Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Compilazione e ricompilazione Kernel su Slackware

Da Slacky.eu.

Questo articolo spiega con compilare e ricompilare il Kernel Linux su distribuzioni GNU/Linux Slackware

Introduzione

Il Kernel è il nucleo del sistema operativo, fornisce le funzionalità di base al nostro sistema, gestisce in primis la memoria delle risorse del sistema e delle periferiche. L'interfaccia utente del Kernel è la shell. Quando un utente usa un programma richiede le risorse al Kernel attraverso le system call e non accede mai direttamente all'hardware (CPU). Quindi il kernel si occupa di gestire il tempo processore la memoria e le comunicazioni organizzandole in processi a seconda della priorità. Il kernel Linux è stato iniziato da Linus Torvalds nel 1991, ed è in continua evoluzione, pensate che uno dei primi kernel (0.10) pesava circa 0.2MB con 10.000 righe di codice ora siamo attorno ai 150MB con pi di 5.000.000 di righe di codice.
Il sito di riferimento http://www.kernel.org. I Kernel recenti hanno sempre di più la capacità di supportare hardware nuovo gestire in modo migliore e ottimale i processi e perché no anche risultare più veloci e stabili, senza contare che a ogni rilascio vengono corretti noiosi bug di sicurezza, fondamentalmente sono questi i motivi principali che ci spingono alla compilazione del nuovo nocciolo. Personalizzazione, adattamento e snellimento sono i principali per quanto riguarda la ricompilazione del kernel solitamente fornito con la nostra distribuzione.

Floppy di avvio

La prima cosa da fare è creare un floppy di avvio, di solito viene creato in fase di installazione ma spesso i floppy fanno una brutta fine, quindi con mkrescue o makebootdisk create il vostro floppy di emergenza, potete usare anche pkgtool/setup, molto comodo.

Strumenti personali
Namespace

Varianti