Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

RIP Steve Jobs

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: RIP Steve Jobs

Messaggioda EmaDaCuz » lun ott 10, 2011 6:28

Gradually, the wages and standard of living in China will rise (it's already happening). Labor protections and wages are necessarily relative, not absolute. A Chinese worker will get far more marginal utility than an American will from the same wage. You may find their working conditions horrific, but they find them less so. No one forces these people to work at Foxconn, they do so willingly. If you asked them, I'm sure they'd much rather have Apple source in China than not.


Qualche altro "lettore" la pensa come me :)
Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 863
Iscritto il: sab gen 28, 2006 15:47
Località: Nijmegen, NL
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch

Re: RIP Steve Jobs

Messaggioda targzeta » lun ott 10, 2011 9:20

Anche su spinoza hanno scritto di Steve Jobs. Ve ne riporto alcune che ho trovato stupende:
spinoza.it ha scritto:È morto Steve Jobs. Ma lui l’avrebbe annunciato meglio.

È morto Steve Jobs. Grazie a lui anche i maschi hanno iniziato a godere con un dito.

È morto Steve Jobs. Accarezzando la sua lapide si potrà visitare tutto il cimitero.

Stupore tra gli utenti Apple: a loro pareva normale che Steve diventasse sempre più sottile.

Cordoglio anche nelle fabbriche cinesi Apple: gli operai hanno osservato un secondo di raccoglimento.

Emanuele
Linux Registered User #454438
Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara -- Dalai Lama
20/04/2013 - Io volevo Rodotà
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6171
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM

Re: RIP Steve Jobs

Messaggioda masalapianta » lun ott 10, 2011 10:49

mi ero ripromesso di non postare ulteriormente in questo thread, ma dopo aver letto gli abomini che hai scritto e quotato, la misura è colma; se volete bannarmi fatelo pure, ma non riesco a star zitto leggendo schifezze del genere
EmaDaCuz ha scritto:
Gradually, the wages and standard of living in China will rise (it's already happening). Labor protections and wages are necessarily relative, not absolute. A Chinese worker will get far more marginal utility than an American will from the same wage. You may find their working conditions horrific, but they find them less so. No one forces these people to work at Foxconn, they do so willingly. If you asked them, I'm sure they'd much rather have Apple source in China than not.

Qualche altro "lettore" la pensa come me :)

certo, cetto, poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata:
http://articles.cnn.com/2010-05-27/worl ... s=PM:WORLD
continua pure a raccontarti ed a raccontarci fantasie per tacitare la coscienza; persone costrette a scegliere se lavorare in condizioni disumane o morire di fame che non vengono costrette a lavorare nelle suddette condizioni perchè potrebbero sempre scegliere di far crepare di fame la propria famiglia e se stessi; persone che operano la suddetta scelta e che non trovano così disumane le condizioni di lavoro, infatti si suicidano per delusioni amorose, e quando protestano bruciando il marchio apple di fronte agli uffici di foxconn lo fanno perchè l'antenna del loro iphone fa schifo e non per denunciare un moderno schiavismo che ha gia al suo attivo un bel po di morti; la apple (e la maggior parte delle aziende del settore informatico/elettronico) non sono responsabili se le aziende che gli procurano il coltan lo fanno tramite i signori della guerra congolesi (che, ricordiamolo, rapiscono la gente, compresi bambini anche molto piccoli, e la costringono a lavorare nelle miniere di coltan sotto la minaccia delle armi), perchè è troppo difficile riuscire a capire che se un'azienda ti fa pagare il coltan 1 e l'altra te lo fa pagare 3, forse la prima si rifornisce dai signori della guerra congolesi e l'altra in brasile.
Troppo difficile ammettere che questa gente passa sopra al sangue altrui per aumentare i margini di profitto (perchè è così che funzionano i grossi colossi industriali, c'è un consiglio d'amministrazione e degli azionisti cui rendere conto, quindi vanno aumentati i profitti a qualunque costo, e poi, nessuno in queste aziende uccide qualcuno con le proprie mani, quindi poco importa se delle persone muoiono come conseguenza delle loro decisioni, il fatto che crepino in posti lontani e che la legge non li punisca, garantisce il necessario distacco emotivo per riuscire a fregarsene), troppo difficile ammetterlo perchè modificare lo stato delle cose porterebbe tutti a dover rinunciare ai piccoli privilegi che, lo sfruttamento di queste persone, ci garantisce; quindi non avere dubbi, tutti i suddetti piccoli privilegi (fittizzi, perchè perlopiù frutto di bisogni indotti) di cui godi sono pagati con il sangue altrui, e no, a differenza di quello che vorresti darci e darti a bere, la gente che ha versato quel sangue NON è stata felice di farlo.
Ho letto poi fesserie riguardo il "modello capitalista"; peccato che il capitalismo di per se non sia il male, mentre lo è una sua degenerazione che va sotto il nome di consumismo; lo stesso consumismo che porta a costruire oggetti a bassissimo costo (sfruttando manodopera semi-schiavizzata ed economie di scala), dalla vita molto breve (si rompono in fretta e sono difficilmente riparabili oppure vengono indotti nuovi bisogni fittizzi per far acquistare nuovi modelli) a causa dell'obsolescenza programmata ( http://it.wikipedia.org/wiki/Obsolescenza_pianificata ); e no, il consumismo NON è un male necessario per avere progresso tecnologico, esistono infiniti modelli capitalistici non consumistici (e che non contemplano il liberismo sfrenato) che garantiscono progresso tecnologico.
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: RIP Steve Jobs

Messaggioda Loris » lun ott 10, 2011 11:12

Chiudo per evitare problemi, per il resto usate i messaggi privati, vi chiarirete sicuramente.
"Ho una testa piuttosto balzana e comunque non sono quello che credete" - Roger Keith Barrett
Avatar utente
Loris
Admin
Admin
 
Messaggi: 7583
Iscritto il: dom mar 30, 2003 23:00
Località: Gradisca D'Isonzo
Nome Cognome: Loris Vincenzi
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: Kde 4.10.5

Precedente

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite