Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Files odt corrotti

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Files odt corrotti

Messaggioda joe » sab apr 14, 2012 13:06

Ciao a tutti, sono alle prese con questi documenti ".odt" che non si aprono regolarmente. sono stati creati con openoffice 3.1 e quindi copiati da un PC con windows XP ad un altro con windows 7. Sul nuovo PC è poi stata installata la versione 3.3 di openoffice.

Cosa succede:
- apro il file
- salta fuori un poup up si openoffice "ASCII filter dialog box" che mi chiede come gestire i "new line"
- scelgo l'opzione di default e invece di vedere il mio documento, vedo una successione di caratteri ripetuti per tutto il documento (se non ricorddo male erano "cancelletti", ora non ho il file sottomano... cioè ho il file ma sul mio sistema non ho openoffice installato.

Perchè sti beati files non si aprono?

- Probabilmente sono corrotti
- sul vechio pc non ci sono più le versioni originali dei files in quanto sono stati spostati sul nuovo con un taglia incolla. (non so se c'è un modo semplice per recuperarli dall'hd del vecchio PC... se avete idee ditemi pure)
- Ho provato a vedere se il problema fosse la versione diversa di openoffice, prendendo i files corrotti e copiandoli nuovamente sul vecchio PC, niente da fare... stesso comportamento, quindi i nuovi files corrotti sono in quello stato in seguito a qualche accadimento nel nuovo PC... non saprei cosa sinceramente.

Avete qualche idea? Volendo posso allegarvi uno dei files che non si aprono... Così poteteconstatare di persona...
Eventualmente contattatemi in PM così vi passo il file... preferisco non pubblicarli perchè non sono files miei personali.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Files odt corrotti

Messaggioda 414N » sab apr 14, 2012 13:25

Tieni conto che i file di open/libreoffice sono dei file zip contenenti vari file al loro interno.
Come prima cosa potresti controllare l'integrità dell'archivio zip tramite
Codice: Seleziona tutto
unzip -t file.odt
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Files odt corrotti

Messaggioda joe » sab apr 14, 2012 13:30

Avevo già letto in merito e ho anche provato... eccone il risultato:
Codice: Seleziona tutto
$ unzip -t file.odt
Archive:  file.odt
  End-of-central-directory signature not found.  Either this file is not
  a zipfile, or it constitutes one disk of a multi-part archive.  In the
  latter case the central directory and zipfile comment will be found on
  the last disk(s) of this archive.
note:  file.odt may be a plain executable, not an archive
unzip:  cannot find zipfile directory in one of file.odt or
        file.odt.zip, and cannot find file.odt.ZIP, period.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Files odt corrotti

Messaggioda zoros » sab apr 14, 2012 13:51

per estrarre alcuni oggetti dai file .odt (ad esempio un gruppo di immagini) li rinomino aggiungendo .zip (quindi nomefile.odt.zip), entro poi nell'archivio direttamente da konqueror (o esplora risorse, ecc.) ... windows "si accorge" che i .odt sono zip e talvolta "ti aiuta" scompattandoli oppure trasferendoli in modo maldestro #-o ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Files odt corrotti

Messaggioda joe » sab apr 14, 2012 13:58

È che il file non sembra un archivio zippato, ecco cosa dice konqueror:
Codice: Seleziona tutto
Could not open the file, probably due to an unsupported file format.
zip:file.zip
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Files odt corrotti

Messaggioda joe » sab apr 14, 2012 15:37

Ok, a quanto pare i files in questione sono corrotti in qualche modo e risultano una serie di zeri. Quindi non sono aggiustabili. Non saprei come possa essere accaduto, ma vediamo come risolvere.

Lavorando dal PC nuovo contenete i files corrotti:
- ho letto che openoffice (che non conosco e non uso, fa dei backup dei files) questa potrebbe essere una strada da tentare

Lavorando dal PC vecchio che non contiene più i documenti buoni:
- recuva oppure freeundelete potrebber tornare utili per recuperare i documenti tagliati...

Avete altre idee gente? eventualmente fatemi sapere...
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Files odt corrotti

Messaggioda sixjan » sab apr 14, 2012 15:50

Su gnu/linux la directory di backup è $HOME/.libreoffice/3/user/backup. lì dentro ho ancora alcuni file che ho eliminato con konqueror. in pratica se non li elimini da libreoffice dovrebbe rimanere una copia.
probabilmente se hai fatto taglia/incolla, nella directory di backup nel PC di oprigine ci dovrebbero essere le copie. poi, non so se con XP vale lo stesso discorso. google per vedere dove è la directory di backup sotto XP.
sixjan
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 407
Iscritto il: dom gen 06, 2008 11:46
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17-smp
Desktop: Xfce 4.10

Re: Files odt corrotti

Messaggioda joe » dom apr 15, 2012 14:22

Ci sono degli aggiornamenti.

Allora, a quanto pare chiaveva trasferito i file dal vecchio al nuovo pc, in realtà non aveva fato taglia/incolla ma copia/incolla, cosicchè adesso nel vecchio PC dovrebbero ancora trovarsi i files di partenza. Per cui passeremo ad analizzare meglio quelli...sperando che siano accessibili.
Azzardo ad affermare che i files siano stati corrotti in origine, quali siano state le cause è un mistero, anzi mi piacerebbe che qualcuno facesse qualche ipotesi se non altro per cercare di evitare in futuro di ritrovarsi con un pugno di mosche in mano (ok ok il consiglio migliore è il backup pianificato, ma tanto per buttare lì qualche idea di cosa possa essere successo...).
Per confermare questo presentimento non ci resta che visionare il PC vecchio e vedere se quei files sono ancora accessibili e funzionanti... vi farò sapere come va a finire.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Files odt corrotti

Messaggioda 414N » dom apr 15, 2012 14:36

Essendo il file pieno di zeri, si può ipotizzare che durante il processo di copia il sistema abbia preallocato lo spazio per ospitare il nuovo file (altrimenti non credo sarebbe pieno di zeri), ma poi i contenuti non sono arrivati a destinazione.
Non so come sia avvenuto il trasferimento, ma mi puzza tanto di chiavetta USB staccata "alla vecchia" prima del tempo.
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Files odt corrotti

Messaggioda joe » lun apr 16, 2012 11:11

Intendi uno stacco della chiavetta da vecchio PC magari senza smontare correttamente il device prima di staccarlo o qualcosa del genere? Mi sembra strano perchè chi ha eseguito il trasferimento non è proprio digiuno di PC ecc... comunque tutto può essere a sto punto.
Inoltre, se come mi è stato detto da chi ha eseguito il trasferimento, la copia è avvenuta con un copia incolla, sul vecchio PC dovrebbero esservi ancora i files originari. E se il problema è da imputare al trasferimento come ipotizzavi tu, allora quei files originari dovrebbero esere buoni, accessibili e contenenti qualcosa di utile.
Invece...
Ieri ho scandagliato un po' il vecchio PC utilizzando la funzione di ricerca di windows XP. Ammetto che non usando windows da un bel po' di tempo, mi sono sentito piuttosto arruginito... comunque ho banalmente preso in considerazione uno dei file trasferiti sul PC nuovo, ne ho annotato il nome (facendo attenzione ad errori ortografici e cose del genre) e quindi sul PC vecchio ho cercato quel nome o parte di esso usando la funzione di ricerca presente in windows XP (su tutti i tipi di files compresi nascosti ecc).
È saltato fuori che in alcuni casi la ricerca non ha prodotto alcun risultato. In altri casi è stato ritrovato qualche files che nel nome conteneva la chiave di ricerca, ma poi non aveva lo stesso nome completo dell'altro file presente sul PC nuovo.

Quindi per esempio, il file corrotto presente sul PC nuovo mettiamo si chiami "automezzi ordinari.odt".
Per cercarlo sul vecchio PC vecchio ho considerato tutti i files che contengono la parola "automezzi".
Ho trovato per esempio un file chiamato "revisione automezzi.odt"...
Quindi non è il file che stavo cercando...

Per cui ne concludo che "automezzi ordinari.odt" è stato trasferito sul nuovo PC e cancellato in qualche modo dal vecchio. Ma visto che l'informatica non è una sceienza esatta e che Murphy è sempre in agguato...
Come diavolo potrebbe essere successo che il file originario sia sparito?

L'altro giorno mi è stata nominata la funzione punto di ripristino di XP, o qualcosa di simile, cioè quella funzione che riporta il sistema ad uno stato precedente tipo ad un mese fà per esempio.
Questa funzione potrebbe anche cancellare dei documenti?
Esempio: mettiamo che io esegua il ripristino riportando il sistema a due mesi fà.
Cosa accadrebbe ad un documento creato una settimana fà? Viene cancellato oppure no?
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Files odt corrotti

Messaggioda 414N » lun apr 16, 2012 11:16

La funzione di ripristino riguarda i programmi e le impostazioni di sistema/registro, percui non dovrebbe toccare in alcun modo i documenti personali.
Credo che a questo punto sia meglio provare con software per il recupero di file cancellati il prima possibile, in modo da minimizzare le riscritture su disco da quando i file sono spariti.
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Files odt corrotti

Messaggioda joe » lun apr 16, 2012 13:56

Ho provato a far girare recuva e freeundelete sul vecchio PC. Il secondo però richiedeva .NET framework2.0 se non ricordo male, per cui ho provato solo recuva.
Sono stati trovati diversi files che ho sottomano, salvati su una chiavetta. Dovrei controllarli per capire se effettivamente vi sono tra quelli i files spariti che sono stati trasferiti sul PC nuovo. Quindi su questo fronte non ho ulteriori conclusioni da riportare.

Ad ogni modo abbiamo controllato meglio i files trasferiti. Siamo scesi in sottocartelle che contengono documenti validi potrebbe essere che i documenti che servono siano tutti lì, quindi tirando le somme alcuni si aprono e contengono informazioni utili, cioè sono sani. Altri sono corrotti.
Per fare un po' d'ordine abbiamo suddiviso i files buoni da quelli inutilizzabili. Si tratta bene di capire insieme a chi ha gestito questi documenti quali effettivamente servono e quali no, perchè c'è anche la possibilità che i files corrotti siano dei doppioni inutilizzabili di documenti buoni.
In tal caso non ci sarebbe stata perdita di dati in quanto quelli corrotti in realtà non servono a niente... cioè siccome chi ha utilizzato il sistema ha conoscenze informatiche scarsine e sembra faccia operazioni funamboliche "a sentimento", potrebbe anche essere che sia riuscito a creare in qualche modo dei documenti inutilizzabili e che poi invece di cancellarli li abbia lasciati lì. Ovviamente chi ha eseguito il trasferimento files non ha controllato cosa ci fosse nei documenti e ha copiato il tutto compresi questi files fantoccio.
Con un po' di ottimismo quindi potremmo concludere che il problema non sussisteva. Ma questo come dicevo va accertato con chi di dovere.

Offtopic: Vista questa esperienza, e visto anche che il PC vecchio con XP è di una lentezza esasperante nonostante abbia il disco tutt'altro che pieno, non abbia virus trovati (controllato con avg aggiornato...), abbia caratteristiche hardware ancora abbastanza buone tuttosommato in quanto è un amd duron da 1.2GHz (non mi intendo di amd e non so a che pentium corrisponda sinceramente) e monta 1GB di ram (la mia slack con 747 MB su un p4-3.2GHz vola a confronto)...
Visto inoltre che la macchina era riposta su uno scaffale a prendere polvere ho proposto un esperimento.
Metterci sopra Slackware (perchè personalmente è il sistema che so usare e conosco meglio) e creare un sistema molto semplice per:
1- Mail
2- Navigazione internet via browser
3- Scrittura documenti (tipo word, excell ecc quindi mi affiderei ancora ad openoffice che il personale già conosce in qualche modo)
4- Resta fuori un programmino per compilare fatture, ho visto che si chiama microfatture: http://www.ondanera.net/ita/microfatture.aspx

Apparentemente non dovrebbero servire altre applicazioni.
Il PC è dotato di scheda di rete, ma nella stanza arriva un solo cavo che è attuaalmente collegato al PC nuovo. Il cavo in questione è già collegato ad un router collocato però in un altro piano. Abbiamo pensato che l'introduzione di uno switch semplice potrebbe fare al caso nostro: colleghiamo il cavo di rete in ingrsso allo switch e dallo stesso ne usciamo con due cavi, uno lo mandiamo al PC nuovo e un altro al PC vecchio... Dovrebbe funzionare no? O serve un router? Non penso perchè il router a valle c'è già ma non m'intendo granchè di reti per cui una conferma mi sarebbe utile.
Insomma, penso che con 20 euro dovremmo riuscire ad avere una seconda macchina collegata ad internet con linux sopra.
L'ideale sarebbe mettervi un'interfaccia grafica che presenti un desktop in cui piazzare 4 o 5 launcher per ogni applicazione che devono usare compreso un file manager facile facile.

Ok, prima però vorrei salvare il disco del vecchio PC così com'è.
Mi consigliereste un programma per fare un'immagine del disco?
Niente formati strani però possibilmente qualcosa di liscio liscio in modo che l'immagine sia poi accessibile da chiunque senza dover avere programmi proprietari magari costosi.
L'ideale sarebbe anche poter eventualmente ripristinare il sistema attuale winXP così com'è adesso partendo appunto dall'immagine del disco creata. Non penso vi sia questa necessità ma non si sa mai.. più che altro il PC vecchio contiene dati che magari qualcuno s'è scordato e vorrei avere la certezza che un domani questi siano recuperabili dall'immagine salvata e backuppata a dovere in più copie...

Infine vorrei consigliare una politica di backup dei dati organizzata.
Avrei pensato di utilizzare in prima battuta il vecchio PC per dei backup mensili dei documenti. Semplicemente una directory per ogni mese contenete tutti i documenti da salvare.
Poi potremmo usare due chiavette usb e fare altre due copie mensili. In modo anche da poter collocare le copie in posti diversi.
Infine avevo pensato (vista la dotazione di connessione a banda larga) di backuppare il malloppo anche in remoto usando per esempio un account dropbox sottoscritto ad hoc.
Eventualmente poi si potrebbe fare anche una copia su CD, ma come ultima possibilità, per un fatto di comodità più che altro.

Per ora è un'idea, resta da vedere se mi danno carta bianca. Se avete consigli...
Forse non avevo specificato, si tratta di una sede di una piccola associazione di volontariato che comunque deve registrare documenti necessari ecc ecc.
La gestione del lavor d'ufficio è assegnata in particolar modo a due o tre persone. per cui penso che mostrato loro come si accede ai programmi che usano solitamente, non dovrebbe essere un problema metterli in condizione di provare anche a lavorare sul vecchio pc con slackware...

Pareri e consigli sempre bene accetti. :D
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5


Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron