Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Intel Corporation PRO/Wireless 3945ABG Network Connection

Da Slacky.eu.
Versione delle 23:50, 2 ott 2012, autore: Targzeta (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Indice

ATTENZIONE

Questo wiki è ormai deprecato in favore dell'uso del modulo del kernel iwl3945, come spiegato anche nel sito ufficiale: http://ipw3945.sourceforge.net. Se state usando un kernel >= 2.6.24, è molto probabile che la compilazione del modulo, così come è scritto in questo wiki, fallisca. Per questi tipi di kernel basta usare il modulo iwl3945 già presente nei sorgenti del kernel, previa l'installazione del firmware che potete trovare nel pacchetto:

n/iwlwifi-3945-ucode..tgz

a partire dalla Slackware 12.1.

Introduzione

Questo mini howto spiega come attivare la scheda wireless: Intel PRO/Wirless 3945ABG Network Connection. Spiega come inserire i sorgenti del driver in quelli del kernel 2.6.x e come attivare il driver ed il regulatory daemon. Una descrizione su come attivare la scheda wireless senza inserire il codice nei sorgenti del kernel la si può trovare qui. Questo mini howto NON spiega come usare programmi come iwconfig o ifconfig per usare l'interfaccia wireless.
Tutti i comandi che iniziano con un '#' devono essere eseguiti con i diritti dell'utente root, mentre quello che iniziano con '$' possono essere eseguiti anche da un utente senza tali diritti.

Come ottenere tutto il software necessario

Il driver, il firmware e il regulatory daemon per la scheda si possono trovare all'indirizzo http://ipw3945.sourceforge.net.
In particolare per il nostro scopo sono necessari (tra parentesi i nomi dei file così come sono al momento in cui scrivo):

  • binary microcode image (ipw3945-ucode-1.14.2.tgz)
  • binary user space regulatory daemon (ipw3945d-1.7.22.tgz)

che potete drovare nella sezione requirements, e il

  • driver (ipw3945-1.2.2.tgz)

che trovate nella sezione download.

Inserire i sorgenti del driver in quelli del kernel

Farlo manualmente

Per inserire manualmente i sorgenti del driver in quelli del kernel posizionatevi nella directory che contiene il file ipw3945-1.2.2.tgz e lanciate:

$ tar -zxf ipw3945-1.2.2.tgz
$ cd ipw3945-1.2.2/
# make add_radiotap
# make patch_kernel

i comandi vi mostreranno ciò che stanno per fare e vi chiederanno conferma.

NOTA: Per inserire il codice all'interno dei sorgenti di un kernel diverso da quello attuale si può anteporre ai 
comandi il percorso dei sorgenti del kernel tramite la variabile KSRC. Quindi ad esempio 
# KSRC=/path_miei_sorgenti_kernel/ make add_radiotap farà si che vengano modificati i sorgenti del kernel contenuti 
nella directory /path_miei_sorgenti_kernel/.
NOTA: Con versioni precedenti dei driver il comando 'make patch_kernel' potrebbe non funzionare. Se vi trovate in 
queste condizioni e per qualche motivo non avete modo di usare i driver >= 1.2.2, contattatemi pure.

Farlo automanticamente

Tutti i passi che sono stati descritti nella sezione precedente gli ho inseriti nel piccolo script ipw3945.in-tree . Mettete nella stessa directory lo script e il pacchetto del driver (il file ipw3945-1.2.2.tgz) e lanciate lo script con:

# sh ipw3945.in-tree

Anche in questo caso, se si vuole installare il driver nei sorgenti di un kernel diverso da quello attuale bisgna lanciare lo script con:

# sh ipw3945.in-tree KSRC=/path_miei_sorgenti_kernel/

Configurare e installare il modulo

Una volta eseguito i comandi make add_radiotap e make patch_kernel i sorgenti del driver saranno copiati all'interno dei sorgenti del kernel e quindi per compilarli basta andare nella directory dei sorgenti del kernel (generalmente /usr/src/linux) e lanciare:

# make menuconfig

o qualsiasi altro comando usato per configurare il kernel (consigliato anche make oldconfig o semplicemente make).

Il comando make add_radiotap aggiunge la voce CONFIG_IEEE80211_RADIOTAP nel kernel, che va abilitata alla sezione :

Networking  -> 
 Networking support ->
  Generic IEEE 802.11 Networking Stack ->
    Enable RAIODTAP headers for capibilities that can support it

Il comando make patch_kernel invece aggiunge nel kernel, le voci:

  • CONFIG_IPW3945
  • CONFIG_IPW3945_DEBUG
  • CONFIG_IPW3945_MONITOR
  • CONFIG_IPW3945_PROMISCUOUS

La prima la si può trovare alla sezione:

Device Drivers ->
 Network device support ->
  Network device support ->
   Wireless LAN (non-hamradio) ->
    Wireless LAN drivers (non-hamradio) & Wireless Extensions ->
     Intel PRO/Wireless 3945ABG Network Connection

tutte le altre sono una sottosezione della prima.

Si noti che le mentre la stringa di configurazione rimane la stessa, la sezione del kernel può variare. 
Quindi, ad esempio mentre CONFIG_IPW3945 resta la stessa, la sezione 
Wireless LAN drivers (non-hamradio) & Wireless Extensions può cambiare, infatti ad esempio nel kernel 2.6.22-rc3 
si chiama Wireless LAN. Per questo motivo, se le sezioni sopra indicate non esistono nella vostra versione del 
kernel potete eseguire una ricerca della stringa di configurazione CONFIG_IPW3945, in make menuconfig ad esempio 
c'è il comando di ricerca '/'.

In teoria basterebbe abilitare come modulo solo la prima voce, questo basta per rendere attiva la nostra scheda wireless. Non di meno però per poter sfuttare tutte le capacità che spiegherò dopo andrebbero abilitate almeno anche le voci CONFIG_IPW3945_MONITOR e CONFIG_IPW3945_PROMISCUOUS.

Una volta configurato il nostro kernel basta lanciare:

# make modules modules_install

per installare il modulo del kernel per la nostra scheda wireless. Il modulo si chiama ipw3945.ko e lo si può trovare nella directory
/lib/modules/`uname -r`/kernel/drivers/net/wireless/.

Un bel:

# depmod

ricrea le dimpendenze tra i moduli.

Attivare la scheda

Ora che avete creato e installato il modulo del kernel non vi resta che attivare la scheda, e per fare questo avete bisogno del firmware e del demone.

Farlo manualmente

Firmware

Il file ipw3945-ucode-1.14.2.tgz contiene il firmware del driver. Quando il modulo del kernel viene caricato con:

# modprobe ipw3945

il modulo avvisa a livello utente che ha bisogno del firmware, in genere invia un messaggio al programma indicato nel file /proc/sys/kernel/hotplug il quale si incarica di inserire il firmware, situato nella directory /lib/firmware, all'interno della memoria della scheda wireless.

Per installare il firmware fate quanto segue:

$ tar -zxf ipw3945-ucode-1.14.2.tgz
$ cd ipw3945-ucode-1.14.2
# cp ipw3945.ucode /lib/firmware

Demone

Il file ipw3945d-1.7.22.tgz contiene invece il regulatory daemon per la scheda wireless, un applicazione a livello utente che si incarica di configurare e controllare l'hardware. La scheda non funzionerà se il demone non è attivo quindi installatelo facendo quanto segue:

$ tar -zxf ipw3945d-1.7.22.tgz
$ cd ipw3945d-1.7.22
# cp x86/ipw3945d /sbin

per distribuzioni a 64 bit (come slamd64, bluewhite64, etc..) il file da copiare si trova nella directory x86_64.

Attivate la scheda

Ora che avete installato firmware e demone potete attivare la scheda con:

# modprobe ipw3945
# ipw3945d

Farlo automaticamente

Anche in questo caso, tutti i passi precedenti li ho inseriti nello slackbuild ipw3945d-SlackBuild.tgz . Per lanciarlo fate in modo che la directory corrente contenga i file ipw3945-ucode-1.14.2.tgz, ipw3945d-1.7.22.tgz e ipw3945d-SlackBuild.tgz ed eseguite:

$ tar -zxf ipw3945d-SlackBuild.tgz
$ cp ipw3945-ucode-1.14.2.tgz ipw3945d-1.7.22.tgz ipw3945d-SlackBuild
$ cd ipw3945d-SlackBuild/
# sh ipw3945d.SlackBuild

questo produrrà un pacchetto per la slackware chiamato ipw3945d-1.7.22-`arch`-1.tgz. Una volta installato il pacchetto con:

# installpkg ipw3945d-1.7.22-`arch`-1.tgz

per attivare la scheda vi basta lanciare lo script (inserito dallo SlackBuild):

# sh ipw3945d_up

che automaticamente caricherà il modulo ipw3945 e lancerà ipw3945d mentre per disattivare la scheda basta lanciare:

# sh ipw3945d_down

il quale ferma il demone ipwd3945d e scarica dalla memoria il modulo ipw3945 e altri ormai inutilizzati da cui dipendeva (ad esempio ieee80211).

Un opzione interessante

Tra le varie opzioni del module ipw3945.ko, che si possono vedere con:

$ modinfo ipw3945

c'è anche l'opzione rtap_iface. Normalmente quando la scheda è attiva il demone crea l'interfaccia, con estensione wireless, eth0. Abilitando questa opzione viene creata anche un altra interfaccia, la rtap0, attivata in modalità promiscua, utile per lanciare programmi come ethereal mentre si naviga tramite la eth0.

Per attivare questa interfaccia al momento in cui si carica il modulo, lanciate:

# modprobe ipw3945 rtap_iface=1

o, se si usa lo script ipw3945d_up:

# sh ipw3945d_up rtap_iface=1

Si può attivare l'interfaccia anche quando la scheda è già attiva, tramite:

# echo 1 > /sys/bus/pci/drivers/ipw3945/*/rtap_iface

Conclusione

Come spiegato prima quando attivate la scheda il demone crea l'interfaccia eth0. Per poter utilizzare questa interfaccia, che di default non è up basta fare:

# ifconfig eth0 up

e poi usare iwconfig per impostarla in modo da connettersi ad un access point.

Script

I miei script linkati in questo documento funzionano solo con le versioni dei file indicati, non è difficile far si che funzionino anche per versioni successive, in generale comunque cercherò di tenerli aggiornati sempre all'ultima versione inserita nel sito uffiaciale http://ipw3945.sourceforge.net/. Per qualsiasi errore o miglioria potete contattarmi, in genere sono felice quando qualcuno mi scrive. Qui trovate gli script ipw3945d_up e ipw3945d_down per chi vuole usarli senza necessariamente usare lo SlackBuild .

Autore (Ultimo Aggiornamento): targzeta 14:24, 18 Mag 2008 (CEST)

Strumenti personali
Namespace

Varianti