Hosting frazionabili o più o meno...

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer lug 28, 2004 0:00
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: as in current
Desktop: XFCE
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Hosting frazionabili o più o meno...

Messaggioda aschenaz » dom ott 30, 2011 9:47

Io curo alcuni sitarelli di poche pretese, sparsi qua e là per vari provider. Parlando con un amico, mi riferiva la stessa cosa. Allora gli ho fatto una proposta: "Perché non prendiamo uno di quegli hosting frazionabili multidominio?".

Non dovrebbe essere uno di quei piani reseller, per cui (salvo smentita) è necessario avere la partita IVA, ma dovrebbe consentire di registrare domini anche a nome di persone o associazioni diverse (anche questa è una cosa da chiarire, perché ho sentito pareri discordi).

Lo so che l'ideale sarebbe prendere almeno un virtuale, ma i prezzi sono troppo alti per le nostre esigenze (e le nostre tasche). Se si mantiene sotto il centone, è meglio. :)

Mi sono fatto un giretto e per ora ho sotto gli occhi questi provider:
- Servage (Germania - circa 90 € l'anno EDIT: no solo 76, VAT già inclusa);
- X10premium (USA - circa 40 € l'anno);
- Fastnom (Italia - da 71 € con 3 domini già inclusi);
- Kolst (Italia, da 72 €)

Da tante parti, sento sconsigliare gli hosting americani, anche se hanno costi davvero appetitosi. Le notizie in rete sono, come al solito, altalenanti: ma, a quanto possa sapere io, più o meno tutti i provider hanno avuto qualche problemino in passato... L'ultimo sembra buono, ma ci sono pochissime notizie.

Esperienze, consigli? :)

Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer lug 28, 2004 0:00
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: as in current
Desktop: XFCE
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Re: Hosting frazionabili o più o meno...

Messaggioda aschenaz » dom ott 30, 2011 15:39

Primi aggiornamenti:
  • Fastnom per quel piano ammette un massimo di 3 domini, quindi non va bene e neanche quello immediatamente superiore (5 domini). Bisognerebbe prendere un reseller da loro, ma i prezzi salgono e poi non ho chiarito quel problema della p.iva...;
  • Ho guardato anche le offerte di HostingVirtuale; si passa direttamente da ottime offerte per hosting monodominio ai VPS, che sono troppo per le mie esigenze;
  • Tra gli americani ho visto anche IXWebhosting (roba folle ad una quarantina di €);
  • In Germania ci sarebbe anche Hetzner, che con 90 € l'anno ti dà un piccolo virtuale (sul virtuale posso mettere quanti domini voglio?)
  • Come VPS, una soluzione molto simile a quella di Hetzner si trova per ancora meno (una sessantina di €), ma in USA, da Burst.net.
Prima ho dimenticato una precisazione. Si tratta di siti realizzati no-profit: parrocchie, associazioni e c'è anche la vetrina di una mini-azienda di un amico. Ci tenevo a precisarlo tanto per chiarire che il mio non è un interesse commerciale... In passato, qualcosina l'ho fatta anche in quel senso, ma ora non più... :)

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 12690
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Hosting frazionabili o più o meno...

Messaggioda conraid » dom ott 30, 2011 16:26

Prova ovh.it, non li ho mai utilizzati per hosting quindi non so come sono, ho solo qualche dominio (nel senso di dominio+dns) da loro. Però hanno quel che cerchi
In effetti i piani "webmaster" come si chiamavano una volta questi piani multidominio stanno un po' scomparendo tra i fornitori più "seri", si passa a soluzioni di vps, cloud, etc... i costi salgono, ma anche i vantaggi

Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer lug 28, 2004 0:00
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: as in current
Desktop: XFCE
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Re: Hosting frazionabili o più o meno...

Messaggioda aschenaz » dom ott 30, 2011 16:48

OVH è stato uno dei primi che ho considerato, ma i prezzi, che inizialmente sono molto buoni, lievitano se aggiungi dei db a quelli (pochini) iniziali. Inoltre, non ho capito quanti domini si possano aggiungere...

Quindi mi confermi che col VPS posso fare quel che voglio (nel senso di numero di domini)?

Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer lug 28, 2004 0:00
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: as in current
Desktop: XFCE
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Re: Hosting frazionabili o più o meno...

Messaggioda aschenaz » ven nov 04, 2011 8:30

Per non lasciare il topic incompleto (per eventuali futuri interessati), riferisco che la scelta si è ristretta a due alternative: Servage (spazio disco 750 GB, domini, banda, database, account di posta, ftp... praticamente senza limiti a 76 € l'anno con un dominio incluso) e Hetzner (VPS con 20 giga, ram 512 MB, traffico 1 TB a 95 € l'anno).

La prima è una soluzione più spensierata ed economica, la seconda più professionale...

A giorni decido, ma penso di essere orientato per la prima (meno spesa e meno sbattimenti).

Ah, quel Kolst di cui parlavo nel primo post è ottimo, ma concede solo 2 (due!) account di posta. Pare che stiano per implementare un servizio super, avulso dall'hosting, ma ci vorrà del tempo...


Torna a “Libera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite