Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

La CO2 non scalda !

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda puzuma » mer gen 14, 2009 20:53

Luci0 ha scritto:Peccato che i CFC non ci arrivano nella stratosfera perché sono molto più pesanti dell' aria ... sta di fatto che mancano le misurazioni niente ... niente misurazioni niente scienza ... ovvero discorsi da bar !


è da un po' che non faccio più il fisico per professione ma ti assicuro che le misurazioni si fanno e una volta fatte vengono rifatte da altri gruppi. Alcuni lavori sono fatti male altri bene, ma nel gioco globale del peer review alla fine le cose buone vengono fuori.

non c'è dogmatismo nella scienza, certo se leggi solo i quotidiani, focus e Voyager ne avrai sicuramente un'idea molto distorta.
The quiet ones are the ones who change the world. The loud ones only take the credit.
Avatar utente
puzuma
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 481
Iscritto il: mar lug 04, 2006 16:14
Località: Udine
Nome Cognome: Stefano Salvador
Slackware: current
Kernel: 2.6.32.2
Desktop: KDE 4.4.0

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda puzuma » mer gen 14, 2009 21:05

Luci0 ha scritto:Peccato che i CFC siano molto più pesanti dell' aria (circa 5 6 volte) e chissà se ci arrivano nella stratosfera !!! ... sta di fatto che mancano le misurazioni ... niente misurazioni niente scienza ... ovvero discorsi da bar !


allora ... incuriosito ho cercato CFC su google, primo link wikipedia inglese, nell'ultimo (corposo) paragrafo "Environmental issues" viene spiegato chi, quando e come ha scoperto la pericolosità dei CFC ... bastava cercare un po'.

Riassunto: i CFC sono poco reattivi, riescono a sopravvire in atmosfera 100 anni, quindi hanno tutto il tempo di arrivare alla stratosfera per mezzo delle correnti, qui i raggi ultravioletti gli scindono e diventano dei killer d'ozono. Cosa non è chiaro in tutto ciò ?
The quiet ones are the ones who change the world. The loud ones only take the credit.
Avatar utente
puzuma
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 481
Iscritto il: mar lug 04, 2006 16:14
Località: Udine
Nome Cognome: Stefano Salvador
Slackware: current
Kernel: 2.6.32.2
Desktop: KDE 4.4.0

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Luci0 » mer gen 14, 2009 21:33

@puzuma sono noioso lo so !

Non riesco più a trovare un grafico con la concentrazione dei CFC col variare della quota che ricordo di aver visto tempo fa ...

Comunque un articolo sull' attività solare che è in ribasso l' ho trovato ... sembra interessante spero solo che le fonti siano veritiere :-)
http://www.3bmeteo.com/giornale/meteo_articolo-7856.htm

Ho provato a ricalcolare quale incidenza possa avere il bruciare una produzione annuale di petrolio ... e si arriva facilmente ad un 10% della concentrazione attuale della CO2 dovrebbe incidere con 35-40 ppm su 385 e se le teorie su global warming sono giuste siamo già in fase di glaciazione.
Si arriva all' assurdo che la glaciazione non parte perché bruciamo il petrolio e il carbone, altrimenti finiremmo sotto una calotta di ghiaccio ... :-k
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda puzuma » mer gen 14, 2009 21:45

Luci0 ha scritto:Si arriva all' assurdo che la glaciazione non parte perché bruciamo il petrolio e il carbone, altrimenti finiremmo sotto una calotta di ghiaccio ... :-k


questa è una possibilità reale, molte fonti sostengono che guardando i cicli delle varie glaciazioni dovremmo stare per entrare nella prossima ... magari la CO2 in più che produciamo (che in ogni caso è una parte relativamente piccola di quella che la terra produce di suo per lo più con i vulcani) ci sta salvando, oppure potrebbe addirittura accelare il processo ...oppure bho ...

la verità è che la terra è un pianeta molto dinamico: ci sono state epoche in cui era un'unica palla di ghiaccio (e non si sa come ne sia uscita ne come la vita sia andata avanti comunque) e altre in cui non c'era ghiaccio neanche ai poli, la fregatura è che qualsiasi piccola modifica potrebbe mettere in ginocchio la razza umana.

comunque non ti critico, fai bene ad informarti ed andare oltre quello che viene "passato" dai giornali, ma non accussare di dogmatismo la ricerca ... ho conosciuto molti ricercatori testardi come te ;-)
The quiet ones are the ones who change the world. The loud ones only take the credit.
Avatar utente
puzuma
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 481
Iscritto il: mar lug 04, 2006 16:14
Località: Udine
Nome Cognome: Stefano Salvador
Slackware: current
Kernel: 2.6.32.2
Desktop: KDE 4.4.0

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Mario Vanoni » mer gen 14, 2009 21:46

Luci0 ha scritto:Comunque un articolo sull' attività solare che è in ribasso l' ho trovato ... sembra interessante spero solo che le fonti siano veritiere :-)
http://www.3bmeteo.com/giornale/meteo_articolo-7856.htm


In tempo reale

http://www.swpc.noaa.gov/today.html

quando dovettero spegnere satelliti,
raggiungeva 10 alla potenza -2

hanno anche archivi ...
Mario Vanoni
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3174
Iscritto il: lun set 03, 2007 20:20
Località: Cuasso al Monte (VA)
Nome Cognome: Mario Vanoni
Slackware: 12.2
Kernel: 3.0.4 statico
Desktop: fluxbox/seamonkey

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Luci0 » mer gen 14, 2009 21:50

Ancora sui minimi solari ...
http://www.climatemonitor.it/?p=166

I media sono convinti al 100% che ci stiamo per andare arrosto quando forse é vero esattamente il contrario ...

EDIT
Attività solare ... minuto per minuto ...
http://forum.ilmeteo.it/showthread.php?t=47989&page=335

forse é meglio parlare di inattività ...
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda slucky » gio gen 15, 2009 0:09

sì, infatti qui c'è gente esperta, che probabilmente non ha le idee molto chiare a riguardo, le variabili in gioco sono molteplici e il fatto che si continui a dire che la temperatura media della terra è salita di un grado nell'ultimo secolo, può significare tutto e nulla....perchè nel corso della storia della terra, lungo le sue ere geologiche, si sono normalmente alternati periodi di caldo estremo a glaciazioni....ma sopratutto la scarsa attività solare fa propendere il pronostico verso scompensi climatici sempre più marcati :-k
"...and what exactly is a dream....and what exactly is a joke."

"Jugband Blues" ( Syd Barrett )
Avatar utente
slucky
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2379
Iscritto il: mar mag 01, 2007 14:30
Slackware: 14.1
Kernel: default
Desktop: xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Harp » gio gen 15, 2009 2:21

Luci0 ha scritto:Metri e metri di neve ghiaccio e freddo .... ma qui a Forte niente di tutto questo per fortuna.

Che l' effetto del riscaldamento globale fosse causato dall' uomo l' ho sempre dubitato ... e poi come si fa a dire che la C02 scalda ... da questo punto di vista é molto meglio il Metano :lol: in Ucraina se lo fregano per quanto funziona meglio ... e a noi ci mandano la loro C02 ...

A parte gli scherzi cercavo un grafico con la variazione della concentrazione stagionale della C02 aggiornato ad oggi per vedere se per caso é in arrivo una glaciazione ... e ho letto qualcosa in controtendenza ... ovvero un effetto e non una causa !

http://forum.meteogiornale.it/il-clima- ... calda.html


Ho sentito giusto oggi da un ospite di Geo&Geo che il sole ogni 11 anni, ha una specie di spegnimento e durante quel periodo, fa più freddo.
Ecco il motivo della rigidità dell'inverno appena trascorso.

P.S. Anch'io non credo nell' effetto serra e penso che il nostro pianeta, nei milioni di anni di esistenza ne ha viste di peggio. nche se il male che sta facendo l'uomo è tanto si tratta di 100 anni di inquinamento e 100 anni sono un granello di sabbia.


P.P.S. Che pensate del presunto cambiamento della polarità previsto per il 12 dicembre del 2012? Che dovrebbe portare, come previsto dai Maya, alla fine del mondo? O quasi fine?!?
Avatar utente
Harp
Staff
Staff
 
Messaggi: 1424
Iscritto il: ven apr 16, 2004 23:00
Località: Vittorio Veneto (TV)
Nome Cognome: Franco Fiorin
Slackware: 13.0
Kernel: 2.6.29
Desktop: KDE 4.2.4

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Luci0 » gio gen 15, 2009 9:15

Harp ha scritto:P.P.S. Che pensate del presunto cambiamento della polarità previsto per il 12 dicembre del 2012? Che dovrebbe portare, come previsto dai Maya, alla fine del mondo? O quasi fine?!?


Dove sono le misurazioni fatte dai Maya ? :badgrin:
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda albatros » gio gen 15, 2009 10:59

Nell'articolo seguente ci sono alcuni interessanti link:
http://www.repubblica.it/2008/06/sezion ... upero.html
Avatar utente
albatros
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2056
Iscritto il: sab feb 04, 2006 13:59
Località: 43°52' N 11°32' E
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.8.4
Distribuzione: ubuntu 12.04

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Luci0 » gio gen 15, 2009 12:04

albatros ha scritto:Nell'articolo seguente ci sono alcuni interessanti link:
http://www.repubblica.it/2008/06/sezion ... upero.html


Lasciamo perdere che é meglio ... #-o
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda albatros » gio gen 15, 2009 18:04

Avatar utente
albatros
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2056
Iscritto il: sab feb 04, 2006 13:59
Località: 43°52' N 11°32' E
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.8.4
Distribuzione: ubuntu 12.04

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Luci0 » gio gen 15, 2009 22:26

Ti ringrazio albatros ...
Proprio il primo link é simile a quello che avevo trovato tempo fa e si può notare che per le abbondanze é stata usata ad arte una scala logaritmica ... per far sembrare la linea meno retta ... e meno tendente a zero !!! =D>

EDIT
da wikipedia ...http://it.wikipedia.org/wiki/Freon
Codice: Seleziona tutto
Secondo alcune fonti è ancora controversa l'attendibilità delle prove scientifiche che identificano i freon come agenti responsabili dell'assottigliamento dello strato di ozono. Ad esempio, il premio nobel Kary Mullis esprime qualche dubbio sul fatto che la messa al bando dei freon abbia coinciso con la scadenza del brevetto che li copriva. I nuovi ritrovati chimici adottati al posto dei freon sono ancora oggi coperti da brevetto in USA.
« Non ho potuto fare a meno di notare una bizzarra coincidenza. Il brevetto americano sulla produzione del freon, il più importante clorofluorocarburo utilizzato nei frigoriferi e negli impianti di condizionamento, è scaduto più o meno nel momento in cui il freon è stato messo fuorilegge. I Paesi che avevano cominciato a produrlo senza dover pagare per questo privilegio sono stati invitati a fermarsi. E tra poco sarà possibile sostituire il freon con un nuovo composto chimico, un prodotto industriale che sarà protetto da un brevetto e farà guadagnare molto denaro all'azienda che lo produce. »
  (Kary Mullis, Ballando nudi nel campo della mente)
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda Luci0 » gio gen 15, 2009 23:17

Comunque la regolamentazione sulle emissioni di C02 introduce interessanti risvolti finanziari ... e quindi é diventata o diventerà un business per molti ...
http://it.wikipedia.org/wiki/Emissions_trading ...

Insomma i capitalismo e opportuni finanziamenti riescono a spiegare meglio ed in maniera semplice ... fenomeni che per gli scienziati possono essere complicati e controversi :badgrin:
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: La CO2 non scalda !

Messaggioda red » ven gen 16, 2009 0:11

Luci0 ha scritto:Ti ringrazio albatros ...
Proprio il primo link é simile a quello che avevo trovato tempo fa e si può notare che per le abbondanze é stata usata ad arte una scala logaritmica ... per far sembrare la linea meno retta ... e meno tendente a zero !!! =D>

EDIT
da wikipedia ...http://it.wikipedia.org/wiki/Freon
Codice: Seleziona tutto
Secondo alcune fonti è ancora controversa l'attendibilità delle prove scientifiche che identificano i freon come agenti responsabili dell'assottigliamento dello strato di ozono. Ad esempio, il premio nobel Kary Mullis esprime qualche dubbio sul fatto che la messa al bando dei freon abbia coinciso con la scadenza del brevetto che li copriva. I nuovi ritrovati chimici adottati al posto dei freon sono ancora oggi coperti da brevetto in USA.
« Non ho potuto fare a meno di notare una bizzarra coincidenza. Il brevetto americano sulla produzione del freon, il più importante clorofluorocarburo utilizzato nei frigoriferi e negli impianti di condizionamento, è scaduto più o meno nel momento in cui il freon è stato messo fuorilegge. I Paesi che avevano cominciato a produrlo senza dover pagare per questo privilegio sono stati invitati a fermarsi. E tra poco sarà possibile sostituire il freon con un nuovo composto chimico, un prodotto industriale che sarà protetto da un brevetto e farà guadagnare molto denaro all'azienda che lo produce. »
  (Kary Mullis, Ballando nudi nel campo della mente)

Ognuno tira l'acqua al suo mulino.
Solo una considerazione sul discorso del grafico.
Io l'ho guardato, ma è evidente che la scala in
un grafico serva a far sì che il grafico stesso abbia
una qualche significatività.
Ora, se invece di una scala logaritmica si fosse
usata una scala decimale, non avrebbe avuto
senso fare quel grafico perché risultava quasi
illeggibile.
Con questo non voglio negare Luci0 che vi siano
magari anche delle volontà di fuorviare l'interpretazione,
ma visto il vasto range di misure sulle ascisse, fare
una scala logaritmica mi pare il minimo!
Avatar utente
red
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 783
Iscritto il: gio gen 20, 2005 0:00
Località: Verona
Slackware: 13.0
Kernel: 2.6.33.4
Desktop: fluxbox

PrecedenteProssimo

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

cron