Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Inutile teTeX

Postate qui se avete consigli per migliorare i pacchetti disponibili in questo sito o se avete problemi con installazione, funzionamento o altro.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare in modo preciso il nome del pacchetto.
2) Specificare se discussione/suggerimento o richiesta d'aiuto.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Inutile teTeX

Messaggioda fidel » gio nov 01, 2012 11:51

TeX Live è ormai la distribuzione TeX di riferimento da anni, ma Patrick Volkerding insiste nell'inserire in Slackware la preistorica teTeX, giustificandosi che TeX Live è troppo grande.

Attualmente installo TeX Live via Internet secondo lo schema di installazione 'teTeX', e successivamente la adatto alle mie necessità. Dopo l'installazione successiva di diversi altri pacchetti, la mia TeX Live 2012 è cresciuta dai circa 600 MB iniziali ai circa 900 MB di adesso. Se a qualcuno può interessare, ho inserito la descrizione dell'installazione di TeX Live nel mio manuale 'LaTeX':

http://lgcrsll.altervista.org/pgi/pgl/latex.html

TeX Live è destinata ad aumentare progressivamente le sue dimensioni, ma ciò non toglie che in Slackware ne possa essere introdotta una versione ridotta e indipendente, cioè aggiornabile successivamente tramite 'tlmgr' secondo le personali esigenze. Analogamente al KDE, che occupa un intero CD, Volkerding potrebbe finalmente considerare la possibilità di inserire un CD con una TeX Live ridotta. Pertanto, inviterei il gruppo di Slacky a chiedere a Volkerding di valutare questa possibilità. In alternativa, nulla vieta che gli amici di Slacky provino a pacchettizzare una TeX Live di base.

Grazie dell'attenzione.

Luigi Carusillo
Avatar utente
fidel
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 15
Iscritto il: sab apr 26, 2008 10:45
Località: Lucera (FG)
Nome Cognome: Luigi Carusillo
Slackware: 14.0 (64 bit)
Kernel: 3.2.29
Desktop: Xfce
Distribuzione: Salix 14.0 (64 bit)

Re: Inutile teTeX

Messaggioda Vito » gio nov 01, 2012 15:31

grazie per la segnalazione!

Per quanto riguarda i pacchetti di texlive, sono disponibili già nel repository di Robby Workman: http://rlworkman.net/pkgs/14.0/i486/
"Stat rosa pristina nomina, nomina nuda tenemus." [ Umberto Eco - Il nome della rosa]

"Faber est suae quisque fortunae ." [ Appio Claudio Cieco]
Avatar utente
Vito
Staff
Staff
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: mar dic 05, 2006 17:28
Località: Augsburg (DE)
Nome Cognome: Vito
Slackware: 64 14.0 multilib
Kernel: 3.2.29-xps
Desktop: KDE 4.10.2
Distribuzione: Linux Mint 17

Re: Inutile teTeX

Messaggioda giberg » ven nov 02, 2012 18:54

fidel ha scritto:TeX Live è destinata ad aumentare progressivamente le sue dimensioni, ma ciò non toglie che in Slackware ne possa essere introdotta una versione ridotta e indipendente, cioè aggiornabile successivamente tramite 'tlmgr' secondo le personali esigenze. Analogamente al KDE, che occupa un intero CD, Volkerding potrebbe finalmente considerare la possibilità di inserire un CD con una TeX Live ridotta. Pertanto, inviterei il gruppo di Slacky a chiedere a Volkerding di valutare questa possibilità. In alternativa, nulla vieta che gli amici di Slacky provino a pacchettizzare una TeX Live di base.

Ciao
in realtà TeX Live è stato richiesto più volte dagli utenti
e Volkerding ha dato questa è una vecchia risposta in merito,
prima dell'uscita della 12.1:
http://www.linuxquestions.org/questions ... ost3122767

In pratica il problema sta nel decidere quale sia il miglior
compromesso su quali pacchetti debba includere o meno un
"ideale" pacchetto TeX Live che occupi non troppo spazio,
non essendo molto esperti di latex.

A fine settembre poi c'è stata un'altra risposta quando
un utente chiese se con lo spazio quadagnato dall'aver
spostato i sorgenti in un'altra iso c'è posto per TeX Live.
La risposta è stata no.
http://www.linuxquestions.org/questions ... ost4792751

Una volta mi ero installato manualmente TeX Live,
poi ho trovato comodo il pacchetto già pronto di Robby Workman.

Comunque grazie per la guida LaTeX.
La salvo subito tra le altre guide :thumbright:
A breve devo riprendere ad utilizzarlo,
quindi è materiale di consultazione sempre molto
utile. ;)
Avatar utente
giberg
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1282
Iscritto il: mer set 21, 2005 16:28
Località: S. Biagio di Callalta (TV)
Nome Cognome: Gianni
Slackware: current64
Kernel: 3.7.1
Desktop: 4.8.5

Re: Inutile teTeX

Messaggioda fidel » sab nov 03, 2012 5:42

Il megapacchetto (1,4 GB) texlive-20120701-i486-1_rlw.txz di Robby Workman installa quasi tutta la distribuzione TeX Live 2012 risalente all'1-7-12, giorno del primo rilascio.

Alcune obiezioni.

Anzitutto, mentre la vecchia e piccola teTeX è sempre stata suddivisa nei pacchetti tetex e tetex-doc, non si capisce perché l'enorme TeX Live (circa 3 GB finali) debba essere racchiusa in un unico gigantesco pacchetto.

Inoltre, a chi ha voglia e/o necessità di installare TeX Live al completo conviene andare alla fonte, in modo da installare la distribuzione aggiornata al giorno dell'installazione (l'aggiornamento di TeX Live è quasi quotidiano). Invece, il pacchettone di Workman non consente l'aggiornamento autonomo e lascia presumere che sarà sostituito soltanto dopo un anno dal pacchetto relativo a TeX Live 2013. Ciò perché l'allestimento del megapacchetto ha una sua complessità, visto che produce l'installazione di TeX Live integrata intimamente in Slackware (il grosso della distribuzione si trova frammentato in /usr/share/).

Ancora, alla maggior parte degli utenti installare tutto non serve perché, tanto per fare qualche esempio banale, ai più non interessa la possibilità di scrivere documenti in polacco o leggere la documentazione in russo o l'uso di Metapost ecc.

Invece, come suggerisco, la possibilità di installare una TeX Live di base (magari nella doppia versione a 32 e a 64 bit) completamente isolata in /usr/local/texlive/ (o, se si preferisce, in /opt/texlive/) consentirebbe da parte dell'utente sia un rapido aggiornamento alla fonte sia la personalizzazione secondo le individuali esigenze, senza minimamente compromettere la stabilità di Slackware: si avrebbe la distribuzione TeX (TeX Live) indipendente all'interno della distribuzione Linux ospite (Slackware). Senza parlare del fatto che la pacchettizzazione sarebbe molto meno impegnativa e più facilmente ripetibile a scadenze ravvicinate.

Per quanto riguarda gli eventuali pacchetti da inserire, nel mio manuale ho dato delle indicazioni, che si riferiscono essenzialmente alle collezioni di pacchetti di base o raccomandati. Per le collezioni linguistiche e relative alla documentazione, si potrebbe includere soltanto l'inglese. Per altri pacchetti e per altre lingue, ognuno potrebbe personalizzare in post-installazione via Internet. Tanto per ripetere l'analogia con il KDE: il KDE viene installato in inglese, ma dopo può essere localizzato nella lingua e nel paese che si vuole.

In definitiva, comunque si voglia installare TeX Live -ma attualmente la modalità più pratica è quella via Internet alla fonte-, ormai non ha alcun senso che Slackware continui ad includere teTeX.

Riguardo ai manuali in italiano su LaTeX, attualmente quelli che con una certa frequenza vengono aggiornati e ampliati sono il mio, molto schematico, e quello di Lorenzo Pantieri, piuttosto pomposo (a partire dal titolo).

Ringrazio ancora per l'attenzione.

Luigi
Avatar utente
fidel
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 15
Iscritto il: sab apr 26, 2008 10:45
Località: Lucera (FG)
Nome Cognome: Luigi Carusillo
Slackware: 14.0 (64 bit)
Kernel: 3.2.29
Desktop: Xfce
Distribuzione: Salix 14.0 (64 bit)

Re: Inutile teTeX

Messaggioda targzeta » sab nov 03, 2012 10:05

fidel ha scritto:...In definitiva, comunque si voglia installare TeX Live -ma attualmente la modalità più pratica è quella via Internet alla fonte-, ormai non ha alcun senso che Slackware continui ad includere teTeX...
Sì, ma io la uso ancora teTex di Slackware. Ho tutta una serie di pacchetti aggiuntivi che ho creato io, ma per la base mi va più che bene.

Emanuele
Linux Registered User #454438
Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara -- Dalai Lama
20/04/2013 - Io volevo Rodotà
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6195
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM

Re: Inutile teTeX

Messaggioda Vito » sab nov 03, 2012 12:06

Ti confesso che io fino ad ora ho usato teTex, e non ho avuto problemi. Mi propongo di aggiornare a Tex Live (devo prima passare alla 14.0) ora che mi rendo conto che teTex è morto dal 2006.
Credo che tuttavia utilizzerò il pacchetto(one) preparato da Robby Workman.

P.S. Viste le dimensione, la vedo decisamente dura vedere Tex Live in Slackware...
"Stat rosa pristina nomina, nomina nuda tenemus." [ Umberto Eco - Il nome della rosa]

"Faber est suae quisque fortunae ." [ Appio Claudio Cieco]
Avatar utente
Vito
Staff
Staff
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: mar dic 05, 2006 17:28
Località: Augsburg (DE)
Nome Cognome: Vito
Slackware: 64 14.0 multilib
Kernel: 3.2.29-xps
Desktop: KDE 4.10.2
Distribuzione: Linux Mint 17

Re: Inutile teTeX

Messaggioda fidel » dom nov 04, 2012 5:35

Se si ragiona in termini di tutto o niente, è chiaro a chiunque che TeX Live 'in toto' non ha alcuna possibilità di essere inclusa in Slackware: io proponevo una TeX Live ridotta, che per un uso di base sarebbe di gran lunga superiore ad una teTeX. Sempre ragionando in termini di tutto o niente, teTeX ormai è improponibile: sarebbe meglio niente.

Con i miei suggerimenti e considerazioni personali non intendo convincere nessuno, ma di Slackware mi considero un utente critico. Slackware è una distribuzione conservatrice perché vuole essere prima di tutto stabile, e mi sta benissimo, ma non è necessario che sia anche retrograda.
Avatar utente
fidel
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 15
Iscritto il: sab apr 26, 2008 10:45
Località: Lucera (FG)
Nome Cognome: Luigi Carusillo
Slackware: 14.0 (64 bit)
Kernel: 3.2.29
Desktop: Xfce
Distribuzione: Salix 14.0 (64 bit)

Re: Inutile teTeX

Messaggioda ponce » dom nov 04, 2012 9:50

I miei 2 cent

fidel ha scritto:Se si ragiona in termini di tutto o niente, è chiaro a chiunque che TeX Live 'in toto' non ha alcuna possibilità di essere inclusa in Slackware: io proponevo una TeX Live ridotta, che per un uso di base sarebbe di gran lunga superiore ad una teTeX. Sempre ragionando in termini di tutto o niente, teTeX ormai è improponibile: sarebbe meglio niente.

beh, tetex funziona bene come prerequisito per la documentazione di vari programmi (es. ffmpeg), niente non va bene.
anche l'installazione aggiornabile secondo me non e' accettabile: uno nella sua home ci puo' mettere quello che gli pare, ma i file sul sistema vanno gestiti come pacchetti slackware.

Con i miei suggerimenti e considerazioni personali non intendo convincere nessuno, ma di Slackware mi considero un utente critico. Slackware è una distribuzione conservatrice perché vuole essere prima di tutto stabile, e mi sta benissimo, ma non è necessario che sia anche retrograda.

personalmente non ne sento la necessita', ma se usassi latex giornalmente (cosa che, dice Pat nei link sopra, non fa nessuno del core team) e avessi l'esigenza pressante di un aggiornamento, adatterei lo slackbuild di robby per installarne un set ridotto e, verificato che copra almeno le stesse funzionalita' di tetex e tetex-doc, lo proporrei a Robby e Pat: che lo accettino o no sarebbe relativo, visto che comunque avrei il mio latex aggiornato :)
per capire quali cose includere, darei anche un'occhiata a quello che mettono le altre distribuzioni linux ;)
Avatar utente
ponce
Master
Master
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: mer mar 05, 2008 16:45
Località: Pisa
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 3.18-rc2
Desktop: lxde

Re: Inutile teTeX

Messaggioda urza » dom nov 04, 2012 15:08

io uso giornalmente latex e ho installato texlive direttamente dal net-install: http://www.tug.org/texlive/acquire-netinstall.html.
So che non è una soluzione ortodossa, ma il mio setup di slackware ormai da diversi anni è 'sistema slackware' più due-tre programmi installati manualmente, i.e., il browser, l'acrobat reader e tex-live, appunto.
Continuo ad apprezzare slackware proprio per la sua spartanità di base.
urza
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 17
Iscritto il: sab dic 20, 2008 17:12
Slackware: 14
Kernel: 3.5.4
Desktop: xfce

Re: Inutile teTeX

Messaggioda submax82 » dom nov 04, 2012 15:35

io parlo da profano... non conosco nulla o quasi di *tex* ma scusate visto che tetex è stato sostituito da texlive non converebbe scrivere uno slackbuild che includa le stesse funzionalità di tetex ma che utilizzi texlive come fonte, sarebbe il naturale sostituto.
Avatar utente
submax82
Staff
Staff
 
Messaggi: 3202
Iscritto il: mar ago 30, 2005 23:00
Desktop: xfce
Distribuzione: SalixOS

Re: Inutile teTeX

Messaggioda brg » mer nov 07, 2012 19:06

Personalmente sarei piuttosto per creare qualche pacchetto adhoc per sopperire alle mancanze di tetex, tipo un tetex_essentials che includa il supporto all'utf8 ed un pacchetto beamer (non mi ricordo se beamer è incluso in tetex). Se uno vuole texlive si fa il paccheto da 1GB con slackbuilds, per quanto mi riguarda, finora ho trovato tetex perfettamente adeguato allo scopo, una volta installati quei due o tre elementi non presenti in tetex, ma di ocmune utilizzo (tipo l''utf8). Sarebbe una soluzione più pulita e magari potrebbe essere inclusa direttamente in Slackware (sono pochi MB di roba al massimo, quella veramente essenziale).
Avatar utente
brg
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 269
Iscritto il: sab mar 12, 2011 14:20
Località: Montecatini
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: KDE4

Re: Inutile teTeX

Messaggioda giberg » mer nov 07, 2012 23:43

brg ha scritto:Personalmente sarei piuttosto per creare qualche pacchetto adhoc per sopperire alle mancanze di tetex, tipo un tetex_essentials che includa il supporto all'utf8 ed un pacchetto beamer (non mi ricordo se beamer è incluso in tetex).

Sì, beamer c'è. Ricordo che lo avevo usato
con tetex... almeno così mi pare.
Anche perché non ricordo più invece il motivo per cui
ho installato texlive. :-k #-o
Avatar utente
giberg
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1282
Iscritto il: mer set 21, 2005 16:28
Località: S. Biagio di Callalta (TV)
Nome Cognome: Gianni
Slackware: current64
Kernel: 3.7.1
Desktop: 4.8.5

Re: Inutile teTeX

Messaggioda brg » gio nov 08, 2012 20:25

Normalmente uso lyx per creare i miei documenti in LaTeX e l'unica cosa di cui ha bisogno, che manca in tetex, è l'utf8. Poi ho installato qualche modello, tipo per fare i frontespizi, ma niente di che. Usando ctan si potrebbero fare dei pacchetti integrativi di dimensioni ridotte e senza troppi sforzi. Magari usando come modello qualche slackbuild già presente tipo abntex.
Avatar utente
brg
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 269
Iscritto il: sab mar 12, 2011 14:20
Località: Montecatini
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: KDE4


Torna a Packages

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron