Velocità hdd tradizionali

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
ZeroUno
Staff
Staff
Messaggi: 4944
Iscritto il: ven giu 02, 2006 14:52
Nome Cognome: Matteo Rossini
Slackware: current
Kernel: slack-current
Desktop: ktown-latest
Distribuzione: 01000000-current
Località: Roma / Castelli
Contatta:

Velocità hdd tradizionali

Messaggioda ZeroUno » mer mar 21, 2012 11:07

Sto comprando un nuovo portatile (ormai l'ho detto in troppi post. :-D... e ancora non è arrivato :-( ). Questo ha un disco da 750G contro quello attuale di 250G.


Ora vorrei calcolare se (linea teorica ovviamente) mi dovrò aspettare un aumento di performance o no.


Quello che intendo è questo:
a parità di marca/modello/rpm cosa cambia geometricamente tra i due?

Ormai sono anni che fdisk mi dice per qualsiasi disco "255 heads, 63 sectors/track" ma potrebbe essere un numero fittizio; ormai non so più a cosa credere.

Allora il concetto è: se il nuovo disco ha lo stesso numero di cilindri del primo ma ha un triplicamento di settori/track o testine, allora mi aspetto anche un triplicamento della velocità di lettura (ovviamente parlo di lettura sequenziale).
Se invece a cambiare è il numero di cilindri mi aspetto che non avrò cambiamenti di performance (sempre per la lettura sequenziale) e per leggere l'intero disco impiegherò esattamente 3 volte tanto.

Per quanto riguarda invece il seek invece mi aspetto comunque un aumento, a parità di spazio (in GB) da percorrere. Indipendentemente dall'aumento dell'uno o dell'altro parametro lo spazio da percorrere uno spazio di 250G di disco è sicuramente inferiore, e se la velocità di spostamento della testina non varia allora mi aspetto anche una diminuzione (percettibile o meno, o almeno teorico) dei tempi di accesso.


Che tool posso utilizzare per effettuare dei test oggettivi, su un disco o sull'altro, che sia però indipendente dalla velocità della cpu, della ram e del bus di trasmissione (perchè lo faccio da due portatili differenti) e in generale di tutto l'hardware, cache del disco inclusa?
Packages finder: slakfinder.org | Slackpkg+, per aggiungere repository a slackpkg

Codice: Seleziona tutto

1011010 1100101 1110010 1101111 - 0100000 - 1010101 1101110 1101111

Avatar utente
albatros
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2057
Iscritto il: sab feb 04, 2006 13:59
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.13.0
Distribuzione: ubuntu 14.04
Località: Deutschland

Re: Velocità hdd tradizionali

Messaggioda albatros » mer mar 21, 2012 12:15

Io ho sempre usato:

Codice: Seleziona tutto

hdparm -tT device


Stavo però valutando proprio in questi giorni se comprare un nuovo hard disk ssd sata3, costano molto di più degli hd "tradizionali", ma se non ti serve molto spazio hanno performance nettamente superiori e dovrebbero essere meno inclini a danneggiarsi, soprattutto se usi il portatile mentre viaggi.


Torna a “Libera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti