Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

ancora sulla crisi europea

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda navajo » gio ott 17, 2013 18:21

masalapianta ha scritto:
navajo ha scritto:
masalapianta ha scritto:Germania:partito Merkel riceve donazione 690mila euro da Bmw dopo ok a direttiva Bruxelles per posticipare l'entrata di limitazioni su CO2.
(ma tanto i corrotti sono sempre gli italiani):
http://vitolops.blog.ilsole24ore.com/2013/10/bmw-effettua-donazione-a-cdu-dopo-direttiva-ue-che-posticipa-limiti-co2-adesso-la-merkel-%C3%A8-finita-in.html
http://www.wallstreetitalia.com/article/1633911/lobby/germania-bmw-dona-soldi-al-partito-di-angela-merkel.aspx

MA io non do la colpa solo alla Germania.

?? io non ho mai dato la colpa alla Germania, loro hanno fatto i loro interessi (slealmente, violando i trattati), siamo noi i fessi che glielo abbiamo permesso e tuttora glielo permettiamo, in nome di un esterofilia tutta italiana; cominciamo a renderci conto che non siamo peggio degli altri; si decenni di propaganda spazzatura sui mass media ci hanno imbarbarito notevolmente, spingendoci ad accettare come normali (e quasi desidarati) comportamenti disonesti ma, a prescindere dalla percezione, i suddetti comportamenti sono attuati qui come anche in paesi come la Germania, semplicemente qui ce ne vantiamo e li, li nascondono sotto al tappeto.
O agli altri. Ciò che da altre parti (Germania in primis) é qualcosa che accade, di rado, ma accade, in Italia è consuetudine. In Germania quelli che vengono presi vanno in galera. Un Capo dello stato è stato costretto a dimettersi per aver avuto un PRESTITO A INTERESSI AGEVOLATI..
Qui cè gente che riceve case al Colosseo, e dice di non saperne nulla. Lì un ministro si è dimesso per aver COPIATO UN CAPITOLO della sua tesi di laurea. Qui ce stanno mig...e che ci governano. lì dopo due mandati vanno a lavorare... qui la politica È UN LAVORO. Lì si investe, qui si ruba. PERSINO ZICHICHI pur avendo la residenza Svizzera ruba in Italia. Ti posso raccontare quale fine hanno fatto i fondi per l acquisto di LIM delle scuole italiane, e di come vogliono cambiare le regole di asta per fregare meglio.

forse non mi sono spiegato, quel che intendo è che in Germania rubano esattamente come in Italia, poi che qui rubare sia diventato uno status symbol piuttosto che un reato, siamo daccordo, ma cambia solo il modo di percepire il comportamento, non il comportamento in se (che viene attuato sia qui che in Germania); il tutto per rispondere a chi annovera la corruzione tra le cause della crisi.
sono 20 anni che sento parlare di tagli delle province, delle auto blu .. ma qui l unico modo per fare la stabilità è aumentare l iva e le tasse.

no, la "stabilità" (che altro non è che la fiducia dei mercati), non la ottieni ne deprimento la spesa primaria (auto blu, province, ecc..) ne aumentando la pressione fiscale, perchè in quel modo ammazzi la domanda interna e i mercati ovviamente ne escono sfiduciati da un conseguente peggioramento dell'economia; ai mercati interessa il nostro saldo delle partite correnti, non gliene frega nulla della pressione fiscale o di avere un governo fantoccio piuttosto che andare alle elezioni.
In Germania, l università, se sei bravo, ti paga pure.. qui l istruzione sta diventando roba per ricchi.

che strano, sarà perchè ci sono dei dementi che insistono a voler tagliare la spesa pubblica (primaria) perchè si dice che ci siano degli sprechi (quando in realtà i dati dicono che siamo in avanzo primario http://www.ilsole24ore.com/art/finanza- ... d=AbKGHOqI ); chi è che urla ai tagli ed agli sprechi? Spesso sono gli stessi (non sto parlando di te) che poi si lamentano che la sanità non funziona, l'istruzione nemmeno, ecc..
TE lo dice uno che vive almeno 4/6 mesi l anno in Germania, e ne conosce vizi e virtù..
E ti dico che se mi gira, lascio qui e me ne vado a Berlino, dove n meno di una settimana avevo pure trovato lavoro alla Zalando, oppure a Monaco, dove mi avevano pure offerto un posto alla Knorr (si quella dei dadi da brodo)..

è normale, la Germania oggi si può permettere 2000 miliardi di surplus perchè sta parassitando le nostre economie (e perchè ha ridotto in miseria una discreta fetta della sua popolazione http://znetitaly.altervista.org/art/9218 http://translate.google.it/translate?sl ... uropa.html http://mobile.ilsole24ore.com/sole24ore ... l=Abweo2BI ecc...), imponendoci con l'euro un cambio troppo forte che nel comtempo assicura a lei un cambio debole (che spinge il suo export), non parliamo poi del fatto che ha usato i nostri soldi (via MES) per salvare le sue banche private da crediti inesigibili.

Scusa se non ti ho capito bene, ma anche in altri post, mi sembrava che giustificassi un pochino la nostra situazione con "tanto lo fanno pure gli altri,la colpa è anche degli altri, se stiamo cosi è solo colpa dell Euro."
pardon.
Avatar utente
navajo
Staff
Staff
 
Messaggi: 3778
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Località: Roma
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » gio ott 17, 2013 22:17

navajo ha scritto:Scusa se non ti ho capito bene, ma anche in altri post, mi sembrava che giustificassi un pochino la nostra situazione con "tanto lo fanno pure gli altri,la colpa è anche degli altri, ."

non ti seguo, io non giustifico nulla, dico che chi afferma che stiamo in crisi perchè siamo corrotti o sprechiamo è un povero demente perchè i fatti ci dicono che i tedeschi sprecano più di noi, sono altrettanto corrotti e non sono in crisi, il passaggio logico successivo è ovvio.
se stiamo cosi è solo colpa dell Euro

che intendi con "se stiamo così"? se parli della crisi, si è solo colpa dell'euro (moneta troppo forte che ha depresso export, non convergenza dei tassi di inflazione, debito per interessi alle stelle per rinuncia a sovranità monetaria, ecc..); se invece parli di un imbarbarimento generalizzato, della tendenza ad accettare come normali comportamenti criminogeni, ecc.., imho è principalmente colpa dei mass media (basti guardare l'involuzione dei programmi televisivi negli ultimi decenni), ma di tutti quelli che se ne lamentano, ce ne fosse uno che butti la propria televisione nel più vicino cassonetto dell'immondizia.
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » gio ott 17, 2013 22:32

Immagine
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 7:31

Visto che si è parlato dell'ultima puntata di Report e delle fesserie che hanno sparato:
http://www.rivieraoggi.it/2013/10/18/173648/gabanellis-angels-n1-lucrezia-reichlin-e-le-balle-spaziali-sullinflazione/
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda Trotto@81 » ven ott 18, 2013 7:44

masalapianta ha scritto:Visto che si è parlato dell'ultima puntata di Report e delle fesserie che hanno sparato:
http://www.rivieraoggi.it/2013/10/18/173648/gabanellis-angels-n1-lucrezia-reichlin-e-le-balle-spaziali-sullinflazione/

Stimavo la Gabanelli, ma sta perdendo sempre più colpi e l'ultima puntata di Report sull'Euro me l'ha fatta proprio scendere sotto i piedi.
L'altro spara balle in termini di debito è Alessandro De Nicola, colui che sostiene che la variazione dello spread porta a variazioni dei tassi di interesse per l'intera cifra per la quale l'Italia si è indebitata.
I giornalisti non sono imparziali e invitano alle loro trasmissioni solo persone a loro congeniali e se contraddicono questa regola è solo per istituire un piccolo tribunale mediatico pronto a distruggere la persona di turno.
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3020
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 8:05

Trotto@81 ha scritto:L'altro spara balle in termini di debito è Alessandro De Nicola, colui che sostiene che la variazione dello spread porta a variazioni dei tassi di interesse per l'intera cifra per la quale l'Italia si è indebitata.

??? il tasso sui titoli è fissato al momento dell'acquisto, non sono mica indicizzati allo spread (che indica semplicemente il differenziale tra i tassi sui nostri titoli e quelli sui titoli tedeschi); comunque le balle che girano in televisione, e sui mass media in generale, riguardo alla crisi, sono veramente tante.
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 8:49

Immagine
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 10:07

Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda Trotto@81 » ven ott 18, 2013 10:16

Ma che ci fa al Parlamento europeo una come la Le Pen?
Avatar utente
Trotto@81
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 3020
Iscritto il: ven giu 25, 2004 23:00
Località: Monasterace M. (RC)
Nome Cognome: Andrea
Slackware: Slackware64 14.1
Kernel: default
Desktop: KDE 4.10.5

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 10:25

Trotto@81 ha scritto:Ma che ci fa al Parlamento europeo una come la Le Pen?

ostruzionismo; aspettando le elezioni politiche in Francia e quindi la possibilità di far saltare tutto il castello di carte europeo
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 10:38

Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda pino » ven ott 18, 2013 11:26

L'ho già detto ma lo ripeto
Nonostante sia d'accordo con la tesi contro l'euro ed i suoi effetti nefasti, non credo che la sola uscita dallo stesso basti a difenderci dal disastro.
Se l'euro e l'europa sono stati la mannaia con cui le classi dirigenti dell' europa si sono mangiate lo stato sociale, hanno attuato una colossale redistribuzione della ricchezza verso l'alto, stanno azzerando persino parti delle loro costituzioni, queste classi dirigenti non fermeranno i loro programmi uscendo dall'euro.
O si creerà una opposizione sociale forte, che divenga anche modo di pensare, che cominci a credere che “un altro mondo è possibile” , che abbia voglia di partecipare o questi continueranno nel loro programma anche senza euro
E non sarà il grillismo a poterci salvare
pino
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 471
Iscritto il: ven gen 18, 2008 15:34
Località: Torino
Nome Cognome: Pino
Slackware: 14
Desktop: kde

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda rik70 » ven ott 18, 2013 11:54

Trotto@81 ha scritto:Ma che ci fa al Parlamento europeo una come la Le Pen?


Pura propaganda politica, a mio modesto e sindacabilissmo parere. Una forza di estrema destra, al pari di quella Greca, che cavalca l'antieuropeismo per puro tornaconto personale.

Stai tranquillo che se questi riescono a prendere il potere in Francia - ma non glie lo permetteranno - non faranno nulla di quello che dicono.

E' l'intero sistema che deve cambiare.

Secondo me l'unico modo per uscire da questa situazione è una nuova fase "Costituente", ovvero la riscrittura delle regole fondamentali del gioco, sia giuridiche che economiche, a livello nazionale e sovranazionale, con la partecipazione dell'intera popolazione. Quindi dibattiti pubblici, votazioni, referendum e così via. Una nuova Costituzione discussa e votatata da tutti.

Niente di questo questo però s'intravede all'orizzonte: piuttosto si va nella direzione esattamente opposta. E l'informazione pubblica si adegua e lucra sulla crisi al grido del "si salvi chi può ...intanto noi ci salviamo".
rik70
Linux 3.x
Linux 3.x
 
Messaggi: 1210
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: generic-smp
Desktop: Xfce

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 13:45

Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: ancora sulla crisi europea

Messaggioda masalapianta » ven ott 18, 2013 13:53

rik70 ha scritto:Stai tranquillo che se questi riescono a prendere il potere in Francia - ma non glie lo permetteranno

bhe sono in testa in tutti i sondaggi, se la gente li vota come possono impedirlo?
- non faranno nulla di quello che dicono.

non concordo, i francesi prendono parecchio sul serio il nazionalismo e l'indipendenza del proprio paese, se andranno al potere, imho faranno di tutto per recuperare sovranità nazionale
E' l'intero sistema che deve cambiare.

Secondo me l'unico modo per uscire da questa situazione è una nuova fase "Costituente", ovvero la riscrittura delle regole fondamentali del gioco, sia giuridiche che economiche, a livello nazionale e sovranazionale, con la partecipazione dell'intera popolazione. Quindi dibattiti pubblici, votazioni, referendum e così via. Una nuova Costituzione discussa e votatata da tutti.

tutto giusto ed auspicabile, ma molto più che utopistico; non andrà mai così, nel migliore dei casi qualcuno (non l'Italia, probabilmente la Francia) uscira dall'EZ facendo crollare tutto, dopodichè la lira si svaluterà, l'export ripartirà e, se al potere andrà qualcuno con un minimo di cervello, sfrutterà la situazione per cavalcare la ripresa e risultare come salvatore della patria, quindi farà politiche di spesa a deficit e tutto il necessario per spingere la ripresa.
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

PrecedenteProssimo

Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti