echo $PWD = C:\

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3914
Iscritto il: ven mag 14, 2004 0:00

echo $PWD = C:\

Messaggioda Meskalamdug » gio mar 31, 2016 19:28

http://punto-informatico.it/4309620/PI/ ... ws-10.aspx

Sono lontani i tempi della guerra windows/ze linux.

Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 6538
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: 64-current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa

Re: echo $PWD = C:\

Messaggioda targzeta » gio mar 31, 2016 21:32

C'è poco da fare, la linea di comando è sempre la linea di comando: spacca di brutto!

Emanuele
Linux Registered User #454438
Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara -- Dalai Lama
20/04/2013 - Io volevo Rodotà 

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3914
Iscritto il: ven mag 14, 2004 0:00

Re: echo $PWD = C:\

Messaggioda Meskalamdug » gio mar 31, 2016 22:41

targzeta ha scritto:C'è poco da fare, la linea di comando è sempre la linea di comando: spacca di brutto!

Emanuele

Alla fine tutte le migliorie di linux: dalle schede dei browser,passando per il montaggio degli iso,desktop virtuali
e ora anche la shell sono state copiate alcune con un piccolo ritardo(giusto 10 anni) da windows,dove un tempo
tutte queste migliorie erano possibili solo con software di terze parti,alcuni dei quali commerciali! :x

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3072
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: echo $PWD = C:\

Messaggioda joe » gio mar 31, 2016 23:02

I componenti di WSL (lxcore.sys, lxss.sys) sono progettati a partire dalla shell Bash di Ubuntu ma non includono codice open source; piuttosto, WSL ricrea le chiamate native del kernel Linux traducendole nelle chiamate proprie del kernel degli OS di classe Windows NT.Il risultato finale del lavoro di Redmond è la possibilità di far girare i tool da riga di comando comuni su Linux direttamente su Windows 10, senza alcuna necessità di ricompilare, riconvertire o modificare il codice sorgente.


Mi sono avvicinato al mondo linux partendo da Cygwin su WinXP. Quindi la cosa non mi è del tutto nuova.
Quell che mi viene in mente leggendo la parte riportata sopra è la reattività di una siffatta serie di tools. Cioè "ricreare le chiamate" e tradurle ecc significherà avere a che fare con una bash molto meno prestante rispetto a quella nativa degli ambienti linux?

hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1975
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: macOS Catalina
Località: Lecce / Bergamo / Milano
Contatta:

Re: echo $PWD = C:\

Messaggioda hashbang » ven apr 01, 2016 0:13

joe ha scritto:
I componenti di WSL (lxcore.sys, lxss.sys) sono progettati a partire dalla shell Bash di Ubuntu ma non includono codice open source; piuttosto, WSL ricrea le chiamate native del kernel Linux traducendole nelle chiamate proprie del kernel degli OS di classe Windows NT.Il risultato finale del lavoro di Redmond è la possibilità di far girare i tool da riga di comando comuni su Linux direttamente su Windows 10, senza alcuna necessità di ricompilare, riconvertire o modificare il codice sorgente.


Mi sono avvicinato al mondo linux partendo da Cygwin su WinXP. Quindi la cosa non mi è del tutto nuova.
Quell che mi viene in mente leggendo la parte riportata sopra è la reattività di una siffatta serie di tools. Cioè "ricreare le chiamate" e tradurle ecc significherà avere a che fare con una bash molto meno prestante rispetto a quella nativa degli ambienti linux?
Non è detto.
FreeBSD usa un metodo simile, linuxulator, che traduce le syscall Linux in quelle native e permette di eseguire binari Linux senza decadimenti di prestazioni.



In ogni caso io sono sempre più convinto che il colpaccio vero l'abbia fatto Canonical, altro che Microsoft.
Gli sviluppatori installeranno uno userland Linux, prendendo Ubuntu dal Windows Store ed useranno quell'ambiente.
Di conseguenza, quando servirà un'istanza Linux su uno IaaS molto probabilmente useranno Ubuntu Server, e questa per Canonical è un'occasione ghiotta per acchiappare un bel po' di contratti di supporto in più.
Penso che stavolta Canonical abbia segnato un punto a favore enorme e stia veramente cercando di aumentare il margine di vantaggio sul cloud nei confronti di Red Hat.



Infine faccio i miei complimenti a Microsoft. Poche storie, quando se lo meritano bisogna essere onesti.
Ho seguito tutto il loro keynote, ieri ed oggi, e sono veramente rimasto impressionato. Userland Ubuntu su Windows 10, Skype su Hololens, Cortana Intelligence Suite, Bot Framework, Cognitive Computing ecc.

Tanta, tanta innovazione.

Avatar utente
ZeroUno
Staff
Staff
Messaggi: 5227
Iscritto il: ven giu 02, 2006 14:52
Nome Cognome: Matteo Rossini
Slackware: current
Kernel: slack-current
Desktop: ktown-latest
Distribuzione: 01000000-current
Località: Roma / Castelli
Contatta:

Re: echo $PWD = C:\

Messaggioda ZeroUno » ven apr 01, 2016 7:42

L'articolo è stato scritto alla vigilia del primo aprile (in Italia, già primo aprile in altre parti del mondo).

Però non sarebbe la prima vincita dell'opensource.. Da anni Microsoft ha adottato grub.
Packages finder: slakfinder.org | Slackpkg+, per aggiungere repository a slackpkg

Codice: Seleziona tutto

1011010 1100101 1110010 1101111 - 0100000 - 1010101 1101110 1101111