Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Slackware su vecchio server Olivetti Netstrada 460RS

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware postate qui. Non usate questo forum per argomenti generali... per quelli usate Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware, se l'argomento è generale usate il forum Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Slackware su vecchio server Olivetti Netstrada 460RS

Messaggioda pippo » mar feb 28, 2012 19:15

Salve a tutti, ho conosciuto slackware alcuni anni fa ma la uso quotidianamente solo da un paio per cui scusatemi se non ho ancora molta dimestichezza con il mondo Linux.
Mi è stato chiesto di installare Linux su un vecchio server Olivetti Netstrada 460RS basato su 4 cpu Pentium PRO, 512 MB di ram e chipset Intel Orion 450.
Semplificando al massimo la macchina ha solo controller e periferiche di tipo scsi (no ide no USB) + una VGA, seriali e lpt.
Il nastro, il cd, il masterizzatore sono pilotati dal controller scsi onboard (un Adaptec AIC 7870).
Per gestire i 6 hd SCSI (Raid 5) posso scegliere se usare un controller DTP 4333UW o un IBM Serveraid II.
Vista la limitatezza dell'hw sarei orientato ad installare una vecchia release (10.1, 10.2 al max 12.0), non importa la sicurezza in quanto verrà usato come postazione di scansione (3-4 scanner scsi).
L'hw è ok in quanto testato pezzo a pezzo singolarmente ( e poi prima funzionava... forse con NT o con qualche versione Unix di Olivetti)

I problemi nascono durante l'installazione: con qualunque kernel della serie .i non vengono riconosciute le periferiche scsi = sono fermo
Se scelgo adaptec.s riesco a vedere le periferiche su scsi onboard ma non i dischi su ctrl raid (sia che scelga IBM sia DTP) = Idem come sopra (sono fermo)
Se scelgo il kernel raid.s riesco a partizionare i dischi (se uso il ctrl IBM) ma nella fase di copia da cd a hd non viene più visto il cd sorgente = uffa, sono fermo al quadrato
Se scelgo raid1.s insieme al ctrl DTP ed uso il protocollo EATA-DMA riesco ad installare (almeno credo) il sistema e mi fa tutte le domande su come configurare rete ecc. ecc. ma, dopo il riavvio non fa boot neppure da floppy... = arifermo

Se ho capito bene il mio problema sta nel fatto che dovendo scegliere un kernel all'inizio dell'installazione, se quest'ultimo non supporta TUTTE le periferiche con cui devo interagire durante l'installazione... sono fregato.

Qualcuno (mi rivolgo a quelli che hanno qualche anno in più) ha mai affrontato una situazione simile?
Anche se qualcuno può obiettare che la macchina non vale la fatica la sto prendendo come sfida personale nei confronti di colleghi "mswindows" e ci terrei a almeno a completare l'installazione.
Un sincero grazie a tutti quelli che mi vorranno dare informazioni su come procedere.
pippo
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 2
Iscritto il: lun feb 06, 2012 11:20
Desktop: xfce

Re: Slackware su vecchio server Olivetti Netstrada 460RS

Messaggioda murdock » mar feb 28, 2012 23:44

Così a spanne mi sembra che usare il kernel raid1.s sia la cosa da fare.
Probabilmente però poi subentra qualche problema in fase di boot.
Una volta installato il sistema farei una configurazione manuale di lilo.conf controllando che i parametri siano corretti.
Oppure avvierei da cdrom e farei lo stesso via chroot.
Ottenuto il sistema bootabile e funzionante, ricompilerei il kernel con quanto serve per la macchina in questione.

Saluti,
MuRdOcK
Avatar utente
murdock
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 451
Iscritto il: ven mag 25, 2007 11:58
Slackware: 64 14.1
Kernel: 3.14.4
Desktop: KDE 4.12.5

Re: Slackware su vecchio server Olivetti Netstrada 460RS

Messaggioda pippo » mer feb 29, 2012 11:53

Grazie Murdock del consiglio, un dubbio: nella fase di scelta del kernel (la fase iniziale cui chiede di inserire parametri aggiuntivi sulla riga) dovrei inserire qualche parametro particolare? (non ho la più pallida idea di quali possano essere...)
Per la configurazione manuale di lilo proverò a controllare ciascun passo della configurazione
Per chroot credo di non avere le conoscenze... se necessario studierò

Grazie di nuovo
Pippo
pippo
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 2
Iscritto il: lun feb 06, 2012 11:20
Desktop: xfce

Re: Slackware su vecchio server Olivetti Netstrada 460RS

Messaggioda murdock » mer feb 29, 2012 14:51

Non penso siano necessari parametri aggiuntivi, allo stato delle cose. ;)

Saluti,
MuRdOcK
Avatar utente
murdock
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 451
Iscritto il: ven mag 25, 2007 11:58
Slackware: 64 14.1
Kernel: 3.14.4
Desktop: KDE 4.12.5


Torna a Slackware

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 3 ospiti