Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Insolito comportamento "fdisk -l"

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda enzo.bak » lun dic 12, 2011 19:28

Salve a tutti.
Avendo installato, sulla medesima macchina, sia la Slackware 12.2 che la 13.37 (in entrambe le incarnazioni 32 e 64 bit) non ho potuto fare a meno di notare uno strano comportamento del comando "fdisk -l".
Voglio per ora tralasciare i risultati ottenuti sull'hard disk della macchina, che, avendo avuto una "storia" abbastanza complessa, potrebbe fuorviare i ragionamenti.
Prendo in esame il caso di una pendrive da 16GB appena acquistata, e di conseguenza formattata dal produttore per essere utilizzata con i sistemi Microsoft.
L'output che ottengo con la 12.2 è il seguente:
Codice: Seleziona tutto
...
Disco /dev/sdc: 16.0 GB, 16013852672 byte

78 testine, 14 settori/tracce, 28641 cilindri
Unità = cilindri di 1092 * 512 = 559104 byte
Identificativo disco: 0x6fc6f47a

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sdc1               8       28642    15634496    c  W95 FAT32 (LBA)


mentre con la 13.37 invece ho:
Codice: Seleziona tutto
...
Disk /dev/sdc: 16.0 GB, 16013852672 bytes
78 testine, 14 settori/tracce, 28641 cilindri, totale 31277056 settori
Unità = settori di 1 * 512 = 512 byte
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 512 bytes
I/O size (minimum/optimal): 512 bytes / 512 bytes
Identificativo disco: 0x6fc6f47a

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sdc1            8064    31277055    15634496    c  W95 FAT32 (LBA)



In buona sostanza ho differenti valori per i cilindri di inizio e fine della partizione!

Ho notato, per inciso, fin tanto che ho usato la 12.2, come moltissimi, se non tutti, i dispositivi rimovibili a stato solido in mio possesso fossero partizionati dal produttore in maniera tale che il primo cilindro della partizione non fosse mai il primo, ma ad esempio il terzo, l'ottavo e così via.. Come mai?
Ho allora fatto un esperimento con una scheda Secure Digital da 8GB la cui partizione iniziava al terzo cilindro di ripartizionarla ex-novo, con la nuova partizione al primo cilindro. Ho formattato in ext2 con opzione -cc per una verifica approfondita e la scheda funziona perfettamente. Il suo output sotto la 12.2 al comando fdisk-l è il seguente:
Codice: Seleziona tutto
....
Disco /dev/sdb: 7990 MB, 7990149120 byte
106 testine, 30 settori/tracce, 4907 cilindri
Unità = cilindri di 3180 * 512 = 1628160 byte
Identificativo disco: 0x00000000

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sdb1               1        4907     7802115   83  Linux



mentre, con la Slackware 13.37 (indifferentemente se a 32 o 64 bit) risulta:
Codice: Seleziona tutto
...
Disco /dev/sdb: 7990 MB, 7990149120 byte
106 testine, 30 settori/tracce, 4907 cilindri, totale 15605760 settori
Unità = settori di 1 * 512 = 512 byte
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 512 bytes
I/O size (minimum/optimal): 512 bytes / 512 bytes
Identificativo disco: 0x00000000

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sdb1              30    15604259     7802115   83  Linux



ovvero adesso la partizione inizia al cilindro 30 !
Non so come spiegare tutto questo...
Avete notato anche voi queste "stranezze"'
Oppure è un comportamento normale, e se sì, perchè?

Infine, riporto i risultati per l'hard disk: lo ho formattato con la 13.37 dopo avere tolto sia la precedente Ubuntu installata, sia una partizione in FAT32 che presumibilmente conteneva l'immagine di ripristino:
Sotto la 13.37 l'output è:
Codice: Seleziona tutto
...
Disk /dev/sda: 250.1 GB, 250059350016 bytes
255 testine, 63 settori/tracce, 30401 cilindri, totale 488397168 settori
Unità = settori di 1 * 512 = 512 byte
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 512 bytes
I/O size (minimum/optimal): 512 bytes / 512 bytes
Identificativo disco: 0x0007ef70

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sda1            2048     6293503     3145728   82  Linux swap
/dev/sda2         6293504    73402367    33554432   83  Linux
/dev/sda3        73402368   140511231    33554432   83  Linux
/dev/sda4       140511232   488397167   173942968    5  Esteso
/dev/sda5       140513280   207622143    33554432   83  Linux
/dev/sda6       207624192   274733055    33554432   83  Linux


Con la 12.2 ottengo invece:
Codice: Seleziona tutto
Disco /dev/sda: 250.0 GB, 250059350016 byte

255 testine, 63 settori/tracce, 30401 cilindri
Unità = cilindri di 16065 * 512 = 8225280 byte
Identificativo disco: 0x0007ef70

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sda1               1         392     3145728   82  Linux swap
La partizione 1 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda2             392        4570    33554432   83  Linux
La partizione 2 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda3            4570        8747    33554432   83  Linux
La partizione 3 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda4            8747       30402   173942968    5  Esteso
La partizione 4 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda5            8747       12924    33554432   83  Linux
/dev/sda6           12925       17102    33554432   83  Linux

Ora le mie preoccupazioni nascono da questi messaggi di partizioni che non terminano alla fine del cilindro.
Sono tentato di ripartizionare e riformattare nuovamente l'hard disk, effettuando però stavolta l'operazione con la 12.2, in modo che le due successive 13.37 trovino le partizioni create dalla 12.2.
E' un ragionamento corretto?
Grazie in anticipo, approfitto per augurare Buone Feste a tutti, Enzo.
enzo.bak
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 144
Iscritto il: lun apr 28, 2008 16:58
Località: Reggio Calabria

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda enzo.bak » lun dic 12, 2011 19:35

Mi rispondo da solo per quanto riguarda i valori differenti di inizio-fine cilindro.
E' evidente che adesso fdisk mostra, anzichè i cilindri di inizio-fine, i relativi settori, e questo spiega i valori differenti.
Restano però i misteri del cilindro iniziale "spostato" sui disposiivi rimovibili e i messaggi sulle partizioni che non finiscono alla fine del cilindro riportati alla fine del post! Boh!
enzo.bak
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 144
Iscritto il: lun apr 28, 2008 16:58
Località: Reggio Calabria

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda rik70 » lun dic 12, 2011 21:24

E' cambiato qualcosa con le ultime versioni di fdisk.

E' diventato deprecato l'uso dei cilindri in favore dei settori.

Come hai giustamente intuito, l'fdisk della 13.37 a default calcola la dimensione delle partizioni in settori, mentre la 12.2 in cilindri.

Inoltre, sempre nelle ultime versioni di fdisk, il disco viene partizionato iniziando dal settore 2048 anziché dal "classico" 63.

Questo dovrebbe spiegare quei warnings sul "disallineamento" delle partizioni rispetto ai cilindri.

Prova da slack 12 con:
Codice: Seleziona tutto
fdisk -lu /dev/sda
e vedi cosa restituisce.

Edit:
Poi c'è anche la faccenda del modo "dos compatibile". Se il risultato non cambia, al comando visto sopra, prova ad aggiungere anche il flag '-c '.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1316
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda enzo.bak » mar dic 13, 2011 8:50

Prova da slack 12 con: fdisk -lu /dev/sda

Fatto, l'output è:
Codice: Seleziona tutto
....
Disco /dev/sda: 250.0 GB, 250059350016 byte

255 testine, 63 settori/tracce, 30401 cilindri, totale 488397168 settori
Unità = settori di 1 * 512 = 512 byte
Identificativo disco: 0x0007ef70

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sda1            2048     6293503     3145728   82  Linux swap
La partizione 1 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda2         6293504    73402367    33554432   83  Linux
La partizione 2 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda3        73402368   140511231    33554432   83  Linux
La partizione 3 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda4       140511232   488397167   173942968    5  Esteso
La partizione 4 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda5       140513280   207622143    33554432   83  Linux
/dev/sda6       207624192   274733055    33554432   83  Linux

Sebbene allora ci siano questi warnings, le partizioni, create con la 13.37, non si "accavallano" se viste dalla 12.2.
Noto solamente un salto tra la sda5 e la sda6, ma credo ciò sia dovuto alla natura "estesa" di queste partizioni. D'altronde lo stesso salto è riportato nell'output della 13.37, cui quello della 12.2, con l'opzione -u, coincide.
Sembrerebbe tutto risolto, con un unico dubbio: è meglio partizionare i dispositivi rimovibili, quando possibile, con la 13.37?
Specie se gli stessi debbano essere usati in sistemi differenti, ovvero vecchie versioni di Linux/Slackware, o anche su dispositivi generici in modalità FAT/FAT32?
Faccio male a riportare, su questi dispositivi, il cilindro (settore) iniziale al valore 1 (ovvero 2048)? E' possibile che lo spostamento in avanti del cilindro iniziale sia stato fatto dal produttore per impedire l'accesso a zone difettose?
Oppure (pensiero paranoico) che ciò sia fatto per lasciare spazio di lavoro a virus e trojan? :lol:
enzo.bak
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 144
Iscritto il: lun apr 28, 2008 16:58
Località: Reggio Calabria

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda rik70 » mar dic 13, 2011 8:57

Ho editato mentre rispondevi, sorry.

Prova ad aggiungere anche il flag -c al comando visto sopra sulla slack 12:
Codice: Seleziona tutto
fdisk -lu -c /dev/sda


Quanto alla tua domanda, secondo me potrebbero verificarsi casini se modifichi col nuovo fdisk dispositivi partizionati col "vecchio sistema"... e viceversa.

Usa magari cfdisk o parted coi "vecchi dischi".

Il motivo di questo cambio di settore del cilindro 1 è legato, credo, alle esigenze dei dischi moderni.

P.s.
A proposito di parted, prova sempre dalla 12 a dare:
Codice: Seleziona tutto
parted /dev/sda unit s print
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1316
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda enzo.bak » mer dic 14, 2011 8:04

Prova ad aggiungere anche il flag -c al comando visto sopra sulla slack 12:

Sicuramente intendevi dire "-C", visto che il flag "-c" risulta sconosciuto, ecco l'output:
Codice: Seleziona tutto
Disco /dev/sda: 250.0 GB, 250059350016 byte

255 testine, 63 settori/tracce, 30401 cilindri, totale 488397168 settori
Unità = settori di 1 * 512 = 512 byte
Identificativo disco: 0x0007ef70

Dispositivo Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sda1            2048     6293503     3145728   82  Linux swap
La partizione 1 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda2         6293504    73402367    33554432   83  Linux
La partizione 2 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda3        73402368   140511231    33554432   83  Linux
La partizione 3 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda4       140511232   488397167   173942968    5  Esteso
La partizione 4 non termina al limite del cilindro.
/dev/sda5       140513280   207622143    33554432   83  Linux
/dev/sda6       207624192   274733055    33554432   83  Linux

L'output di "parted /dev/sda unit s print" è invece:
Codice: Seleziona tutto
Model: ATA Hitachi HTS54322 (scsi)
Disco /dev/sda: 488397168s
Dimensione del settore (logica/fisica): 512B/512B
Tabella delle partizioni: msdos

Numero  Inizio      Fine        Dimensione  Tipo      File System  Flag
 1      2048s       6293503s    6291456s    primary   linux-swap       
 2      6293504s    73402367s   67108864s   primary   reiserfs         
 3      73402368s   140511231s  67108864s   primary   reiserfs         
 4      140511232s  488397167s  347885936s  extended                   
 5      140513280s  207622143s  67108864s   logical   reiserfs         
 6      207624192s  274733055s  67108864s   logical   reiserfs         

E' normale la dicitura "Tabella delle partizioni: msdos"?
Ciao, Enzo.
enzo.bak
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 144
Iscritto il: lun apr 28, 2008 16:58
Località: Reggio Calabria

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda rik70 » mer dic 14, 2011 8:46

'man fdisk @ slackware 13.1' ha scritto:SYNOPSIS
fdisk [-uc] [-b sectorsize] [-C cyls] [-H heads] [-S sects] device

-c Switch off DOS-compatible mode. (Recommended)

Non so come sia su slack 12, ma il flag -c esiste nella versione di fdisk presente nella 13.x.

Con la differenza che nella 13.37 cambia leggermente:
man fdisk @ slackware 13.37 ha scritto:-c[=mode]
Specify the compatiblity mode, 'dos' or 'nondos'. The default
is non-DOS mode. For backward compatibility, it is possible to
use the option without the <mode> argument -- then the default
is used. Note that the optional <mode> argument cannot be sepa-
rated from the -c option by a space, the correct form is for
example '-c=dos'.


Da ciò si capisce anche un'altra cosa: in slackware 13.37 il modo Dos compatibile è disattivato. Per poter scrivere le partizioni "alla vecchia maniera", va specificato il modo dos come descritto nella pagina del manuale. Nelle precedenti versioni di fdisk invece funzionava e funziona esattamente al contrario: il flag -c - senza ulteriori argomenti - disattiva il modo dos.

Quindi, tornando a noi, se in fdisk della slack12 quel flag non c'è, i casi sono 2 : o non esiste il modo per disattivare la compatibilità Dos, oppure esiste ma non si manipola con quel flag. Gli "avvisi" che ottieni su slack 12 sono dovuti proprio a questo: quella versione di fdisk si aspetta di trovare la prima partizione nel settore 63.

L'ouput di parted dovrebbe rassicurarti:
le partizioni sono tutte correttamente allineate, anche quelle logiche.

Infine, sì: è normale che la tabella delle partizioni sia msdos.

Ciao
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1316
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Insolito comportamento "fdisk -l"

Messaggioda enzo.bak » mer dic 14, 2011 12:53

se in fdisk della slack12 quel flag non c'è,

No, avevo provato, non c'è.
Mi pare invece di ricordare che la compatibilità msdos si manipoli direttamente dentro fdisk, nelle opzioni avanzate.
Ma se tutto è a posto non tocco niente, per ora :-)
Sto ancora smanettando con la compilazione del kernel ed aspetto di trovare la configurazione "definitiva" in attesa di sostituire l'hard disk magnetico con un SSD da 128GB.
Saluti, Enzo.
enzo.bak
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 144
Iscritto il: lun apr 28, 2008 16:58
Località: Reggio Calabria


Torna a Gnu/Linux in genere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 2 ospiti