Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mer apr 18, 2012 15:41

Allora gente ancora un parere.
Per il resize un eventuale filesystem FAT32, cosa ne pensate di fatresize? c'è da fidarsi?

Inoltre per minimizzare errori di copia, si può in qualche modo usare un sistema tipo md5sum per stabilire se il filesystem sorgente è ugauale al clone che abbiamo copiato? Quale sistema del genere conviene?
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda zoros » mer apr 18, 2012 21:08

joe ha scritto:Allora gente ancora un parere.
Per il resize un eventuale filesystem FAT32, cosa ne pensate di fatresize? c'è da fidarsi?

mai usato e "sentito parlare", ma potrebbe essere ottimo (in base a precedenti OT), nel caso fammi sapere ... a parte NTFS, per il resize degli altri fs (compreso FAT32) dovrebbe essere sufficiente parted ... l'uso di parted è macchinoso (nella mia live c'è uno script che in teoria ti guida, in teoria), comunque funziona ... in ogni caso parted è richiamato da cfdisk (cioè hai una funzione "resize" nel menù di cfdisk) e mi hanno detto che funziona (mai usato realmente) ... curiosità: cfdisk e fdisk (e molto altro) fanno parte della collezione "util-linux", ora "util-linux-ng" (ng sta per "next generation"), su Slackware hai fdisk di util-linux-ng di eppure esiste un altro fdisk, che funziona in modo diverso #-o ...

joe ha scritto:...
Inoltre per minimizzare errori di copia, si può in qualche modo usare un sistema tipo md5sum per stabilire se il filesystem sorgente è ugauale al clone che abbiamo copiato? Quale sistema del genere conviene?
questo, per esperienza, sembra non aver senso con gli hd attuali, mai registrato failure ... secondo me la geometria è finta: c'è un programma nel controller che ti restituisce la geometria dell'hd ... nel caso di settori guasti usare il low level formatter :lol: ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mer apr 18, 2012 22:21

La questione del md5sum era per avere una conferma in più della bontà delle copie di backup prima di rasare l'hdd. È che non ho mai eseguito l'operazione avendo a che fare con un backup di dati critici (benchè non vitali per quello che ho potuto capire).

Mi sta sempre più venendo in mente l'idea di predisporre un dual boot. Da quanto ho visto il vecchio PC ha un disco piuttosto capiente... e così si avrebbe il vecchio sistema sempre a disposizione, almeno per un po' di tempo potrebbe essere la via più sicura.
Poi probabilmente (tra qualche mese su per giù) a nessuno dovrebbe più servire quel vecchio sistema e allora si potrà rivedere il partizionamento rasando tutto e lasciando solo linux.

Venendo alla questione del filesystem FAT32 e relativo resize. Come fà parted a ridimensionarlo? Che passaggi adotta? Cioè lavora a livello filesystem o più basso?
Darò un'occhiata al sito e documentazione.

Per il resto mi sa che non mi resta che simulare il tutto in virtuale con qemu. Dovrei togliermi qualche dubbio e magari potrebbero saltar fuori altre questioni che non ho considerato....
Intanto grazie per la disponibilità e le risposte che avete dato fin qui. Ulteriori osservazioni e commenti sono sempre beneaccetti.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » mer apr 18, 2012 22:31

Manco farlo apposta (quando cerco qualcosa io...) c'è una nota ben chiara:
Parted Manual ha scritto:Note that after version 2.4, the following commands were removed:
check, cp, mkfs, mkpartfs, move, resize.

Infatti ricordavo che il comando rsize era presente in parted. Ma a quanto pare è stato rimosso... chissà perchè... avranno i loro buoni motivi immagino, boh.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » gio apr 26, 2012 16:36

Antefatto (in seguito ai problemi del server slacky.eu gran parte della discussione è andata persa):
Sto testando la clonazione dischi con qemu simulando di lavorare dal live di Clonezilla.
Ho provato:
1- backup a mano del MBR + tab.ptizioni con dd:
Codice: Seleziona tutto
dd if=/dev/sda of=/mnt/sdb1/handcloned/sda.mbr.img bs=512 count=1


2- backup dell'unica partizione ntfs con ntfsresize e ntfsclone, stringendola e salvandone un'immagine ulteriormente compressa con gzip.
Il comando preciso è
Codice: Seleziona tutto
ntfsclone -o - /dev/sda1 | gzip -c > /mnt/sdb1/handcloned/sda1.img.gz

Nota che non ho salvato l'immagine nel fomrmato "speciale" di ntfsclone... quindi posso montare in loop l'immagine salvata (previo scompattamento).
Di contro non posso usare l'opzione --restore di ntfsclone per ripristinarla su una partizione.

Ricapitolando abbiamo:
sda: sda1 ---> disco di partenza da backuppare
sdb: sdb1 ---> disco di appoggio in cui mettere l'immagine di backup ecc.
sdc: disco vergine non partizionato identico in dimensioni ecc a sda, in cui si vuole eseguire la clonazione del primo disco.


Ora sto tentando il restore di sda su sdc (in pratica sto clonando il disco). Se avviando qemu cda questo nuovo disco sdc parte il boot di xp,
allora ha funzionato tutto. Devo ancora verificare... vi farò sapere.
Due cose:
- se con dd si copia il mbr di sda su sdc, il sistema non vede la nuova partizione "sdc1", ovvero non esiste ancora /dev/sdc1.
Dobbiamo indurre il sistema a rileggere le partizioni (re-read). Si può fare in diversi modi. A me il più pratico è sembrato:
Codice: Seleziona tutto
blockdev --reread /dev/sdc

Questo dopo aver copiato il MBR backuppato con dd (dd if=sda.mbr.img of=/dev/sdc).

- Per quanto riguarda il ripristino della partizione c'è un parrticolare che non mi torna, il comando seguente non funziona:
Codice: Seleziona tutto
gunzip -c sda1.img.gz| ntfsclone -fO /dev/sdc1 -

L'errore che riporta è:
Codice: Seleziona tutto
ERROR(2): Failed to check '-' mount state: No such file or directory


Però funziona se lo spezziamo in due comandi:
Codice: Seleziona tutto
gunzip -c sda1.img.gz
ntfsclone -fO /dev/sdc1 sda1.img

Non è molto comodo perchè così si va ad occupare spazio su disco quando con la pipe si poteva risparmiare.
In teoria se l'immagine fosse stata in formato speciale, nel man c'è scritto che dovrebbe funzionare, invece il comando che ho dato io non è mensionato.
L'opzione -f serve perchè il filesystem da clonare è segnato come da verificare... niente di chè...

Non so perchè accada questo inconveniente. Probabilmente l'immagine liscia creata con ntfsclone maldigerisce lo stream...
Se aveste qualche informazione per sopperire a questa lacuna, dite pure perchè effettivamente si consuma molto più spazio così sul disco di appoggio sdb.
Ok. grazie in anticipo.
Ultima modifica di joe il gio apr 26, 2012 17:36, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » gio apr 26, 2012 17:19

Vado di fretta, scusatemi ... ma occorrerebbe forse fare un sunto di dove eravamo prima del down del server.

Allora, quel gzip via pipe non lo puoi fare in quel modo.

Se vuoi gzippare - ed eventualmente splittare - leggendo dallo stdin, devi usare il flag -s quando cloni il filesystem. E dovrai usare l'argomento -r quando ripristinerai il fs nella partizione.
Di contro l'immagine così ottenuta non sarà montabile.

Quindi, per ottenere un'immagine montabile e utilizzabile per il ripristino, avresti dovuto fare:
Codice: Seleziona tutto
ntfsclone -f -o backupntfs.img /dev/sda1
E solo dopo comprimi come vuoi l'immagine.

Per riprstinare:

1- decomprimi l'immagine - se l'hai compressa;

2 -
Codice: Seleziona tutto
ntfsclone -f -O /dev/sda1 backupntfs.img

Nota la 'O' maiuscola, che sta per 'overwrite'.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » gio apr 26, 2012 17:55

rik70 ha scritto:Allora, quel gzip via pipe non lo puoi fare in quel modo.

Ma ho provato a farlo e funziona: l'immagine una volta decompressa è sia montabile che utilizzabile per il successivo ripristino usando sempre ntfsclone.
D'altro canto invece di backuppare il filesystem in un'immagine speciale (che poi da quanto ho capito è come quella normale con gli zeri al posto dei blocchi vuoti), lo risputiamo sullo standard output... Anche nel man è scritto che se si usa "-o -" l'immagine sarà spedita allo standard output, e attraverso la pipe e "gzip -c" prendiamo l'immagine come input e la comprimiamo su un file fisso.
A me il discorso fila ma soprattutto facendo un test funziona.
Prova a dare il comando sopra.
Poi scompatta il pacchetto compresso.
Infine monta l'immagine in loop, vedrai che navigherai tranquillamente nella directory di mount (io vedo boot.ini e tutti gli altri files di windows...).

Se vuoi gzippare - ed eventualmente splittare - leggendo dallo stdin, devi usare il flag -s quando cloni il filesystem. E dovrai usare l'argomento -r quando ripristinerai il fs nella partizione.
Di contro l'immagine così ottenuta non sarà montabile.


Quel comando con l'opzione -s dovrebbe servire alla fin fine ad avere un backup più ristretto, per il resto dovresti riuscire a backuppare anche come dicevo io. Prova eventualmente poi riporti eventuali erreori.
Quindi, per ottenere un'immagine montabile e utilizzabile per il ripristino, avresti dovuto fare:
Codice: Seleziona tutto
ntfsclone -f -o backupntfs.img /dev/sda1
E solo dopo comprimi come vuoi l'immagine.

Per riprstinare:

1- decomprimi l'immagine - se l'hai compressa;

2 -
Codice: Seleziona tutto
ntfsclone -f -O /dev/sda1 backupntfs.img

Nota la 'O' maiuscola, che sta per 'overwrite'.


Il ripristino l'ho dovuto fare così anch'io, ma per il backup non mi sono stati necesari due passaggi... la pipe ha funzionato.
Anzi mi accorgo or di un errore: nel ripristino ho parlato di udue comandi e ho riportato male il comando per decomprimere che dovrà essere:
Codice: Seleziona tutto
gzip -c sda1.img.gz > sda1.img

Aggiungo che alla fine, il ripristino su disco virtuale "vergine" ma di dimensioni identiche a quello di partenza è riuscito.
XP clonato si avvia come quello di partenza.
Unico punto insoluto, è quell'errore in fase di ripristino dell'immagine compressa via pipe. Cercherò meglio in rete... sarebbe un grosso miglioramento se non si dovesse decomprimere l'immagine prima del restore...
Ultima modifica di joe il gio apr 26, 2012 19:25, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » gio apr 26, 2012 18:12

Non mi sono "capito", come diceva qualcuno dalle mie parti :)

Tu ottieni un errore durante il ripristino, quando decomprimi l'immagine rediregendo l'output a ntfsclone che a sua volta tenta di piazzare tutto in sda1: giusto? E' normale, perché quell'operazione non è consentita col tipo d'immagine che hai creato - e infatti non puoi usare l'opzione '-r'. E non è consigliabile nemmeno fare la compressione via pipe senza usare il flag -s. O sono io che ho capito male il man. Ma guarda tu setsso gli esempi nel manuale: il tizio non s'azzarda a fare una compressione con gzip da stdin senza usare l'opzione 'save image'. Ma forse è fattibile lo stesso, come hai detto tu.

Quello dell'immagine montabile è un altro discorso. Io mi riferivo al flag -s: il flag -s si usa per il pipeling ( si dice così? ), ma crea un 'immagine non montabile. Tu hai creato un'immagine normale - senza flag -s: per questa ragione riesci a montarla.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » gio apr 26, 2012 18:44

Sì sì...capito era chiaro. Solamente l'operazione di backup col comando che ho riportato mi è sembrato che funzioni senza problemi, volevo puntualizzare questo. Ricapitolando:
1- L'opzione -s esegue un backup "ottimale" che poi si può ripristinare con l'opzione "-r" anche in "streaming" usando pipe e quello che si vuole tipo gzip. L'immagine così creata non si può montare, per questo avevo scartato questa possibilità.
2- senza opzione -s si crea un'immagine montabile, ripristinabile senza problemi e comprimibile al volo via pipe con gzip. Ma non si riesce a effettuare il restore decoprimendo al volo l'immagine... Questo implica la possibilità di avere spazio su disco a sufficenza per decomprimere l'eventuale immagine compressa e solo in un secondo momento ripristinarla con ntfsclone senza opzione "-r"...
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » gio apr 26, 2012 18:54

Perfetto: si può fare dunque.
Abbiamo imparato qualcosa di nuovo ;)

A questo punto però comprimere l'immaggine "normale" ha poco senso: lo spazio che risparmi poi lo perdi quando e se devi montare o riprisitinare l'immagine. E quindi anche il tempo speso per la compressione risulta vano.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » gio apr 26, 2012 19:49

Bè, non c'è solo ntfsclone...
L'immagine clonata in precedenza, è un filesystem e senza l'opzione -s dovrebbe essere copiato identicamente all'originale (d'altra parte si chiama ntfsclone). Ora avendo l'immagine backuppata, magari compressa, possiamo darla in pasto a dd, rinunciando a ntfsclone. E saremo in grado di ripristinare.
Ho provato e con un semplice dd ho ripristinato il tutto con tempi più che accettabili (poi dobbiamo tenere in conto con che moli di dati abbiamo a che fare... dd non sarà la soluzione per tutte le stagioni non so).
Codice: Seleziona tutto
gunzip -c sda1.img.gz | dd of=/dev/sdc1 bs=512

Ok, ho avviato il file che contiene sdc1 virtuale con un altra sessione qemu (usando due qemu sullo stesso file praticamente... buono a sapersi) e XP s'avvia ancora.

Quindi il ripristino in qualche modo è salvo.
Il fatto di non dover copiare tutta l'immagine del filesystem potendola comprimere è da tenere in considerazione secondo me in quei casi in cui il device che dovrà conservare i backup ha dimensioni piccole.
Però mi sa che hai anche ragione tu:

Se si ha bisogno di un'immagine montabile non serve gzip. Perchè un'immagine compressa non è montabile al volo, va prima in qualche modo decompressa, il che implica avere spazio.
Però a quel punto si potrebbe:
1- backuppare con l'opzione -s e usare pure anche gzip. E mettiamo che l'immagine venga messa in un device piccolo tipo DVD.
2- mettiamo che serva effettuare un mount del backup:
si presuppone di avere un secondo device più grande in cui mettere l'immagine scompattata da montare.
Ok. Ma non si può montare direttamente l'immagine scompattata.
Perchè non provare a fare un restore su un file temporaneo? Alla fine /dev/sdc1 o chi per esso, sempre un file è...
Proverò a fare un test "rapido".
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda rik70 » gio apr 26, 2012 21:59

joe ha scritto:Bè, non c'è solo ntfsclone...
Codice: Seleziona tutto
gunzip -c sda1.img.gz | dd of=/dev/sdc1 bs=512



Bhè, questa è una gran bella pensata.

Se funziona come dici, hai risolto il problema. Hai un'immagine compressa che all'occorrenza può essere scompattata e utilizzata sia per il mount che per il ripristino. A questo punto dell''immagine "speciale" di ntfsclone se ne può fare a meno.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » gio apr 26, 2012 23:23

Esattamente... però pensandoci bene i risultati che si ottengono sono equivalenti come accennavo nel post precedente:
1- l'immagine chiamiamola raw compresa con gzip non è montabile. Anche l'immagine speciale compressa con gzip non è montabile.
Intendo che in entrambi i casi non abbiamo un'immagine da dare in paasto direttamente a mount... entrambe sono compresse.. E giustamente alla fine, perchè così tengono poco spazio.
2- la dimensione delle due immagini compresse è circa identica. Quindi in entrambi i casi possiamo mettere i backup su supporti poco capienti.
3- Il restore è in entrambi i casi possibile. Con l'immagine speciale sfruttiamo la funzionalità e l'efficenza di ntfsclone. Con limmagine raw ci affidiamo al vecchio dd. Il risultato alla fine non cambia anche se si tratta di vedere i tempi in gioco... con i test che sto facendo in qemu i due ripristini sono pressochè identici, forse con immagini di filesystem più capienti e pieni si noterebbero differenze rilevanti.. questo non lo so.

4- Vediamo ora la questione mount al volo. Con l'immagine raw basta gzip, si scompatta e si monta senza problemi. Con l''immagine speciale invece non basta scompattarla... Ma un comando del tipo:
Codice: Seleziona tutto
gunzip -c special.img.gz | ntfsclone -r -o special_2_raw.img -

ci consegna un'immagine raw del nostro filesystem... come se avessi fatto il backup raw senza opzione --save-image di ntfsclone. L'ho testato e l'immagine che che ne esce è tranquillamente montabile in loop.
Quindi entrambe le immagini sono montabili però l'operazione, avendo già in partenza l'immagine raw è più rapida perchè basta scompattare... qua i tempi non sono trascurabili ntfsclone -r impiega ovviamente molto di più rispetto al semplice gunzip.

Conclusioni:
- se siamo pressochè sicuri di non dover usare le immagini del backup montandole al volo in loop è meglio clonarle con il formato speciale di ntfsclone. Perchè il restore sarà ottimizzato e un po' più rapido.
- se invece quasi sicuramente dobbiamo montare le immagini al volo ecco che l'immagine raw è meglio in quanto basta scompattare con gzip, operazione piuttosto rapida. Inoltre consente comunque il restore grazie a dd, ancorchè accettando tempistiche lievemente peggiori.
- I tool coinvolti per backuppare un disco con partizione NTFS allora sarebbero gunzip (o chi per esso) dd (per il mbr serve comunque) ntfsclone, ntfsresize. Poi se il disco dobbiamo clonarlo su un disco "vergine" allora anche blockdev (o chi per esso, anche fdisk può rileggere le partizioni, o partprobe per dirne un altro) torna utile.

Direi che è tutto.
Aggiungo (visto che è andato tutto perso col problema al server) che ho lavorato esclusivamente dal CD live di Clonezilla. Si è rivelata una distribuzione dotata di tutto il necessario, anche se un po' lenta ad avviarsi in qemu (ma lì devo dare prima di tutto la colpa al mio hardware obsoleto).
Aggiungo anche che avevamo concluso che prima di maneggiare il filesystem con ntfsresize ecc, è meglio per sicurezza fare una copia dell'interol disco su un file immagine usando il wizard di clonezilla.
Devo dire che ho testato la cosa ed è filato tutto liscio durante l'operazione. Ma rilevo un problemino dopo una simulazione di ripristino su un disco identico a quello di partenza.

Infatti ho ripristinato l'immagine del disco (virtuale)di partenza su un secondo disco (Sempre virtuale).
Ho poi avviato qemu dandogli in pasto questo secondo disco. Ma all'avvio non succede nulla. Devo chiudere qemu. Al successivo tentativo appare la schermata di window dove richiede di avviare inmodalità provvisoria o normalmente ecc. Se scelgo di avviare normalmente windows clonato parte. Però alsuccessivo riavvio ho lo stesso problema... probabilmente clonezilla non ha ripristinato il disco proprio come avrebbe dovuto, non so neanche come si possa risolvere. se avete esperienze in merito o idee benvengano.
Ad ogni modo usando i tool semplici l'operazione mi è parsa molto più rapida, almeno su qemu... però per sicureza un'immagine dell'intero disco prima di mettervi mano va fatta.

Alla prossima! :D
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joe » sab giu 09, 2012 12:55

Ho un problema con la copia.
Ho usato una chiavetta usb formattata in FAT.
Mi sono dimenticato che non sono supportati files più grandi di circa 4GB.
Ho lanciato la copia con ntfsclone + gzip, e il sistema ristretto con ntfsresize è di 10GB tondi.
Insomma quando il file ha raggiunto i 4GB la copia s'è interrotta e adesso ho un file .gz che non contiene tutto il sistema di partenza.
Esiste ora un modo per evitare di dover rifare tutto da capo? cioè una specie di resume della copia da dove aveva interrotto?
Chiedo perchè il processo è particolarmente lento. grazie in anticipo! :D
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Immagine/backup di sistema, cosa usare?

Messaggioda joseph » lun giu 11, 2012 16:51

Se proprio devi rifare tutto ti consiglio di usare dc3dd 8)
Avatar utente
joseph
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 205
Iscritto il: lun giu 14, 2010 22:50
Località: Salerno
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.9
Desktop: xfce

PrecedenteProssimo

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot] e 2 ospiti