero ridurre al minimo per l'utente normale (colui che si interfaccia alla rete e dunque con i contenitori potenziali di "virus") la possibilità di lanciare eseguibili che necessitino di privilegi da amministratore. E dove questo sia inevitabile, cercare di tener monitorata questa attività o, in alternativa, ridurre a zero i dati rischiosi. Usare antivirus proprietari sarebbe come tornare a Windows. In questo tra Linux e Mac, per quanto entrambi *nix, c'è una bella differenza: per il Mac c'è solo l'opzione della cieca fiducia in Cupertino.
Avatar utente
matzu
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 217
Iscritto il: dom set 20, 2009 1:26
Nome Cognome: Franco
Slackware: 64-13.37 13.1
Kernel: generic
Desktop: kde

Re: tsunami

Messaggioda miklos » sab dic 03, 2011 10:21

kommos ha scritto:in linux le eventuali patch ,per tappare possibili falle nel OS, sono piu veloci ad uscire.

sicuramente, ma sinceramente anche usando linux vivo, senza troppe paranoie, come se fossi su un sistema altrettanto vulnerabile, forse perchè essendo un programmatore so per certo che il software non puo' essere mai perfetto, per quanto ci si possa sforzare.
è vero che le patch sono piu' veloci, ma il tempo che passa dalla scoperta di un bug alla sua segnalazione non è sempre minimo.. spesso capita di 'scoprire' vulnerabilità presenti in n versioni del tale software il che vuol dire che per tutto quel tempo il tizio furbo le ha sempre sfruttate(l'open source non è fatto solo da gente 'buona').

matzu ha scritto: In questo tra Linux e Mac, per quanto entrambi *nix, c'è una bella differenza: per il Mac c'è solo l'opzione della cieca fiducia in Cupertino.

dici?!?!?!?! io penso sempre ai driver nvidia chiusi...a skype e a google talk... flash.. li usiamo tutti eppure è un bell'esempio di fiducia verso multinazionali con pochi scrupoli.
la 'fortuna' di linux è che non è un sistema altrettanto diffuso.. perchè altrimenti il paragone, credimi, sarebbe un po' da rivedere.
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: tsunami

Messaggioda matzu » sab dic 03, 2011 11:25

miklos ha scritto:io penso sempre ai driver nvidia chiusi...a skype e a google talk... flash.. li usiamo tutti
Non è vero, o nella misura in cui lo è si basa comunque su una scelta non del tutto obbligata. Mentre su altri sistemi o ti tieni un certo rischio, o rinunci all'intero sistema, qui il discorso è ben diverso. Personalmente tra quelli che hai citato uso solo flash, e se penso di essere a rischio elimino anche quello. È ovvio che se vuoi essere libero dagli antivirus (prima ancora che dai virus), devi accettare eventuali limitazioni o sbattimenti.
miklos ha scritto:eppure è un bell'esempio di fiducia
Più che di fiducia in senso stretto, parlerei di valutazione spannometrica di probabilità. Con Mac ti "devi fidare" anche quando non ti fideresti. Altrimenti lo butti.
Avatar utente
matzu
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 217
Iscritto il: dom set 20, 2009 1:26
Nome Cognome: Franco
Slackware: 64-13.37 13.1
Kernel: generic
Desktop: kde

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda miklos » sab dic 03, 2011 11:51

sarà che è passato del tempo da quando mi sentivo un piccolo Richard Stallman :D ma sono d'accordo con te in parte.
il software proprietario non è il male come forse erroneamente mi sembra emerga da questo post.. se non fosse mai esistito(e parlo anche di Unix), probabilmente staremmo ancora al tempo delle calcolatrici a pistoni(se mai sono esistite :D )
il software libero ti dà la scelta.. ma dire che i sistemi operativi proprietari te la escludono a priori mi sembra un po' esagerato.. io ho usato windows xp, a lavoro, senza antivirus per anni usando solo ed esclusivamente software open source.. non dimentichiamoci poi che la piaga dei virus su questi sistemi viene principalmente da software pirata.. quindi il virus vero e proprio si chiama utonto, qualunque sistema operativo si consideri :D
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda RedSkull92 » sab dic 03, 2011 12:01

è vero, di solito il bug più grande è situato fra la tastiera e la sedia.
Avatar utente
RedSkull92
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 553
Iscritto il: mar apr 21, 2009 16:25
Località: Palermo
Slackware: 64bit -current
Kernel: 3.5.4
Desktop: FluxBox

Re: tsunami

Messaggioda hashbang » sab dic 03, 2011 12:15

miklos ha scritto:dici?!?!?!?! io penso sempre ai driver nvidia chiusi...
Beh quelli non è che li usiamo per fiducia. È che attualmente sono l'unica soluzione per chi usa schede nvidia. I nouveau sono ancora immaturi, purtroppo. Idem per flash.
Adoro il pragmatismo della lingua giapponese, è l'unica in cui per dire ad una ragazza che la ami le dici "suki". (cit.)
Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
 
Messaggi: 1823
Iscritto il: ven giu 04, 2010 9:27
Località: Lecce
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Windows 8.1 Pro

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda miklos » sab dic 03, 2011 12:32

atomix600 ha scritto:Beh quelli non è che li usiamo per fiducia. È che attualmente sono l'unica soluzione per chi usa schede nvidia. I nouveau sono ancora immaturi, purtroppo. Idem per flash.

certo, ma sicuramente non sono necessari.. il computer va lo stesso con gli open.. e su internet ci navighi senza flash.
ti devi fidare di queste aziende perchè altrimenti i giochi vanno a scatti e su internet guardi solo wikipedia (e manco piu' quella :D)
ti assicuro che se linux fosse piu' diffuso in ambito desktop.. ci sarebbe molto piu' software proprietario e la gente che scaricherebbe anche quello sarebbe tanta.
altro esempio.. quanti di noi compilano virtualbox!?!? quanti usano la versione binaria gratuita?!?!?! o comunque la parte non open!?!?!.. chi ci dice che li' dentro non c'e' una 'trappola'!??!? anche un semplice sistema di profilazione via internet??!!?
io mi fido ove possibile, perchè penso che alcuni compromessi vadano accettati e che non c'è un sistema migliore di un altro.. solo sistemi diversi con diverse caratteristiche.. io ho scelto linux piuttosto che altro per un motivo pratico.. riesco a farlo mio in tutti i suoi aspetti.. e per questo mi da un senso estremo di libertà

ma sono convinto che questo senso estremo sia piu' legato all'architettura modulare con cui è stato pensato piuttosto che al fatto che esista l'open source... anzi di sti tempi manca solo il fork di ls ed è stato perso tempo ovunque :D
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda hashbang » sab dic 03, 2011 14:16

miklos ha scritto:certo, ma sicuramente non sono necessari..
Dipende. Se hai bisogno dell'accelerazione grafica per modellazione 3D o quant'altro, non puoi affidarti ai nouveau.

il computer va lo stesso con gli open..
Beh....lasciamo stare va :D
L'ultima volta che ho usato gli nv su NetBSD, le prestazioni erano veramente pessime. I nouveau, se non usi il 3D, sono accettabili. Ma solo se ti serve un PC ad uso domestico.

e su internet ci navighi senza flash.
Si, escludendo il voler vedere un video su youtube in modo decente....puoi anche togliere flash.
È vero che su YouTube esiste il supporto (anche se sperimentale) all'HTML 5, però c'è da dire che non tutti i video lo supportano. Io, ad esempio, solo per flash ho installato il layer di compatibilità per i binari Linux su FreeBSD. Solo per uno stupido plugin.

ti devi fidare di queste aziende perchè altrimenti i giochi vanno a scatti e su internet guardi solo wikipedia (e manco piu' quella :D)
Esatto. Anche se come ho scritto più sopra, gli nvidia sono l'unica soluzione anche di chi ha bisogno di accelerazione 3D per lavoro. Pensa che l'ultima volta che ho usato i nouveau con l'accelerazione grafica sperimentale, il display si era trasformato in un mosaico. :roll:

ti assicuro che se linux fosse piu' diffuso in ambito desktop.. ci sarebbe molto piu' software proprietario e la gente che scaricherebbe anche quello sarebbe tanta.
Sinceramente non lo vedo come un male. Dipende dal software che viene portato. Anche se, almeno nel mio caso, trovo le alternative open molto più adatte alle mie esigenze.

altro esempio.. quanti di noi compilano virtualbox!?!? quanti usano la versione binaria gratuita?!?!?! o comunque la parte non open!?!?!.. chi ci dice che li' dentro non c'e' una 'trappola'!??!? anche un semplice sistema di profilazione via internet??!!?
È un rischio che si corre con qualsiasi software, il cui sorgente non è visionabile. Sta a noi scegliere altro. Io, ad esempio, scelgo QEMU. Ciò che penso io è: l'importante è il poter scegliere. ;)
Adoro il pragmatismo della lingua giapponese, è l'unica in cui per dire ad una ragazza che la ami le dici "suki". (cit.)
Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
 
Messaggi: 1823
Iscritto il: ven giu 04, 2010 9:27
Località: Lecce
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Windows 8.1 Pro

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda miklos » sab dic 03, 2011 14:55

atomix600 ha scritto: miklos ha scritto:certo, ma sicuramente non sono necessari..

Dipende. Se hai bisogno dell'accelerazione grafica per modellazione 3D o quant'altro, non puoi affidarti ai nouveau.

il computer va lo stesso con gli open..

Beh....lasciamo stare va :D

mi stai forse dicendo che non si accende proprio con i nouveau?!?!? :D
atomix600 ha scritto:Sinceramente non lo vedo come un male. Dipende dal software che viene portato. Anche se, almeno nel mio caso, trovo le alternative open molto più adatte alle mie esigenze.

nemmeno io.. quello che volevo sottointendere era che come su un sistema proprietario metti software open source è vero pure il contrario quindi nessuno e' meglio/peggio
atomix600 ha scritto: Ciò che penso io è: l'importante è il poter scegliere. ;)

infatti.. e credo che la mia opinione fosse piu' orientata a sfatare il mito che con l'osx tu non abbia alcuna libertà di scelta.. anzi!!!! ora piu' che mai a parte la base ci puoi installare software open source per qualunque cosa.
la cosa che forse non sono riuscito a far capire è che basta co sta storia che i virus li prendono solo il mac e Windows..e l'open source è una manna dal cielo.. patch al volo e via dicendo.. non è cosi'.. è una falsa illusione... il mercato del cybercrimine è una cosa che manco ci immaginiamo e tutti film di fantascienza in cui vedi l'hacker che crakka un pc col pensiero sono solo film... la gente gioca a chi ha la botnet piu' grossa e solo dio sa chi o cosa.. paga chi ce l'ha piu' grossa!!!
i virus sono creati da chi produce antivirus, e certe falle lasciate li' per le cospique mazzette che questi elargiscono... pero' di fatto è l'utente che prende il virus!!! non il sistema operativo :D

Offtopic: riflettete sul fatto che windows è il piu' grosso cavallo di troia planetario.. ricordatevi che un po' di tempo fa c'hanno dato l'assaggio di questa prospettiva quando hanno giochicchiato con alcune centrali nucleari.. e di certo non è stato il nerd occhialuto di harvard :D
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda Plaoo » sab dic 03, 2011 16:27

Tsunami
90753a370ced1caedd88c1dd26611097 9d84c558934ed1957d3e02c17785297e1cb8d923 33833
variante Tsunami
6ec8fd6308f1c6eda933d8ce7fe2aa61 2d303b77f8ead7164abef6b02ab89cb2f91292fe 30456

Li possiedo entrambi e quando ho tempo li disassemblo.
Il canale ufficiale di slacky.eu si trova sui server irc.syrolnet.org canale #slackware
Avatar utente
Plaoo
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 809
Iscritto il: gio apr 10, 2008 16:40
Località: Ittiri (SS)
Slackware: 14 64
Kernel: 3.2.9
Desktop: KDE

Re: tsunami (virus per linux ed osx)

Messaggioda murdock » sab dic 03, 2011 21:30

Beh, la sicurezza è la sicurezza, è bene essere diffidenti ma senza esagerare.
Come già detto, la vulnerabilità maggiore di un sistema operativo è tra la tastiera e la sedia, se si possiede la testa sopra al collo è possibile utilizzare addirittura window$ senza antivirus.
Per quanto riguarda la fiducia alle aziende produttrici di software, purtroppo, per vivere bene, bisogna darla; In realtà tutti i giorni ognuno di noi lo fa, qualche esempio:
-Non si sa cosa ci propinano da mangiare, cosa contiene il "Mars", la "Coca cola" o la semplice birra? Chi mi dice che alla voce "ingredienti" vi sono proprio tutti quelli reali?
-Chi mi dice che nella mia Volkswagen non c'è un dispositivo che la fa spegnere a comando di un tizio?
-Il mio router invia in Zyxel tutte le mie visitazioni a scopo commerciale?
-La playstation è una macchina per il lavaggio del cervello? (mmmm, forse si)
-Gatto o coniglio? Il mistero mai svelato dei ristoranti... (pare un titolo del TG1)
-etc...

Inoltre, chi di voi, prima di compilare qualcosa da sorgenti, si controlla riga per riga il codice sorgente? Uno dice, ma siamo milioni di utenti, se c'è qualcosa nel codice lo si viene a sapere prima o poi! Già, è il "prima o poi" che non va bene.

Saluti,
MuRdOcK
Avatar utente
murdock
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 451
Iscritto il: ven mag 25, 2007 11:58
Slackware: 64 14.1
Kernel: 3.14.4
Desktop: KDE 4.12.5

Prossimo

Torna a Gnu/Linux in genere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti