Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

slamd64 e bluewhite64

Forum dedicato ai Porting ufficiali e non di Slackware, vedi Slack/390, ARMedslack, Slamd64, Slackintosh, Ocsid, Sloox, Zenwalk, How-Tux, Slax etc etc

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Specificare nome e versione del porting.
2) Specificare se discussione/suggerimento o richiesta d'aiuto.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

slamd64 e bluewhite64

Messaggioda targzeta » mer feb 07, 2007 12:01

Ciao a tutti,
ho letto da topic precedenti che alcuni di voi usano slamd, altri invece usano bluewhite.
Io ho un architettura a 64 bit e ieri sera mi è venuta l'idea di installarmi una distribuzione che sfrutti a pieno il processore. Solo che sono indeciso tra l'una e l'altra distribuzione. Da quanto ho capito con slamd posso comunque installare i pacchetti slackware a 32 bit poiché ci sono anche le librerie a 32 bit. Con bluewhite invece dovrei utilizzare solo binari a 64 bit.
Ora, io preferirei la seconda, almeno facciò una svolta definitiva. Ma ci sono delle complicazioni inaspettate a cui vado incontro? Ad esempio, non sono riuscito a trovare icewm precompilato da nessuna parte.
Per tagliare corto, le domande sono:"Riesco a trovare tutti i pacchetti precompilati per un architettura a 64bit? Avete trovato difficoltà non banali? L'installazione segue quella della Slackware?"

Grazie in anticipo,
Spina

P.S. ah, io ho una ATI e devo per forza installare i driver proprietari, visto che i driver per macchine a 32 bit sono molto bacati, quelli a 64 li ha già provati qualcuno con il kernel 2.6.20?
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6147
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM

Messaggioda prometeo79 » mer feb 07, 2007 12:49

Sono un problema tutti i codec proprietari non distribuiti a 64 bit, come flash player e codec mplayer.
Io per dirne una, con slamd64 uso firefox 32bit per guardare gli odiosi siti in flash.
Preferisco slamd a bluewhite per questa ragione, il supporto a 64bit non è implementato ovunque, anche se credo non ancora per molto
Avatar utente
prometeo79
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: gio mar 17, 2005 0:00
Località: Torino
Slackware: 12

Messaggioda airex » mer feb 07, 2007 15:40

io sono un utilizzatore di BW64 e uno dei "packager", in particolare faccio il porting di pacchetti fatti per slackware qui su slacky.it verso la piattaforma a 64bit in questione.

pacchetit "extra" per bw64 li trovi a partire da http://data.linux64packages.net:8080/ e ovviamente in funzione delle necessità-richieste ne verranno aggiunti-aggiornati altri.

E' vero che molte cosette utili a 64bit non ci sono ma esistono modi per usare i programmi a 32bit senza troppi problemi, in pratica inserendoli in una mini-distro a 32bit in chroot dentro bw64.
Avatar utente
airex
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 121
Iscritto il: sab lug 08, 2006 10:03
Località: Milano
Slackware: -current
Desktop: xfce
Distribuzione: Slackware64

Messaggioda targzeta » mer feb 07, 2007 19:58

airex ha scritto:E' vero che molte cosette utili a 64bit non ci sono ma esistono modi per usare i programmi a 32bit senza troppi problemi, in pratica inserendoli in una mini-distro a 32bit in chroot dentro bw64.


L'idea mi piace ;). Ho appena visto che purtroppo opera lo danno solo per linux sparc, PowerPC e i386.
Per ora, visto i pacchetti che ho trovato su slamd64 non dovrei ricompilarmi molte cose, a parte icewm. Stanotte scarico la iso di bluewhite64 poi vedo un pò cosa installare. comunque penso che protenderò verso la seconda :).

Spina

P.S. Mi raccomando, se ci sono altre cose che devo sapere, ditemele!!
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6147
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM

Messaggioda prometeo79 » mer feb 07, 2007 23:43

Si! Ma io su slamd64 ho appena messo beryl! E voi no! :badgrin:
Avatar utente
prometeo79
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: gio mar 17, 2005 0:00
Località: Torino
Slackware: 12

Messaggioda darkside04 » gio feb 08, 2007 0:07

sarei tentato di installare slamd64 ma secondo voi
il supporto, nel senso di aggiornamenti, com'è?? Mi
spiego .... ho visto sul sito che chi gestisce il progetto
lo fa a tempo "perso" e l'impegno varia a seconda delle
donazioni ricevute. Cosa comporta questo discorso in
termini di sicurezza (aggiornamenti critici)?? Che ne
pensate??

Ciao
Avatar utente
darkside04
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 432
Iscritto il: mar nov 23, 2004 0:00
Località: roma

Messaggioda prometeo79 » gio feb 08, 2007 8:15

Su slamd gli aggiornamenti vengono rilasciati con la stessa frequenza con cui li rilascia Pat (una volta ogni 4 mesi :lol: ) al massimo con un paio di giorni di ritardo.
Avatar utente
prometeo79
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1278
Iscritto il: gio mar 17, 2005 0:00
Località: Torino
Slackware: 12

Messaggioda targzeta » ven feb 09, 2007 1:00

Dopo una giornata passata a compilare Driver e programmi, annuncio che formalmente sono passato alla slamd64. Ho iniziato con l'installare BW ma ho riscontrato diversi problemi. Quello che mi ha fatto passare alla Slamd sono i driver della ATI. Questa ve la racconto. L'installer proprietario ha sia i driver per l'architettura a 64 bit sia per quella a 32, solo che l'installer stesso gira solo su architetture a 32 bit!!!
comunque ho visto che alla fine se si vuole e' semplice passare con slamd ad una architettura a 64 bit pura. Quello che fa e' solo installare qualche libreria a 32 bit. I pacchetti in questione sono tutti nella stessa directory (slackware/c) e questo rende le cose molto chiare.
Per ora, come dicevo mi sono ricompilato un bel po' di programmi, le librerie le tengo solo per, guarda il destino crudele, un mio programma (tipo fortunes) di cui ho erroneamente cancellato i sorgenti.
comunque sono molto soddisfatto del passaggio, e' stato quasi del tutto indolore, se non si considera la giornata passata davanti al PC.
L'unico programma che mi spiace perdere e' Opera, del quale non sono disponibili i sorgenti e del quale ci sono solo versioni per architetture a 32 bit. Ora vi scrivo da links, domani vedro' di installare firefox.

Spina

P.S. Ah, la BW non ha la mappa italiana corretta durante la fase di installazione.
Pippi.S. Per contro ho notato che i kernel in fase di installazione della slamd non mi riconoscevano la periferica usb (molto probabilmente mancava solo il driver per il mio controller)
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6147
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM


Torna a Porting Slackware

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite