Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

M'ILLUMINO DI MENO

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

M'ILLUMINO DI MENO

Messaggioda S@* » ven feb 17, 2012 13:59

Immagine
Questa sera, 17 febbraio 2012, tra le ore 18:00 e le 19:30, ricordati di spegnere tutte le luci e gli apparecchi elettrici in casa o in ufficio. Torna l'appuntamento con “M'illumino di meno”, la campagna sul risparmio energetico che propone una giornata intensa di razionalizzazione dei consumi. L’iniziativa, promossa dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar, è giunta alla sua ottava edizione e può contare su migliaia di adesioni, dagli “spegnimenti” in città come Milano, Pisa, Firenze, Torino, Venezia, Roma, Napoli, Palermo, Cagliari, Catania, fino alle feste in piazza a base di rinnovabili in comuni grandi e piccoli, dalle cene a lume di candela ai concerti alimentati a pedali, dalle fiaccolate alle maratone a LED.
Come di consueto, le istituzioni, le scuole, i commercianti e i privati cittadini sono tutti invitati a diventare, almeno per un giorno, ambasciatori del risparmio energetico e a sperimentare nuovi modi di fare comunità a basso impatto energetico. L’idea è, infatti, quella di concentrare in questo lasso di tempo tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi che si possono attuare individualmente: ridurre gli sprechi, andare in bici, con i mezzi pubblici o a piedi, adottare il car sharing, fare la raccolta differenziata dei rifiuti e prestare attenzione allo spreco di cibo. L’invito è quindi quello di seguire il Decalogo di “M’illumino di meno”, integrato quest’anno con ulteriori consigli per conseguire migliori risultati di efficienza energetica dall’Enea, tanto da trasformarsi, unendo le due fonti, in un dodecalogo come qui sotto riportato.

IL DODECALOGO PER RISPAMIARE:
1. Spegnere le luci quando non servono. Inoltre, sostituendo le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo, si possono ridurre del 7% i consumi annui totali di energia elettrica

2. Spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici. In questo modo si potranno ridurre i consumi di elettricità dal 5 al 10%

3. Sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria. Inoltre, ricordarsi che la temperatura raccomandata per il frigorifero è tra 1 e 4°C e per il congelatore è di -18°C. Per ogni grado al di sotto di queste temperature il consumo aumenterà del 5%

4. Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola. Spegnere il forno ed i fornelli qualche minuto prima del termine della cottura dei cibi lasciando che il calore residuo completi l’opera. Sul luogo di lavoro, utilizzare con moderazione gli apparecchi elettrici per scaldare l’acqua per il caffè o il tè e, se sono presenti grossi distributori di bevande e/o alimenti, verificate se è possibile tenerli spenti di notte

5. Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre. Riducendo la temperatura ambiente di appena 1°C si possono tagliare i consumi ed i relativi costi del 5-10% all’anno. Inoltre, riprogrammando il termostato per abbassare la temperatura di notte, o quando nell’ambiente non c’è nessuno, e rialzarla al mattino o al rientro in casa ed in ufficio, la bolletta sarà più leggera del 7-15%. Durante l’estate si raccomanda di impostare la temperatura dei condizionatori non oltre sei gradi in meno rispetto alla temperatura esterna

6. Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria. Il ricambio d’aria nei locali deve avvenire in tempi rapidi e con le finestre spalancate, mentre è controproducente tenere le finestre socchiuse per ore

7. Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi e le porte esterne

8. Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni

9. Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

10. Utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto. In alternativa, scegliere di recarsi sul luogo di lavoro utilizzando la bicicletta o i mezzi pubblici

11. Attenzione alla pressione degli pneumatici: se è inferiore a 0,5 bar, l’automobile utilizza il 2,5% in più di carburante. Inoltre, utilizzando un olio a bassa viscosità per il motore, si può ridurre il consumo di carburante di oltre il 2,5%. Anche in automobile non abusare dell’aria condizionata che aumenta i consumi complessivi del 5% circa

12. non usare il ciclo di prelavaggio della lavatrice. Evitando questo passaggio è possibile risparmiare fino al 15% di energia.
S@*
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 94
Iscritto il: sab mar 21, 2009 22:49
Slackware: Current
Kernel: 2.6.27.7-smp
Desktop: kde

Re: M'ILLUMINO DI MENO

Messaggioda michele.p » ven feb 17, 2012 15:53

Quoto in pieno. :thumbright:

Sono oramai diversi anni (circa una decina) che adotto praticamente tutto quanto riportato nei punti indicati ...bolletta media bimestrale ENEL 22-26€ 8)

Aggiungo: preferire sempre apparecchiature ad alto "cos fi" in particolare a regolazione attiva del "cos fi" (ad esempio alimentatori per PC et similia), utilizzare penteoe a pressioni per la cottura dei cibi (laddove possibile) e cose del genere ...sarebbero troppe da scrivere....

...considerando, poi, che dove dormo non devono esserci più di 8-10 C° di temperatura altrimenti mi sento soffocare (naturalmente con riferimento ad un riscaldamento di tipo artificiale/artificioso), allora... :D

Bye 8)
Avatar utente
michele.p
Packager
Packager
 
Messaggi: 1275
Iscritto il: ven nov 24, 2006 16:52
Località: Pontecorvo(FR)
Nome Cognome: Michele Petrecca
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE
Distribuzione: ..Fedora e Mandriva

Re: M'ILLUMINO DI MENO

Messaggioda Loris » lun feb 20, 2012 16:16

Partecipo ogni anno a questa iniziativa, e durante l'anno economia mirata dove possibile :thumbright:
"Ho una testa piuttosto balzana e comunque non sono quello che credete" - Roger Keith Barrett
Avatar utente
Loris
Admin
Admin
 
Messaggi: 7583
Iscritto il: dom mar 30, 2003 23:00
Località: Gradisca D'Isonzo
Nome Cognome: Loris Vincenzi
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: Kde 4.10.5

Re: M'ILLUMINO DI MENO

Messaggioda S@* » mar feb 21, 2012 14:59

michele.p ha scritto:Quoto in pieno. :thumbright:
...considerando, poi, che dove dormo non devono esserci più di 8-10 C° di temperatura altrimenti mi sento soffocare (naturalmente con riferimento ad un riscaldamento di tipo artificiale/artificioso), allora... :D

Bye 8)

...per i miei gusti tu dormi in ghiacciaia!!!! :D però io mi faccio la brsa dell'acqua calda la sera senza ricorrere a stufini elettrici che fanno decollare il contatore ad accenderli ( in condominio il riscaldamento è centralizzato e la sera viene spento alle 22)
Il risparmio energetico è fondamentale ,come anche cercare di ridurre il più possibile i rifiuti.
Bastano piccole accortezze per fare la differenza ;ad esmpio usare una una tazza in ceramica per prendere il caffè anche in ufficio al posto dei bicchieri di plastica e spegnere il monitor a fine giornata
S@*
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 94
Iscritto il: sab mar 21, 2009 22:49
Slackware: Current
Kernel: 2.6.27.7-smp
Desktop: kde


Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti