Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mar apr 17, 2012 16:18

A breve dovrei installare slackware su un PC che attualmente ospita windows XP.
Prima del passaggio però vorrei fare in modo di avere dei backup del sistema attuale in modo da:
1- poter riottenere il sistema pari pari a come è adesso.
2- poter accedere a questo backup in modo quanto più semplice e aperto.

Spiego meglio la situazione:
questo pc contiene documenti vari di un'associazione di volontariato e nonostante i dati importanti siano stati trasferiti su una macchina nuova, potrebbe essersi perso qualcosa per strada. Pertanto voglio mantenere il contenuto del vecchio PC a disposizione, al limite anche riportandolo allo stato attuale... pari pari a come è adesso.

Lo spazio occupato da windowsXP attualmente è di 27GB. La partizione su cui è installato è molto più grande, ma ora non ricordo con precisione la dimensione. Non ricordo neanche il filesystem usato non so se FAT o NTFS.

Usando preferibilmente con linux mi torna utile avere i backup accessibili da questo sistema, in modo da poter cercare facilmente files con programmi da shell (find, grep, less ecc ecc).

In passato ho fatto qualche esperienza sul mio portatile cercando di clonare un sistema windows e avevo usato strumenti molto semplici tipo dd, ntfsresize e roba del genere, ma ho letto che ci sono programmi più automatici e che soprattutto consentono di risparmiare spazio e tempi di backup/restore. Avreste qualche consiglio basato possibilmente sulla vostra esperienza?
Di mio preferisco i programmi tipo dd, ma in questo caso potrebbe non essere la cosa migliore, non sò.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda 414N » mar apr 17, 2012 16:33

Io ti suggerisco Clonezilla. Puoi farti il backup dell'intero disco o della sola partizione da un disco live, creando, volendo, pure un disco o una chiavetta di ripristino dedicato/a.
Per accedere ai file dell'immagine senza ripristinarla dovresti seguire una procedura simile a quella descritta in questa risposta.
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2881
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda navajo » mar apr 17, 2012 18:09

Mi hai anticipato :D :D
Clonezilla è ottimo. direi pure partimage, che è compreso in systemrescue cd, praticamente il coltellino svizzero per i pc, ma lì ho avuto alcuni problemi per clonare windows 7 ..
e non xp per esempio.. boh..
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3769
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » mar apr 17, 2012 18:49

Dipende da cosa vuoi fare.

Clonezilla è ottimo ma ha delle limitazioni, una fra tutte l'impossibilità di ripristinare il backup se la partizione di destinazione è di dimensione inferiore all'originaria.

Mettiamo che hai 27GB di spazio occupato su un filesystem contenuto in una partizione da 80Giga: anzi facciamo 60 per non esagerare. Se vorrai accedere ai dati ti serviranno 60 giga di spazio su disco per leggere 27gigabyte di dati. Infatti Clonezilla potrà effettuare il ripristino solo su una partizione uguale o superiore ai 60 giga. Ora, con gli hdd moderni questo è un problema poco rilevante, ma può esserlo in determinate situazioni.

Facendo invece le cose a "manina" hai più margine di scelta.

Ad esempio:

1 - con ntfsresize puoi ridimensionare il filesystem, portandolo ad una dimensione pari allo spazio occupato + un 10% di margine di sicurezza (per non incasinare il filesystem). Quindi, per restare nell'esempio, sono ~30Giga, la metà dei 60 richiesti da Clonezilla.

2 - una volta fatto il resize, puoi clonare con ntfsclone il solo filesystem - tralasciando la partizione - comprimendolo con gzip, bzip2 ...etc, e poi portarlo dove ti pare (nuovo disco, nuova partizione, vecchio disco...), e riespanderlo se necessario.

3 - Con dd ti copi il solo master boot record del disco originario (senza la tabella dell partizioni): utile per rimettere su il bootlader di xp - e solo questo - su un nuovo disco.

Ovviamente tutto questo non ha niente di automatico e presuppone una lettura attenta dei manuali di ntfsclone, ntfsresize.

Inoltre dovrai fare molta attenzione a come era partizionato il disco originario qualora volessi ripristinare la funzionalità dell'intero OS.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mar apr 17, 2012 20:14

Hey rik70 rispondo al volo, perchè sono di fretta: sul punto 3 ho qualche dubbio.
Volendo eventualmente (spero non serva mai più ma non si sa) ripristinare l'attuale disco del PC così com'è ora, ritrovandocisi sopra XP uguale uguale a come è adesso, come diamine fai se non hai salvato la tabbella delle partizioni?
Anzi, anche eventuali partizioni estese penso debbano essere considerate salvando le relative tabelle partizioni.

Mi fa proprio piacere la tua risposta, essendo un po' divesrsa dalle precedenti, potrà portare argomenti di discussione per capire meglio i punti di forza e i problemi di una determinata procedura.
Grazie a tutti delle risposte.

Dal canto mio ero partito con la lettutra di questo documento trovato tempo addietro:
http://en.wikibooks.org/wiki/How_To_Bac ... ng_Systems

Anche lì consigliavano partimage presente in systemrescuecd.
In ogni caso mi consigliate il download e la masterizzazione di quel CD?
Contiene anche i tool base come dd ntfsresize ecc ecc???
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » mar apr 17, 2012 21:09

joe ha scritto:Hey rik70 rispondo al volo, perchè sono di fretta: sul punto 3 ho qualche dubbio.
Volendo eventualmente (spero non serva mai più ma non si sa) ripristinare l'attuale disco del PC così com'è ora, ritrovandocisi sopra XP uguale uguale a come è adesso, come diamine fai se non hai salvato la tabbella delle partizioni?
Anzi, anche eventuali partizioni estese penso debbano essere considerate salvando le relative tabelle partizioni.


Semplicemente ricrei tu la partizione sul disco d'origine, se la tabella delle partizioni è stata modificata o cancellata. Poi ripristini il filesystem utilizzando ntfsclone.

In sostanza, non hai bisogno di fare il backup della tabella delle partizioni: ove questa manchi, la ricrei tu. Devi fare però attenzione: windows è un pò bislacco. Per essere sicuro che faccia il boot al 99.9%, è buona norma che la nuova partizione "parta" dallo stesso settore dell'originaria (e ovviamente deve essere dello stesso tipo. Es: HPFS/NTFS). Ecco perché dicevo: devi fare attenzione a come era partizionato il disco. Ma per il resto nessun problema.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mar apr 17, 2012 22:45

Eccoci... :)

Appunto, se ho già la tabella delle partizioni tanto vale salvarla, mi sembra che sia più conveniente e facile ripristinare tutto come è adesso... O forse mi sfugge qualcosa.
Comunque windows (almeno XP) confermo, è più rigido di linux... ricordo che in un esperimento in cui tentavo di clonare un sistema su una partizione del mio HD, avevo dovuto editare con un hexedit la partizione grezza in modo che un certo valore corrispondesse all'indirizzo di inizio della partizione stessa... Poi avevo dovuto modificare anche il file boot.ini... Ora non ricordo con precisione sinceramente, comunque per quello che mi serve adesso spero non sia necessario tutto ciò.

Quello che intendevo fare in fase di ripristino è lanciare un comando o due di copia e basta senza stare a dovermi preoccupare di ricreare nulla... anche perchè potrei non essere io l'incaricato e vorrei fare un bel file README con le istruzioni il più semplici possibili in modo che chiunque possa eseguire l'eventuale ripristino...

Allora vediamo un attimo di riepilogare, faccio alcune ipotesi sull'attuale partizionamento perchè non ho ancora analizzato il PC con fdisk e simili. Cerco di scrivere quello che mi viene in mente, eventualmente correggete.

    a- Immaginiamo che il disco dove sta XP sia partizionato in un unica partizione formattata in ntfs. (non sarà così perchè come minimo ci sarà la classica partizione nascosta per la modalità provvisoria ecc.. comunque semplifichiamo)

    b- si vuole ottenere tutto il necessario per riportare il sistema così com'è in modo che sia funzionante come adesso

    c- Penso che la soluzione migliore sia lavorare da un live CD (avete consgli su questo fronte? Meglio systemrescue o clonzilla live come dotazione di tools utili allo scopo?)

Ok, vediamo ora le operazioni che farei una volta davanti ad una console di un livecd per effettuare il backup.

    1- backup del MBR + tabella delle partizioni con dd: meglio abbondare al limite nel ripristino posso sempre usare solo il MBR in caso riversassi il sistema su un nuovo disco da attaccare allo stesso PC.

    2- backup del filesystem presente nell'unica partizione che ospita il sistema: prima lo ridimensiono con ntfsresize quindi lo copio da qualche parte usando ntfsclone (che non conosco) gzippandolo al volo per ottimizzare lo spazio sul device che ospiterà il backup.
Otterrò quindi un'immagine gzippata del filesystem e una copia del MBR con tabella partizioni.
Fermiamoci un attimo. Alcune domande:

    1- ntfsresize non mi ha mai dato problemi, però fare il resize di una partizione è un'operazione sempre potenzialmente critica. Avete consigli per minimizzarne i rischi o precauzioni da prendere in anticipo nel caso qualcosa vada storto?

    2- volendo copiare il filesystem ridotto (e solo quello senza tutto il resto della partizione) con dd invece di usare ntfsclone, come si potrebbe fare?

    3- con ntfsclone si può comprimere al volo usando una pipe o qualcosa di simile, anche qui rischi e precauzioni tipo hash di partenza e verifica sul backup (tipo md5sum per capirci)?
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda zoros » mar apr 17, 2012 23:01

Offtopic:
joe ha scritto:...
Anche lì consigliavano partimage presente in systemrescuecd.
In ogni caso mi consigliate il download e la masterizzazione di quel CD?
Contiene anche i tool base come dd ntfsresize ecc ecc???

e adesso voglio vedere quanto sei/siete slack:
puoi usare anche zoros, la differenza? ... SystemRescueCd la puoi scaricare da SF, e sono 362 MiB, mentre i miei tools sono 55.3MB, ma SF considera zoros "a new distro" per questo motivo da anni (esiste dal 2003, anche se presentata più tardi) SF si rifiuta di pubblicare questo lavoro, perché (la motivazione) "creerebbe troppo traffico sui loro server" ... io ho l'impressione (a prescindere dalla bontà del sw) che la parola Slackware (o slackware-like) chiuda alcune porte, piuttosto che aprirle :roll: ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mer apr 18, 2012 7:40

Ti riferisci a source forge immagino...
Per me non cambia molto usare una distibuzione piuttosto che un altra, l'importante è che sia corredato di tutte le applicazioni che mi servono, se poi è slackware based meglio per il fatto che mi troverò più facilmente a mio agio.
Stavo anche pensando di usare una slax che ho da qualche parte già masterizzata....
Nel tuo sistema hai mica compreso anche "screen"? E ci sono anche tools per la gestione di partizioni fat, tipo per ridimensionarlo ed espanderlo.
Ad ogni modo grazie per il consiglio intanto.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » mer apr 18, 2012 8:00

joe ha scritto:Eccoci... :)

Appunto, se ho già la tabella delle partizioni tanto vale salvarla, mi sembra che sia più conveniente e facile ripristinare tutto come è adesso... O forse mi sfugge qualcosa.


Un momento: tu chiedevi come fai a ripristinare l'OS se non ti sei salvato la tabella delle partizioni.

Io ti rispondevo che non ne hai bisogno. L'unica cosa che devi conoscere è il settore - solitamente il 63 - dove inizia la partizione di windows, perché diversamente rischi che l' OS non faccia più il boot.

Che poi sia + conveniente e comodo salvare la tabella in caso di ripristino, è un altro discorso. Ripristino sullo stesso disco però: perché se cambi hdd quella tabella delle partizioni non ti serve.

Sui rischi e precauzioni: valgono le considerazioni che solitamente si fanno quando si compiono operazioni simili.

Per le altre questioni, molte saranno chiare quando ti sarai letto il manuale di ntfsclone, lettura che ti consiglio prima ancora di qualsiasi tuttorial trovato in rete. E' scritto veramente bene, e ti spiega praticamente tutto quello che devi sapere.

Io di mio aggiungo solo una cosa: tieni presente che ntfsresize quando ridimensiona il filesystem lo marca per un controllo di consistenza. Al successivo boot, XP dovrà fare un check e lo farà. Anche ntfsclone si "accorgerà" della faccenda e probabilmente si rifiuterà di effettuare la "clonazione". Nessun problema però. O fai fare il check a XP e poi cloni il filesystem, oppure fai direttamente il backup con ntfsclone passando l'argomento '--force'. Nessun problema comunque in entrambe i casi.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mer apr 18, 2012 8:27

Ok, ora ci capiamo.
Il fatto è che adesso ho un HD buono con un'installazione di XP buona, meglio backuppare tutto il possibile quindi, anche la tabella delle partizioni, se poi si vorrà ripristinare su un disco diverso da questo allora si ricreerà...

Rischi e precauzioni: le considerazioni che si fanno di solito quali sono?
Ne butto giù un paio:

1- se i dati contenuti sono "vitali", prima di fare una clonazione intelligente come quella che abbiamo considerato, che include operazioni potenzioalmente critiche come il resize, è necessario copiare tutto l'HD così com'è in modo da poterlo riportare indietro in caso qualcosa vada storto.

2- se i dati sono importanti ma non è poi così vitale che l'installazione venga riportata allo stato attuale (ed è questo il nostro caso direi... licenze di XP a parte, nel senso che non so chi abbia installato quel sistema e se sia OEM o come)... Allora in questo caso si può rischiare il resize senza prima backuppare l'intero disco:
come precauzione comunque è buona norma eseguire due otre volte l'utilità di defframentazione dischi in modo che i dati siano il più possibile addensati, dovrebbe essere la situazione ideale per il resize.

Leggerò ntfsclone, ma chiedevo anche sull'uso di "dd" per il backup perchè è indipendente dal filesystem che abbiamo di fronte: non sono sicuro che vi sia ntfs (spero... perchè non ho mai avuto problemi a gestirlo da linux) potrebbe essere anche in fat, devo controllare.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda zoros » mer apr 18, 2012 8:31

joe ha scritto:...
Ad ogni modo grazie per il consiglio intanto.

il mio non era un consiglio, ma un OT :lol: ... il succo sarebbe: "la gente va dove c'è gente", in rete succede più o meno la stessa cosa per cui spesso i consigli sono sempre gli stessi ... comunque hai ricevuto diverse indicazioni tecniche utili (c'è qualche slacker qui :D ) ...

io ti dico: la mia live contiene tutti gli strumenti che servono a me ;) ... sul nuovo standard di partizionamento non funzionerà (ma a me non serve) ...

indicazioni tecniche generali: partimage ha dimostrato di funzionare bene su installazioni XP e Vista (non ha mai fallito, centinaia di prove), per contro puoi ripristinare l'immagine solo su partizioni della stessa dimensione (o più grandi, ma non ha il resize automatico) ... per il backup/clonazione di Linux il metodo migliore è farsi un bel tar compresso del filesystem, sarà possibile così il ripristino su filesystem diversi (es: passaggio da reiserfs a ext4) ...

per le partizioni un sano consiglio:
Codice: Seleziona tutto
fdisk -l > miodisco.txt
e poi stampare il foglietto e custodirlo in un cassetto ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » mer apr 18, 2012 8:43

@joe
Le solite considerazioni = rischio di perdita di dati => backup dei dati vitali.

La questione del backup con dd la lascio spiegare ad altri, io non sarei in grado di farlo in modo comprensibile. Ma credo che sia un modo meno efficiente di fare la stessa operazione. dd si dovrebbe usare quando manca uno strumento apposito per leggere il filesystem: così ad esempio fa CloneZilla. Non so se sia in tema, ma la sezione "The Special Image Format" del manuale di ntfsclone merita di essere letta.

Se vuoi andarci coi piedi di piombo, prima di procedere creati un'immagine dell'intero disco con Clonezilla e sei a posto.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » mer apr 18, 2012 8:49

Offtopic:
zoros ha scritto:puoi usare anche zoros,...

Uh, questa non la conoscevo: esiste dal 2003???. La provo senz'altro ^^
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda zoros » mer apr 18, 2012 14:54

Offtopic:
rik70 ha scritto:
zoros ha scritto:puoi usare anche zoros,...

Uh, questa non la conoscevo: esiste dal 2003???. La provo senz'altro ^^

forse volevo dire che non è più mantenuto dal 2003 :lol: ... fai attenzione al personaggio, io uso solo partizioni primarie: 1-Slackware, 2-Slackware, 3-Slackware, 4-home-di-slackware :D
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Prossimo

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti