Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Creiamo il nostro BootSplash: differenze tra le versioni

Da Slacky.eu.
(Proviamo il nostro BootSplash)
m (Archiviata 10.x - interessante articolo, link ai materiali non più raggiungibili)
 
(7 revisioni intermedie di 3 utenti non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
[[Category:Scritti_misti]]
+
[[Category:Scritti_misti-10]]
= Premessa =
= Premessa =
Riga 7: Riga 7:
= Cosa ci Serve =
= Cosa ci Serve =
Ovviamente dobbiamo aver installato BootSplash sul nostro sistema, si trovano svariate guide su internet, personalmente vi consiglio la seguente: http://www.slacky.it/tutorial/bootsplash/Linux_Bootsplash.htm
+
Ovviamente dobbiamo aver installato BootSplash sul nostro sistema, si trovano svariate guide su internet, personalmente vi consiglio la seguente: [[Bootsplash, installazione e configurazione]].
Immaginando che abbiate già BootSplash installato (parto dalla considerazione che se avete deciso di leggere questa guida è perchè sapete già cos'è un BootSplash) ora è la volta della scelta di due immagini.
Immaginando che abbiate già BootSplash installato (parto dalla considerazione che se avete deciso di leggere questa guida è perchè sapete già cos'è un BootSplash) ora è la volta della scelta di due immagini.
Riga 21: Riga 21:
| [[Image:chiocciola2.jpg]]
| [[Image:chiocciola2.jpg]]
|}
|}
 
= Modifichiamo le nostre Immagini =
= Modifichiamo le nostre Immagini =
Riga 116: Riga 115:
Riavviamo il computer, ed ecco la nostra meravigliosa creatura prendere forma:
Riavviamo il computer, ed ecco la nostra meravigliosa creatura prendere forma:
  +
{| align="center"
  +
| [[Image:chiocciolasilent.jpg|thumb|center|Silent Mode (con Progress Bar)]]
  +
| [[Image:chiocciolaverbose.jpg|thumb|center|Verbose Mode (attivata con la pressione del tasto F2)]]
  +
|}
[[Image:chiocciolasilent.jpg|thumb|center|[[help:contents|Silent Mode (con Progress Bar)]]]]
+
Direi che la guida termina qui, tutti i files di esempio (incluso il file lumaca-1024x768.cfg commentato) li trovate in questo archivio: [http://linuxpower.supereva.it/wiki/lumaca.tar.gz lumaca.tar.gz].
 
 
 
[[Image:chiocciolaverbose.jpg|thumb|center|[[help:contents|Verbose Mode (attivata con la pressione del tasto F2)]]]]
 
 
 
Direi che la guida termina qui, tutti i files di esempio (incluso il file lumaca-1024x768.cfg commentato) li trovate in questo archivio: lumaca.tar.gz.
 
Vi auguro buon divertimento per la creazione dei vostri bootsplash personalizzati ;)
Vi auguro buon divertimento per la creazione dei vostri bootsplash personalizzati ;)
Riga 123: Riga 126:
autore: [[utente:Flavio|Flavio]]
autore: [[utente:Flavio|Flavio]]
  +
  +
= Voci Correlate =
  +
* [[Bootsplash, installazione e configurazione]]

Versione attuale delle 16:23, 4 mag 2011

Indice

[modifica] Premessa

In questa piccola guida vedremo come creare facilmente un nostro BootSplash (con progress bar annessa) partendo da due immagini a nostra scelta. Tutti i passaggi sono accompagnati da un esempio, questo ovviamente ha allungato i tempi di stesura della guida, ma spero di aver aiuto i più per comprendere meglio la guida stessa. Tutte le operazioni che vi appresto ad illustrarvi sono state testate su una Slackware 10.2 (la procedura è comunque valida in tutte le distribuzioni).

[modifica] Cosa ci Serve

Ovviamente dobbiamo aver installato BootSplash sul nostro sistema, si trovano svariate guide su internet, personalmente vi consiglio la seguente: Bootsplash, installazione e configurazione.

Immaginando che abbiate già BootSplash installato (parto dalla considerazione che se avete deciso di leggere questa guida è perchè sapete già cos'è un BootSplash) ora è la volta della scelta di due immagini.

Scegliete le immagini che più vi aggradano, non importa che siano della vostra/o ragazza/o, del vostro cane, della vostra con suocera o di un bel paessaggio autunnale, l'unico arbitro è il vostro gusto estetico.

Ovviamente nulla vi vieta di crearvi da voi le immagini con il nostro caro benamato GIMP, insomma ancora una volta l'unico limite è la vostra creatività.

Come esempio prenderò in considerazioni le seguenti immagini:

Chiocciola1.jpg Chiocciola2.jpg

[modifica] Modifichiamo le nostre Immagini

Scelte le due immagini dobbiamo ora ridimensionarle in base alla nostra risoluzione del monitor, nel nostro esempio le immagini (se pur orribili) sono già di dimensione 1024x768 pixel, quindi non necessitano di nessuna modifica.

Ridimensionate le immagini convertiamole (se già non sono) nel formato jpeg, come livello di compressione vi consiglio un valore compreso tra 80 e 90, l'importante che le due immagini non superino di troppo i 600 Kbyte (più le immagini sono pesanti, più l'avvio sarà lento e più memoria verrà occupata).

Modificate le due immagini in base alla nostra risoluzione e salvate nel formato jpeg bisogna decidere quale delle due sia la Silent mode (Splash principale con Progress Bar annessa) e la Verbose Mode (Modalità che si attiva con la Pressione del tasto F2 e che vi permette di vedere l'output del boot).

Nel mio esempio ho scelto l'immagine 1.jpg come silent e di conseguenza l'immagine 2.jpg come verbose.

Ora manca un'ultima (ma non meno importante) modifica.

Concentriamoci sull'immagine che avete scelto come verbose (nel nostro esempio la 2.jpg), apriamola con The Gimp per creare una Box dove "rinchiudere" l'output del kernel.

Per far questo usiamo lo strumento Selezione Rettangolare (il primo strumento), nelle opzioni dello strumento sostituiamo Seleziona Libera con Ampiezza fissa (è importante avere dei valori conosciuti per la creazione del file bootsplash) e impostiamo un valore a nostra scelta, nel mio esempio ho usato il seguente valore: Larghezza 800 Altezza 600.

Selezionata la parte e modifichiamone la Luminosità e il Contrasto (Livello -> Colori -> Luminosità e Contrasto ). Nel mio esempio ho dato i seguenti valori: Luminosità 127 Contrasto: 48.

Presumo che sia inutili dirvi che la suddetta Box potete crearla come meglio desiderate, alterandone i colori, sfocando la selezione o anche sovrapponendo un'altra immagine, l'importante che il risultato finito risulti un rettangolo con dimensioni note.


Ultima operazione da effettuare prima di chiudere The Gimp e segnarsi le coordinate del angolo in alto a sinistra del rettangolo (valori utili anche questa volta per creare il file bootsplash), basta semplicemente trascinare il mouse nel angolo e leggerne sotto i valori (espressi in pixel).

Nel mio esempio sono: 72;55.

La nostra immagine dopo la modifica si presenta:

MiniVerbose.jpg


[modifica] Creiamo il file bootsplash.cfg

Prima di creare il file bootsplash, rechiamoci nella cartella /etc/bootsplash/themes per creare una directory che dovrà contenere le due immagini appena modificate e il futuro file bootsplash.cfg, ovviamente assegniamo alla directory il nome che preferiamo. Nel mio esempio questa directory la rinominerò lumaca (l'operazione richiede i privilegi di root).

Apriamo il nostro Editor di testi preferito (kwrite,gedit,vi) e inseriamo le seguente righe:

version=3

Questa impostazione si riferisce alla versione di bootsplash in uso (attualmente siamo giunti alla versione 3).

state=1

Indica se vogliamo che le nostre immagini siano visualizzate o meno 0=No 1=Si, voce alquanto stupida !

fgcolor=6

Indica quale colore vogliamo dare al testo (l'output del kernel nella verbose mode), i possibili valori sono i seguenti: 1=Blu 2=Verde 3=Celeste 4=Rosso 5=Viola 6=Arancione 7=Bianco 8=Grigio. Nel nostro caso scegliamo il calore arancione.

bgcolor=0

Indica il colore di sfondo del testo, i valori possibili sono i seguenti: 0=Trasparente 1=Blu 2=Verde 3=Celeste 4=Rosso 5=Viola 6=Arancione 7=Bianco 8=Grigio. Nel nostro caso scegliamo la trasparenza

tx=72
ty=55

I valori espressi indicano le coordinate del angolo in alto a sinistra del nostro rettangolo (quello creato per la verbose mode). I nostri valori erano 72;55

tw=800
th=600

I valori espressi indicano la dimensione del rettangolo (larghezza/altezza) del Box. Nel nostro caso valevano 800 e 600.

jpeg=/etc/bootsplash/themes/lumaca/2.jpg
silentjpeg=/etc/bootsplash/themes/lumaca/1.jpg

Ora bisogna indicare le immagini del nostro bootsplash, la voce jpeg è la nostra immagine destinata alla verbose mode, mentre silentjpeg e l'immagine silent.

progress_enable=1

Questa voce indica o meno che sia presente la progress bar nel nostro splash, 0=No 1=Si.

Se si è scelto di creare la progress bar leggere il prossimo capitolo, altrimenti saltare direttamente al capitolo 6.


[modifica] Aggiungiamo la Progress Bar

Per configurare la nostra progress bar dovremo aggiungere al file di testo già aperto le seguenti righe:

box silent noover 119 675 900 713 #999999

Questa voce crea un box per la nostra progress bar e ne imposta il colore di sfondo, immaginiamoci quindi di creare un rettangolo per la nostra progress bar, la prima coppia di valori solo le coordinate del angolo in alto a sinistra mentre la seconda sono le coordinate del angolo in baso a destra. Per decidere i valori aprite l'immagine con The Gimp e provate a disegnare un vero e proprio rettangolo e prendetene le coordinate, il colore come avrete notato va espresso in codice esadecimale. Nel mio esempio ho scelto una tonalità di grigio.

box silent inter 119 675 119 713 #7F5F41 #A77D55 #BD8D60 #FDBD81

Indica il punto di inizio della nostra progress bar e ne imposta la gradazione di colore. La coppia di coordinate sono rispettivamente l'angolo in alto e in basso a sinistra del nostro immaginario box creato nella riga precedente. Come colori personalmente ho scelto una gradazione di arancioni (dal più scuro al più chiaro).

box silent 119 675 900 713 #7F5F41 #A77D55 #BD8D60 #FDBD81

Indica la grandezza della nostra progress bar. La coppia di coordinate sono rispettivamente l'angolo in alto a sinistra e in basso a destra (se notate sono uguali alla linea box silent noover). Reinseriamo la gradazione di colore scelta in precedenza.

box silent 119 675 900 675 #E9E9E9
box silent 119 713 900 713 #E9E9E9
box silent 119 675 119 713 #E9E9E9
box silent 900 675 900 713 #E9E9E9

Questa voce crea una cornice per la nostra box e ne imposta i colori. La prima riga indica il lato superiore, la seconda quello inferiore, la terza il lato a sinistra e l'ultima riga il lato a destra. Il lato superiore conterrà le coordinate degli angoli in alto a sinistra e a destra, il lato inferiore le coordinate degli angoli in baso a sinistra e a destra, il lato sinistro conterrà le coordinate degli angoli in alto e in basso a sinistra e per ultimo il lato destro conterrà le coordinate degli angoli in alto e in basso a destra. Come avrete certamente notato il colore può essere impostato diversamente per ogni lato. Nel nostro esempio ci limitiamo a scegliere un unica tonalità per i quattro lati.

[modifica] Proviamo il nostro BootSplash

Ora il nostro file Bootsplash è pronto per essere salvato.

Quindi salviamo il file di testo con un nome a nostro piacimento, l'unico piccolo accorgimento che dobbiamo seguire è se vorremo pubblicare il nostro splash. Se così fosse è consigliabile che il file abbia alla fine del nome i valori della risoluzione video usata, tornando al nostro esempio sarà: lumaca-1024x768.cfg.

Ora il tema è pronto per l'uso, si è tutto finito :)

Per provarlo subito basta aprire una console, loggarsi come utente root ed entrare nella cartella /etc/bootsplash/themes/lumaca e lanciare il comando

splash -s -f lumaca-1024x768.cfg > /boot/lumaca.splash

E modificare lilo adeguatamente, ricordiamoci ovviamente di dare alla fine il comando lilo -v.

Riavviamo il computer, ed ecco la nostra meravigliosa creatura prendere forma:

Silent Mode (con Progress Bar)
Verbose Mode (attivata con la pressione del tasto F2)

Direi che la guida termina qui, tutti i files di esempio (incluso il file lumaca-1024x768.cfg commentato) li trovate in questo archivio: lumaca.tar.gz.

Vi auguro buon divertimento per la creazione dei vostri bootsplash personalizzati ;)


autore: Flavio

[modifica] Voci Correlate

Strumenti personali
Namespace

Varianti