Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Raid Software con hard disk diversi

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda miklos » mer ott 16, 2013 21:44

Ciao a tutti,

ho iniziato le pulizie autunnali e cannibalizzando un po' di vecchio hardware sono riuscito a tirar su un picci funzionante :D
L'idea, dopo una bella spolverata è di usarlo come sistema di rete multifunzione, ma soprattutto come sistema di backup abbastanza affidabile. non ho requisiti di performance e probabilmente starà acceso lo stretto tempo necessario.

Conosco poco di sistemi raid quindi scusatemi per le inesattezze, ma da quel poco che ho visto è possibile creare un 'semplice' raid software di livello 1 con dei tools.
La mia domanda è.. avendo a disposizione un harddisk dallo 'strano' taglio di 1,5Tb che ad un rapido giro online nn riesco piu' a trovare è possibile utilizzarne due di diversi taglio (nel caso specifico ne prenderei uno da 1Tb), facendo il mirroring tra due partizioni esattamente uguali?!?!

Se si, qual'e' il modo piu' "semplice" per creare queste due partizioni esattamente identiche come dimensioni!?!?!?

ciau e grazie
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda robbybby » mer ott 16, 2013 22:05

Sì, si può.
Partizionalo con fdisk, o cfdisk.
A memoria, mi sembra ch enon debbano nemmeno essere esattamente uguali: viene usata la dimensione minore fra le due. Ripeto: sto andando a memoria, quindi non sono sicurissimo di ciò.
Per tirare su rapidamente un server casalingo, io ho usato SMS: Superb Mini Server. E' basato sull'ultima Slackware, e ti ritrovi già installati e configurati, molti servizi: http, ftp, samba, amministrazione remota via browser, ecc.
Avatar utente
robbybby
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1172
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:48
Località: Fra Trantor e Terminus
Slackware: 13.1 / 64 bit
Kernel: 3.3.x
Desktop: KDE 4.4.5

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda SnowDruid » mer ott 16, 2013 22:40

Mi associo. Puoi farlo, il problema è che "sprechi" 0.5Tb sul tuo primo HD. Forse puoi cercare un HD simile su ebay per pochi soldi. :)

Creare il raid è semplicissimo com mdadm
Partiziona i tuoi hard disk, creando un'unica partizione (della stessa dimensione) su tutti e due. Alla fine avrai, ad esempio, /dev/sdc1 e /dev/sdd1
Crea il raid con:
Codice: Seleziona tutto
mdadm --create /dev/md0 --level=1 --raid-devices=2 /dev/sdc1 /dev/sdd1

Verrà creato il tuo raid device come /dev/md0 che potrai montare e formattare come vuoi.

Per istruzioni più dettagliate ti rimando a: http://www.cyberciti.biz/faq/linux-crea ... ne-arrays/

Ciao,
Avatar utente
SnowDruid
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 9
Iscritto il: lun mag 27, 2013 9:43
Località: Basso Piemonte
Slackware: 13.37
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda miklos » mer ott 16, 2013 22:59

SnowDruid ha scritto:Puoi farlo, il problema è che "sprechi" 0.5Tb sul tuo primo HD
in realtà è questo il punto.
io, se possibile, vorrei utilizzare questo spazio per il sistema e partizione di appoggio eppoi destinare 1TB da mettere sotto samba o ftp puro e semplice che sia in raid 1 e che venga destinato solo ed esclusivamente ad ospitare i miei backup. praticamente una volta al mese lo accendo (se già nn lo è per altri usi) ci collego il portatile o chi per lui e tramite rsync sincronizzo le robe importanti.

purtroppo sto 'studiando' da poco e anche se a 'logica' potrebbe funzionare, la verità è che non mi è chiaro ancora nemmeno come vengono attivati in automatico gli array raid, probabilmente il kernel quando legge il tipo di partizione 'fd' prende e mette tutto insieme!??!?! oppure nel momento in cui vede una partizione raid cerca l'omologa a partire dallo stesso punto sull'altro hard disk!?!?!?
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda SnowDruid » gio ott 17, 2013 8:04

in realtà è questo il punto.

Io immagino tu lo possa fare, se "arrangi" le partizione sul tuo primo disco in modo accorto. La prima va per il raid (e deve essere quanto più simile possibile a quella sul secondo disco, se usi sfdisk per partizionare puoi replicare automaticamente la tavola delle partizioni da un disco all'altro con la forma
Codice: Seleziona tutto
sfdisk -d <disco sorgente> | sfdisk <disco destinazione>
) - lo spazio che rimane lo puoi partizionare e montare con un altro nome (es: /dev/sdc2). Secondo me però ti semplifichi la vita con 2 hd uguali.

la verità è che non mi è chiaro ancora nemmeno come vengono attivati in automatico gli array raid

Il mio server con raid usa Debian ma credo che le cose siano grossomodo le stesse: è sempre mdadm che partendo all'inizio (prima che il kernel monti i filesystem non-root) legge le partizioni e cerca i superblocchi raid (o in alternativa li puoi definire tu nel suo file di configurazione - nel mio caso /etc/mdadm/mdadm.conf). Una volta trovati li combina come hai configurato tu all'atto della creazione e genera i device /dev/md* - che a quel punto puoi trattare normalmente e montare senza problemi nella fstab.

Se ti interessa, qui c'è un tutorial sul raid sotto Slackware: http://www.slackware.com/~mrgoblin/raid ... are-12.php

Ciao,
Fabio.
Ultima modifica di SnowDruid il gio ott 17, 2013 11:05, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
SnowDruid
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 9
Iscritto il: lun mag 27, 2013 9:43
Località: Basso Piemonte
Slackware: 13.37
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda miklos » gio ott 17, 2013 9:49

SnowDruid ha scritto:Il mio server con raid usa Debian ma credo che le cose siano grossomodo le stesse: è sempre mdadm che partendo all'inizio
e questo un po' che mi ha fatto incartare.. in realtà su slackware non c'e' alcun riferimento al comando mdadm in nessuno degli script di avvio.
seguendo il link che hai postato sono arrivato a questo che pero' a quanto capisco serve per monitorare gli array, non per avviarli.
quindi presumo sia il kernel che quando si avvia legge la tabella delle partizioni alla ricerca di quelle di tipo opportuno eppoi le linka insieme, magari utilizzando qualche info che il comando mdadm scrive sulle partizioni nel momento in cui crea gli array.

ad ogni modo grazie per i preziosi consigli, prima di procedere a questo eventuale nuovo acquisto pensavo di fare dei test con un harddisk da 320gb che ho nel cassetto perchè per ora sono fermo alla teoria :D
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda rik70 » gio ott 17, 2013 9:56

Oppure, se usi il kernel generic + l'initrd, aggiungi il flag -R a mkinitrd ed il gioco è fatto.
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1071
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda miklos » gio ott 17, 2013 10:13

ok... sto leggendo questo e penso che pur nn trovandolo tra gli script di avvio, credo che sia sufficiente, una volta configurato e creato a dovere mettere nell'rc.local il comando
Codice: Seleziona tutto
mdadm --assemble --scan
per avviare il mio semplice raid software, o come ha suggerito rik70 farlo nell'initrd se mi rendessi conto che il raid mi serve per forza avviato il prima possibile.
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda rik70 » gio ott 17, 2013 10:18

miklos ha scritto:ok... sto leggendo questo e penso che pur nn trovandolo tra gli script di avvio, credo che sia sufficiente, una volta configurato e creato a dovere mettere nell'rc.local il comando
Codice: Seleziona tutto
mdadm --assemble --scan
per avviare il mio semplice raid software, o come ha suggerito rik70 farlo nell'initrd se mi rendessi conto che il raid mi serve per forza avviato il prima possibile.


Bhé dato che poi il raid lo dovrai montare, presumibilmente tramite /etc/fstab, è bene che venga assemblato il prima possibile. Con initrd non sgarra. Poi non so, questa è la mia esperienza: per il resto lascio la parola a più esperti.

Ciao
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1071
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: Raid Software con hard disk diversi

Messaggioda miklos » gio ott 17, 2013 10:24

rik70 ha scritto:Bhé dato che poi il raid lo dovrai montare, presumibilmente tramite /etc/fstab, è bene che venga assemblato il prima possibile
e c'hai ragione pure tu :D
tra l'altro come dicevo prima il mountpoint risultante dovrebbe essere fruibile via rete(samba o altro ancora non ho deciso) quindi prima si 'attiva' meglio è.
ho visto cose che voi astemi non potete immaginare
miklos
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: lun lug 16, 2007 16:39
Località: Roma
Slackware: 14.1 64bit
Kernel: 3.12.6
Desktop: openbox 3.5.2


Torna a Gnu/Linux in genere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 5 ospiti