Pagina 1 di 1

Nota dolente: UEFI

Inviato: gio ago 15, 2013 20:09
da Gulp
Ciao,

il mio PC è ormai prossimo al trapasso.

Il mio obiettivo è assemblarne uno nuovo.

Girovagando tra diversi siti di componentistica vedo che tutte le mainboard hanno UEFI. :-k

Non si scappa?

1. Le mainboard senza UEFI sono ormai oggetti di modernariato?

2. Come posso capire se è disponibile il "legacy bios"?

Se avete qualche consiglio, sono tutto orecchi.

Grazie.

Re: Nota dolente: UEFI

Inviato: ven ago 16, 2013 7:53
da hashbang
Gulp ha scritto:Non si scappa?
Perché vorresti scappare?

1. Le mainboard senza UEFI sono ormai oggetti di modernariato?
Potremmo dire di sì.
Le mobo di oggi o sono UEFI oppure sono BIOS-based con supporto a UEFI. Ma quest'ultime potremmo dire che sono più vecchie rispetto alle prime.

2. Come posso capire se è disponibile il "legacy bios"?
Se intendi la "legacy mode" del UEFI puoi dormire sonni tranquilli. Tutti i PC basati su UEFI hanno o il CSM ed una modalità di boot ibrido (questo nelle mobo con firmware UEFI puro) oppure solo il boot ibrido (nei BIOS con supporto a UEFI).
Il boot ibrido altro non è che una modalità nella quale viene prima caricato il firmware UEFI, per poi caricare, qualora non dovesse esserci nessuna possibilità di boot in questa modalità, un layer di compatibilità con il vecchio BIOS e relativi bootloader.
Non è un BIOS vero e proprio, ma una modalità di compatibilità. Tuttavia, almeno nel mio caso, se uso il boot ibrido, il firmware UEFI non viene caricato del tutto (ad esempio, le EFI variables non vengono minimamente visualizzate in /sys, non permettendomi così di usare tool come efibootmgr). Le stesse HW house dicono di evitare l'uso della modalità ibrida, a meno di necessità impellenti.
Personalmente, non faccio più una installazione BIOS/legacy da mesi. Ormai uso solo installazioni UEFI. Persino Slackware64 14.0 l'ho installata così.

Re: Nota dolente: UEFI

Inviato: mer ago 21, 2013 18:36
da Eberoth
Mi sa che ormai è difficile trovare qualcosa di "decente" che non sia UEFI: nel bene o nel male win8 ha forzato la mano a tutti i produttori.
C'è da dire che i vari firmware stanno diventando più utilizzabili e che, dopo il primo impatto, installare slackware su un sistema UEFI non è poi tanto difficile. Sopratutto se si parla della -current.

Quando comprai il portatile da cui sto scrivendo dovetti smanettarci per una settimana, ma il problema era legato alla mancanza di guide decenti. Ormai è passato un po' di tempo e le guide sono migliorate. Per la -stable puoi seguire quella che trovi nella mia firma: anche se andrebbe un po' sistemata (non ho ancora trovato il tempo di farlo) funziona. Altrimenti puoi installare la -current che richiede ancora meno smanettamenti.

Prima o poi con UEFI ci dovremo fare i conti, quindi tanto vale iniziare.