Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

consiglio per una reflex

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda EmaDaCuz » lun set 26, 2011 9:30

Sei sicuro che ti serva un tele? Perche' piuttosto non andare su un obiettivo piu' versatile come un 18-70 o 18-105? Anche perche' se devi fotografare volti e paesaggi difficilmente ti servira' un tele...
Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 863
Iscritto il: sab gen 28, 2006 15:47
Località: Nijmegen, NL
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda leocata » lun set 26, 2011 14:50

considera che con circa 200 € prende un 18-55 IS (buono..) ed un tele 55-250 IS (ottimo). Con il 18-55 fai pose, giochi e " ritratti" dei tuo bimbi mentre con l'altro catturi immagini anche lontano dall'attore/attori (ad esempio) il tiro da gol nel campo di calcetto dell'oratorio ( =D> =D> ). Comunque è sempre questione di gusti ed in effetti di uso che se ne intende fare un pò come tra i S.O dei nostri pc ma dato che tutte e quattro i brand offrono tecnologie valide la scelta è ancora più ardua.
Sinceramente dobbiamo comunque accettare il fatto che scelto un brand lo si porta sino "alla morte" nel senso che poi devi svendere in blocco se vuoi cambiare. :-k
leocata
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 550
Iscritto il: mar feb 05, 2008 22:25
Località: Giarre(CT)
Slackware: 13.1
Desktop: xfce 4.x

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda navajo » mer ott 12, 2011 23:07

Allora, ho finalmente deciso ed ordinata :D :D Grazie ancora a tutti.
Lo scrivo solo per la cronaca, sperando di poter essere di aiuto a qualcun altro in futuro.
Ho deciso per una nikon d90 con un obiettivo nikon vr 18-105
Ho fatto questa scelta perché ho avuto per le mani questa macchina per una giornata intera, e me ne sono invaghito, secondo motivo, per il momento, ho capito che un obiettivo versatile mi è più utile di due obiettivi. (un 18-55 è poco, e un 55-205 è troppo per ora). fra qualche tempo posso prendere un 70-300 magari della Sigma o altra marca.
Terzo: ho trovato un buon finanziamento :D :D
Salut..
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3831
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda EmaDaCuz » gio ott 13, 2011 5:59

Bene, ottima scelta. Adesso goditela tutta!
Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 863
Iscritto il: sab gen 28, 2006 15:47
Località: Nijmegen, NL
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda Trotto@81 » gio ott 13, 2011 6:31

Il 70-300 Nikon è il migliore nel rapporto qualità prezzo, non vedo perchè scegliere un Sigma.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3043
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda leocata » gio ott 13, 2011 14:42

ottima scelta.... adesso facci vedere le tue foto!! ;)
leocata
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 550
Iscritto il: mar feb 05, 2008 22:25
Località: Giarre(CT)
Slackware: 13.1
Desktop: xfce 4.x

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda navajo » gio ott 13, 2011 21:10

Appena arriva me la studio, poi vi faccio vedere :D :D
grazie ancora :D
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3831
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda manny » gio ott 13, 2011 21:23

Accidenti la D90 =D> =D> =D>
Complimenti davvero, ti invidio!

Io ho una d5000, con 18-55 vr, e mi diverto non poco.

Complimenti ancora, direi ottima scelta.
cioa!
Avatar utente
manny
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 277
Iscritto il: mer ott 29, 2003 0:00
Slackware: 13.1 (fisso)
Kernel: 2.6.33.4
Desktop: kde
Distribuzione: Debian 5 (notebook)

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda navajo » mar nov 01, 2011 13:10

Qualche foto l ho messa su.
chi vuole può contattarmi su g+ e magari possiamo formare li un gruppo di foto amatori linuxiani :D:D
maxandola67 at gmail punto com
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3831
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda aschenaz » mar ott 16, 2012 11:33

Porto su il topic perché mi sorge la stessa esigenza. :)

Mia figlia ha appena cominciato la triennale in grafica all'accademia delle b.a.. Una delle prime cose che le hanno detto di comprare è una fotocamera "almeno discreta", possibilmente reflex. In un primo momento avevo pensato ad una buona bridge, ma mi sembra di aver capito che "buona" e "bridge" sono due parole che non stanno bene vicine. :(
Allora, forse è il caso di puntare direttamente su di una reflex. Tenendo presente che non posso e non voglio svenarmi, che dite, è ancora valido il consiglio di una Nikon D3100? E, per quanto riguarda l'obiettivo, conviene prendere lo standard 18-55 della casa, oppure passare magari ad un Tamron (per esempio) un po' più spinto? Io non credo che avrà esigenze particolari in fatto di zoom...

Ah, e per quanto riguarda le mirrorless? Ma solo se si tratta di risparmiare non rimettendoci troppo in qualità...
pensieriemotivi.aschenaz.eu - music-blog
Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mar lug 27, 2004 23:00
Località: Reggio Calabria
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.24
Desktop: KDE 4.10.5

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda Trotto@81 » mar ott 16, 2012 11:34

La bridge può essere più che sufficiente ed economica, il confronto devi farlo sul prezzo.
Cosa andranno a fotografare? Ha già idea?

EDIT: Una reflex necessita di almeno un discreto zoom, bisogna capire se tele o grandangolo.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3043
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda aschenaz » mar ott 16, 2012 11:38

C'è anche fotografia tra le materie del piano di studio. Quindi penso che faranno degli studi a tema...

A leggere in giro per la rete, si dice che ad una bridge, sono perfino preferibili le compatte...
pensieriemotivi.aschenaz.eu - music-blog
Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mar lug 27, 2004 23:00
Località: Reggio Calabria
Nome Cognome: Nino
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.24
Desktop: KDE 4.10.5

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda Trotto@81 » mar ott 16, 2012 11:40

Se farà un corso di fotografia dove si parla di tempi, focali e compagnia bella prendi una reflex.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3043
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda EmaDaCuz » mar ott 16, 2012 18:58

Reflex tutta la vita, le buone bridge costano come una reflex entry level (se non di piu') senza averne la stessa qualita'.
Mirrorless: se intendi quelle macchine tipo Sony NEX, Olymous Pen o altre micro-system/micro four third, io ho fatto l'errore di comprarne una e me ne sto ancora pentendo. Sono macchine favolose, tecnologicamente sofisticate, facili da trasportare ma l'assenza di un mirino e' micidiale. Se invece intendi mirrorless tipo le Sony A33/55-che sono tranlucent mirror- allora quelle sono un buon compromesso. Costicchiano, ma hanno la trasportabilita' di una bridge e la qualita' di immagine di una reflex.
Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 863
Iscritto il: sab gen 28, 2006 15:47
Località: Nijmegen, NL
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch

Re: consiglio per una reflex

Messaggioda matzu » mar ott 16, 2012 23:24

Ho comprato di recente una Canon D400 usata. In un confronto tra un paio di scatti fatti con D400 e 18-55 "stupido", e un altro paio fatti con la Panasonic compatta, non noto davvero punti a favore della Canon: nelle foto "normali", per avere di più bisogna investire (non poco) nell'obbiettivo. Dal punto di vista delle prestazioni, gli obbiettivi "entry level" o poco sopra più o meno si equivalgono e non c'è un costruttore migliore di altri. Guarderei ad altre peculiarità, quelle che mi consentono di manovrare l'attrezzo come va bene a me; oltre che al prezzo, che è la prima discriminante.

Giacché il punto di forza di una reflex è la possibilità di intervento su tutti gli aspetti della ripresa, starei attento a che non sia una macchina che me lo impedisce, non disponendo di sufficienti controlli. Un difetto della Canon, secondo me, è l'indisponibilità della regolazione del diaframma sull'obbiettivo. Siccome il "la" per decidermi all'acquisto me lo diede la necessità (si fa per dire) di duplicare un foglio di microfiches dei ricambi di una moto, pur non avendo particolari esigenze quanto a nitidezza e cromatismo, il 18-55 si rivelò inusabile nella macro fotografia sia con anello d'inversione, sia con tubi di prolunga "semplici", visto che non dispone del controllo del diaframma. Tant'è che ne ho comprato uno russo, vecchio, a focale fissa 3.5/60 (però adesso la 400D con obbiettivo "antico" con le scritte in cirillico ci fa la sua porca figura). Coi tubi o con obbiettivo "non suo", inoltre, non dispongo della messa a fuoco assistita, e facendo foto con poca luce è difficile azzeccare la regolazione col vetrino (senza lente di fresnel o microprismiii) delle autofocus odierne. Certe reflex entry level, tra l'altro, mi sembra non abbiano neppure la possibilità di regolare manualmente la coppia tempo/diaframma (del resto questo "difetto" già l'avevano certe reflex economiche a pellicola, se ricordo bene), ma dispongano solo di "program", priorità diaframma, e "scene" predefinite.

A parte questo, cos'ha una macchina "semi professionale" in più rispetto a una entry level? Ok, se la differenza è tra innesto ottiche metallico e plasticone, ci può essere un perché per preferire il primo. Baderei all'ergonomia dei comandi. Tante volte vorrei regolare rapidamente gli unici due parametri che contano durante "l'azione" (oltre alla messa a fuoco), cosa che sulla Nikon FM2 meccanica facevo guardando attraverso l'oculare, con un manettino per i tempi, e i diaframmi regolabili sull'obbiettivo. Adesso devo staccare l'occhio, e ricordarmi qual è il pulsante (ce ne fosse uno solo...) che commuta la regolazione, con la stessa unica rotella, dei tempi o dei diaframmi; e se c'è poca luce non vedo nemmeno il pittogramma.

Prenderei in considerazione anche le mirrorless: con le digitali lo specchio non è quella gran bisogna, soprattutto ora che le reflex hanno la messa a fuoco assistita e il vetrino "liscio". Starei particolarmente attento al sistema di controllo della messa a fuoco in manuale, perché temo che non tutti siano concepiti in modo da essere agevolmente fruibili (ho una compatta Nikon con l'opzione della messa a fuoco "manuale" dove tale funzione consiste in un cursore sullo schermo che si regola su una barretta meno di 1 cm, senza alcuna indicazione sulla distanza del soggetto: praticamente si utilizza a caso, facendo almeno 10 scatti diversamente regolati, e sperando che almeno uno sia buono). La Canon 400D non visualizza l'immagine inquadrata sul monitor, durante la composizione (solo per qualche secondo, dopo lo scatto). Alcune altre reflex mi pare lo facciano, invece. È un vantaggio purché la luce che entra dall'oculare venga tenuta in considerazione dall'esposimetro. Ovviamente il mirino della reflex è invece assai utile per chi è presbite. Come me che il monitor della compatta lo vedo sfocato, mentre nell'oculare della reflex ci vedo benissimo.

Edit: Un ultimo aspetto da considerare è come lavora la macchina con obbiettivi non suoi (tramite adattatore), e quanto agevole è montarne. Le Nikon hanno un tiraggio maggiore delle Canon, e questo le rende preferibili. Anche con le mirrorless ci sono molte possibilità. Oltre al tiraggio bisogna vedere quali funzioni rimangono attive, tipo il caso sopradescritto della messa a fuoco più o meno agevolata, i vari programmi, le regolazioni manuali.
Ultima modifica di matzu il mer ott 17, 2012 6:07, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
matzu
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 217
Iscritto il: dom set 20, 2009 1:26
Nome Cognome: Franco
Slackware: 64-13.37 13.1
Kernel: generic
Desktop: kde

PrecedenteProssimo

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite