Il futuro di Slacky.eu

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
ponce
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2258
Iscritto il: mer mar 05, 2008 16:45
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 4.14.12
Desktop: lxde
Località: Pisa
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda ponce » gio feb 11, 2016 9:28

gigiobagiano ha scritto:non ho mai capito perchè non sono stati uniti gli sforzi con altri progetti in primis sicuramente quello di SlackBuilds.org

una sinergia con SlackBuilds.org non e' possibile: il perche' e' scritto sulla homepage
SlackBuilds.org ha scritto:We do not now nor will we ever provide precompiled packages for any of the applications for which we have SlackBuild scripts - instead, we want the system administrator (that's you) to be responsible for building the packages.

questo non vuol dire che qualcuno non possa prendere gli script di li' e farci quello che vuole (nell'ambito della licenza con cui sono distribuiti i singoli script).

Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1965
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Win 10 Pro | macOS
Località: Lecce / Bergamo / Milano
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda hashbang » gio feb 11, 2016 12:28

leocata ha scritto:Io dico che il forum rispecchia l'interesse che c'è nei confronti dei pc in genere.... La gente non usa più i computer come oggetto personal ma solo per lavorare. E' passato il tempo dei pc personal ed una stagione che volge oramai al termine. La gente non usa più internet come si usava qualche anno fa, piuttosto usa face per chattare o incontrare gente che entra nel cerchio dei propri interessi. Nessuno oggi usa gimp per ritoccare le foto fatte con la macchinetta digitale, ma usa lo smartphone, relativo software e caso mai le fa stampare con un servizio online. Anche le distro (tutte) e Finestra hanno un destino o meglio relegato al professionale o all'elaborazione digitale dei documenti e per tutto il resto c'è lo smartphone che ruota attorno una dimensione diversa: meno personal e più zombie. Siamo gli ultimi che crediamo ancora nei forum.
Esattamente.

Il tramonto non è del forum o di Slackware in sé, ma del "computing" come lo conosciamo noi.

Lo scenario che ormai si è delineato è il passaggio dal computer agli smartphone nel settore consumer, ed il passaggio dalle tradizionali Workstation ai PC nel settore enterprise.
Il tablet è stato una meteora. Ormai non ha più abbastanza spazio, dato che chi ha comprato uno smartphone a 7" non ha più l'esigenza di un altro dispositivo solo di poco più grande.
Senza contare che anche acquistando uno smartphone più piccolo per poi acquistare un tablet, la somma dei costi è maggiore di uno smartphone grande. E i numeri del mercato parlano chiaro.

Il PC nel settore consumer non ha più spazio. Ed onestamente è meglio così.
I sistemi attuali sono diventati dei pachidermi, tutti quanti.
Linux, OSX, Windows sono mostri di complessità che ormai non interessano più a nessuno.
Alla gente non frega niente del PC, software libero e altre menate. Loro vogliono solo tenere acceso un dispositivo 24h/7gg e accedere a contenuti hostati su servizi cloud. Punto. Non hanno interesse in nient'altro.
Di conseguenza, che cosa se ne fanno di macchine e sistemi operativi che richiedono troppa manutenzione?
Lo smartphone batte il PC a mani basse quando si tratta di usufruire di servizi/contenuti online.
Perché? Perché il loro campo d'azione è limitato. Esatto, la chiave del successo è proprio il motivo per cui a molti non piacciono questi dispositivi.
Un campo d'azione limitato vuol dire meno possibilità di fare danni.
Per noi potrà anche essere una limitazione stupida, ma la gente VUOLE questo. La gente vuol che i tecnici si prendano carico della configurazione low-level e di tutta la spazzatura correlata, lasciando ai primi un dispositivo che faccia solo quelle quattro operazioni previste.

Naturalmente, questo non vuol dire che il PC scomparirà. Anzi...
Paradossalmente al nome "era post-PC" quello che sta realmente scomparendo non è il PC, ma la Workstation.
Ormai non c'è praticamente più distinzione, specie perché Intel sta seriamente considerando di portare il supporto alle memorie ECC anche sui normali PC.
Senza contare che già oggi in molte postazioni di lavoro, si preferisce più acquistare un buon PC che una Workstation.

Il PC prenderà il posto della Workstation. Una postazione usata solo da professionisti, oltre che da videogiocatori incalliti che continueranno ad assemblare le loro macchine.
Per tutto il resto c'è lo smartphone.
There's a certain kind of programmer who'll look at any problem and say, 'I know, I will use XML.' Now he has two problems.

Stack is the new term for "I have no idea what I'm actually using". [Erich Schubert]

Avatar utente
lablinux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 1048
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda lablinux » gio feb 11, 2016 12:47

in ufficio siamo passati al VDI, per gli amici computer virtuali.
https://www.citrix.it/glossary/vdi.html
Tra un po spariaranno anche i pc in azienda.

Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3468
Iscritto il: sab giu 26, 2004 0:00
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.2 bet
Kernel: default
Desktop: KDE 4.14.14
Località: Monasterace M. (RC)
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda Trotto@81 » gio feb 11, 2016 12:58

lablinux ha scritto:in ufficio siamo passati al VDI, per gli amici computer virtuali.
https://www.citrix.it/glossary/vdi.html
Tra un po spariaranno anche i pc in azienda.

Tra poco sparirà pure l'azienda, non la tua, ma in generale.

Avatar utente
lablinux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 1048
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda lablinux » gio feb 11, 2016 14:13

ora aspettiamo un commento dal "Nostro Dittaore Benevolo"

rik70
Master
Master
Messaggi: 1801
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: 4.0.x-smp
Desktop: Xfce 4.12

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda rik70 » gio feb 11, 2016 14:45

Trotto@81 ha scritto:Tra poco sparirà pure l'azienda, non la tua, ma in generale.


A malincuore, quoto.

Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1965
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Win 10 Pro | macOS
Località: Lecce / Bergamo / Milano
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda hashbang » gio feb 11, 2016 15:37

lablinux ha scritto:in ufficio siamo passati al VDI, per gli amici computer virtuali.
https://www.citrix.it/glossary/vdi.html
Tra un po spariaranno anche i pc in azienda.
Beh, chiaramente il modello su cui ci si sta via via spostando è quello di mettere su soluzioni di tipo IaaS.
Tuttavia non è che i PC in sé spariranno dalle aziende. Semplicemente, anziché essere il centro delle attività, diventeranno dei meri terminali che accedono a risorse presenti in dei datacenter.
Il che vuol dire che la spesa delle singole postazioni non sarà più poi così determinante, dato che, essendo l'infrastruttura reale risiedente su un server, una qualsiasi macchina da qualsiasi parte del mondo può accedere alle risorse con un consumo minore, in termini di potenza di calcolo necessaria.
There's a certain kind of programmer who'll look at any problem and say, 'I know, I will use XML.' Now he has two problems.

Stack is the new term for "I have no idea what I'm actually using". [Erich Schubert]

leocata
Linux 2.6
Linux 2.6
Messaggi: 583
Iscritto il: mar feb 05, 2008 22:25
Slackware: 13.1
Desktop: xfce 4.x
Località: Giarre(CT)
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda leocata » gio feb 11, 2016 16:38

rik70 ha scritto:
Trotto@81 ha scritto:Tra poco sparirà pure l'azienda, non la tua, ma in generale.


A malincuore, quoto.

Offtopic: Quoto anch'io e rilancio... Credo che bisogna ripensare tutto il settore industriale e quindi anche l'informatica in genere! Ma secondo voi... dei nostri politici chi ha capito dove andiamo? Che non ci sara' piu' una industria manifatturiera? Che il lavoro è diverso a questo tempo?

Avatar utente
Paoletta
Staff
Staff
Messaggi: 3968
Iscritto il: lun apr 25, 2005 0:00
Slackware: 14.2 - 64 bit
Desktop: fluxbox
Località: Varese

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda Paoletta » mar feb 23, 2016 12:51

leocata ha scritto:Offtopic: Ma secondo voi... dei nostri politici chi ha capito dove andiamo? Che non ci sara' piu' una industria manifatturiera? Che il lavoro è diverso a questo tempo?

Offtopic: mah, secondo me queste cose non interessano a nessuno dei nostri politici

Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3468
Iscritto il: sab giu 26, 2004 0:00
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.2 bet
Kernel: default
Desktop: KDE 4.14.14
Località: Monasterace M. (RC)
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda Trotto@81 » mar feb 23, 2016 12:56

leocata ha scritto:Offtopic: Quoto anch'io e rilancio... Credo che bisogna ripensare tutto il settore industriale e quindi anche l'informatica in genere! Ma secondo voi... dei nostri politici chi ha capito dove andiamo? Che non ci sara' piu' una industria manifatturiera? Che il lavoro è diverso a questo tempo?
Il lavoro oggi è cambiato, ma che si torni verso il feudalesimo pochi lo hanno notato e non mi pare proprio un'innovazione.

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 12972
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda conraid » mar feb 23, 2016 13:04

Trotto@81 ha scritto:
leocata ha scritto:Offtopic: Quoto anch'io e rilancio... Credo che bisogna ripensare tutto il settore industriale e quindi anche l'informatica in genere! Ma secondo voi... dei nostri politici chi ha capito dove andiamo? Che non ci sara' piu' una industria manifatturiera? Che il lavoro è diverso a questo tempo?
Il lavoro oggi è cambiato, ma che si torni verso il feudalesimo pochi lo hanno notato e non mi pare proprio un'innovazione.

Offtopic: Concordo. È un feudalesimo con l'iphone. E si potrebbe parlare molto della cosa, non sono pochi ad averlo notato in realtà, ma andremmo troppo offtopic mi sa :-)

Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3468
Iscritto il: sab giu 26, 2004 0:00
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.2 bet
Kernel: default
Desktop: KDE 4.14.14
Località: Monasterace M. (RC)
Contatta:

Re: Il futuro di Slacky.eu

Messaggioda Trotto@81 » mar feb 23, 2016 13:09

Chiuso OT. :D