Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

FIDOSlax Linux

Forum dedicato ai Porting ufficiali e non di Slackware, vedi Slack/390, ARMedslack, Slamd64, Slackintosh, Ocsid, Sloox, Zenwalk, How-Tux, Slax etc etc

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Specificare nome e versione del porting.
2) Specificare se discussione/suggerimento o richiesta d'aiuto.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: FIDOSlax Linux

Messaggioda miklos » mar ott 04, 2011 11:11

non sono sicuro dell'italiano, ma prova questa:
http://www.salixos.org/wiki/index.php/Download_LXDE
brevemente salix è una distribuzione basata su slackware e che ha la compatibilità con i suoi pacchetti.
la versione live è un evoluzione di slax (che non è del tutto ferma, lo sviluppatore principale da quanto si legge sul forum del sito ha ripreso lo sviluppo)

se vedi che ti piace come funzionamento e velocità poi i pacchetti che ti servono si fanno facilmente a partire da quelli che trovi per salix o slackware.
questo perchè queste distribuzioni funzionano attraverso un filesystem (scusa se scendo un po' in dettagli tecnici) chiamato squashfs che è un tipo di filesystem compresso.
i pacchetti che trovi all'interno di queste distribuzioni e che hanno come estensione (dipende dai casi) xzm o lzm e via dicendo sono come delle specie di partizioni formattate in squashfs.
quando avvi la live vengono tutti caricati e montati sul filesystem principale andando a completare la tua distribuzione con tutti i programmi e configurazioni.

piu' moduli ci sono piu' funzionalità hai.
solitamente esiste, all'interno di queste distribuzioni, un tool che converte normali pacchetti in moduli di questo tipo, come anche intere directory (immagina di voler creare un modulo con il pacchetto principale e tutte le sue dipendenze).

percio' con un po' di attenzione riesci ad estendere queste live con tutto quello che ti aggrada con evidenti vantaggi in termini di personalizzazione.
per questo ti consiglio salix, perchè avendo piena compatibilità con i pacchetti slackware normali puoi tranquillamente, per esempio, scaricare gparted da questo repository, eseguire il tool, aggiungere il modulo risultante nella tua live... et voila.. il gioco è fatto :D

se questo approccio ti puo' andar bene ti darò volentieri una mano
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1210
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: FIDOSlax Linux

Messaggioda Filk » mar ott 04, 2011 14:24

@ Miklos

Testato Salix OS LXDE Live Disc!

Resoconto della prova:
-Addirittura molto più lento nel caricare di Porteus
-Molto lenta anche la navigazione internet
-Stampante linux compatibile non riconosciuta
-Gparted risulta già installato ma impossibile usarlo
la password root richiesta per aprirlo non funziona
-Qualsiasi programma compreso il gestore pacchetti
inaccessibile, la password root che viene indicata
non viene accettata.

Bocciato!!!
Avatar utente
Filk
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 37
Iscritto il: gio ago 04, 2011 3:42

Re: FIDOSlax Linux

Messaggioda miklos » mar ott 04, 2011 14:45

Filk ha scritto:@ Miklos
-Addirittura molto più lento nel caricare di Porteus
-Molto lenta anche la navigazione internet

ma su che picci la stai provando, è un po' datato(spiegherebbe perchè usi i cd e non le pennine usb che sono 100volte meglio)!?!??! ad ogni modo tieni conto che usando il lettore cd la lentezza dipende da diversi fattori.. e il fatto che una 'vecchia' slax vada meglio è semplicemente perchè si basa su una slackware di diversi anni fa.. con tutto quello che ne consegue(pacchetti meno ingombranti quindi meno tempo per il caricamento in memoria)
per quanto riguarda internet non credo che sia un problema di distribuzione.

per il resto dovresti controllare bene le password che inserisci perchè io la uso allegramente (su pennina usb) da un bel po e non ho di sti problemi
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1210
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: FIDOSlax Linux

Messaggioda Filk » mar ott 04, 2011 16:11

miklos ha scritto:
Filk ha scritto:@ Miklos
-Addirittura molto più lento nel caricare di Porteus
-Molto lenta anche la navigazione internet

ma su che picci la stai provando, è un po' datato(spiegherebbe perchè usi i cd e non le pennine usb che sono 100volte meglio)!?!??! ad ogni modo tieni conto che usando il lettore cd la lentezza dipende da diversi fattori.. e il fatto che una 'vecchia' slax vada meglio è semplicemente perchè si basa su una slackware di diversi anni fa.. con tutto quello che ne consegue(pacchetti meno ingombranti quindi meno tempo per il caricamento in memoria)
per quanto riguarda internet non credo che sia un problema di distribuzione.

per il resto dovresti controllare bene le password che inserisci perchè io la uso allegramente (su pennina usb) da un bel po e non ho di sti problemi


Il pc è datato, di quelli che non puoi far partire direttamente il
sistema operativo da chiavetta Usb.
La password root provata e riprovata non c'è programma che la
richiede con cui funzioni.
Comunque il sistema operativo risulta nel complesso lentissimo.

Lo stesso pc testato con Pclinuxos kde in confronto vola e
riconosce tutte le periferiche.
Avatar utente
Filk
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 37
Iscritto il: gio ago 04, 2011 3:42

Re: FIDOSlax Linux

Messaggioda erio » mar ott 04, 2011 20:55

allora se usi porteus 32 bit ha dentro trinity prendi la localizzazione dell'ultimo kde 3.5 e sei a posto, internamente ha il software ppm che prende i pacchetti dal repository di slackware e li converte in xzm,anche le dipendenze,ha l'ultimo kernel o quasi,di regola la distribuzione non ha i pacchetti per la stampa installati idem per libreoffice o openoffice qui su slacky.eu ci sono i builder di submax82 per tutte e due i software puoi usare quelli ricorda che stai usando una distro che viaggia su chiave usb non hard disk, comunque sia se aggiungi software la iso la devi sempre fare, vedi tu il comando make_iso.sh fa la iso ma mette anche il boot manager per farla partire pensavo che era chiara come cosa
erio
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1071
Iscritto il: ven ott 09, 2009 18:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: FIDOSlax Linux

Messaggioda Filk » mar ott 04, 2011 21:02

erio ha scritto:allora se usi porteus 32 bit ha dentro trinity prendi la localizzazione dell'ultimo kde 3.5 e sei a posto, internamente ha il software ppm che prende i pacchetti dal repository di slackware e li converte in xzm,anche le dipendenze,ha l'ultimo kernel o quasi,di regola la distribuzione non ha i pacchetti per la stampa installati idem per libreoffice o openoffice qui su slacky.eu ci sono i builder di submax82 per tutte e due i software puoi usare quelli ricorda che stai usando una distro che viaggia su chiave usb non hard disk, comunque sia se aggiungi software la iso la devi sempre fare, vedi tu il comando make_iso.sh fa la iso ma mette anche il boot manager per farla partire pensavo che era chiara come cosa


Erio, preferisco usare Pclinuxos, come ho scritto è molto più veloce e mi riconosce tutto
al volo senza bisogno di fare nessuna menata, non mi pare poco specialmente per un
principiante di linux.
Comunque grazie ugualmente!
Avatar utente
Filk
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 37
Iscritto il: gio ago 04, 2011 3:42

Precedente

Torna a Porting Slackware

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti