Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Asus Eee PC 900: differenze tra le versioni

Da Slacky.eu.
(L'EEE PC NON SI SPEGNE!!!)
(L'Eee PC non si spegne!!!)
Riga 244: Riga 244:
Salvate e date il comando:
Salvate e date il comando:
<pre>chmod a+x /etc/rc.d/rc.local_shutdown</pre>
<pre>chmod a+x /etc/rc.d/rc.local_shutdown</pre>
Avete finito ora si spegne correttamente, il vostro Eee PC è pronto per l’uso. Saluti da Blackman85, per qualsiasi chiarimento mi trovate sul forum di www.slacky.eu potete contattarmi inviandomi messaggi privati.....
+
Avete finito ora si spegne correttamente, il vostro Eee PC è pronto per l’uso. Saluti da Blackman85, per qualsiasi chiarimento mi trovate sul forum di [http://www.slacky.eu/forum/ Slacky] potete contattarmi inviandomi messaggi privati.....

Versione delle 16:39, 1 set 2008


Indice

Installazione di Slackware 12.1 su un portatile ASUS Eee PC 900

Questa guida spiega come installare e configurare slackware 12.1 su un portatile Eee PC 900

Prefazione

Se stai leggendo questa guida probabilmente hai incontrato qualche difficoltà nell’installare/configurare Slackware su Eee PC. Ho preso spunto da informazioni trovate in giro per la rete personalizzandole per Eee PC 900. Ringrazio soprattutto la comunità di www.slacky.eu che mi ha fornito supporto. Il tutto è stato testato sul mio Eee PC.

Requisiti

Elenco tutto ciò che ci serve, vi consiglio di scaricare tutto:

  • Un computer/notebook (nella guida questo lo chiamerò con il nome di PC1) che non sia l’Eee PC con un qualsiasi sistema linux installato.
  • Poi ovviamente abbiamo bisogno del nostro asus Eee PC 900 (comunque penso che vanno bene anche gli altri modelli precedenti l’unica cosa che cambia è la configurazione del file xorg.conf).
  • Due penne usb ed è importante che, per un installazione completa, una sia da almeno 2 GB.
  • Il DVD di slackware 12.1
  • Kernel 2.6.25.9 scaricabile da qui
  • Due patch al kernel scaricabili da qui e da qui
  • File di configurazione del kernel: config
  • Grub scaricabile da qui
  • Due dipendenze da installare per grub scaricabili da qui e da qui
  • Patch per la scheda di rete ethernet: atl2-2.0.4.patch.bz2
  • Madwifi per la scheda di rete wifi: madwifi-hal-0.10.5.6-r3835-20080801.tar.gz
  • Pacchetto tgz per il touchpad: synaptics-20080519-i486-1pg.tgz
  • Pacchetto per la cpu: cpufreq
  • Due pacchetti per l'acpi: ASUS_ACPI_071126.rar e asus-osd-20080515-i486-2tfn_slackeee12.1.tgz

Installazione

Se avete già installato slackware salta questa parte! Per l’installazione del sistema inserite la penna usb (non quella da 2 GB) nel PC1 senza montarla (a me è riconosciuta come “/dev/sda1”), inserite anche nel lettore il nostro dvd di Slackware 12.1 e montatelo in una cartella a piacere (nel mio esempio “/mnt/dvdrom”). Aprite la shell e date il seguente comando:

# dd if=/mnt/dvdrom/usb-and-pxe-installers/usbboot.img of=/dev/sda1 bs=512

Nel caso vi faccia qualche domanda rispondete si. Quando ha finito rimuovete la penna. Ora inserite la penna usb da 2GB e copiate dal dvd di slackware 12.1 tutto il contenuto della cartella “slackware”, ma solo le cartelle (con i loro contenuti) dei file non ne abbiamo bisogno (tipo MANIFEST.bz2, PACKAGES.TXT ecc...). Alla fine sulla penna dovrete avere le seguenti cartelle a, ap, d, e, f, k, kde, kdei, l, n, t, td, x, xap, y. Ora potete iniziare la vera e propria installazione. Inserite la pen drive (non quella da 2GB) nell’Eee PC e accendetelo. Al boot (quando compare la scritta Asus) pigiate il tasto “Esc” e scegliete di avviare da USB. A questo punto vi compare il boot della slackware e senza troppe esitazioni pigiate invio e andate a prendervi un caffè (il caricamento di hugesmp.s è un pò lento). Quando vi chiede se volete mappare la tastiera premete il tasto “1” e date invio. Qui scegliete ovviamente la tastiera “qwerty/it.map” e premete invio, poi digitate “1” e date di nuovo invio. Alla fine il sistema si ferma sul login premete invio e vi autenticherete come root. Ora (qui io ho formattato entrambi i dischi in quanto inizialmente mi dava dei problemi nell’installazione del boot loader lilo) formattate i dischi con cfdisk dando:

cfdisk /dev/hdc

Eliminate tutte le partizioni presenti con il tasto “Delete”. Create una nuova partizione scegliendo come filesystem FAT e poi premete su “WRITE” scrivete “yes” e date invio per scrivere le partizioni sul disco. Ora uscite da cfdisk e formattate il disco con il comando:

mkdosfs /dev/hdc1

Avviate di nuovo cfdisk per l’altro disco:

cfdisk /dev/hdd

Ora qui eliminate tutte le partizioni (ce ne dovrebbe essere solo una) e create due partizioni una da 512 MB per la partizione di swap (anche se non è obbligatoria) e quindi scegliete come filesystem “Linux Swap”, per l’altra partizione utilizzate tutto lo spazio restante e scegliete come filesystem “Linux”. Ora premete il tasto write, scrivete “yes” e premete invio per scrivere tutte le partizioni sul disco. A questo punto potete avviare l’installazione di slackware dando il comando:

setup

Ora qui dovete seguire le indicazioni. Una cosa importante: quando vi viene chiesto con quale filesystem formattare /dev/hdd1 selezionate ext2 (non ext3). Se seguite tutti i passi dell’installazione tutto andrà a buon fine e riuscirete ad installare anche lilo.

Ricompilazione Kernel e scheda di rete Ethernet

Una volta avviato l’Eee PC loggatevi come root e fate partire l’interfaccia grafica dando il classico comando:

startx

Mettete su una pen drive tutto il necessario (tutti quei pacchetti nei requisiti) e collegate la pen drive all’Eeee PC. Suppongo che essa venga riconosciuta come “/dev/sda1”. Aprite una shell (menu K -> Sistema -> Konsole) e cominciate nello scompattare il kernel:

cd /usr/src
rm linux
mount /dev/sda1 /mnt/tmp
cp /mnt/tmp/ linux-2.6.25.9.tar.bz2 /usr/src
tar xvf linux-2.6.25.9.tar.bz2
rm –rf linux-2.6.25.9.tar.bz2
ln –s linux-2.6.25.9 linux
cd linux

Copiate il file di configurazione del kernel:

cp /mnt/tmp/config /usr/src/.config

Ora applicate le patch al kernel per i driver della scheda ethernet e per l’acpi:

cp /mnt/tmp/ atl2-2.0.4.patch.bz2 /usr/src/linux
cp /mnt/tmp/ ec2.patch /usr/src/linux
cp /mnt/tmp/ asus_acpi_eee.patch
bunzip2 atl2-2.0.4.patch.bz
patch –p1 < atl2-2.0.4.patch
patch –p1 < ec2.patch
patch –p1 < asus_acpi_eee.patch

Ora avete abilitato le patch, date il comando per far comparire l'interfaccia grafica per configurare il kernel:

make xconfig

A questo punto è spuntata l’interfaccia grafica per configurare il kernel, controllate alcune cose. Premete sul menu “Edit” e poi “Find” e scrivete “atl2” e premete su “search” avrete trovato una sola voce (mi pare L2 Faste Ethernet o qualcosa di analogo) assicuratevi che sia segnata come modulo. Poi ricercate la parola asus e assicuratevi che sia segnato asus_acpi (o qualcosa di analogo) come modulo. Salvate e chiudete la finestra. Ora date i seguenti comandi:

make –j5 bzImage
make –j5 modules
make modules_install
cp System.map /boot/SystemNEW.map
cp .config /boot/configNEW
cp arch/i386/boot/bzImage /boot/vmlinuzNEW

Bene! Adesso installate grub:

cd /root
cp /mnt/tmp/grub-0.97-i486-6.tgz /root
cp /mnt/tmp/libaal-1.0.5-i486-1ms.tgz /root
cp /mnt/tmp/reiser4progs-1.0.6-i486-1ms.tgz /root
installpkg grub-0.97-i486-6.tgz
installpkg libaal-1.0.5-i486-1ms.tgz
installpkg reiser4progs-1.0.6-i486-1ms.tgz

Ora dovete configurare grub con il comando:

grubconfig

rispondete alla prima domanda (quella dove vi chiede dove si trova l’immagine del kernel) con “/dev/hdd1” e poi alla seconda domanda con “/dev/hdc” ed infine alla terza con “MBR”. In pratica avete detto a grub d’installarsi sul primo settore del disco (MBR) e sulla partizione primaria (quella da 4GB cioè hdc) e di avviare l’immagine del kernel contenuta nel disco secondario. Attenzione a non confondervi con la partizione di SWAP anche se grub individua da solo la prima risposta (/dev/hdd1). Modificate il file “/etc/fstab” in questa maniera (fate una copia di backup di quello vecchio se proprio volete):

/dev/sdb2		swap		swap		defaults		0	0
/dev/sdb1		/		ext2		defaults,noatime	1	1
/dev/sda1		/win		vfat		defaults,noatime	1	0
#/dev/cdrom		/mnt/cdrom	auto		noauto,owner,ro	        0	0
/dev/fd0		/mnt/floppy	auto		noauto,owner	        0	0
devpts  		/dev/pts	devpts	gid=5,  mode=620	        0	0
proc			/proc		proc		defaults		0	0
tmpfs			/dev/shm	tmpfs		defaults		0	0

Infine prima di riavviare modificate il file “/boot/grub/menu.lst” in questa maniera:

timeout 10
title Slackware
root (hd1,0)
kernel /boot/vmlinuzNEW root=/dev/sdb1 ro quiet splash vga=785
title SlackOld
root (hd1,0)
kernel /boot/vmlinuz root=/dev/hdd1 ro vga=normal

Ora riavviate e scegliete al boot la voce Slackware, se avete fatto tutto correttamente allora si avvierà il nuovo kernel, altrimenti dovete rivedere la configurazione del kernel (per avviare il vecchio kernel basta scegliere il kernel vecchio “SlackOld” e modificare il il file “fstab”). Ora in un solo colpo avete ricompilato il nuovo kernel e attivato anche la scheda ethernet infatti se date il comando “ifconfig –a” dovrebbe comparire la voce “eth0”.

Scheda di rete Wifi Atheros

Per i driver wifi (suppongo che la vostra pen drive sia montata in /mnt/tmp e che abbiate scaricato il pacchetto madwifi) digitate:

cp /mnt/tmp/ madwifi-hal-0.10.5.6-r3835-20080801.tar.gz /root
cd /root
tar xvf madwifi-hal-0.10.5.6-r3835-20080801.tar.gz
rm –rf madwifi-hal-0.10.5.6-r3835-20080801.tar.gz
cd madwifi-hal-0.10.5.6-r3835-20080801
make
make install
cd patch
sh install.sh

Avete finito, riavviate il pc e se diamo il comando “ifconfig –a” vedete che sono comparse due voci: wifi0 e ath0. Per usare la scheda wifi vedete la seguente pagina: How-to-Madwifi

Alsa: scheda audio hda intel

Per il sistema sonoro non c'è niente da installare viene riconosciuto automaticamente, basta dare il comando:

alsaconf

seguite la procedura e scegliete “intel hda audio”, alla fine potete regolare i controlli del volume e salvare le modifiche lanciando i comandi:

alsamixer
alsactl store

Abilitazione touchpad

Ora configurate il touchpad, suppongo come al solito che la pen drive sia stata montata in /mnt/tmp e che nella penna ci sia il pacchetto synaptics-20080519-i486-1pg.tgz, quindi date i comandi:

cp /mnt/tmp/synaptics-20080519-i486-1pg.tgz /root
cd /root
installpkg synaptics-20080519-i486-1pg.tgz

Cpu ed impostazioni consigliate

Anche se ciò, amio parere, non è strettamente necessario per il corretto funzionamento dell'Eee PC è consigliato per la gestione della batteria. Installate il pacchetto che avete scaricato nella pen drive con i comandi:

tar xvf /mnt/tmp/cpufrequtils-003.tar.bz2
cd cpufrequtils-003 
make && make install

Poi modificate “/etc/rc.d/rc.modules” aggiungendo le seguenti righe:

/sbin/modprobe p4-clockmod
/sbin/modprobe cpufreq_conservative

E modificate anche “/etc/rc.d/rc.local” aggiungendo le seguenti righe (modificabili a piacere):

cpufreq-set -g ondemand -d 450Mhz -u 900Mhz

Ora se volete potete configurare l’Eee PC in maniera tale che il processore lavori da 900 Mhz a 630 Mhz e viceversa, per fare ciò potete creare uno script, che per semplicità ho chiamato cpu, copiando ed incollando le seguenti righe:

#!/bin/bash
## 513 significa che il processore lavora a 630 Mhz
## 512 significa che il processore lavora a 900 Mhz
export DISPLAY=:0
FREQ=`cat /proc/acpi/asus/cpufv`

if [ "$FREQ" = "513" ]
    then
        echo 0 > /proc/acpi/asus/cpufv
        kdialog --passivepopup "CPU settata a 900 Mhz" 2
fi

if [ "$FREQ" = "512" ]
    then
        echo 1 > /proc/acpi/asus/cpufv
        kdialog --passivepopup "CPU settata a 630 Mhz" 2
fi

Ora spostate questo script in “/usr/bin” e date il comando:

chmod a+x /usr/bin/cpu

Quindi d’ora in avanti potete far passare il processore da una frequenza di lavoro di 900 Mhz a 630 Mhz e viceversa dando un semplice comando nella shell:

cpu

Configurazione xorg

Sostituite il file di xorg.conf con il file che avete scaricato, suppongo che la pen drive che contiene il file xorg.conf scaricato sia montata in “/mnt/tmp”:

cp /mnt/tmp/xorg.conf /etc/X11/xorg.conf

Webcam

Per installare la webcam avete bisogno dei driver uvcvideo, scaricateli connettendo il vostro Eee PC ad internet e dando il comando:

cd /root
svn checkout svn://svn.berlios.de/linux-uvc/linux-uvc/trunk

Oppure potete scaricarli da un altro computer e metterli sulla pen drive e poi copiarli su Eee PC. Compilate con i comandi:

cd trunk
make && make install

Ogni qualvolta vi servirà la webcam basta caricare il modulo:

modprobe uvcvideo

oppure potete caricarlo automaticamente all’avvio aggiungendo al file “/etc/rc.d/rc.modules”:

/sbin/modprobe uvcvideo

Acpi e osd

L'acpi penso sappiate cosa sia! Per quanto riguarda l'osd possiamo dire che non rappresenta altro che le immagini che escono quando utilizzate gli hotkeys dell'Eee PC (passatemi questa definizione ;-) ). Ho riservato questo argomento per ultimo in quanto è quello che mi ha dato più problemi. Per il momento lasciate perdere il primo pacchetto che avete scaricato (quello asus_acpi) e “concentratevi” sul pacchetto asus-osd-20080515-i486-2tfn_slackeee12.1.tgz. Allora installate il pacchetto con il comando (suppongo come sempre che la pen drive contente tutto l’occorrente sia montata in “/mnt/tmp”):

installpkg asus-osd-20080515-i486-2tfn_slackeee12.1.tgz

Ponete file e directory che trovate da qui in /etc/acpi. Ora leggete e modificate questi file sostituendo “Line-Out” con “Master”, controllate anche il file “/usr/sbin/volume_control.sh” e fate la stessa sostituzione. Ora nella directory “/etc/acpi/events” create due file, uno con il nome di “asus-wifi-off” in cui scrivete il seguente testo:

event=hotkey ATKD 00000011
action=/etc/acpi/actions/wifi-off.sh %e

un altro con il nome di “asus-wifi-on” in cui scrivete il seguente testo:

event=hotkey ATKD 00000010
action=/etc/acpi/actions/wifi-on.sh %e

Create nella directory “/etc/acpi/actions” altri due file, uno con il nome di “wifi-off.sh” in cui scrivete il seguente testo:

!/bin/sh
W_BIT="/proc/acpi/asus/wlan"
echo 0 > $W_BIT

un altro con il nome di “wifi-on.sh” in cui scrivete il seguente testo:

!/bin/sh
W_BIT="/proc/acpi/asus/wlan"
echo 1 > $W_BIT

Ora date i seguenti comandi:

cd /etc/acpi/actions
chmod a+x wifi-off.sh
chmod a+x wifi-on.sh

Bene ora avete finito riavviate il sistema e al successivo avvio date il comando:

modprobe asus_acpi
asusosd &

ora avviate l’interfaccia grafica e testate i tasti con “Fn” (in pratica gli hotkeys), se tutto è andato per il meglio dovrebbero funzionare. Ora non vi resta che fare in modo di avviare automaticamente il comando:

asusosd &

all'avvio di kde. Se invece i tasti non funzionano allora dovete compilare l’acpi con i sorgenti (installatevi prima l’utility rar per estrarre l’archivio):

cd /root
rar e /mnt/tmp/ASUS_ACPI_071126.rar
rm –rf asus_acpi.ko
tar xvf asus_acpi.tar.gz
cd asus_acpi

modificate il file “Makefile” in questa cartella cambiando la scritta:

KERNEL_VERSION	:= 2.6.21.4-eeepc

in

KERNEL_VERSION	:= $(shell uname –r)

Poi date il classico comando:

make

nel caso si verifichi qualche errore allora dovete modificare anche il file asus_acpi.c cambiado alla riga 1181 e 1787 la scritta da:

acpi_bus_generate_event

in

acpi_bus_generate_proc_event

Salvate il file e date di nuovo il comando:

make

ora tutto dovrebbe risolversi, una volta compilato avete il modulo asus_acpi.ko che potete andare a sovrascrivere a quello esistente (per vedere dove è il modulo asus_acpi.ko da sovrascrivere date il comando “modprobe –l | grep asus_acpi.ko”). Ora riavviate e tutto dovrebbe funzionare sempre che vi ricordate di far partire all'avvio di kde il comando "asusosd &". Ovviamente potete collegare anche voi un evento acpi in maniera tale che richiami lo script “cpu” che abbiamo creato prima.

L'Eee PC non si spegne!!!

Spegnere l’Eee PC non è semplice, ;-) Avete notato sicuramente che se cercate di spegnerlo rimane accesa cmq una spia, quella della “lampadina”. Per fare in modo che l’Eee PC si spegna correttamente create il file “/etc/rc.d/rc.local_shutdown” e scrivete le seguenti righe:

#!/bin/sh
/usr/sbin/alsactl store
sleep 1
/sbin/modprobe -r snd_hda_intel

Salvate e date il comando:

chmod a+x /etc/rc.d/rc.local_shutdown

Avete finito ora si spegne correttamente, il vostro Eee PC è pronto per l’uso. Saluti da Blackman85, per qualsiasi chiarimento mi trovate sul forum di Slacky potete contattarmi inviandomi messaggi privati.....

Strumenti personali
Namespace

Varianti