Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Slackware 12.0 to 12.1 Upgrade HOWTO: differenze tra le versioni

Da Slacky.eu.
 
Riga 1: Riga 1:
[[categoria:Install_e_Upgrade]]
+
[[categoria:Install_e_Upgrade-12]]
== Slackware 12.0 to 12.1 Upgrade HOWTO ==
== Slackware 12.0 to 12.1 Upgrade HOWTO ==

Versione attuale delle 14:25, 22 apr 2011

[modifica] Slackware 12.0 to 12.1 Upgrade HOWTO

Slackware 12.0 to 12.1 Upgrade HOWTO <volkerdi@slackware.com>

Questo documento spiega come fare un aggiornamento dalla Slacware 12.0 alla Slackware 12.1

(N.d.T. La traduzione è sommaria ed indicativa. Serve a chi non ha nessuna dimestichezza con l'inglese per capire il file UPGRADE.TXT. Quindi guardate sempre l'originale in inglese e non fidatevi troppo di quanto scritto qui :-) )


Prima di iniziare, vi consiglio vivamente di fare una copia di backup dell'intero sistema, o, se non dell'intero sistema, almeno della directory /etc. In questo backup puoi trovare alcune cose di cui hai bisogno dopo aver effettuato l'upgrade o tornare su tuoi passi e reinstallare la vecchia versione.

OK, ora che tutto è al sicuro con un backup, procediamo. :-)


Per fare ciò, devi avere i pacchetti della Slackware 12.1. Se questi sono su un CD, crea una nuova directory per montare il CD così che esso non ci crei problemi (doesn't get in the way) durante l'aggiornamento.

mkdir /packages
mount /dev/cdrom /packages

I pacchetti non devono essere sul CD-ROM, come alternativa potresti copiare la directory slackware (quella con le varie sottodirectory dei vari pacchetti, normalmente la directory "slackware" dal punto di montaggio del CD) da qualche parte come per esempio /root/slackware/. La cosa importante è che sai dove hai messo la directory con i pacchetti della slackware. Negli esempi seguenti useremo /root/slackware.


0. Mettere la macchina in single-user mode:

   telinit 1


1. Aggiorna le librerie glibc. Questo è un passo importante e va fatto prima di ogni altra cosa.

   upgradepkg /root/slackware/a/glibc-solibs-*.tgz


2. Aggiorna l'utility di gestione dei pacchetti:

   upgradepkg /root/slackware/a/pkgtools-*.tgz


3. Aggiorna ogni cosa ed installa i nuovi pacchetti:

   upgradepkg --install-new /root/slackware/*/*.tgz

   Se vuoi aggiornare tutto eccetto i file di localizzazione di KDE (questo ti fa risparmiare spazio e puoi sempre aggiornare la localizzazione in seguito con semplicità) lancia questo script dalla directory "slackware"

   #!/bin/sh
   for dir in a ap d e f k kde l n t tcl x xap y ; do
     ( cd $dir ; upgradepkg --install-new *.tgz )
   done


4. Assicurati che il sistema faccia il boot. In primo luogo, devi essere sicuro che la initrd sia aggiornata (se si utilizza). Se usate LILO, assicuratevi che il path all'interno di /etc/lilo.conf punti ad kernel valido e quindi digitare lilo, per reinstallare LILO. Se si utilizza una penna USB per l'avvio, assicuratevi di copiare il nuovo kernel al posto di quello precedente.


5. Rimuovi i pacchetti obsoleti. Il file CHANGES_AND_HINTS.TXT dovrebbe avere una lista di questi pacchetti.

Puoi anche andare in /var/log/packages e guardare la lista dei pacchetti

ls -lt | less

Puoi trovare alcuni pachetti vecchi, obsoleti o non seguiti. Se è così, è possibile rimuoverli usando 'removepkg'.


6. Sistema i tuoi file di configurazione. Alcuni dei file di configurazione in /etc hanno bisogno della tua attenzione. Troverai i nuovi file di configurazione nel tuo sistema con l'estensione ".new". Potresti aver bisogno di integrare questi file con le informazioni dei precedenti file di configurazione.

Hai coraggio? È possibile utilizzare questo piccolo script per installare tutti i nuovi file di configurazione in /etc. Se hai fatto delle modifiche aggiungile a questi nuovi file. I vostri vecchi file di configurazione saranno copiati con estensione ".bak". In ogni caso potrebbe essere un buon punto di partenza. Questo è lo script

    #!/bin/sh
    cd /etc
    find . -name "*.new" | while read configfile ; do
      if [ ! "$configfile" = "./rc.d/rc.inet1.conf.new" \
        -a ! "$configfile" = "./group.new" \
        -a ! "$configfile" = "./passwd.new" \
        -a ! "$configfile" = "./shadow.new" ]; then
        cp -a $(echo $configfile | rev | cut -f 2- -d . | rev) \
          $(echo $configfile | rev | cut -f 2- -d . | rev).bak 2> /dev/null
        mv $configfile $(echo $configfile | rev | cut -f 2- -d . | rev)
      fi
    done


7. Aggiorna i pacchetti delle traduzioni di KDE.

Aggiornando tutto il sistema con --install-new probabilmente hai installato tutte le traduzioni di KDE dalla directory KDEI. Questi file occupano circa 500MB.

Se tu hai bisogno solamente dei file della lingua inglese, puoi rimuovere tutti i pacchetti con un comando tipo questo:

   cd /var/log/packages
   removepkg kde-i18n* koffice-l10n*

Anche se hai bisogno di uno di questi, potrebbe essere meglio rimuoverli tutti, e poi installare solamente quelli di cui hai bisogno con

   upgradepkg --install-new k*<your KDE locale>*tgz

Se invece hai eseguito lo script per non installare tali file, ed avevi già un sistema non in lingua inglese (en_US) puoi anche lanciare, dalla directory KDEI

   upgradepkg *tgz

Normalmente devi essere sicuro di aver installato/aggiornato i pacchetti di slackware/kdei per kde, koffice e k3b (se tu usi questi software)

Se non usavi prima un sistema di localizzazione, devi invece usare invece il comando

   upgradepkg --install-new k*<your KDE locale>*tgz

sempre dalla directory slackware/kdei, come nel caso precedente in cui avevi cancellato tutti i file.


8. Torna in multi-user mode:

   telinit 3


A questo punto dovresti essere nella Slackware 12.1 :-)

(La versione originale in inglese è di Patrick Volkerding)

[modifica] Voci correlate

Come aggiornare dalla 12 alla 12.1 - Descrizione più ampia di questo procedimento

[modifica] Collegamenti esterni



Autore: Conraid 15:25, 23 Apr 2007 (CET)

Strumenti personali
Namespace

Varianti