Pagina 3 di 4

Inviato: mar dic 25, 2007 20:14
da Vito
secondo me è questione di abitudine..... :p poi ognuno la pensa come vuole :D

Inviato: mar dic 25, 2007 20:44
da Mario Vanoni
John-Cena ha scritto:secondo me è questione di abitudine..... :p poi ognuno la pensa come vuole :D


Concordo!

Discendenza UNIX: CLI, _so_ quello che voglio/che mi serve ...
Discendenza M$/MAC: GUI, clicca qui, clicca la`, clicca su, clicca giu` ...

Mario Vanoni

Inviato: mar dic 25, 2007 20:50
da Toni
Il WiFi ti dà problemi? Ottimo spunto per imparare di più, almeno io la vedo così. Sapere come gestire la situazione ti permetterà di usare qualsiasi distro (e, a seconda del problema, qualsiasi OS) in qualsiasi situazione.


concordo al 1000 per 1000 :D :D :D :D

in questo modo ( uso solo slackware ) ho imparato un sacco di cose .
ovviamente perche la mia scelta era quella di imparare , naturalmente ci possono essere altre scelte

Inviato: mar dic 25, 2007 20:51
da EmaDaCuz
Io ero nella tua stessa situazione (solo WIFI) ed ho risolto... imaprando a costrurimi uno scriptino per la connessione.
Alla fine
1-installo i driver Windows via ndiswrapper (già incluso)
2-carico il modulo ndiswrapper
3-configuro wpa_supplicant.conf
4-lancio wpa_supplicant (già incluso)

E poi via di pacman.

Inviato: mar dic 25, 2007 20:54
da albatros
conraid ha scritto:Un utente Slackware dovrebbe sapersi collegare ad internet senza nemmeno avviare X, non per snobismo, ma per curiosità e piacere di farlo.

Giusto, ma non solo: uno potrebbe avere dei problemi con X, potrebbe non avere necessità di usarlo o potrebbe anche avere dei problemi con le interfacce grafiche per la connessione: non molto tempo fa non sono riuscito a connettermi a internet (con un modem 56k seriale esterno!) usando il tool grafico di una ubuntu 7.10 64 bit che avevo installato per prova e la soluzione più rapida è stata quella di recuperare un vecchio scriptino che ha funzionato alla perfezione...

slucky ha scritto:.sarà ma che gusto c'è a collegarsi alla rete senza X se non quello diciamocelo francamente, di sentirsi il re dei super-smanettoni?? senza interfaccia grafica non c'è gusto e divertimento!

Premetto che anch'io quasi sempre mi collego con X, tuttavia la rete non è solo web e il web non è solo grafica.
Puoi benissimo scrivere delle email senza X, puoi riceverle, puoi leggere notizie a rapida velocità, puoi chattare, puoi amministrare una macchina in remoto, puoi scaricare/caricare dei files e tante altre belle cosette, sfruttando magari con soddisfazione il tuo bel 486 di qualche anno fa... ;)

Inviato: mar dic 25, 2007 22:00
da slucky
Io ero nella tua stessa situazione (solo WIFI) ed ho risolto... imaprando a costrurimi uno scriptino per la connessione.


Ecco Ema :shock: questa è una news molto...........ma molto interessante!!!
non è che potresti aiutare un povero viandante fratello slackwerista che ha perso la strada maestra :D :D postando questo tuo mitico "scriptino", lo potrei adattare alla mia situazione e testare con arch quando proverò ad installarla!

Ciao ;)

Inviato: mar dic 25, 2007 22:18
da absinthe
beh io faccio della pigrizia una filosofia di vita :-) per fare il net install di debian da laptop ho preso un cavo di rete e l'ho inserito nella scheda cablata così prima ho fatto il netinstall con rete cablata e dopo ho configurato /etc/network/interfaces per mappare la mia wireless sulle diverse reti senza fili che uso per lavoro. ho configurato comunque tutto da vim ma mi sono spremuto i pochi neuroni rimasti solo dopo l'installazione. non hai modo di fare una cosa simile?!?!?!?

M

ps: mi sorge un dubbio... non è che scrocchi la rete a qualcuno?! oppure in ufficio/scuola/università non hai accesso a porte di rete?!

Inviato: mar dic 25, 2007 22:37
da slucky
No no per carità absinthe :lol: :lol:
semplicemente non ho la scheda di rete sul pc perchè non m iserviva, uso il wi-fi con un pennino usb con un router di mia proprietà, ma sto pensando di prenderne una così potrei anche usarla a volte in caso di necessità....................però se Ema mi passa lo scriptino potrei risolvere ogni problema :lol:

Sì conosco quell'installazione tramite net-install di Debian, un mio amico che usa solo debian la installa sempre così, ed in effetti è molto comoda e funzionale e poi anch'io metto mano a quel file /etc/network/interfaces su sistemi Debian e derivati per sistemare il wi-fi :D

Ciao :)

Inviato: mer dic 26, 2007 11:33
da IceSlack
alla fine io sul pc di casa ho mesos ubuntu perche' non avevo voglia di smanettare, mentre sul portatile ho slack ( su quello di casa lo usa mia madre )

Regalo di Natale!

Inviato: mer dic 26, 2007 11:49
da EmaDaCuz
Cominciamo con installare i driver windows, che devono essere in una partizione o disco accessibile da arch linux.

Codice: Seleziona tutto

ndiswrapper -i /path/del/file/inf
ndiswrapper -l
ndiswrapper -m
ndiswrapper -ma
ndiswrapper -mi
modprobe ndiswrapper


Io ho una Broadcom 4318 e ho preferito blacklistare il modulo bcm43xx. Per fare ciò inserisco "bcm43xx" nella sezione "MOD BLACKLIST" di /etc/rc.conf
Una volta verificato con iwconfig che l'interfaccia di rete sia effettivamente funzionante, che veda le reti ecc, rimuovo il modulo ndiswrapper e lancio lo script seguente.

Questo è il mio /usr/bin/wpa

Codice: Seleziona tutto

#Ricordarsi di renderlo eseguibile (io lo faccio con chmod a+x)
modprobe ndiswrapper
iwconfig wlan0 essid "TUA RETE"
wpa_supplicant -Dwext -iwlan0 -c/etc/wpa_supplicant.conf -dd -B
sleep 15
dhcpcd wlan0


Che richiama, ovviamente, /etc/wpa_supplicant.conf

Codice: Seleziona tutto

ctrl_interface=/var/run/wpa_supplicant
ctrl_interface_group=0
network={
   ssid="TUA RETE"
   scan_ssid=1
   key_mgmt=WPA-EAP WPA-PSK
   proto=RSN WPA
   pairwise=CCMP TKIP
   group=CCMP TKIP WEP104 WEP40
   #psk="TUA PASSWORD"
   psk=TUA PASSWORD CRIPTATA
   priority=9
}


Per otttenere la password criptata devi dare

Codice: Seleziona tutto

wpa_passphrase "TUA RETE" "TUA PASSWORD"


Consiglio comunque, per pura e semplice comodità, di avvalersi di un editor di testo grafico su una distro funzionante, copiarsi questi script/file di configurazione su una chiavetta o partizione e poi copiarli su arch linux al primo avvio.

Inviato: mer dic 26, 2007 15:22
da slucky
Okay bene, grazie Ema per gli script
che poi per quanto riguarda il wpa praticamente è come quello che usavo su Ubuntu Dapper tempo fa ;)
mi annoto tutto e quando proverò ad installare arch li provo.
Ti farò sapere se e dove avrò eventuali problemi.

Ciao e ancora grazie :D

Inviato: lun dic 31, 2007 17:13
da slucky
Allora torno sull'argomento per dire che per ora avendo scaricato frugalware sto provando ad installare questa distro che è una derivata di Slack + pacman di Arch come package-manager, il che mi sembra francamente più comodo e semplice dell'installazione e configurazione di Arch, il problema è che non riesco ad installarla :evil: ................
Prima ho scaricato le iso della current, ma quando arrivo alla parte riguardante l'installazione mi da un'errore : alcuni errori sono accorsi, non può risolvere le dipendenze!!! poi ho provato scaricato le prime 2 immagini della versione stabile.............ed infine l'iso del dvd.............e sempre lo stesso errore :shock:
incredibile!!! ma scusate l'installer in frugalware non deve semplicemente installare i pacchetti dei cd-dvd e allora perchè mi da sempre questi errori assurdi???? d'altronde non modifico nulla lascio le opzioni dei pacchetti dell'installer di default ed uan volta ho anche provato a eliminare molti gruppi di pacchetti
ma niente da fare sempre lo stesso errore!!!
C'è qualcuno tra voi che ha provato ad installarla e mi sa dare qualche spiegazione...............e poi dicono tutti che la Slackware sia difficile, fossero invece tutte le distro così lineari e chiare come Slack.

Saluti e auguri di buon brindisi all'anno nuovo!!! :D

Inviato: lun dic 31, 2007 18:52
da kio341

Inviato: lun dic 31, 2007 23:21
da slucky
Azzzz...............kio ho letto l'articolo che hai postato e riconfermo ciò che ho detto prima, insomma tutto sto bordello solo per fare una semplice installazione????? :shock:

Sai che c'è mi tengo cara cara la buona vecchia e fidatissima Slackware e anzi sulla partizione libera ci piazzo la current e non se ne parla più

:badgrin:

Saluti a tutti :D

p.s: non per polemizzare ma tutte queste distro frugal.arch,gentoo ecc.....ecc.....avrebbero molto da imparare dalla Slack del mitico Pat : "semplicity is divine!" :D

Inviato: mer gen 02, 2008 1:11
da s-y
salve a tutti gli slackwareisti
premetto che pur essendo da sempre ammiratore della filosofia slackware, ciò che mi ha impedito di sceglierla come "mia" è parte della filosofia stessa, cioè la non gestione delle dipendenze nelle installazioni, beh oltre ad una buona dose di poca voglia di impegnarmi ;)
ma non escludo che un giorno ci approderò, assolutamente no.

anche perchè da parecchi mesi uso per l'appunto archlinux, e nel mio piccolo mi sento di confermare sia i punti di forza sia quelli di debolezza (soprattutto i, quasi sempre prontamente corretti, momenti "di magra" che capitano sulla scia della rolling-release) che già sono stati indicati nel 3d.
ne volevo aggiugere però uno a favore, pur essendo non "leggibile" da tutti, e cioè kdemod, una versione ad hoc di kde che si installa con la stessa modularità con cui si installa la distro, e quindi si mette solo ciò che serve. mi sembra anche decisamente ottimo dal punto di vista delle prestazioni, ad esempio in precendenza avevo utlizzato sempre gnome (dato anche che provenivo da ubuntu, per lo meno come distro di switch completo al pinguino) ma alla prima "accensione" di kdemod la velocità delle qt ottimizzate mi ha fatto impressione.
ma vabbè, immagino che voi i vostri de ve li compiliate ad hoc, quindi... :)