Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Frugalware l'evoluzione di slackware?

Forum dedicato ai Porting ufficiali e non di Slackware, vedi Slack/390, ARMedslack, Slamd64, Slackintosh, Ocsid, Sloox, Zenwalk, How-Tux, Slax etc etc

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Specificare nome e versione del porting.
2) Specificare se discussione/suggerimento o richiesta d'aiuto.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda tom » sab feb 27, 2010 12:11

Ciao a tutti, sto informandomi un pochino su questa distro, volevo porre domande specifiche su di essa direttamente nel forum di frugalware, ma è da una settimana che non funziona (CLIKKA).
Ho sentito parlare un gran bene di questa distro, tanti pacchetti, abbastanza stabile, supporto completo in italiano (unica pecca è la community italiana molto esigua in numero). Ho già provato arch e mi è piaciuta molto ma non sono mai riuscito ad apprezzare il rolling: non solo non me ne frega niente di essere aggiornato all'ultima versione del software (-----> vedi la versione di slack che uso), ma odio aggiornare ogni giorno; inoltre per me è impensabile avere una distro, ad esempio su un laptop, che devo portarmi per 1-2 mesi all'estero con me e devo usare per contattare i miei amici e parenti [usando ad esempio programmi come skype, ekiga, emesene, ecc] e devo preoccuparmi se ad un certo punto dopo un aggiornamento non funziona il server x o qualche altro programma per me essenziale...
Quindi la prima domanda che vi chiedo è: ma frugalware è una rolling o una scheduled? O c'è possibilità di scegliere tra entrambe?
tom
Packager
Packager
 
Messaggi: 407
Iscritto il: dom nov 01, 2009 12:53
Nome Cognome: Tommaso D'Anna
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: xfce

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda GlenTux » sab apr 02, 2011 10:22

Che molti abbiano abbandonato ArchLinux per Frugal ... Beh, ho qualche (serio) dubbio !
Provengo da ArchLinux, la distro che mi ha fatto imparare Linux con sbattimenti e notti insonni nel tentare di configurare il Router WiFi con WPA2
Ho provato anche Frugal, indubbiamente 'carina' ma assolutamente non al passo con quello che sviluppano
Una community che non esiste, sviluppatori che non ascoltano gli utenti e le varie features, ritardi nelle uscite e una fondamentale durezza di fondo che non porta a risultati sperati
Non a caso, da Frugal passai ad ArchLinux e in quest'ultima trovai moltissime soddisfazioni
E' la mia opinione, ovviamente ;)
Avatar utente
GlenTux
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 38
Iscritto il: dom giu 22, 2008 17:29
Slackware: 13.1

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda GatewayAsteroid » sab apr 02, 2011 13:17

tasodan ha scritto:Ciao a tutti, sto informandomi un pochino su questa distro, volevo porre domande specifiche su di essa direttamente nel forum di frugalware, ma è da una settimana che non funziona (CLIKKA).
Ho sentito parlare un gran bene di questa distro, tanti pacchetti, abbastanza stabile, supporto completo in italiano (unica pecca è la community italiana molto esigua in numero). Ho già provato arch e mi è piaciuta molto ma non sono mai riuscito ad apprezzare il rolling: non solo non me ne frega niente di essere aggiornato all'ultima versione del software (-----> vedi la versione di slack che uso), ma odio aggiornare ogni giorno; inoltre per me è impensabile avere una distro, ad esempio su un laptop, che devo portarmi per 1-2 mesi all'estero con me e devo usare per contattare i miei amici e parenti [usando ad esempio programmi come skype, ekiga, emesene, ecc] e devo preoccuparmi se ad un certo punto dopo un aggiornamento non funziona il server x o qualche altro programma per me essenziale...
Quindi la prima domanda che vi chiedo è: ma frugalware è una rolling o una scheduled? O c'è possibilità di scegliere tra entrambe?


ci sono indicativamente 2 release all'anno, ma volendo puoi restare "current" come in slack.
Pero' non e' tutt'oro quello che luccica, gestire una distro con molti pacchetti non e' una cosa banale...
Avatar utente
GatewayAsteroid
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven nov 27, 2009 18:26
Località: Milano
Nome Cognome: Davide
Slackware: 13.37
Desktop: XFCE

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda tom » sab apr 02, 2011 18:08

@GlenTux: condivido pienamente su tutto. L'unica pecca di ArchLinux è la comunity italiana: è abbastanza preparata, ma a mio parere piuttosto sgorbutica... non è raro che gli utenti più esperti rimproverino gente che chiede aiuto sul forum, consigliandogli di googolare e di cercare sul wiki prima di porre tali domande, domande spesso riguardanti anche argomenti piuttosto complessi da affrontare e da autorisolvere da sè.

@GatewayAsteroid: è da un anno e mezzo quasi che ho posto quella domanda, ho già risolto da me, grazie lo stesso per la risposta,
tom
Packager
Packager
 
Messaggi: 407
Iscritto il: dom nov 01, 2009 12:53
Nome Cognome: Tommaso D'Anna
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: xfce

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda GlenTux » sab apr 02, 2011 19:49

@Tasodan
Condivido. In effetti, il mio approccio su ArchLinux è stato non del tutto indolore, specie perchè, a conti fatti, NON amando le varie Ubuntu Like e derivate volevo qualcosa che mi permettesse di avere il comando della mia distro, crearla come piaceva a me
Di Slackware ne avevo sempre sentito parlare come la VERA PRIMA Linux Distro ma non mi ero mai avvicinato perchè, forse, troppo difficile per me. Non avevo ancora chiaro cosa volessero dire parole come Pacchetti Dipendenze e quant'altro
A onore del vero, a parte qualche utente che, indubbiamente, poteva essere 'infastidito' dalle varie mie domande da niubbo, ho trovato comunque persone competente che mi hanno aiutato
Sono riuscito a configurare DA SOLO un Router WiFi con WPA2, anche se avevo passato qualche nottata insonne a capire come far digerire la chiave WPA2 al mio files di configurazione ...
Frugal è stata da me subito abbandonata per praticamente l'assenza di un 'supporto'
Gli unici utenti che erano sopravvissuti alla fine, esanimi dalla cocciutaggine e imperversa impossibilità di ascolto degli sviluppatori sono passati ad altro (ArchLinux) ;)
Ora, amante del LXDE avevo dovuto abbandonare momentaneamente il mondo Linux in quanto in affitto con un portatile e privo di ADSL
Le configurazioni dei vari MODEM USB - Cellulari HSDPA su Linux era, si sa, cosa ardua
Quindi meglio Windows
Ma la passione è rimasta, e la voglia ancora di più
Da qui il mio (RI)torno in Linux dapprima con una UbuntuLike per comodita e poi, preso dalla curiosità, mi è capitato di vedere Salix ...
E ora la sto provando
Anche se sono agghiacciato dal fatto che, per esempio, non vi sia traccia di Network Manager, e non ci sia verso di riuscire ad installarlo
Sicuramente sbaglierò qualcosa ... Ma cosa ?
Avatar utente
GlenTux
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 38
Iscritto il: dom giu 22, 2008 17:29
Slackware: 13.1

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda Meskalamdug » sab apr 02, 2011 21:45

Network manager non è essenziale,sotto linux si usano i "comodi" ip e ifconfig,con relativi file di configurazione(diversi a seconda della distribuzione :x ).
Volendo NetM lo puoi installare,su Frugalware dovrebbe essere nei repository.
Personalmente penso che l'unica vera distribuzione per imparare linux sia slackware,proprio perchè non ti mette quasi niente di pronto sul piatto e devi arrangiarti da te...
Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3593
Iscritto il: gio mag 13, 2004 23:00

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda Cenni » dom apr 03, 2011 15:53

@glen tux
salix utilizza wicd come network manager, va benissimo, lo hai provato? oppure ho frainteso la domanda..

ciao
Avatar utente
Cenni
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 104
Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:12
Località: Torino
Nome Cognome: Cenni
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: XFCE
Distribuzione: salix e puppeee

Re: Frugalware l'evoluzione di slackware?

Messaggioda GlenTux » lun apr 04, 2011 8:59

WiCD NON mi funziona
O meglio, non mi riconosce la rete WiFi con WEP standard a 128
Vi spiego
Ho un cellulare Android che utilizzo con WiFi Tether per la connessione
OK, ho messo come criptazione una semplice WEP 128 BIT
WICD NON mi riconosce la rete, o meglio, nonostante la password inserita sia corretta mi da errore
Ma la cosa 'stranissima' è che anche SENZA criptazione nel Terminale NON mi funziona
Da qui la necessità di Network Manager
O meglio, con altre distro N.M. mi ha SEMPRE funzionato in codesta situazione, WICD mi ha SEMPRE dato problemi
Avatar utente
GlenTux
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 38
Iscritto il: dom giu 22, 2008 17:29
Slackware: 13.1

Precedente

Torna a Porting Slackware

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti