Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

IRCD Server on Slackware

Da Slacky.eu.


Indice

Introduzione

Non so quanto possa essere interessante ma se qualcuno volesse fornire un servizio IRC su Linux Slackware, poù seguire questo semplice howto che spiega come configurare un IRC Server e come utilizzare un IRC client per accedere al servizio. IL server IRC è davvero obsoleto(storico), ma comunque mai passato di moda, per questo, chi volesse in pochi passaggi attivare il servizio può seguire questo breve documento.Mi raccomando bucare server IRC è uno dei passatempi dei cracker quindi attenzione alla sicurezza, io personalmente ho utilizzato questo sistema solo inrete locale intranet per sviluppare un sistema di comunicazione multiutente in tempo reale e a basso costo. Ci vuole davvero poco, hardware di recupero (un 486 va benissimo) e ircd ovvero "the original IRC daemon, maintly used by IRCnet". http://www.irc.org/

Installazione e Configurazione

una versione precompilata è scaricabile al seguente indirizzo: http://ftp.scarlet.be/pub/linuxpackages/Slackware-10.2/Daemon/irc/irc-2.11.1-i686-2gl.tgz

si appoggia su un file che può esser modificato e personalizzato a seconda delle esigenze. Un esempio si trova sotto la directory doc.

Coppiare da doc/example.conf in /usr/local/etc/ircd.conf

A questo punto editiamo il file /usr/local/etc/ircd.conf e impostiamo le direttive essenziali per eseguire il servizio:

  • M:[MANDATORY]. Questa direttiva permette di specificare il server name ed il suo IP,

oltre ad una descrizione del servizio e la porta a cui risponde alle richieste di UDP Ping classiche dei client IRC. Questa è la sintassi: # M:::: Nel nostro caso:

M:ircd.netlink.it:192.168.0.100:Collegno - TO:6667
  • # A: [MANDATORY]. Con questa riga possiamo impostare alcune informazioni amministrative, relative al gestore del servizio, come Nome ed email. Questa è la sintassi: # A::::: Nel nostro caso:
A:Netlink Sas:Collegno:CServizio IRC sperimentale::
  • # P: [MANDATORY]. Questa direttiva è molto importante e consente di specificare le porte su cui il servizio resta in ascolto.

questa è la sintassi: # P::<*>::: di default il sistema accetta tutte le connessioni entranti sulla porta 6667 P::::6667: Ma se vogliamo limitare l'accesso a determinati classi o IP, possiamo filtrare gli indirizzi sorgenti per cui verrà consentito l'accesso:

P:::192.168.0.*:6667:

in questo caso la classe 192.168.0-255 potrà accedere al servizio.

  • #i/I: [MANDATORY]. Questa direttiva permette di impostare le autorizzazioni dei client a collegarsi. Senza che questa direttiva venga specificata nessuno si può collegare.
#i sets restricted mode which forbids nick changes and channel op status. Questa è la sintassi #I::::: #i::::: Nel nostro caso:
#I@192.168.0.::::12 

questa direttiva permette la connessione a tutti i client della classe 192.168.0. se volessi limitare l'accesso ad una classe specifica e con la password, potrei utilizzare la direttiva

#I@192.168.:pippo:::12

entrano tutti gli ip della classe 192.168 e devono conoscere la password pippo. Il full access si imposta in questo modo: #i:@::::13

  • #O: [OPTIONAL] consente di specificare un accesso per l'operatore di sistema, è opzioanle, questa è la sistassi #O:::::, nel nostro caso:
O:pavan@netlink.it:KZeiVGFHrqeKTQ:SkyWalker:6666:10
O:192.168.0.52:KZeiVGFHrqeKTQ:SkyWalker:6666:10
  • #K: [OPTIONAL] Questa direttiva consente di specificare utenti ce vengono bannati, specificando indirizzi o classi. Questa è la sintassi K::::: k:::::

nel nostro caso:

k:.dominio.com:::0
K:cominio.com:Non puoi entrare::0
K:pippo.dominio.cim:0900-1300,1530-2030:*:0
  • IRC client Linux

irc fornisce anche uno storico client da riga di comando, velocissimo e molto versatile. se volete collegarvi al servizio:

irc -p 6667 -s nickname ircd_server


connessione con password

irc -p 6667 -s nickname -k pippo ircds_erver 

Per collegarsi direttamente ad un canale con password

irc -c \#canale -p 6667 -s nickname -k pippo ircds_erver

nel caso di caratteri strani, come spesso nelle password usare \ come filtri.

Risorse

Note finali

Strumenti personali
Namespace

Varianti