Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Windows 8: The Animated Evaluation

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda Trotto@81 » lun gen 07, 2013 11:33

masalapianta ha scritto:rotfl, ma davvero pensi che la maggior parte dell'utenza desktop usi cad, fotoritocco professionale o altri software di nicchia? siamo seri.
Se la buttiamo sul ridicolo posso dirti che la maggioranza degli utenti non sanno usare nemmeno il pc con Windows, figurarsi una distribuzione Linux, indi per cui il secondo è spacciato.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3036
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda masalapianta » lun gen 07, 2013 11:52

Trotto@81 ha scritto:
masalapianta ha scritto:rotfl, ma davvero pensi che la maggior parte dell'utenza desktop usi cad, fotoritocco professionale o altri software di nicchia? siamo seri.
Se la buttiamo sul ridicolo posso dirti che la maggioranza degli utenti non sanno usare nemmeno il pc con Windows, figurarsi una distribuzione Linux, indi per cui il secondo è spacciato.

non è ridicolo è realtà; la maggior parte dell'utenza usa browser, forse client di posta (oggi vanno per la maggiore le webmail), player video, player audio e poco altro; quindi il discorso su cad, fotoritocco professionale, ecc.. non ha alcun senso se parliamo della diffusione di linux sul desktop; capisco che agli utenti linux di questi software possa dare fastidio l'assenza dei medesimi su linux, ma è solo una piccola e insignificante goccia nel mare rispetto alla massa di utenti desktop.
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda leocata » lun gen 07, 2013 12:08

masalapianta ha scritto:
Trotto@81 ha scritto:
masalapianta ha scritto:rotfl, ma davvero pensi che la maggior parte dell'utenza desktop usi cad, fotoritocco professionale o altri software di nicchia? siamo seri.
Se la buttiamo sul ridicolo posso dirti che la maggioranza degli utenti non sanno usare nemmeno il pc con Windows, figurarsi una distribuzione Linux, indi per cui il secondo è spacciato.

non è ridicolo è realtà; la maggior parte dell'utenza usa browser, forse client di posta (oggi vanno per la maggiore le webmail), player video, player audio e poco altro; quindi il discorso su cad, fotoritocco professionale, ecc.. non ha alcun senso se parliamo della diffusione di linux sul desktop; capisco che agli utenti linux di questi software possa dare fastidio l'assenza dei medesimi su linux, ma è solo una piccola e insignificante goccia nel mare rispetto alla massa di utenti desktop.

fammi capire... e secondo te questa gente ha bisogno di un pc? oggi e domami ancora di più il calcolatore personale è una macchina da lavoro e non uno strumento ludico! quindi se non c'è il professionale la vita dei pc è finita.
leocata
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 550
Iscritto il: mar feb 05, 2008 22:25
Località: Giarre(CT)
Slackware: 13.1
Desktop: xfce 4.x

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda masalapianta » lun gen 07, 2013 12:14

leocata ha scritto:
masalapianta ha scritto:
Trotto@81 ha scritto:Se la buttiamo sul ridicolo posso dirti che la maggioranza degli utenti non sanno usare nemmeno il pc con Windows, figurarsi una distribuzione Linux, indi per cui il secondo è spacciato.

non è ridicolo è realtà; la maggior parte dell'utenza usa browser, forse client di posta (oggi vanno per la maggiore le webmail), player video, player audio e poco altro; quindi il discorso su cad, fotoritocco professionale, ecc.. non ha alcun senso se parliamo della diffusione di linux sul desktop; capisco che agli utenti linux di questi software possa dare fastidio l'assenza dei medesimi su linux, ma è solo una piccola e insignificante goccia nel mare rispetto alla massa di utenti desktop.

fammi capire... e secondo te questa gente ha bisogno di un pc?

che ne abbiano bisogno o no è irrilevante, la realtà è che alla maggior parte dell'utenza desktop un pc serve a questo
oggi e domami ancora di più il calcolatore personale è una macchina da lavoro e non uno strumento ludico! quindi se non c'è il professionale la vita dei pc è finita.

la vita del pc è finita quando nessuno lo compra più, ad oggi la vita del pc è tutt'altro che finita e la maggior parte della gente che lo acquista ne fa l'uso descritto sopra (che piaccia o no)
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda hashbang » lun gen 07, 2013 12:19

Trotto@81 ha scritto:
masalapianta ha scritto:rotfl, ma davvero pensi che la maggior parte dell'utenza desktop usi cad, fotoritocco professionale o altri software di nicchia? siamo seri.
Se la buttiamo sul ridicolo posso dirti che la maggioranza degli utenti non sanno usare nemmeno il pc con Windows, figurarsi una distribuzione Linux, indi per cui il secondo è spacciato.

La gente non sa usare Linux perchè non ha mai provato ad usarlo, a causa di un monopolio che ha paralizzato il mercato (ormai in declino) dei PC casalinghi. A livello di usabilità ormai siamo pari.

Questo video (famoso tra l'altro) dimostra come KDE sia altamente usabile anche dalle cosiddette "casalighe di voghera"
Windows 7 or KDE 4?

Come ho già detto prima, Linux è pronto sia sul piano client domestico sia in quello professionale. Nel secondo caso gli applicativi alternativi ci sono per la stragrande maggioranza degli usi. Basta soltanto informarsi sulle alternative possibili.

Poi ci possono essere applicativi Windows-only, nessuno lo mette in dubbio. E in questi casi c'è poco da dire.
Ma da qui a dire che Linux non è pronto oppure che la diffusione è frenata dalla frammentazione è una balla colossale, che può essere accettabile se detta da gente come Microsoft che ha INTERESSI nella non diffusione di Linux, ma non lo è da chi GNU/Linux lo vive (o dice di viverlo) ogni giorno da tempo. Come ho già detto, a Monaco stanno migrando (leggi: lato CLIENT) a Linux e OpenOffice/LibreOffice. Questo è un chiaro segno che l'avere GNU/Linux sui desktop professionali è possibile. Quindi, di cosa stiamo parlando?

Tra l'altro in molte PA alcuni gestionali scritti in Visual Basic (che sono uno delle porcherie più grandi mai inventate e che sono uno degli zoccoli duri che frenano le migrazioni) sono stati sostituiti con soluzioni web-based. E in aggiunta a questo, nella maggiorparte dei casi Firefox sostuisce tranquillamente Internet Explorer, soprattutto adesso dato che IE6 non è nemmeno più supportato da Microsoft stessa.

I problemi sono sempre gli stessi: il monopolio e gli interessi privati di alcune aziende nel mantenere lo status quo. Il problema sono anche le scuole, che al posto di fare corsi di informatica seri, fanno corsi di informatica portando avanti l'idea che:
OS=Windows
Produttività=MS Office
Modellazione=AutoCAD

ecc.

Questo perchè chi insegna non sa nemmeno cosa sia Linux, l'Open Source e tutto ciò che ne è correlato.

Gli ostacoli più grandi di Linux non sono la frammentazione o una poca usabilità, ma sono il monopolio, gli interessi privati di alcune aziende e l'ignoranza di chi dovrebbe diffondere l'informatica negli istituti scoltastici.
Adoro il pragmatismo della lingua giapponese, è l'unica in cui per dire ad una ragazza che la ami le dici "suki". (cit.)
Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
 
Messaggi: 1841
Iscritto il: ven giu 04, 2010 9:27
Località: Lecce
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Windows 8.1 Pro

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda Trotto@81 » lun gen 07, 2013 13:06

hashbang ha scritto:La gente non sa usare Linux perchè non ha mai provato ad usarlo, a causa di un monopolio che ha paralizzato il mercato (ormai in declino) dei PC casalinghi. A livello di usabilità ormai siamo pari.
Slackware la uso prima di te, che ti piaccia o meno. Porta rispetto per chi ci sta prima di te su questo forum.
Te ne stai su un piedistallo senza motivo e vatti a guadagnare il pane prima di sparare scemenze su come deve lavorare la gente.
Non hai nemmeno il coraggio di parlare direttamente.

Mi scuso con gli altri utenti, ma gli insinuatori non mi sono mai piaciuti.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3036
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda hashbang » lun gen 07, 2013 13:16

Trotto@81 ha scritto:
hashbang ha scritto:La gente non sa usare Linux perchè non ha mai provato ad usarlo, a causa di un monopolio che ha paralizzato il mercato (ormai in declino) dei PC casalinghi. A livello di usabilità ormai siamo pari.
Slackware la uso prima di te, che ti piaccia o meno. Porta rispetto per chi ci sta prima di te su questo forum.
Te ne stai su un piedistallo senza motivo e vatti a guadagnare il pane prima di sparare scemenze su come deve lavorare la gente.
Non hai nemmeno il coraggio di parlare direttamente.

Mi scuso con gli altri utenti, ma gli insinuatori non mi sono mai piaciuti.
Dove in quel che hai quotato trovi una insinuazione nei tuoi confronti?
Dove non avrei avuto il coraggio di parlare direttamente?
Dove non ti avrei portato rispetto?

Nel testo che hai quotato ti ho dato dell'incompetente? Ti ho detto che non sai usare Linux?
Hai letto quel che c'era scritto o hai risposto tanto per scriver qualcosa? Te lo chiedo giusto per sapere se l'accusare gli altri di non aver coraggio di parlare direttamente, quando non ti è stata mossa nessuna insinuazione, è una cosa che ti viene naturale.
Adoro il pragmatismo della lingua giapponese, è l'unica in cui per dire ad una ragazza che la ami le dici "suki". (cit.)
Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
 
Messaggi: 1841
Iscritto il: ven giu 04, 2010 9:27
Località: Lecce
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Windows 8.1 Pro

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda Trotto@81 » lun gen 07, 2013 13:25

Ad un'amica che si è laureata in astro fisica e un amico di ingegneria informatica feci usare latex per la stesura della tesi, entrambi su Slackware e con grande soddisfazione per entrambi. La prima ha ricevuto una menzione speciale alla seduta per l'uso di tale strumento, il secondo non l'hanno cagato proprio, ma il risultato è stato davvero ottimo per entrambi.
La mia amica continua ad usarlo, l'informatico l'ha piallato subito dopo, anche perchè non ci ha mai capito un granchè.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3036
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda brg » lun gen 07, 2013 15:58

Trotto@81 ha scritto:Ad un'amica che si è laureata in astro fisica e un amico di ingegneria informatica feci usare latex per la stesura della tesi, entrambi su Slackware e con grande soddisfazione per entrambi. La prima ha ricevuto una menzione speciale alla seduta per l'uso di tale strumento, il secondo non l'hanno cagato proprio, ma il risultato è stato davvero ottimo per entrambi.
La mia amica continua ad usarlo, l'informatico l'ha piallato subito dopo, anche perchè non ci ha mai capito un granchè.


Dipende dalle università: alla mia (facoltà di ingegneria) l'uso di LaTeX è fortemente caldeggiato, tanto che nel settore informazione (informatica, elettronica, telecomunicazioni) praticamente tutte le tesi sono in LaTeX. Ovviamente tutti gli articoli sono scritti in LaTeX.
Avatar utente
brg
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 270
Iscritto il: sab mar 12, 2011 14:20
Località: Montecatini
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: KDE4

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda Trotto@81 » lun gen 07, 2013 16:02

brg ha scritto:Dipende dalle università: alla mia (facoltà di ingegneria) l'uso di LaTeX è fortemente caldeggiato, tanto che nel settore informazione (informatica, elettronica, telecomunicazioni) praticamente tutte le tesi sono in LaTeX. Ovviamente tutti gli articoli sono scritti in LaTeX.

Anche alla mia gli articoli venivano scritto tutti in LaTeX, ma agli studenti non veniva passato nulla di tutto ciò. Solo i dottorandi ne facevano uso, ma si aiutavano con gli appositi editor WYSIWYG.
Ad i miei amici lo feci usare nudo e crudo. :D Erano stimolati dall'idea di trovare i pacchetti per fare alcune cose e meravigliati per la bibliografia finale che si sono ritrovati.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3036
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda navajo » lun gen 07, 2013 18:53

Ciao Trotto.
Tu ti sei spiegato bene, e so quanto tu sia legato all opensource. Te mi hai fatto conoscere rawtherapee, ad esempio.
Forse diciamo la stessa cosa, più o meno, ma a volte, comunicare attraverso un thread non è la stessa cosa che parlarsi di persona.
IO Sono d accordo che non tutte le applicazioni necessarie ai professionisti girano su linux. E neanche su mac.
Ne parlavo con i tecnici che vengono a ripararci le stampanti/fotocopiatrici che abbiamo in leasing, o il centralino ad esempio. Entrambi (oramai vengono sempre gli stessi e li conosco perfettamente) conoscono linux, anzi mi hanno segnalato anche i driver canon per tali macchine, ma I loro netbook hanno programmi per interfacciarsi ad esse solo per windows. idem per il centralino. Hanno addirittura un vpn propietario, per collegarsi in remoto, che gira solo per windows.
e ce ne sono tanti di esempi.
Quindi: alcuni sono costretti ad usare finestre.
Però questi casi, non sono l intera fetta di mercato. dicamo un 20/30 percento ?? e mi tengo largo. il resto però potrebbe utilizzarlo, ma non lo fa. Anche per pigrizia.
Oramai il monopolio ha storpiato le menti. Ti porto un altro esempio vissuto.
Io oramai sono stato messo come supporto al reparto IT, (mi fanno fare il lavoro sporco..) e fra le mansioni, ho la gestione delle LIM di una nota marca, e dei loro pc.
Per risparmiare, tempo e lavoro, ho proposto di compare dei bei notebook freedos, e installare linux, anche perchè ringraziando il cielo, ci sono driver e software per queste lavagne multimediali. Bene.. sono sorte mille e più complicazioni. e i professori non conoscono il sistema, ( ma a che gli serve dico io se il programma è lo stesso) e poi questa e quell altra scusa. Persino l installatore e il venditore non hanno mai usato questi programmi sotto linux. :( :(
morale: ho fatto compare ben 11 portatili con seven, ordinando i modelli migliori a questo punto, facendo spendere quasi 500 euro in più. e tutto senza avere obiezioni.
E ste cose me fanno incazzare come na bestia..
Scusate lo sfogo in altoatesino.
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda navajo » lun gen 07, 2013 18:56

Trotto@81 ha scritto:
brg ha scritto:Dipende dalle università: alla mia (facoltà di ingegneria) l'uso di LaTeX è fortemente caldeggiato, tanto che nel settore informazione (informatica, elettronica, telecomunicazioni) praticamente tutte le tesi sono in LaTeX. Ovviamente tutti gli articoli sono scritti in LaTeX.

Anche alla mia gli articoli venivano scritto tutti in LaTeX, ma agli studenti non veniva passato nulla di tutto ciò. Solo i dottorandi ne facevano uso, ma si aiutavano con gli appositi editor WYSIWYG.
Ad i miei amici lo feci usare nudo e crudo. :D Erano stimolati dall'idea di trovare i pacchetti per fare alcune cose e meravigliati per la bibliografia finale che si sono ritrovati.

Per esempio, invece ho convinto subitissimo ad usare e far imparare latex e openoffice ad una nota e grande scuola privata romana...
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda Eberoth » lun gen 07, 2013 21:35

@ Masalapianta: Sì, conosco maple e l'ho pure utilizzato un paio di volte ma, per vari motivi preferisco usare mathematica per i conti "di tutti i giorni" e matlab quando le cose diventano più complicate... ognuno ha le sue abitudini e, comunque, se non ricordo male anche maple è commerciale. Comunque qui siamo offtopic...

Nella mia facoltà latex te lo fanno usare già nei laboratori del primo anno per scrivere le relazioni (con Emacs!) assieme con gnuplot e compagnia, figuratevi se accettano tesi scritte in qualsiasi altro modo.

Tornando all'argomento del topic, credo che in fondo abbia ragione chi pensa che, avendo la microsoft fallito miseramente nel mercato mobile, ora cerchi di imporre l'interfaccia Metro anche su quello desktop/notebook, in modo da ricreare l'effetto di condizionamento che tanto gli rese da win95 in poi.
Avatar utente
Eberoth
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 379
Iscritto il: lun ago 24, 2009 8:22
Slackware: -current
Kernel: 3.13.6
Desktop: KDE4
Distribuzione: Slackel64

Re: Windows 8: The Animated Evaluation

Messaggioda RedSkull92 » gio gen 10, 2013 9:47

Io ho in casa un notebook vecchio "in più" che viene utilizzato dai miei genitori, non c'ho pensato 2 volte a mettere su xubuntu.
Se deovno installare qualcosa c'è bisogno di me ma possono continuare a navigare/fare tutto con sicurezza e senza problemi vari che sicuramente incorrono su windows.
Tanto per la loro età devono solo navigarci, leggere la posta e al massimo vedere un film.
Se avessi messo windows non solo le prestazioni di tale strumento sarebbero calate di circa il 70% ma mi sarei dovuto occupare ogni giorno di lamentele riguardanti virus, spyware, antivirus da aggiornare, programmi che non partono e altre cose windowsiane.
Avatar utente
RedSkull92
Linux 2.6
Linux 2.6
 
Messaggi: 554
Iscritto il: mar apr 21, 2009 16:25
Località: Palermo
Slackware: 64bit -current
Kernel: 3.5.4
Desktop: FluxBox

Precedente

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite