Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Quale desktop per postazione ufficio?

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda 414N » mer giu 06, 2012 6:34

joe ha scritto:Ma anche in kde per quel poco che l'ho usato le icone erano gestite in modo particolare... o no?
Faccio prima a fare un prova...

Puoi sempre impostarlo come un desktop vecchia maniera. Se non ricordo male, lo puoi fare andando nelle impostazioni del desktop cliccandoci sopra col tasto destro.
Puoi anche usare un'impostazione ibrida: aggiungi un plasmoide "vista di una directory" per avere sempre sott'occhio i file in ~/Desktop e poi puoi aggiungere altri plasmoidi che possono tornare utili.
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda joe » mer giu 06, 2012 10:14

Eh sì, mi sembrava di ricordare qualcosa del genere.
Nonostante kde sia particolarmente scenografico, il che non guasterebbe per incrementare l'utilizzo del vecchio PC da parte dei curiosi, ho l'impressione che le già scarse risorse hardware verrebbero pesantemente intaccate a scapito dell'utilizzabilità. Con la conseguenza del tipo: "Mah... Sto PC è troppo vecchio, sbarazziamocene...".

In particolare mi dà pensare l'accoppiata kde + open/libre-office + firefox, la suite da ufficio con firefox aperto dà già una bella botta alla ram...
Non mi va di rinunciare a Firefox, nonostante abbia provato browser più leggeri come arora alla fine sono tornato sempre dalla volpe perchè ha funzioni ed estensioni decisamente utili.

L'accoppiata fluxbox + idesk la posso provare al volo sulla mia slack-13.1. Però mi sembra che mancherà il supporto a due funzioni che volevo mantenere:
1- creazione directory e files sul desktop con un click
2- spostamento di directory e files presenti sul desktop via drag'n drop

Il giusto mezzo sembra proprio Xfce a sto punto. Oppure anche Enlightenment se non ricordo male...
Rinnovo ancora i ringraziamenti per le idee.
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda 414N » mer giu 06, 2012 11:09

Ed LXDE come desktop environment molto leggero?
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda joe » mer giu 06, 2012 12:42

Ci può stare, si tratta di provare. Mi pare abbia le funzionalità che mi servono, non lo conosco per niente però, quindi devo un attimo capirci qualcosa.
L'idea era quella (come ho già spiegato sopra) di creare un menù molto scarno, in modo che all'utente non sia facilmente possibile raggiungere tipo settaggi di schermo e cose del genere in modo da minimizzare i rischi di incasinamento. Con fluxbox mi è immediato creare un menù bello stringato. Con altri desktop no... ...non è che poi sia così importante alla fine, ma forse mi eviterebbe qualche chiamata per mettere le cose apposto..
Lxde è più leggero di xfce?
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda 414N » mer giu 06, 2012 12:49

Per quanto ho avuto modo di provare, sì, LXDE è molto più leggero (e scarno) di XFCE.
Per evitare i rischi di incasinamento dovuto all'avvio di programmi "da non avviare", puoi sempre rimuovere il loro bit di eseguibilità per gli utenti di un certo gruppo o in generale...
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda slux » mer giu 06, 2012 14:56

Ciao,il mio parere è di andare o su XFCE oppure mettere salix mate con Gnome 2.x.C'è anche Gnome SlackBuild ma la nuova versione 3 di Gnome la vedo alla stregua di KDE, un carrozzone lento ad avviarsi e richiede una buona scheda grafica anche se disabiliti le cavolatine grafiche e visto che le risorse hardware sono striminzite....
Anche sul mio portatile core 2 duo con 3Gb di ram preferisco nettamente XFCE!
Inoltre,altro punto a favore di XFCE(da 4.8 in su) e Gnome 2.x , supportano nativamente la navigazione nelle directory di rete,cosa da non sottovalutare affatto quando lavori in una rete mista con windows.Con fluxbox e lxde devi improvvisare te qualcosa...E se un giorno non sei disponibile e devono prendere un documento in un directory che non è montata?
Per la rete opta per un router wifi con 4 porte LAN.Così hai un buon compromesso sulla connettività di rete secondo me.Puoi collegare anche smartphones e/o tablet ;)
Lascia perdere i NAT con i pc.Sono postazioni desktop,non server.Devono stare sempre accesi per dare questi servizi.Il gioco non vale la candela.
Avatar utente
slux
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 782
Iscritto il: dom mar 20, 2005 0:00
Località: Prato
Nome Cognome: Andrea Amerini
Slackware: 14.1 x86
Kernel: 3.12.0-smp
Desktop: xfce 4.10

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda joe » mer giu 06, 2012 18:24

Per quanto riguarda la rete anche io pensavo ad una soluzione del genere, da come hai risposto penso che hai letto i primi post in cui spiegavo quello che hanno detto a me (ma nonn ho ancora controllato di persona) circa la connettività della stanza. Come dicevo l'unico dubbio che ho è se serva un router-lan+wifi oppure uno switch sempre dotato anch'esso di wifi. Purtroppo non mi intendo di questi apparecchi e non ho ben chiaro cosa esattamente serva per le nostre esigenze.

Tornando al discorso desktop.
Ho provato idesk con fluxbox sul mio portatile tanto per vedere com'era. Non male, direi ma le icone sono semplici launcher, non è un desktop che uno si aspetta. Potrei anche tentare questa strada e poi se ci sono lamentele passare ad una soluzione più soft. Oppure viceversa mettere Xfce e poi se qualcosa va storto proporre una soluzione più scarna con fluxbox e idesk.
Intanto vi lasci uno screenshot che ricalca quello che avevo grosso modo in testa almeno a livello estetico:
http://imgur.com/0ZdLT

Se dovessero prendere un documento in una directory non montata... fai un esempi slux tanto per capirci meglio.
Seintendi l'automount dei devices quello in qualche modo dovrò predisporlo, è un altro punto da non escludere...
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda creppolo » mer giu 06, 2012 18:50

io fossi in te proverei davvero xfce! leggero (equivalente in questo caso a lxde o poco più ingombrante) e semplicissimo da usare ricorda molto gnome2. creare icone è semplicissimo e anche modificare il menu ( http://slackwarepro.blogspot.it/2012/04 ... -xfce.html ).
inoltre è da molto tempo uno dei "desktop ufficiali" di slack ed è pienamente supportato
Ultima modifica di creppolo il mer giu 06, 2012 22:19, modificato 1 volta in totale.
chi pensa col cervello degli altri il suo lo può friggere (G.L.)
il mondo è bello perchè è avariato (G.L.)
gli amici si vedono nel momento del loro bisogno (M.L.)
Avatar utente
creppolo
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 500
Iscritto il: mer apr 01, 2009 12:41
Località: Massa
Nome Cognome: Massimiliano Luccini
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: IceWM

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda slux » mer giu 06, 2012 20:21

Se dovessero prendere un documento in una directory non montata... fai un esempi slux tanto per capirci meglio.


Immagino che per accedere ad eventuali directory condivise sul pc windows ,(se non usi kde,Gnome o xfce 4.8 ) dovrai per forza inserire in fstab il mount delle directory remote e creare dei collegamenti agevoli per chi utilizzerà il pc.Ma se viene creata una nuova condivisione ,che te ovviamente non hai ancora inserito in fstab??Prova ad arrivarci con fluxbox con il mount manuale da console...Capisci dove voglio arrivare ora?Con un file manager più avanzato come dolphin ,thunar e via dicendo è tutto più semplice.Anche telefonicamente sei in grado di guidarli.....
Avatar utente
slux
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 782
Iscritto il: dom mar 20, 2005 0:00
Località: Prato
Nome Cognome: Andrea Amerini
Slackware: 14.1 x86
Kernel: 3.12.0-smp
Desktop: xfce 4.10

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda joe » mer giu 06, 2012 23:36

Ma perchè escludere thunar o dolphin?
Nonostante attualmente io stesso stia usando fluxbox e quasi sempre utilizzi la shell piuttosto che un file manager, capita che a volte utilizzi dolphin. È pesante, ma tutto sommato è più che accettabile anche per il mio vecchio portatile e a maggior ragione lo sarà anche sul PC in questione che ha quasi il doppio di ram. Un conto è usare tutto KDE, la pesantezza lì si fa sentire davvero su macchine così anziane... Altra cosa è usare Dolphin o ancora meglio Thunar.
Voglio dire, se il problema delle direcories condivise si risolve usando un filemanager avanzato come thunar o dolphin, allora basta predisporre un launcher corrispondente sul desktop e lo si può fare benissimo anche con fluxbox+idesk o addirittura con fluxbox e una voce opportuna nel suo menù, almeno IMHO.
Se invece per montare al volo la directory non basta il filemanager di xfce o kde, ma serve tutto l'ambiente desktop, allora la faccenda cambia... sinceramente non avendo esperienza con una rete di PC e meno che mai con una rete mista windows-linux non mi sento di scartare nessun consiglio, anzi mi fa piacere che siate intervenuti così numerosi! :)
Comunque dai un'occhiata allo screenshot che ho postato:
la directory presente sul desktop che ho chiamato "Esplora risorse" è in realtà un launcher che punta proprio a Dolphin.

Tu forse mi dirai: "usare fluxbox per risparmiare risorse e poi lanciare Dolphin come filemanager è un controsenso".
Ok, è vero è un controsenso a livello teorico, ma praticamente funziona abbastanza in quanto usando fluxbox si risparmiano risorse che si rivelano poi disponibili e ci si può poi permettere di far girare qualche applicazione più avanzata... sempre se serve.
Nel mio caso non mi serve a praticamente niente, però l'ho messo lì tanto per fare una prova con idesk. E devo dire che alla fine è usabile e non avverto tutta questa pesantezza.

Stesso discorso per visualizzare i pdf per esempio, scegliendo tipo okular ok la prima volta che s'avvia ci mette un po' di più ma d'altra parte permette la visualizzazione di molti formati diversi oltre ai pdf... spesso m'è tornato utile. Non ricordo cosa usa xfce di default...
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda creppolo » gio giu 07, 2012 2:00

io credo che con 1gb di ram (è quella la dotazione, no??) tu possa far girare tutto (anche kde4 senza problemi)... un conto è cosa puoi fare, un conto cosa vuoi fare. se vuoi un desktop bello, pratico e pieno di tutto allora scegli kde. se vuoi un desktop semplice ma a cui non manca nulla, pratico ed effeiciente allora xfce. se preferisci puntare sulla estrema velocità senza fronzoli, ma con qualche configurazione necessaria in più allora fluxbox.
tutti e tre arrivano dove vuoi, presonalizzandoli, vuoi alleggerire kde? si può fare, vuoi rendere più elegante xfce? si può fare... vuoi installare le applicazioni di kde su fluxbox? non c'è problema... tutto è possibile. in linea di principio però kde sta bene con konqueror e dolphin, xfce con thunar, fluxbox con thunar (se installi le dipendenze) o pcmanfm o emelfm2 o rox o addirittura mc o nessun fm... non snaturi un DE o un Wm se lo modifichi, ma se riesci a farlo allora non hai più bisogno di consigli su cosa fare, perchè hai già delle capacità, ma al limite su come farlo... ed è diverso ... secondo me un pc con un'installazione semplice con xfce e poco altro fa il suo sporco lavoro egregiamente, con kde lo fa "meglio" (portando migliorie estetiche e raffinatezza ma un maggior carico sulla cpu) e fluxbox lo fa se smanettando lo sistemi adeguatamente... tutto qua.
chi pensa col cervello degli altri il suo lo può friggere (G.L.)
il mondo è bello perchè è avariato (G.L.)
gli amici si vedono nel momento del loro bisogno (M.L.)
Avatar utente
creppolo
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 500
Iscritto il: mer apr 01, 2009 12:41
Località: Massa
Nome Cognome: Massimiliano Luccini
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: IceWM

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda joe » gio giu 07, 2012 8:14

Si il discorso è chiaro.
Allora quasi quasi potrei anche mettere kde e vedere come se la cava. E via via andrò eventualmente su soluzioni più leggere. Il timore è che l'utente si perda tra i menù di kde, ma posso rischiare.
Ho visto che che la dotazione HD è più bassa di quanto ricordavo, siamo sui 40GB. Ieri ho fatto un salto per far partire un defrag preliminare prima di copiare quello che c'è adesso... m'hanno detto che i dati contenuti dovrebbero essere inutili, ma non si sa mai, megli fare un backup oin ogni caso, acnhe perchè dovessimo reinstallarci windows, si tornerebbe al sistema attuale con registrazione del prodotto già in ordine (poi magari da qualche parte c'è anche il CD di win ma io non ne so nulla)
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda creppolo » gio giu 07, 2012 8:34

se vuoi un consiglio (non richiesto, scusa) alleggerisci kde (avrai lo stesso desktop con qualche fronzolo in meno ma molto più reattivo!):

http://slackwarepro.blogspot.it/2011/11 ... ia-di.html

scegli il menu classico (ti "perdi" di meno), tasto destro sull'icona
chi pensa col cervello degli altri il suo lo può friggere (G.L.)
il mondo è bello perchè è avariato (G.L.)
gli amici si vedono nel momento del loro bisogno (M.L.)
Avatar utente
creppolo
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 500
Iscritto il: mer apr 01, 2009 12:41
Località: Massa
Nome Cognome: Massimiliano Luccini
Slackware: 13.37
Kernel: 2.6.37.6-smp
Desktop: IceWM

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda joe » gio giu 07, 2012 10:26

Sì, grazie del consiglio intanto. Non appena avrò installato tutto mi tornerà sicuramente utile.

Offtopic: PS.
Mi viene un dubbio spicciolo sulla connettività.
Una volta installato il tutto, se voglio collegare il vecchio PC ad internet per aggiungere i pacchetti necessari, ora come ora devo fisicamente staccare il cavo ethernet dal PC nuovo e collegarlo al vecchio.
Ma slackware a questo punto fa tutto lei, cioè attacco e mi ritrovo in rete oppure devo impostare qualcosa io a mano o semiautomaticamente.
Chiedo perchè ho sempre avuto a che fare con vari modem e quindi graziosi scripts chat e pppd (grazie alla digitaldivisione macheronica), ma non ho mai sperimentato in concreto la connessione ad una rete LAN o ad un router.
La situazione lo ricordo (a quanto ne so) è la seguente:
- antenna modem collegata alla rete del provider.
- router unico per tutto lo stabile nel sottotetto collegato all'antenna.
- collegamento ethernet dal router fino al piano terra dove sta il PC che ci interessa.
Immagino che il router (solitamente so che il provider usa apparecchi Cisco) assegni automaticamente i vari indirizzi via dhcp. Quindi penso di non dover alzare una paglia, cioè mi attacco e sono già collegato ad internet. Oppure slackware va impostata in qualche modo?
Avatar utente
joe
Master
Master
 
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:21
Slackware: 14.0
Kernel: 3.2.29-smp
Desktop: KDE-4.8.5

Re: Quale desktop per postazione ufficio?

Messaggioda 414N » gio giu 07, 2012 11:58

Offtopic: Controlla la situazione in /etc/rc.d/rc.inet1.conf. Se non vado errato, dovrebbe essere già impostato l'uso di dhcp su eth0, percui con un restart di rc.inet1 sull'interfaccia di rete interessata dovresti ottenere un IP automaticamente.
Avatar utente
414N
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: mer feb 13, 2008 16:19
Località: Bulagna
Slackware: 14.0 (x64)
Kernel: 3.2.29
Desktop: LXDE

PrecedenteProssimo

Torna a Gnu/Linux in genere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti