Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda Burroughs » ven apr 27, 2012 8:34

Salve, ragazzi!

Vi volevo mettere a conoscenza di un problema incredibile che si è verificato qualche tempo fa con la mia ADSL: per 5-6 giorni, infatti, non ho potuto fruire della mia connessione (il provider è Telecom), per un fastidioso problema al router.
In pratica, il dispositivo agganciava la portante, stabiliva la connessione per poi perderla dopo qualche secondo o qualche ora.
Inutile raccontarvi delle mie innumerevoli telefonate al call center, dei soliti tipi che ti trattano da beota perché solo loro sono i depositari della scienza etc.
Per non farvela lunga, alla fine si è scoperto che il problema era provocato dal fatto che il router era collegato (parliamo ovviamente dell'RJ-11, del cavo WAN) al mio gruppo di continuità, un comunissimo Trust da 70 euro, e non direttamente al filtro.
Uno volta staccato il cavo dall'UPS, tutto ha ricominciato a funzionare come prima...
Il tecnico ha detto che nessun UPS è da utilizzarsi con la rete Telecom perché nessuno di questi è compatibile (!) e che la prossima volta, di fronte ad un fatto del genere, mi addebiteranno il costo dell'intervento.
Ora, a parte che il router stava collegato all'UPS da almeno un anno e mezzo e che dove abito io, quando viene un temporale, c'è una possibilità su dieci di guasto ai propri elettrodomestici, ma... vi sembra sensato, da un punto di vista tecnico, quanto mi è stato detto dall'operaio di Telecom?

Burroughs.
"Two things are infinite: the universe and human stupidity; and I'm not sure about the universe" (Albert Einstein)
Avatar utente
Burroughs
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 968
Iscritto il: mer dic 15, 2004 0:00
Località: Lago Patria (NA)
Nome Cognome: Andrea Lutri
Kernel: 3.16.0
Desktop: KDE SC 4.13.3
Distribuzione: Arch Linux

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda teox99 » ven apr 27, 2012 8:56

a prescindere dal fatto che il tecnico telecom ha sicuramente ragione ...

ma perché collegare il cavo rj11 all'ups? quando manca la corrente a casa la linea telefonica continua a funzionare o sbaglio? se il blackout riguarda tutto il quartiere e quindi le centraline, comunque non potresti usare l'adsl ...
Avatar utente
teox99
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 729
Iscritto il: ven lug 25, 2008 13:54
Località: Roma[Eur]
Slackware: 13.37
Desktop: KDE - Xfce

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda Burroughs » ven apr 27, 2012 9:07

teox99 ha scritto:a prescindere dal fatto che il tecnico telecom ha sicuramente ragione ...

ma perché collegare il cavo rj11 all'ups? quando manca la corrente a casa la linea telefonica continua a funzionare o sbaglio? se il blackout riguarda tutto il quartiere e quindi le centraline, comunque non potresti usare l'adsl ...

Il motivo è semplice: collegando l'RJ-11 all'UPS assicuro protezione alla porta WAN del router...
Se, ad esempio, si verifica uno sbalzo di corrente o un fulmine si abbatte nelle vicinanze, la porta WAN viene salvata e, come ben si sa, di porte WAN un router ne ha una sola...
Non è un problema di continuità del servizio...

Burroughs.
"Two things are infinite: the universe and human stupidity; and I'm not sure about the universe" (Albert Einstein)
Avatar utente
Burroughs
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 968
Iscritto il: mer dic 15, 2004 0:00
Località: Lago Patria (NA)
Nome Cognome: Andrea Lutri
Kernel: 3.16.0
Desktop: KDE SC 4.13.3
Distribuzione: Arch Linux

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda notsafe » ven apr 27, 2012 9:20

Burroughs ha scritto:Ora, a parte che il router stava collegato all'UPS da almeno un anno e mezzo e che dove abito io, quando viene un temporale, c'è una possibilità su dieci di guasto ai propri elettrodomestici, ma... vi sembra sensato, da un punto di vista tecnico, quanto mi è stato detto dall'operaio di Telecom?


da un punto di vista tecnico,si: l'UPS considera probabilmente "spuria" la sessione la trasmissione ADSL (che utilizza canali non "adibiti" alla fonia),quindi la elimina in uscita.
notsafe
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 451
Iscritto il: mar mar 21, 2006 11:00

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda Burroughs » ven apr 27, 2012 9:27

notsafe ha scritto:da un punto di vista tecnico,si: l'UPS considera probabilmente "spuria" la sessione la trasmissione ADSL (che utilizza canali non "adibiti" alla fonia),quindi la elimina in uscita.

Ok, nulla da eccepire, però perché con lo stesso UPS e lo stesso modem non ho avuto problemi per un anno e mezzo?
Lo so, è la classica domanda da un milione di dollari, ma la faccio lo stesso... :)
Secondo, sarebbe interessante, quando si acquista un UPS, sapere se la protezione garantita alla porta RJ-11 valga anche per i router e non solo per i telefoni...
Non mi sembra che le case produttrici siano molto chiare al riguardo.

Burroughs.
"Two things are infinite: the universe and human stupidity; and I'm not sure about the universe" (Albert Einstein)
Avatar utente
Burroughs
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 968
Iscritto il: mer dic 15, 2004 0:00
Località: Lago Patria (NA)
Nome Cognome: Andrea Lutri
Kernel: 3.16.0
Desktop: KDE SC 4.13.3
Distribuzione: Arch Linux

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda targzeta » ven apr 27, 2012 13:36

Io ho un router ADSL collegato all'UPS e non ho mai avuto questi problemi. Oddio, ora che ci penso però alcune volte la connessione non va. Io ho collegato il filtro alla presa telefonica e poi da lì il cavo va nell'UPS e quindi nel modem. Facendo una cosa diversa? Tipo collegare il modem al filtro e poi il filtro all'UPS e quindi alla presa?

Emanuele
Linux Registered User #454438
Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara -- Dalai Lama
20/04/2013 - Io volevo Rodotà
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6156
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda ZeroUno » ven apr 27, 2012 16:42

Burroughs ha scritto:Il motivo è semplice: collegando l'RJ-11 all'UPS assicuro protezione alla porta WAN del router...
Se, ad esempio, si verifica uno sbalzo di corrente o un fulmine si abbatte nelle vicinanze, la porta WAN viene salvata e, come ben si sa, di porte WAN un router ne ha una sola...
Non è un problema di continuità del servizio...

Chissà, magari se il la WAN sta attaccata al filtro magari il fulmine tocca solo il filtro e non il router... (a un mio amico però il fulmine gli ha toccato il modem usb, l'ha trapassato ed è arrivato fino al pc in ogni sua componente, ram hd alimentatore e il resto, tutto bruciato, impianto telefonico incluso; i tecnici hanno dovuto ripassare il cavo dalla centralina alla casa)

Per quanto riguarda il fatto che da oltre un anno funzionava, controlla la potenza e rumore della linea con e senza UPS.
Non è che negli ultimi tempi hai avuto un upgrade di banda? Perchè in tal caso potrebbe essere che l'ups reggeva le frequenze più basse ma non quelle alte.
Packages finder: slakfinder.org | Slackpkg+, per aggiungere repository a slackpkg
Codice: Seleziona tutto
1011010 1100101 1110010 1101111 - 0100000 - 1010101 1101110 1101111
Avatar utente
ZeroUno
Staff
Staff
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: ven giu 02, 2006 13:52
Località: Roma / Castelli
Nome Cognome: Matteo Rossini
Slackware: current
Kernel: slack-current
Desktop: ktown-latest
Distribuzione: 01000000-current

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda Trotto@81 » ven apr 27, 2012 20:09

Esistono determinati filtri da posizionare a monte dell'impianto telefonico e si possono definire quasi efficaci.
L'UPS serve solo a sopperire alle mancanze di energia elettrica e non a proteggere dai fulmini. Collegandoci anche il model dsl otterrai solo un peggioramento della linea e ZERO protezione dai fulmini, eventualità che solo staccando il doppino potrai evitare.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3014
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda targzeta » ven apr 27, 2012 21:53

Ma allora la presa telefonica dietro all'ups a che serve? In teoria non dovrebbe avere un fusibile che interrompe il passaggio di corrente nel caso di voltaggio troppo elevato? Comunque da quando ho l'UPS non ho perso un modem e scarico alla massima velocità garantita.

Premetto (anzi postmetto) che io in queste non ne capisco niente,
Emanuele
Linux Registered User #454438
Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara -- Dalai Lama
20/04/2013 - Io volevo Rodotà
Avatar utente
targzeta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 6156
Iscritto il: gio nov 03, 2005 14:05
Località: Carpignano Sal. (LE) <-> Pisa
Nome Cognome: Emanuele Tomasi
Slackware: current
Kernel: latest stable
Desktop: IceWM

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda zoros » ven apr 27, 2012 21:57

nel titolo del thread c'è scritto UPS, in realtà si parla di una "scatola" che contiene un UPS ed integra (a parte) un filtro "Surge suppressor" per la linea telefonica ... la questione "UPS" è quindi marginale rispetto al problema ...

sul perché i fulmini scarichino di più in certe zone piuttosto che alte a quanto pare non è certo ancora oggi ... la mia impressione (ed esperienza) è che i sistemi di protezione disponili sul mercato siano comunque poco efficaci (è tutto troppo casuale alla fine) ... ho anch'io un UPS + Surge suppressor, ma mi sono guardato bene dal passarci sopra anche il cavo telefonico (nelle prese appositamente previste) ... alla fin fine l'aggeggio non fa altro che avvicinare fisicamente la linea telefonica alla rete elettrica (sono o non sono nella stessa scatola?) ... probabilmente il tecnico Telecom intendeva dire che linea telefonica e linea elettrica devono viaggiare ben separate ... e sono previste pesanti sanzioni in caso di guasti sulla linea telefonica provocati da contatto accidentale con la linea elettrica ...
vorrei riavere le mie firme ...
Avatar utente
zoros
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun mag 28, 2007 21:51
Località: Gorizia
Nome Cognome: Fabio∙Zorba
Slackware: 13.37
Kernel: 3.2.5
Desktop: KDE-3.5.10

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda Burroughs » sab apr 28, 2012 8:40

Mmm, confesso anch'io come Spina di capire poco della cosa ma non posso non manifestare la mia perplessità.
Innanzitutto, le case produttrici di UPS dovrebbero essere categoriche e scrivere, magari già sulla confezione, che le prese RJ 11 non sono utilizzabili per collegare modem, router o apparecchi similari.
Secondo, ricordo di aver fatto vedere al tecnico prodotti come questo, che comprai parecchi anni fa, pensati specificamente anche per proteggere periferiche di networking, e che questi mi abbia risposto che nemmeno 'sti prodotti erano compatibili.
Qualche settimana fa ho perso un router che all'epoca mi era costato 140 euro; se le cose stanno così, cosa dovrei fare, farmi spedire da Telecom i router Pirelli fatti in Cina col firmware bloccato?

Burroughs.
"Two things are infinite: the universe and human stupidity; and I'm not sure about the universe" (Albert Einstein)
Avatar utente
Burroughs
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 968
Iscritto il: mer dic 15, 2004 0:00
Località: Lago Patria (NA)
Nome Cognome: Andrea Lutri
Kernel: 3.16.0
Desktop: KDE SC 4.13.3
Distribuzione: Arch Linux

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda navajo » sab apr 28, 2012 9:56

Trotto@81 ha scritto:Esistono determinati filtri da posizionare a monte dell'impianto telefonico e si possono definire quasi efficaci.
L'UPS serve solo a sopperire alle mancanze di energia elettrica e non a proteggere dai fulmini. Collegandoci anche il model dsl otterrai solo un peggioramento della linea e ZERO protezione dai fulmini, eventualità che solo staccando il doppino potrai evitare.


Quoto tutto. Sapete quanta corrente, si scarica nelle vicinanze di un fulmine ? la dicitura "protezione da fulmini" è solo uno specchietto..
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3770
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda navajo » sab apr 28, 2012 10:03

spina ha scritto:Ma allora la presa telefonica dietro all'ups a che serve? In teoria non dovrebbe avere un fusibile che interrompe il passaggio di corrente nel caso di voltaggio troppo elevato? Comunque da quando ho l'UPS non ho perso un modem e scarico alla massima velocità garantita.

Premetto (anzi postmetto) che io in queste non ne capisco niente,
Emanuele

Dipende da quanta corrente passa. Se si tratta di sbalzi di corrente "normali" dovuti a nessun fenomeno particolare, stai tranquillo.
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3770
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda erio » sab apr 28, 2012 20:36

scusate ma se esite un buon impianto di messa a terra,nel palazzo, stabile, o casa,il mestiere dell'ups e' quello di permettere la chiusura dei software in caso di mancanza di corrente,quindi adsl con ups che centra?il fulmine trova la messa a terra e la segue,tanta paura si ma l'hardware intatto almeno credo.....
erio
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: ven ott 09, 2009 18:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: ADSL e UPS, un matrimonio impossibile?

Messaggioda ZeroUno » dom apr 29, 2012 0:14

erio ha scritto:scusate ma se esite un buon impianto di messa a terra

Il mio palazzo ha più di 40 anni. A suo tempo la "messa a terra" non era pratica comune, e non credo sia fattibile l'adeguamento.


E comunque la messa a terra non salva i router se il fulmine gli entra dalla linea telefonica (quindi semmai un parafulmine ci vuole).
Sovraccarichi di tensione via cavo di alimentazione non dovrebbero danneggiare il router quanto piuttosto l'alimentatore.
Packages finder: slakfinder.org | Slackpkg+, per aggiungere repository a slackpkg
Codice: Seleziona tutto
1011010 1100101 1110010 1101111 - 0100000 - 1010101 1101110 1101111
Avatar utente
ZeroUno
Staff
Staff
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: ven giu 02, 2006 13:52
Località: Roma / Castelli
Nome Cognome: Matteo Rossini
Slackware: current
Kernel: slack-current
Desktop: ktown-latest
Distribuzione: 01000000-current

Prossimo

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite