NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Usate questo forum per richieste di aiuto e consigli sull'hardware montato nelle vostre macchine con GNU/Linux Slackware.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata e la versione del Kernel. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Citare il tipo di hardware coinvolto in modo dettagliato.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT. Non usare termini gergali come procio, mobo e simili per identificare i componenti hardware.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
idefix
Linux 1.x
Linux 1.x
Messaggi: 178
Iscritto il: gio giu 19, 2008 1:48
Nome Cognome: stefano
Slackware: slack64-14.2
Kernel: 4.4.19
Desktop: tde 14.0.3

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda idefix » ven giu 15, 2018 20:43

"L'unica pecca è il dissipatore non passivo e l'architettura AMD da verificare su linux."

tipo questa:
https://www.asrock.com/mb/AMD/QC5000M-I ... dex.it.asp

comprata per meno di 60 euro 4 mesi fa.

non ho capito la "architettura amd da verificare".
ho messo slackware su tutte le piattaforme amd senza mai nessun problema.

rik70
Master
Master
Messaggi: 1935
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.18
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda rik70 » ven giu 15, 2018 21:07

Comunque openmediavault è fighissimo :D

L'ho installato su qemu/kvm in modalità UEFI partendo da una netinstall minimale di debian stretch ed è uno spasso. Son riuscito a mettere su pure owncloud.

Ricordo quando c'avevo messo le mani qualche lustro fa ed è migliorato tantissimo. L'unica cosa che mi aveva lasciato perplesso è che a partire da un certo momento non è stato più possibile creare da interfaccia web un raid usando le partizioni anziché l'intero disco.

Ma non ne capisco molto, anzi nulla, e non so se sia un limite - peraltro superabile da terminale.

Bellissimo.

rik70
Master
Master
Messaggi: 1935
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.18
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda rik70 » ven giu 15, 2018 21:13

idefix ha scritto:"
https://www.asrock.com/mb/AMD/QC5000M-I ... dex.it.asp

comprata per meno di 60 euro 4 mesi fa.

non ho capito la "architettura amd da verificare".
ho messo slackware su tutte le piattaforme amd senza mai nessun problema.


È vero, io con le APU AMD non ho mai avuto problemi. Ma nemmeno con Athlon Thunderbird e chipset VIA, se devo essere sincero :D

P.s.
Sull'amazzone la danno via per 85 sacchi! Che bastardi :badgrin:

idefix
Linux 1.x
Linux 1.x
Messaggi: 178
Iscritto il: gio giu 19, 2008 1:48
Nome Cognome: stefano
Slackware: slack64-14.2
Kernel: 4.4.19
Desktop: tde 14.0.3

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda idefix » sab giu 16, 2018 0:46

omv lo avevo provato su raspberry ma mi ha deluso. lento ad instabile.
probabilmente su un x86 con una vera installazione va meglio.


qua costa meno:

https://www.ebay.it/itm/SCHEDA-MADRE-MB ... rmvSB=true

albatrosla
Packager
Packager
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab mar 27, 2004 0:00
Slackware: current
Desktop: fluxbox.git
Località: Collegno, but made in Friûl
Contatta:

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda albatrosla » lun giu 18, 2018 10:15

Aggiungo alle schede papabili anche la Asrock J3455-ITX. Pare che con i J3455 Intel abbia colmato il gap con gli AMD Kabini, leggermente migliori come scheda video ma meno raffinati e più energivori come CPU.

albatrosla
Packager
Packager
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab mar 27, 2004 0:00
Slackware: current
Desktop: fluxbox.git
Località: Collegno, but made in Friûl
Contatta:

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda albatrosla » mar lug 10, 2018 12:07

In arrivo tutto l'hardware tranne i dischi. Sono salito leggermente rispetto alle stime iniziali per dare più longevità al sistema:
- M/B: Asrock J3455-ITX Mini ITX
- RAM: Kingston KVR16LS11/4 Memoria RAM da 4 GB, 1600 MHz, DDR3L, Non-ECC CL11 SODIMM
- PSU: Seasonic SSP-300SFG Active PFC F3 80Plus Bronze Alimentatore da 300 W
- Case: Cooler Master Elite 110
- USB stick: SanDisk Ultra Fit Unità Flash, USB 3.1 da 16 GB

La scheda madre è più performante di quelle menzionate sopra, regge la riproduzione 4K e soprattutto ha 4 connettori SATA 3. La RAM è ultratestata con la suddetta scheda madre e quindi sono andato sul sicuro. La PSU è un formato SFX che ben si sposa col case di piccole dimensioni. Solitamente costa molto di più, era l'ultimo pezzo ed è entrata nel budget. Si è aggiunta la chiavetta USB per il sistema operativo.

Mancano ora i dischi, sui quali continuo a essere un po' indeciso. L'idea sarebbe di prendere due WD Red da 4TB da mettere in RAID 1. Al che mi chiedo se ha senso prendere i costosi Red piuttosto che gli economici Blue, visto che c'è già una buona ridondanza col mirroring. C'è anche un'opzione diversa, vista la buona scalabilità dei prezzi per GB tra i 3 e i 4TB: 3 dischi da 3TB in RAID 5. Su quest'ultimo, però, ho letto tutto e il contrario di tutto quanto a robustezza.

Avatar utente
lablinux
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1085
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda lablinux » mar lug 10, 2018 12:53

usb per il sistema operativo? Non è molto sicuro, le conitnue scritture potrebbero corrompere la mememoria.
Una volta creata la chiavetta ti conviene farti un backup sul disco con un bel dd.-

PS usi slackware 14.2?

albatrosla
Packager
Packager
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab mar 27, 2004 0:00
Slackware: current
Desktop: fluxbox.git
Località: Collegno, but made in Friûl
Contatta:

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda albatrosla » mar lug 10, 2018 15:13

lablinux ha scritto:usb per il sistema operativo? Non è molto sicuro, le conitnue scritture potrebbero corrompere la mememoria.
Una volta creata la chiavetta ti conviene farti un backup sul disco con un bel dd.-

PS usi slackware 14.2?

Hai ragione, ed è per questo che ci installo Open Media Vault con un plugin apposito per l'utilizzo su chiavetta (openmediavault-flashmemory plugin). In pratica carica tutto in memoria all'avvio e scrive i log solo ogni tanto o allo shutdown. Non essendo un NAS aperto su rete esterna, non è un grande problema se a causa di un salto di corrente perdo gli ultimi log. Si può anche piazzare un cron che carica i log sui dischi o online da qualche parte.

albatrosla
Packager
Packager
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab mar 27, 2004 0:00
Slackware: current
Desktop: fluxbox.git
Località: Collegno, but made in Friûl
Contatta:

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda albatrosla » mer ott 03, 2018 17:26

Torno sull'argomento solo per dare un feedback, caso mai qualcun altro fosse interessato ad intraprendere la stessa strada.

Il NAS funziona benone.

Alla fine l'hardware che ho montato è il seguente.

Cooler Master Elite 110 Case per PC Mini-ITX, USB 3.0 (35,99 €)
Asrock J3455-ITX Mini ITX (83,90 €)
Seasonic SSP-300SFG Active PFC F3 80Plus Bronze (36,90 €)
Kingston KVR16LS11/4 Memoria RAM da 4 GB, 1600 MHz, DDR3L, Non-ECC CL11 SODIMM, 1.35 V, 204-pin (34,50 €)
SanDisk Ultra Fit Unità Flash, USB 3.1 da 16 GB (10,96 €)
2x Western Digital WD RED HDD Interno 4000 GB, SATA III, 6000 Mbit/s, 5400 rpm, 64 MB, 3.50 Pollici (2x104,96 €)

Il costo finale è dunque: 412.17 €.

Il sistema operativo è OpenMediaVault.
I due dischi non sono in raid, ma ho configurato una directory che è in mirror asincrono sui due dischi, con una query ad rsync eseguita da cron due volte al giorno. Ovviamente i dati importanti vengono copiati nella directory sincronizzata mentre il resto lo organizzo a piacimento sui due dischi.
OMV ha un sacco di bei plugin, tra cui un client torrent e un server miniDLNA che interfaccio con la smart TV senza problemi. Il plugin FlashMemory, inoltre, mi permette di usare la memoria flash per il sistema operativo, senza doverlo mettere su qualche disco. Questo risponde ad un'esigenza di spazio nel case (anche se un SSD ci sarebbe stato) e di costo (anche se oramai gli SSD più piccoli costano sui 25 €).
Scheda madre e case sono ottimi. Il case è ben fatto, bello da vedere e con una ventolona PWM da 140 davanti che ben controllata è inudibile e più che sufficiente per dischi e scheda madre. La scheda madre è passiva pilota egregiamente la ventola del case. Inoltre permette di spegnere il led di accensione del case, l'unica nota negativa che altrimenti avrebbe, perché blu e intensissimo (sarebbe davvero fastidioso in sala, accanto alla TV).
L'alimentatore è perfetto: piccolo (SSP) e silenzioso. Nonostante la ventola sia solo da 80 mm, visti i bassissimi carichi del sistema, non entra mai in gioco e il circuito di controllo la lascia spenta. È dunque inudibile.

Un po' di sana autocritica fa comunque bene (SSD a parte, discorso che è soggettivo)...
Il NAS è virtualmente inudibile... senza dischi. Mi aspettavo un maggior silenzio dai due WD RED, che invece producono un sibilo distinto. Mi chiedo se non sarebbe stato meglio investire nei Purple, che dovrebbero essere più silenziosi, o se posso tentare un qualche setup via SMART per ridurre il rumore delle unità. Il prossimo passo è comunque hardware: sono fissati con viti e credo che un'opportuna sospensione migliori un po' la situazione.
Sono soddisfatto della scheda madre, che ha anche un'ottima codifica video a bordo. Non è detto che sia necessaria, però. Si trovano buone schede, leggermente meno potenti, ad una 30ina di € in meno, volendo sacrificare alcune caratteristiche non indispensabili e, soprattutto, facendosi bastare due canali SATA anziché 4.
Installare OMV su disco è facile. Installarlo sulla chiavetta USB non lo è stato per niente. Ho dovuto penare un po' perché l'installer di Debian non vede il dispositivo se non facendo voli pindarici vari. Come se non bastasse, le guide di OMV parlano di USB install, ma di fatto si riferiscono quasi nella totalità ad installazione DA dispositivo USB e non SU dispositivo USB. La sostanza è che si devono avere due flash, una con l'installer e l'altra come destinazione (da trattare come fosse un disco, sebbene sia arduo farla riconoscere all'installer).

Il tutto è valsa la candela? Per quanto mi riguarda, sì. È un sistema flessibile, più di quanto non lo sia un prodotto integrato. È espandibile (perlomeno con un terzo disco, e forse anche un quarto arrabattandosi un po'). È infine economico: un Synology DiskStation DS216se venduto con gli stessi dischi costa 470 €.

Avatar utente
Blallo
Packager
Packager
Messaggi: 3298
Iscritto il: ven ott 12, 2007 11:37
Nome Cognome: Savino Liguori
Slackware: 14.2 / 12.2
Kernel: 4.4.14-smp
Desktop: DWM
Località: Torino / Torremaggiore (FG)
Contatta:

Re: NAS+mediacenter DIY: quale HW?

Messaggioda Blallo » gio ott 04, 2018 14:51

albatrosla ha scritto:Mi aspettavo un maggior silenzio dai due WD RED, che invece producono un sibilo distinto. Mi chiedo se non sarebbe stato meglio investire nei Purple...

No non credo sarebbero stati indicati, sono per scritture sequenziali costanti e in lettura forse avresti sofferto un po', e visto che il NAS comunque è un dispositivo ad accesso casuale...
Vai con delle viti con sospensione, dovrebbe cambiare molto la situazione.