Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Ri-opinioni da slackware ad arch.

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda Ortew » gio giu 21, 2012 15:13

Salve :D In questo stesso forum, ho letto alcune discussioni riguardo il passaggio da slackware ad arch linux, di molti utenti di slacky.eu. Vorrei chiedere se (chi avesse fatto questo passaggio) a distanza di tempo è rimasto ad arch, oppure è tornato indietro.. e soprattutto perchè? Il rimpiazzamento sta solo nel fatto che arch possiede un gestore dei pacchetti "automatico"?
Ortew
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 30
Iscritto il: gio giu 14, 2012 15:42

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda DanBadJar » gio giu 21, 2012 16:01

Sono su Arch da 2 anni ormai.
I motivi che mi spingono a rimanere sono:

1) Filosofia Rolling Release. Su un Desktop è una pacchia.
2) E' molto piu semplice della Slackware. Dopo un po' di tempo che stai su Arch, quando reinstalli una Slackware hai l'impressione che i pacchetti siano "buttati li a caso"
2) Pacchetti a non finire, per tutti i gusti. Dopo meno 24 ore dall'uscita di un software, è già disponibile sui repository
3) Pacman è ECCEZIONALE

Quando Slackware avrà tutto questo probabilmente tornerò indietro, ma anche no ;)
Avatar utente
DanBadJar
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: ven lug 28, 2006 18:27
Località: Bologna
Nome Cognome: Daniele Malavasi
Slackware: 13.1
Kernel: 2.6.34.1
Desktop: XFCE - Gnome

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda Ortew » gio giu 21, 2012 17:29

DanBadJar ha scritto:Sono su Arch da 2 anni ormai.
I motivi che mi spingono a rimanere sono:

1) Filosofia Rolling Release. Su un Desktop è una pacchia.
2) E' molto piu semplice della Slackware. Dopo un po' di tempo che stai su Arch, quando reinstalli una Slackware hai l'impressione che i pacchetti siano "buttati li a caso"
2) Pacchetti a non finire, per tutti i gusti. Dopo meno 24 ore dall'uscita di un software, è già disponibile sui repository
3) Pacman è ECCEZIONALE

Quando Slackware avrà tutto questo probabilmente tornerò indietro, ma anche no ;)


Scusa l'invadenza: Quindi prima di usare arch, eri su slackware?
A livello di "filosofia" a me piace molto quella di slack, nel senso compilarsi tutto a mano ecc.. Poi non so se su arch ci sia da imparare tanto quanto su slackware
Ortew
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 30
Iscritto il: gio giu 14, 2012 15:42

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda DanBadJar » gio giu 21, 2012 18:47

Certo,
sono stato felicemente su Slackware per diversi anni ed è grazie a lei che ho mosso i primi passi in ambiente linux.
Anche su Arch puoi compilarti tutto a mano, ma imho non ne vale la pena.
I pacchetti che scarichi dai repository ufficiali sono già ottimizzati, mentre quelli scaricati da AUR vengono compilati direttamente sulla tua macchina (un po' alla gentoo) e puoi modificare lo "slackbuild" a tuo piacimento.
Avatar utente
DanBadJar
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: ven lug 28, 2006 18:27
Località: Bologna
Nome Cognome: Daniele Malavasi
Slackware: 13.1
Kernel: 2.6.34.1
Desktop: XFCE - Gnome

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda Ortew » gio giu 21, 2012 19:10

DanBadJar ha scritto:Certo,
sono stato felicemente su Slackware per diversi anni ed è grazie a lei che ho mosso i primi passi in ambiente linux.
Anche su Arch puoi compilarti tutto a mano, ma imho non ne vale la pena.
I pacchetti che scarichi dai repository ufficiali sono già ottimizzati, mentre quelli scaricati da AUR vengono compilati direttamente sulla tua macchina (un po' alla gentoo) e puoi modificare lo "slackbuild" a tuo piacimento.


Grazie mille, mi è utile per la valutazione finale. Sono un tipo abbastanza "particolare nei gusti" spesso non so neanch' io cosa voglio.. E' da circa qualche mese che studio molte distro per poter trovare quella ideale, e facendo pian piano una "classifica", sono arrivato a dover scegliere tra arch e slackware.
Ortew
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 30
Iscritto il: gio giu 14, 2012 15:42

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda SIV » gio giu 21, 2012 20:10

Non posso che quotare tutto quello che ha detto DanBadJar.
Sinceramente ho trovato solo vantaggi passando ad Arch.
Sono stato un po' titubante prima di lasciare Slackware, volevo essere legato alla filosofia "faccio tutto da solo, compilo tutto da solo, gestisco tutte le dipenze". Poi ragionando meglio mi sono detto "Ma perchè? Perchè non avere un sistema che ti permette sia di avere il pieno controllo del sistema e quindi gestire tutto da solo e sia di avere tools ufficiali che ti gestiscono i pacchetti?". Del resto perchè non utilizzare un package manager che non ti crea casini?
C'è anche da dire che non sempre ho il tempo di fare tutto da solo, a volta ho bisogno di perdere solo pochi secondi per lanciare un comando, installare ciò che mi serve e riprendere ciò che stavo facendo.
Comunque il tutto è molto soggettivo, non trovo motivazioni techiche per preferire una "filosofia" all'altra.

Di sicuro posso dire tre cose (personali ma condivise da molti che conosco). Quando passi ad Arch ti rendi conto che:
-Ha un sistema per le news ufficiali molto efficiente (upgrade che potrebbero dare problemi, pacchetti che è consigliabili sostituire...)
-Ha un parco software vastissimo (come già ti è stato detto)
-Ha la _migliore_ documentazione/wiki rispetto ad ogni altra distro. (Per esempio molte volte ho risolto problemi che avevo con altre distro con il wiki di Arch)

P.S.(Nessun lecchinaggio)
Ma allora perchè sono ancora su questo forum? Ho appena detto che Arch ha il miglior wiki di sempre. Vero. Però è altrettanto vero che Slacky è _l'unica_ comunità che ho trovato online dove quando poni una domanda ti rispondono persone competenti che tra le altre cose non si atteggiano mai dicendoti che sei un niubbo che non capirà mai niente.

P.S.2
Se vuoi provare una distro che è fedelissima a Slackware ed ha anche un'ottima gestione dei pacchetti+dipenze prova Salix.
Avatar utente
SIV
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 918
Iscritto il: mer apr 25, 2007 13:07
Località: Bari (Provincia)

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda DanBadJar » gio giu 21, 2012 20:13

SIV ha scritto:-Ha la _migliore_ documentazione/wiki rispetto ad ogni altra distro. (Per esempio molte volte ho risolto problemi che avevo con altre distro con il wiki di Arch)

P.S.(Nessun lecchinaggio)
Ma allora perchè sono ancora su questo forum? Ho appena detto che Arch ha il miglior wiki di sempre. Vero. Però è altrettanto vero che Slacky è _l'unica_ comunità che ho trovato online dove quando poni una domanda ti rispondono persone competenti che tra le altre cose non si atteggiano mai dicendoti che sei un niubbo che non capirà mai niente.


ti quoto anche io amico ;)
Avatar utente
DanBadJar
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: ven lug 28, 2006 18:27
Località: Bologna
Nome Cognome: Daniele Malavasi
Slackware: 13.1
Kernel: 2.6.34.1
Desktop: XFCE - Gnome

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda Plaoo » gio giu 21, 2012 20:44

Sempre contro-corrente. Io ho usato slackware come prima distro e due anni fa ho provato arch per alcuni mesi. Bella veramente, ma slackware la considero migliore par alcuni aspetti. Stabilità, semplicità e controllo. Con arch linux essendo una rolling release non sempre i programmi sono esenti da bug, anzi, molte volte mi sono ritrovato a modificare a mano, slackware se trattata come si deve non si butta giù nemmeno a cannonate. Io voglio stabilità, alto uptime e sopratutto sapere che oggi lo spengo e domani funziona benissimo.

PS: Quando usavo arch avevo aggiornato python, c'era stato un cambiamento interno della distro risultato? Python non andava più e mi sono trovato in difficoltà con un sistema quasi inuttilizzabile a livello desktop :(
Il canale ufficiale di slacky.eu si trova sui server irc.syrolnet.org canale #slackware
Avatar utente
Plaoo
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 809
Iscritto il: gio apr 10, 2008 16:40
Località: Ittiri (SS)
Slackware: 14 64
Kernel: 3.2.9
Desktop: KDE

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda DanBadJar » gio giu 21, 2012 20:51

Quando è così dopo un paio d'ore, se non subito, hai la soluzione in prima pagina sul sito ufficiale.

Ovviamente parlo di pacchetti aggiornati dai repos ufficiali.

Se vuoi un uptime elevato allora Arch non è la scelta migliore, anche se coi dovuti accorgimenti, puoi mettere pacchetti in freeze e aggiornare solo quello che pare a te.

My 2 cents! ;)
Avatar utente
DanBadJar
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: ven lug 28, 2006 18:27
Località: Bologna
Nome Cognome: Daniele Malavasi
Slackware: 13.1
Kernel: 2.6.34.1
Desktop: XFCE - Gnome

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda SIV » gio giu 21, 2012 20:55

Questo è decisamente l'essenza di avere una rolling release. Però non più di tanto. Ripeto: se prima di aggiornare faccio un giro tra le news ufficiali per vedere quali pacchetti mantenere e quali no, quali file potrebbero dare problemi...non ho mai avuto problemi.
Mentre una cosa che ho notato è che essendo per l'appunto uno rolling release non ti puoi permettere "il lusso" di aggiornare una volta ogni 3 mesi, altrimenti il "vuoto" che si viene a creare tra le versioni dei pacchetti installati e quelli da installare è così grande che sì...si creano casini.

In effetti prima di passare ad Arch misi tutto su una bilancia: avere una roccia...o avere una distro molto molto elastica?

Comunque non disdegno Slackware, anzi. Su tutti i PC dove ho bisogno di avere stabilità (come detto da Plaoo) metto Slackware (Salix in verità :P)
Avatar utente
SIV
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 918
Iscritto il: mer apr 25, 2007 13:07
Località: Bari (Provincia)

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda SIV » gio giu 21, 2012 20:58

Offtopic:
DanBadJar ha scritto: puoi mettere pacchetti in freeze e aggiornare solo quello che pare a te.

Eh...su questo non sono molto d'accordo
Avatar utente
SIV
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 918
Iscritto il: mer apr 25, 2007 13:07
Località: Bari (Provincia)

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda Blallo » gio giu 21, 2012 21:04

Uso contemporaneamente sia Arch che Slackware, su macchine diverse.

Arch la uso se voglio avere un'installazione minimale su un sistema che uso frequentemente, tipo il mio classico desktop.
Invece per "lavoro" uso Slackware: anche a distanza di mesi, gli aggiornamenti restano molto più "coerenti".

In più, ma è solo una mia opinione, trovo gli SlackBuild molto più comodi: riesco a tenere traccia, mentalmente, di quello che installo.
Cosa che con la facilitazione datami da Pacman (e yaourt, che reputo molto più comodo) non riesco a fare.

Quindi cosa posso dire? Sono valide entrambe, ma io preferisco la stabilità. Quindi essenzialmente sono rimasto su Slackware.
Ma tanto di cappello ad Arch: KISS al 100%, veloce e ti permette di avere un sistema minimale in poco tempo.
Io sono il detective Arsenio Magret, e porto sempre la camicia TATUATA!
Avatar utente
Blallo
Packager
Packager
 
Messaggi: 3218
Iscritto il: ven ott 12, 2007 10:37
Località: Torino / Torremaggiore (FG)
Nome Cognome: Savino Liguori
Slackware: 14.1 / 12.2
Kernel: 3.12.2-ck
Desktop: Openbox

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda SIV » gio giu 21, 2012 21:07

In che senso "tenere traccia"?
Avatar utente
SIV
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 918
Iscritto il: mer apr 25, 2007 13:07
Località: Bari (Provincia)

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda Ortew » gio giu 21, 2012 21:12

In effetti quello che mi ha fatto sorgere piu dubbi su slackware, è la velocità. Mi pare che a riguardo ho anche aperto un altro topic, praticamente si avvia in più di un minuto.. Mentre la arch in 25 secondi sei gia operabile (contando anche il DE)
Ortew
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 30
Iscritto il: gio giu 14, 2012 15:42

Re: Ri-opinioni da slackware ad arch.

Messaggioda SIV » gio giu 21, 2012 21:15

Però su ogni distro puoi mettere mani su ciò che si avvia automaticamente e porre rimedio.
Avatar utente
SIV
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 918
Iscritto il: mer apr 25, 2007 13:07
Località: Bari (Provincia)

Prossimo

Torna a Gnu/Linux in genere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite