Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

EU e Microsoft, lo scontro continua

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda brg » mer mar 06, 2013 16:18

Due notizie fresche di giornata.

La prima è che M$ è stata multata di 561 milioni di euro dall'EU perché, causa una "svista" tecnica, la società americana aveva disattivato la scelta del browser, che essa stessa aveva patteggiato come parte della pena subita per aver infranto le regole sulla concorrenza riguardanti i monopoli. (rif.: bbc, the verge )

La seconda è che il governo danese imputerebbe a M$ un'evasione fiscale ai danni della Danimarca del valore di un miliardo di euro, che ovviamente rivogliono indietro. Questa seconda notizia è interessante perché getta luce sull'ordinaria amministrazione, quasi legale di queste mega-corporazioni:
[*]M$ si compra una società in Danimarca, che diventa la divisione Microsoft Business Solutions; questa divisione, dalla Danimarca, vende tutto i propri asset sotto costo ad un'altra branca di M$ in Irlanda.[/*]
[*]La branca irlandese è controllata da altre divisioni con sedi alle Bermuda ed alle Isole Vergini Britanniche[/*]
[*]La branca irlandese, i cui profitti vanno a finire alle Bermuda, offre i suoi servizi alle altre divisioni M$ a prezzi altissimi in modo da abbattere i profitti, e quindi le tasse, di tutti i reparti M$ non locati alle Bermuda[/*]
Questa diatriba riguarda solo il primo punto: l'essersi autovenduti a basso costo le proprietà intellettuali della società danese, una specie di contrabbando di proprietà intellettuali. (rif.: http://thenextweb.com/microsoft/2013/03 ... -tax-case/ )
Avatar utente
brg
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 262
Iscritto il: sab mar 12, 2011 14:20
Località: Montecatini
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: KDE4

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda -sf » mer mar 06, 2013 21:59

Saro' l'unico a pensarla cosi, ma reputo abbastanza ingiusto nei confronti di MS obbligarla a proporre un ballot screen per il browser.
Voglio dire: il sistema e' di MS e per come la vedo io sono liberissimi di infilarci dentro quello che gli pare, non vedo perche' debbano "pubblicizzare" la concorrenza.
Perche Apple non deve proporre alternative a Safari? Ubuntu e Firefox?
Va bene che MS e' in una posizione dominante sul mercato, ma il problema non e' IE, il problema e' Windows stesso che viene preinstallato su praticamente ogni macchina senza permettere all'utente di scegliere. IMHO e' quella la pratica scorretta, l'utente nel 90% dei casi non ha la possibilita' di acquistare una macchina senza dover pagare una licenza Windows.

Paradossalmente lo stesso discorso si potrebbe applicare anche al player multimediale, perche' non c'e' un ballot screen per proporre alternative a Media Player?

Per il resto, sono anni che le grosse aziende fanno i loro comodi e spostano i capitali con strategie che onestamente non conosco a fondo; giusto quindi una multa in quel caso.

Tutto IMHO ovviamente :)
Avatar utente
-sf
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 209
Iscritto il: ven lug 15, 2011 0:20
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: KDE

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda masalapianta » gio mar 07, 2013 10:50

-sf ha scritto:Saro' l'unico a pensarla cosi, ma reputo abbastanza ingiusto nei confronti di MS obbligarla a proporre un ballot screen per il browser.
Voglio dire: il sistema e' di MS e per come la vedo io sono liberissimi di infilarci dentro quello che gli pare, non vedo perche' debbano "pubblicizzare" la concorrenza.

perchè le leggi antitrust lo vietano; ed è anche comprensibile perchè: in sostanza si vuole evitare che un'azienda che abbia una posizione dominante in un settore, sfrutti quella posizione per avvantaggiare altri suoi prodotti appartenenti ad altri settori (qualcuno pensa sia una pratica anticoncorrenziale). Pensa ad esempio se un produttore di automobili che detenesse la stragrande maggioranza del mercato, si mettesse a produrre autoradio e vendesse le sue automobili con le sue autoradio; se tu fossi un produttore di autoradio non la riterresti una pratica anticoncorrenziale?
Più in generale le leggi antitrust servono a mitigare la tendenza dei segmenti di mercato a finire per la maggior parte in mano ad un'unica azienda (per ovvie ragioni)
Perche Apple non deve proporre alternative a Safari? Ubuntu e Firefox?

perchè apple non è in situazione di monopolio per il suo sistema operativo, quindi non è in grado di mettere in campo pratiche anticoncorrenziali.
Paradossalmente lo stesso discorso si potrebbe applicare anche al player multimediale, perche' non c'e' un ballot screen per proporre alternative a Media Player?

microsoft ha gia pagato centinaia di milioni di multa per questo:
http://en.wikipedia.org/wiki/European_U ... ition_case
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda rik70 » gio mar 07, 2013 11:04

Dipende.

Solitamente le leggi antitrust non sanzionano in assoluto le posizioni dominananti.
Lo fanno quando il raggiungimento di una posizione dominante è frutto di pratiche commerciali anticoncorrenziali.

No so in dettaglio com'è congegnata la legislazione Europea, ma il principio ispiratore dovrebbe essere questo.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda masalapianta » gio mar 07, 2013 11:16

rik70 ha scritto:Dipende.

Solitamente le leggi antitrust non sanzionano in assoluto le posizioni dominananti.

mai detto questo
Lo fanno quando il raggiungimento di una posizione dominante è frutto di pratiche commerciali anticoncorrenziali.

che è quello che ho detto
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda rik70 » gio mar 07, 2013 11:21

@ masalapianta

Non dicevo a te :)

Era una mia considerazione.

Un modo per dire - o rimarcare - che una posizione di dominio su un determinato mercato può essere del tutto lecita.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda hashbang » gio mar 07, 2013 19:00

-sf ha scritto:Voglio dire: il sistema e' di MS e per come la vedo io sono liberissimi di infilarci dentro quello che gli pare, non vedo perche' debbano "pubblicizzare" la concorrenza.
Per il semplice motivo che essendo Windows un monopolio nel settore desktop, il preinstallare un browser (o un lettore multimediale) internet (che tra l'altro si chiama internet explorer) è dannoso alla concorrenza, in quanto potrebbe creare un altro monopolio e danni ai concorrenti.
Netscape docet.

Perche Apple non deve proporre alternative a Safari? Ubuntu e Firefox?
Apple non ha nessun monopolio in nessun campo.
Lei produce hardware+software e preinstalla i suoi prodotti solo sul suo hardware.
La situazione mi sembra abbastanza differente.

Su Ubuntu e qualsiasi altra distro Linux, il discorso è altrettanto differente. Ubuntu non è un sistema operativo, ma una distribuzione. Ovvero, una raccolta di programmi messi a disposizione dell'utente. Il sistema è GNU/Linux e quest'ultimo non preinstalla browser di default.

Va bene che MS e' in una posizione dominante sul mercato,
E invece è proprio questo il punto.

ma il problema non e' IE, il problema e' Windows stesso che viene preinstallato su praticamente ogni macchina senza permettere all'utente di scegliere. IMHO e' quella la pratica scorretta, l'utente nel 90% dei casi non ha la possibilita' di acquistare una macchina senza dover pagare una licenza Windows.
Questo è un altro paio di maniche.
Sono entrambe pratiche scorrette, ma sono due cose diverse.

Paradossalmente lo stesso discorso si potrebbe applicare anche al player multimediale, perche' non c'e' un ballot screen per proporre alternative a Media Player?
Infatti la sanzione fatta da Mario Monti nel 2004 era proprio riferita a Windows Media Player.
E proprio da lì sono partite le cosiddette versioni N del sistema operativo, ovvero Windows senza Windows Media Player e Windows Media Center, esclusive per il mercato europeo (ma disponibili solo Retail).
Adoro il pragmatismo della lingua giapponese, è l'unica in cui per dire ad una ragazza che la ami le dici "suki". (cit.)
Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
 
Messaggi: 1834
Iscritto il: ven giu 04, 2010 9:27
Località: Lecce
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Windows 8.1 Pro

Re: EU e Microsoft, lo scontro continua

Messaggioda -sf » gio mar 07, 2013 19:29

masalapianta ha scritto:Pensa ad esempio se un produttore di automobili che detenesse la stragrande maggioranza del mercato, si mettesse a produrre autoradio e vendesse le sue automobili con le sue autoradio; se tu fossi un produttore di autoradio non la riterresti una pratica anticoncorrenziale?

E' diverso secondo me, MS non produce hardware ma solo il sistema operativo che viene installato ovunque senza possibilita' di scelta. Come se chi produce autoradio installasse di default la propria su tutte le principali auto dei vari produttori e te la facesse pagare, anche se tu non la vuoi per svariati motivi.

hashbang ha scritto:Per il semplice motivo che essendo Windows un monopolio nel settore desktop, il preinstallare un browser (o un lettore multimediale) internet (che tra l'altro si chiama internet explorer) è dannoso alla concorrenza, in quanto potrebbe creare un altro monopolio e danni ai concorrenti.

Il monopolio esiste gia' e IMHO e' quello da abolire, non cercare di limitare l'instaurarsi di un altro.
Anche, e sopratutto, perche' uno e' la diretta causa dell'altro, quindi non sono proprio cose diverse.
D'accordo per il nome invece.

hashbang ha scritto:Apple non ha nessun monopolio in nessun campo.
Lei produce hardware+software e preinstalla i suoi prodotti solo sul suo hardware.

Si mi sono espresso male.
Quello che intendevo dire e' che: il sistema e' suo e come tale puo' metterci dentro cio' che gli pare, allo stesso modo Windows dovrebbe poter installare quello che vuole ma solo sul proprio hardware o, almeno, permettere la scelta sull'acquisto della licenza.

Insomma, per come la vedo io andrebbe risolto il problema alla radice, non cercare di "limitare i danni".
Avatar utente
-sf
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 209
Iscritto il: ven lug 15, 2011 0:20
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: KDE


Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ZeroUno e 2 ospiti