Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

ssd per il sistema hd sata per la /home

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda razziatore » ven mar 09, 2012 17:46

Plaoo ha scritto:@razziatore: spiegami come funzionano questi ram disk?


Mah non c'è molto da dire :)
Io li ho visti di due produttori ma sicuramente c'è ne saranno altri. Il primo produttore presentava una scheda PCI-Express con sopra della ram DDR ( non ricordo se 2 o 3 ) in pratica il sistema ( credo :D ) vede un controller SATA a cui è collegato un disco che pero' non essite visto che ha al suo interno dei banchi DDR :D ( il produttore dichiara la compatibilità con linux da quel che ricordo... )

mentre l'altra marca ( che a quanto pare li fa da molto più tempo O__o ) fa dei device grandi come un CDROM con collegamento normale ( SATA i modelli più recenti, IDE i modelli più vecchi ) e anche questi all'interno hanno normali banchi RAM DDRx ( come si può vedere dalla foto ). Ovviamente essendo un disco formato da banchi RAM non ha problemi di cicli di scrittura ma appena manca la corrente si perdono i dati ( alcune soluzioni prevedono l'alimentazione esterna e un disco SSD classico in tandem per il salvataggio dei dati per il lungo periodo... )

Come partizione di "lavoro" mi sembrano ottimi.... e in pratica un estenzione della ram...
razziatore
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: ven mar 02, 2012 10:22

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Plaoo » ven mar 09, 2012 18:28

Si ma la scrittura finale nell' hd impiegherà del tempo, non sò allo shutdown o sbaglio? Altrimenti sembra di usare una live.
Il canale ufficiale di slacky.eu si trova sui server irc.syrolnet.org canale #slackware
Avatar utente
Plaoo
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 809
Iscritto il: gio apr 10, 2008 16:40
Località: Ittiri (SS)
Slackware: 14 64
Kernel: 3.2.9
Desktop: KDE

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda erio » ven mar 09, 2012 18:43

specifiche medie per ssd:

Available in 60GB, 120GB, and 240GB Capacities
MLC NAND Flash
Interface: SATA 6Gbps / Backwards Compatible 3Gbps
Native TRIM support
Seek Time: .1ms
Slim 2.5" Design
99.8 x 69.63 x 9.3mm
Lightweight: 77g
Operating Temp: 0°C ~ 70°C
Ambient Temp: 0°C ~ 55°C
Storage Temp: -45°C ~ 85°C
Low Power Consumption: 2.7W Active, 1.5W Idle
Shock Resistant up to 1500G
RAID Support
Compatible with Windows 7, Vista, XP 32-bit/64-bit, Mac OSX, Linux
MTBF: 2 million hours

120GB Max Performance*
Max Read: up to 525MB/s
Max Write: up to 500MB/s
Random Write 4KB (Aligned): 50,000 IOPS
il disco ram deve avere sempre un PSU attaccato su, pena la perdita dei dati...credo
erio
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: ven ott 09, 2009 18:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Trotto@81 » ven mar 09, 2012 20:20

Razziatore, il ramdisk non centra nulla con gli SSD che tra l'altro sono molto sviluppati, quasi a fine carriera per quanto riguarda le nand. Il ramdisk inoltre si può fare sul proprio pc senza comperare nulla e al momento di copiare su disco non sono veloci e rischiosi se non hai un UPS performante che ti protegga in caso di black out.
Lo stesso vale per il pre-caricamento. Stiamo quindi attenti a non fare confusione tra un disco e una memoria volatile.
Per quanto riguarda gli SSD ad occhio non c'è differenza tra i 6 Gb/s e i 3 Gb/s qualunque sia il controller su cui lo monti, puoi scommetterci, come non c'è alcuna differenza visiva tra un disco di tre anni fa e uno recentissimo, lo stesso vale per una configurazione raid e il singolo dispositivo.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda razziatore » dom mar 11, 2012 0:19

Trotto@81 ha scritto:Razziatore, il ramdisk non centra nulla con gli SSD che tra l'altro sono molto sviluppati, quasi a fine carriera per quanto riguarda le nand. Il ramdisk inoltre si può fare sul proprio pc senza comperare nulla e al momento di copiare su disco non sono veloci e rischiosi se non hai un UPS performante che ti protegga in caso di black out. Lo stesso vale per il pre-caricamento. Stiamo quindi attenti a non fare confusione tra un disco e una memoria volatile.


So perfettamente che non sono la stessa cosa. Dico solo che uno deve fari un sistema che maneggia grandi quantità di dati ( vedi ad esempio il rendering video ecc ) per la direccotory temporanea dove vengono effettuati salvati i file durante il lavoro è una cosa interessante. Ovvio che è una memoria ma ci sono dati che appunto sono temporanei e non hanno necessità di essere salvati ( una volta essera arrivato alla fine del lavoro ).

Il vantaggio rispetto a un ramdisk in memoria e che non si ha il limite degli slot di memoria e dello spazio di indirizzamento. Il sistema li vede come se fossero degli HD a tutti gli effetti.


Per quanto riguarda gli SSD ad occhio non c'è differenza tra i 6 Gb/s e i 3 Gb/s qualunque sia il controller su cui lo monti, puoi scommetterci, come non c'è alcuna differenza visiva tra un disco di tre anni fa e uno recentissimo, lo stesso vale per una configurazione raid e il singolo dispositivo.


Mi sembra affrettato dirlo. Un SATA I ( 1.5 Gbps ) è in grado ( teoricamente ) di erogare 192 MB/s, un SATA II 384 un SATA III 768 MB/s.
Prendiamo un disco SSD come il Vertex 3 da alcuni beenchmark in rete si vede che raggiunge una velocità di 550 in lettura ( assai di meno in scrittura ). Come puoi vedere un disco SSD la satura l'interfaccia SATA II...
Ultima modifica di razziatore il dom mar 11, 2012 0:24, modificato 1 volta in totale.
razziatore
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: ven mar 02, 2012 10:22

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda razziatore » dom mar 11, 2012 0:23

Plaoo ha scritto:Si ma la scrittura finale nell' hd impiegherà del tempo, non sò allo shutdown o sbaglio? Altrimenti sembra di usare una live.


Ovvio che si. Ma per l'impego che ne ho intenzione di fare io non mi importa proprio salvarli i dati in esso contenuti perché temporanei ( pensa a una partizioni swap ad esempio ).
E comunque il passaggio DDR->SSD è molto veloce e quindi non è che ci mette anni ( anche cosiderando che postazioni dove questi dischi possono servire non si spengono quasi mai... )

E' ovvio che non ha senso salvare li i tuoi documenti... ma ad esempio puo' averlo per dei file video che stai catturando, operazione che va fatta in realtime, in HD dalla telecamera dove il disco puo' essere un collo di bottiglia e una volta ottenuto un file dati puoi copiarlo ( magari dopo averlo montato ) con tutta calma su un HD ( meccanico megari )...
razziatore
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: ven mar 02, 2012 10:22

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda erio » dom mar 11, 2012 1:18

549 dollari per una unita temporanea? scusa, ma con questa cifra compri dei signori ssd o express card ssd, e se va via la luce i dati rimangono dove sono,imho naturalmente.
erio
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: ven ott 09, 2009 18:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Trotto@81 » dom mar 11, 2012 9:54

razziatore ha scritto:Mi sembra affrettato dirlo. Un SATA I ( 1.5 Gbps ) è in grado ( teoricamente ) di erogare 192 MB/s, un SATA II 384 un SATA III 768 MB/s.
Prendiamo un disco SSD come il Vertex 3 da alcuni beenchmark in rete si vede che raggiunge una velocità di 550 in lettura ( assai di meno in scrittura ). Come puoi vedere un disco SSD la satura l'interfaccia SATA II...
Non è affatto affrettato, difatti ho detto che a OCCHIO non c'è differenza, che poi ci sia nei benchmark questo è un altro discorso, ma nell'uso quotidiano del pc quei numeri non trovano riscontro.
Come ti dice anche erio, con quella cifra ci prendi un ssd pci-ex con buona pace di una memoria volatile, che se pur molto veloce, sempre volatile rimane.
Ti consiglio anche di lasciare perdere i dischi come il Vertex che montano il peggior controller della storia, che tra l'altro è molto veloce solo con i dati comprimibili che gli da in pasto un programma di bench, ma nella vita quotidiana di quei dati non ne maneggi e la velocità si dimezza. Questo il produttore non lo dice, come non parla dei continui problemi di freeze del controller SandForce che ha fatto dannare molta gente.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda razziatore » dom mar 11, 2012 15:24

erio ha scritto:549 dollari per una unita temporanea? scusa, ma con questa cifra compri dei signori ssd o express card ssd, e se va via la luce i dati rimangono dove sono,imho naturalmente.


Il problema dei SSD è che hanno cicli di scrittura limitati e se uno scrive molto ( vedi che so una workstation grafica e/o che so un proxy web ) gli SSD sono un problema in quei casi, imho, un drive del genere è interssante... è ovvio che è costoso ma anche gli SSD "classici" sono decisamente costosi.

Secondo me gli SSD sono troppo immaturi ( è una mia opinone... non me ne volete... imho sono ancora poco più di esercizi di stile... ) per essere affidabili e gli HD meccanici non si battono in fatto di affidabilità. Gli SSD possono avere un senso come disco di sistema dove salvare il sistema operativo e i programmi che non sono mutevoli.

Secondo me l'ideale sarebbe:

- drive NAND SSD Sistema
- drive DDR SSD File temporanei e file di swap vari
- drive meccanici file dati ( grossi e a lunga conservazione )

questo è il mio parere poi ognuno è libero di fare quello che vuole :roll:
razziatore
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: ven mar 02, 2012 10:22

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Trotto@81 » dom mar 11, 2012 15:38

Ti faccio un esempio. Un SSD da 128 GB dura anche 20 anni se ogni giorno ci scrivi una quantità di dati pari alla sua capienza.
Non è solo una questione di cicli di scrittura, ma anche di strategie, come il wear leveling.
In quanto ad affidabilità vai a vedere quant'è l'MTFB di un disco meccanico anche di fascia enterprise e poi confrontalo con quello di un ssd.
In merito allo storage ho scritto già sopra che conviene usare un disco classico, ma per altri motivi che non centrano con la tecnologia.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda erio » dom mar 11, 2012 21:39

non so se e' corretto, ma su dei device usb metto ext 4 senza journaling e ti dico che vanno piu' che bene.
definire la tecnologia ssd giovane con i tempi medi di vita dell'hardware,o come si dice la legge di moore,si rompe lo cambi.poi se hai il raid,problemi non ci sono.
erio
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: ven ott 09, 2009 18:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Rama » ven mar 16, 2012 21:48

Plaoo ha scritto:Salve, mi è balzata in testa l'idea di comprarmi un ssd da pochi gb per installarci il sistema, poi con l'altro hd (quello che uso in questo momento da 500gb) metterci la /home. Qualcuno di voi l' ha mai fatto?

io, a fine 2009 mi sono fatto assemblare una macchina con un ssd da 30 giga, che ho partizionato in 10, 5 e 10 giga, i 5 mancanti non li ho usati, seguendo una guida che lo consigliava;
al momento ho Slack sulla prima partizione e Salix sulla terza, la seconda contiene sfondi, caratteri, Appunti di informatica libera e altra roba di lettura frequente;
/home, /tmp e /var sono su disco normale, come pure i dati;
le partizioni su ssd sono senza journaling (ma sono protetto da un ups);
magari ho esagerato, alcuni dicono che sono fisime le preoccupazioni su un degrado per le troppe scritture, comunque finora le prestazioni sono quelle dell'inizio;
Plaoo ha scritto:Se si, potrebbero esserci problemi? Quanto può risultare veloce il sistema? Insomma se avete qualcosa da consigliarmi o sconsigliarmi fate pure.

la differenza di velocità, ad es. con una Debian che ho su hd, si nota, ma non penso sia tale da giustificare la spesa su macchine tipo la mia, che pur essendo di tre anni fa di norma viaggia con le cpu a 800 MHz su 2600 e in cui ho limitato le RAM da 1600 a 1333;
su macchine più datate penso gioverebbe più che un upgrade della cpu;
dimenticavo, nella valutazione è da tener da conto la silenziosità e il non riscaldamento dell'ssd;

r
Avatar utente
Rama
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 253
Iscritto il: sab mar 29, 2008 12:18
Località: Novara, provincia
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.16.3 preemptive
Desktop: KDE 4.10.5
Distribuzione: Debian testing

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Trotto@81 » sab mar 17, 2012 11:33

Attualmente tutti i dischi recenti hanno uno spazio dedicato all'over provisioning che non è possibile utilizzare. Quello visibile può essere usato nella sua interezza. Il mio C300 da 128 GB mi garantisce 119 GB di spazio.
Per quanto riguarda il journaling, non credo che scriva centinaia di mega al giorno, anche se fosse, il disco potrebbe sopportare per più di un decennio questo ritmo, ragion per cui si potrebbe lasciare attivo. Lo stesso vale per i log.

Il tuo disco da 30 Gb è un Intel?
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Rama » dom mar 18, 2012 8:08

no, è un, momento... OCZ Solid State Disk (SSD) Vertex Turbo Series 2.5" - 30 Gb - SATA II
all'epoca consigliavano quelle impostazioni;

r
Avatar utente
Rama
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 253
Iscritto il: sab mar 29, 2008 12:18
Località: Novara, provincia
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.16.3 preemptive
Desktop: KDE 4.10.5
Distribuzione: Debian testing

Re: ssd per il sistema hd sata per la /home

Messaggioda Trotto@81 » dom mar 18, 2012 12:19

Il tuo è uno dei primi SSD, giuste le accortezze usate.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3029
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

PrecedenteProssimo

Torna a Gnu/Linux in genere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron