Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Linux all'Agenzia delle Entrate

Forum dedicato alla programmazione.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare in modo preciso il linguaggio di programmazione usato.
2) Se possibile portare un esempio del risultato atteso.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Linux all'Agenzia delle Entrate

Messaggioda Luci0 » lun mar 03, 2008 19:49

Rigiro questo link dalla mailing-list del Lug-Acros http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2193971 dove sono spiegate quali incredibili e incolmabili difficoltà dividono il mondo java Windows da quello java Linux .... non ho parole !!! :(
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: dom giu 26, 2005 23:00
Località: Forte dei Marmi
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce

Re: Linux all'Agenzia delle Entrate

Messaggioda phobos3576 » lun mar 03, 2008 20:37

Certo che utilizzare le vocali accentate nel codice sorgente è veramente una roba da mentecatti!
E questi incapaci qui vincono pure gli appalti pubblici per scrivere il software, mentre i bravi programmatori vengono messi da parte!
Avatar utente
phobos3576
Staff
Staff
 
Messaggi: 2980
Iscritto il: sab apr 16, 2005 23:00
Slackware: 13.1
Kernel: 2.6.37-smp
Desktop: KDE 4.5.3

Re: Linux all'Agenzia delle Entrate

Messaggioda aschenaz » lun mar 03, 2008 20:54

Sogei docet.

Secondo me lo fanno apposta. Come il fatto di farci sorbire applicazioni di centinaia di Mb quando basterebbero alcune centinaia di Kb per avere lo stesso risultato; un esempio è l'applicazione che serve a fare gli accertamenti: Accertamento Unificato, ormai universalmente ribattezzato Accidenti Unificato. Non so, forse li pagano un tanto a riga di codice...

E i bug ce li mettono apposta, così beccano altri soldi per toglierli... :evil:
pensieriemotivi.aschenaz.eu - music-blog
Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mar lug 27, 2004 23:00
Località: Reggio Calabria
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.24
Desktop: KDE 4.10.5

Re: Linux all'Agenzia delle Entrate

Messaggioda slux » lun mar 03, 2008 21:45

Non ditemi nulla... sono inc.....o nero con la SOGEI e i suoi schifosissimi :angryfire: programmi.Avete mai provato a stampare da Entratel almeno 50 o più ricevute telematiche? Si bomba la stampante molto spesso ....Senza considerare che a volte si deve mantenere 3 (dico 3 ) versioni di JVM (1.1.8,1.3. e 1.6) per far funzionare bene tutto sto casino. E per far funzionare il motore di calcolo di Gerico su Linux moderni???? Una volta ci ho messo un giornata intera a capire che cercava una vecchia libreria glibc che circolava ai tempi della RedHat 6 !!!!E poi mi spiegate perchè gli installatori sono anche in lingua tedesca? Vogliono esportare queste perle di programmi anche in Germania?
Avatar utente
slux
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 783
Iscritto il: dom mar 20, 2005 0:00
Località: Prato
Nome Cognome: Andrea Amerini
Slackware: 14.1 x86
Kernel: 3.12.0-smp
Desktop: xfce 4.10

Re: Linux all'Agenzia delle Entrate

Messaggioda aschenaz » mar mar 04, 2008 7:21

slux ha scritto:...E poi mi spiegate perchè gli installatori sono anche in lingua tedesca?

Secondo me, una buona parte del lavoro la danno in subappalto.
Anni fa c'è stata una disputa, che mi ha visto coinvolto in prima persona, a riguardo dell'intranet dell'Agenzia. Io (e altri colleghi appassionati di web-building) avevamo proposto di fare un team di sviluppo interno per realizzarlo; non avevamo scopo di lucro, ma, essendo direttamente interessati sul campo, ci tenevamo che fosse qualcosa di adeguato e di estremamente usabile. Non ci hanno voluto ascoltare e l'hanno affidato a Sogei. Ma non l'hanno fatto loro: hanno preso una specie di schifosissimo CMS (credo da IBM) e ce l'hanno fatto pagare fiori di quattrini.
Da parte mia, più che altro per dar loro una risposta, ho costruito di sana pianta un CMS operativo destinato agli uffici locali. Naturalmente non è stato accettato. Qualche ufficio lo sta usando di sua sponte e questo mi basta...
Comunque sia, la cosa triste è che si tende sempre a prezzolare il professionista, anche se ti dà cose scadenti, non fosse altro che per un discutibilissimo discorso di assistenza. Assistenza di che, poi, per risolvere i bug messi apposta? E' la gallina dalle uova d'oro! :evil:
pensieriemotivi.aschenaz.eu - music-blog
Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mar lug 27, 2004 23:00
Località: Reggio Calabria
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.24
Desktop: KDE 4.10.5

Re: Linux all'Agenzia delle Entrate

Messaggioda Blizzard » mar mar 04, 2008 10:06

cioè ragà....
ma quei tizi davvero chiamano i loro files Città.java??
il che singnifica che per regola di buona programmazione java la classe al suo interno è dichiarata
class Città
{

il che significa che lo utilizzano classi e magari oggetti con lettere con l'accento....
vi prego ditemi che è un incubo... perchè in molte parti neanche te lo dicono più di evitare gli accenti nella scrittura del codice... ormai lo danno per scontato pure ai bambini.
Que so matti!
Avatar utente
Blizzard
Master
Master
 
Messaggi: 1509
Iscritto il: mar gen 02, 2007 22:53
Nome Cognome: Giovanni Santostefano
Slackware: 12.2
Kernel: 2.6.27.7-smp
Desktop: Fluxbox


Torna a Programmazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron