Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

curiosità scripting

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

curiosità scripting

Messaggioda sdarx » mer lug 14, 2004 13:57

Salve a tutti!! Ora che ho un pò di tempo libero ho deciso di mparare un buon linguaggio di scripting per linux, e perchè no anche per unix in generale... <BR>Ce na sono molti ma non so le differenze fra i vari linguaggi: <BR>bash <BR>perl <BR>python <BR>ruby <BR>... <BR>Mi piacerebbe imparare un linguaggio che mi permettesse di gestire il sistema e automatizzare alcune operazioni e magari anche di lavorare o partecipare a qualche progetto open source per slack... <BR>Voi cosa mi consigliate? Grazie, ciao<br>
sdarx
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: sab giu 26, 2004 23:00

curiosità scripting

Messaggioda useless » ven lug 16, 2004 10:59

un po´ di bash fa sempre bene, e x il resto io consiglio il bistrattato tcl: semplice, veloce e potente! unito a tk poi permette anche di realizzare applicazioni grafiche! dev.scriptics.org<br>
Avatar utente
useless
Staff
Staff
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: sab ott 11, 2003 23:00
Località: A place where the streets have no name

curiosità scripting

Messaggioda sdarx » ven lug 16, 2004 17:46

Scusami ma tcl/tk è: <BR>- a oggetti o procedurale <BR>- si può programmare anche per cellulari o palmari <BR>- e per internet, è sicuro?<br>
sdarx
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: sab giu 26, 2004 23:00

curiosità scripting

Messaggioda useless » ven lug 16, 2004 20:19

- è procedurale (io aborrisco tutto ciò che è a oggetti) <BR>- non so, non credo. ma se ti interessa questa caratteristica l´unica cosa che fa al caso tuo è java, che non è un linguaggio di scripting in senso stretto. <BR>- la sicurezza non è una proprietà di un linguaggio, ma dei programmi che ci fai 8-). <BR> <BR>a me tcl piace molto x la gestione che ha delle stringhe (tanto che mi sono fatto una mini libreria che implementa quello stile di gestione in c... a volte è comoda!) e x la semplicità. se vuoi degli esempi te li posso passare. <BR> <BR>comunque vedi tu, il mio è solo un consiglio e, a dire il vero, tcl non lo usano poi in molti... ma secondo me non ha nulla da invidiare ad altri linguaggi + blasonati, anzi... è dannatamente veloce! sto scrivendo un pkg manager in tcl che è milioni di volte + veloce di swaret...<br>
Avatar utente
useless
Staff
Staff
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: sab ott 11, 2003 23:00
Località: A place where the streets have no name

curiosità scripting

Messaggioda FiNeX » ven lug 16, 2004 23:02

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE> <BR> 16-07-2004 alle ore 21:19, useless : <BR>(io aborrisco tutto ciò che è a oggetti) <BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End --> <BR> <BR>Come mai? <BR> <BR>byez<br>
Avatar utente
FiNeX
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 39
Iscritto il: sab set 13, 2003 23:00
Località: Lorien

curiosità scripting

Messaggioda valfe » sab lug 17, 2004 10:12

<!-- BBCode Quote Start --><TABLE BORDER=0 ALIGN=CENTER WIDTH=85%><TR><TD><font size=-1>Quote:</font><HR></TD></TR><TR><TD><FONT SIZE=-1><BLOCKQUOTE> <BR>- non so, non credo. ma se ti interessa questa caratteristica l´unica cosa che fa al caso tuo è java, che non è un linguaggio di scripting in senso stretto. <BR></BLOCKQUOTE></FONT></TD></TR><TR><TD><HR></TD></TR></TABLE><!-- BBCode Quote End --> <BR> <BR>è anche un linguaggio di scripting ;)<br>
valfe
Linux 2.4
Linux 2.4
 
Messaggi: 342
Iscritto il: mar nov 04, 2003 0:00

curiosità scripting

Messaggioda useless » sab lug 17, 2004 11:46

javascript? be´, non è esattamente la stessa cosa. <BR> <BR>perché odio la programmazione a oggetti? be´, secondo me se ne può fare tranquillamente a meno. in realtà odio java, che è l´unico linguaggio OO che conosco (anche se sto studiandomi il c++), la filosofia ad oggetti riconosco che A VOLTE può essere utile, ma essendo una filosofia e basta è indipendente dal linguaggio, e si può implementare anche in c (gtk+ dice niente?). quello che proprio odio sono i concetti tipo il polimorfismo, le eccezioni... tutte cose di cui si può tranquillamente fare a meno e che servono solo ad appesantire la sintassi del linguaggio. volete una prova? scrivete il classico hello world in c e c++ e compilateli, misurando i tempi di compilazione. baaah! <BR> <BR>se poi devo andare un po´ + in profondità credo che sia + che altro questione di cosa uno impara x primo: se, come me, si impara prima la programmazione strutturata, troverà difficile passare alla mentalità ad oggetti, anche se chi invece ha subito appreo la programmazione ad oggetti la trova semplice ed immediata, e vede il c ed i suoi puntatori come qualcosa di magico ed incomprensibile. <BR> <BR>insomma, usate quel che volete, io uso il c ;-).<br>
Avatar utente
useless
Staff
Staff
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: sab ott 11, 2003 23:00
Località: A place where the streets have no name

curiosità scripting

Messaggioda sdarx » sab lug 17, 2004 12:36

No non credo sia questione di cosa uno impara prima... credo invece che sia questione di gusti. <BR>Comunque riguardo al fatto della utilità della programmazione a oggetti, penso che sia utile perchè la cose da modellare al giorno d´ oggi sono molte, e se vuoi fare tutto a mano... si sclera!! <BR>E´ vero anche che la sicurezza è soprattutto una proprietà di chi programma, ma per esempio il java, che conosco, non ha l´ aritmetica dei puntatori, come ad esempio il C/C++, quindi si evitano certi giochetti.... e che io sappia il java è uno dei linguaggi + sicuri per scrivere software... ovviamente in java non si scrivono i kernel dei sistemi operativi.... <BR> <BR> ;-) <BR> <BR>Però ho intenzione di imparare un altro linguaggio,.... ampiamente supporato da piattaforme unix-like, abbastanza portabile, e a oggetti... <BR> <BR>Ciao<br>
sdarx
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 41
Iscritto il: sab giu 26, 2004 23:00

curiosità scripting

Messaggioda useless » sab lug 17, 2004 12:52

il fatto è che i puntatori e la loro aritmetica sono una cosa potentissima, che è bene avere e sfruttare, solo che chi programma ad oggetti non lo può capire appieno :-). <BR>java secondo me è la depravazione della programmazione ad oggetti. sarà anche sicuro (mah), ma è leeeeeento! <BR>comunque, un linguaggio che risponde alle tue richieste credo sia python, oppure ocaml, che non so di preciso cosa sia, so solo che è usato in mldonkey. dacci un occhio! 8-) <br>
Avatar utente
useless
Staff
Staff
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: sab ott 11, 2003 23:00
Località: A place where the streets have no name

curiosità scripting

Messaggioda FiNeX » dom lug 18, 2004 0:51

Io credo che la programmazione ad oggetti non può essere scartata così a priori solo perchè "appesantisce il linguaggio" ... Altrimenti a questo punto, visto che possiamo, scriviamo tutto in assembly, tanto è lo stesso no? Java, C/C++ C# asm, Ada, ML... hanno tutti la stessa potenza espressiva, riescono a risolvere IDENTICAMENTE gli stessi problemi. <BR> <BR>... credo invece che ogni linguaggio è adatto ad uno scopo. Il linguaggio parlato è adatto a trasmettere dei pensieri, dei concetti, la matematica invece può aiutare ad esprimerne altri e così via... un linguaggio di programazione ad oggetti è utile proprio per quei concetti di polimorfismo, ereditarietà etc: ci sono applicazioni che a scriverle con un linguaggio di programmazione che si basa sul paradigma imperativo, beh è un bagno di sangue, e lo stesso credo sia il viceversa. <BR> <BR>Credo anche che non valga il fatto: questo mi piace perchè l´ho imparato prima. Se una programmatore impara a sviluppare algoritmi e conosce i vari tipi di programmazione, può scegliere quello che al momento è il migliore per mettere in pratica l´algoritmo. Se un programmatore conosce solo un linguaggio e cercherà di fare sempre tutto con quello, potrebbe fare più fatica a risolvere certi problemi. <BR> <BR>Quindi, per restare in topic, credo che l´intenzione di sdarx è quella di voler imparare un linguaggio di programmazione per *nix, potrebbe ad esempio provare con C/C++... molto software è scritto con questi linguaggi, è semplice, potente etc etc etc... <BR> <BR>... vabbè, sono quasi le due ed è ora di andare a dormire... ciao a tutti :)<br>
Avatar utente
FiNeX
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 39
Iscritto il: sab set 13, 2003 23:00
Località: Lorien

curiosità scripting

Messaggioda useless » dom lug 18, 2004 14:05

la potenza del C a mio avviso sta nell´essere contemporaneamente un linguaggio semplice, maneggevole e potente: senza doversi abbassare agli artifizia (!) dell´asm permette di scendere ad un livello paragonagile al suo, oltre a possedere una sintassi assolutamente fantastica e flessibile. <BR>inoltre gode di ottime proprietà di portabilità (certo, non è totalmente trasparente, ma x quello che permette di fare sarebbe impossibile esserlo). <BR> <BR>come ho già detto, riconosco che in certi casi un approccio OO è migliore, ma non so di quanto. comunque sono d´accordissimo sul fatto che conoscere + linguaggi e + tecniche permette sempre di fare una scelta ottima x affrontare il problema specifico, ma penso anche che sia difficile riuscire contemporaneamente a conoscere nei dettagli + profondi sia la programmazione strutturata che quella OO, e senza questa conoscenza precisa la scelta non è detto che sia la migliore. x questo io ho deciso di darmi alla programmazione strutturata e (possibilmente ;-)) basta. <BR> <BR>x concludere, anch´io reputo che il c ed il c++ siano i linguaggi sicuramente + potenti di oggi, e probabilmente anche gli unici necessari (non vedo tutta questa necessità di inventare ogni giorno un linguaggio nuovo), quindi non consiglierei altro a nessuno. tuttavia sdarx è interessato ad un linguaggio di scripting, e quindi il c ed il c++ mi sembrano entrambi un po´ fuori luogo. x questo mi rimetto alle considrazioni fatte nei miei post precedenti :-), <BR> <BR>ciaoooo!<br>
Avatar utente
useless
Staff
Staff
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: sab ott 11, 2003 23:00
Località: A place where the streets have no name

curiosità scripting

Messaggioda Santo » dom lug 18, 2004 14:39

Intervengo "brevemente" anch´io. <BR>Innanzitutto appoggio a pieno useless in tutte le sue idee (esposte in questo thread :-] ), sorvolo solo sul tcl che non conosco. <BR> <BR>Tra i linguaggi di script mi pare di non aver letto php e siccome in questi giorni è uscita la versione 5... non lo conosco moltissimo, l´ho usato solo per parsare file di testo, ma non voglio scendere in guerre di religione, è giusto per citarlo... <BR> <BR>Se bisogna scegliere un linguaggio di scripting da usare, e dato che bisogna iniziare da zero, sorvolando sugli oggetti o le strutture, forse potrebbe essere buona cosa dare un´occhiata alla disponibilità dei vari linguaggi per le varie piattaforme sulle quali si intende sviluppare. OK che ormai la maggior parte dei linguaggi sono disponibili per la maggior parte delle piattaforme, ma forse basarsi sul linguaggio più usato o su quello più disponibile per diversi utilizzi potrebbe essere altrettanto buona cosa (esempio stupido: se devi impararti un linguaggio di scripting che poi vorresti usare anche per il web e siccome la maggior parte degli hosting mette a disposizione "solo" perl e php, scegliere uno di questi due sarebbe vantaggioso). <BR> <BR>Insomma, a prescindere da quanto uno possa trovarsi più a suo agio con un linguaggio piuttosto che un altro, guardare cosa chiede il "mercato" può essere fonte di ispirazione. <BR> <BR> <BR>Poi vabbe´, ci aggiungo anche i linguaggi delle due shell sh e tcsh, dato che in FreeBSD si sta eliminando perl dal sistema base trasformando tutti gli script di sistema in script di shell, per non dover dipendere da nessun linguaggio di scripting piuttosto che un altro.<br>
Santo
Linux 1.0
Linux 1.0
 
Messaggi: 10
Iscritto il: sab mag 29, 2004 23:00


Torna a Libera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti

cron