Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

Tomcat Mysql

Da Slacky.eu.
Versione delle 11:24, 29 ago 2006, autore: L1q1d (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Indice

Tomcat

Tomcat è un Application Server con il quale potete sviluppare Applicazioni Web che generano pagine web dinamiche con tecnologia Java, J2EE (Servlet e JSP). Tomcat è anche in grado di svolgere egregiamente i compiti di un Web Server come il ben più noto Apache. Per farlo girare abbiamo bisogno anche del J2SDK che dalla Slackware 9.1 è incluso di default. Scarichiamo l'ultima versione dei binari da http://jakarta.apache.org/tomcat/ e passiamo alla configurazione del server:

Configurazione

Scompattiamo il package:

$ tar xzvf jakarta-tomcat-5.0.25.tar.gz

Impostiamo username e password dell'admin editando $CATALINA_HOME/conf/tomcat-users.xml:

<?xml version='1.0' encoding='utf-8'?>
<tomcat-users>
  <role rolename="manager" />
  <role rolename="admin" />
  <user username="tomcat" password="tomcat" roles="manager,admin" />
</tomcat-users>

Da root copiamo $CATALINA_HOME/common/lib/servlet-api.jar e $CATALINA_HOME/common/lib/jsp-api.jar in $JAVA_HOME/jre/lib/ext, queste sono le librerie necessarie per compilare le nostre Servlet e JSP.

Comandi Principali

Avvia il server:

$ $CATALINA_HOME/bin/startup.sh

Chiudi il server:

$ $CATALINA_HOME/bin/shutdown.sh

Una volta avviato il server possiamo accedere alla pagina principale con un browser qualsiasi digitando sulla barra degli indirizzi: http://localhost:8080. Da qui possiamo gestire il server e le nostre applicazioni web contenute in $CATALINA_HOME/webapps.

MySql

Spesso le nostre applicazioni avranno bisogno di interagire con un Database, io ho scelto MySQL perchè oltre ad essere gratuito è già incluso in Slackware e in tutte le maggiori distribuzioni GNU/Linux. Ecco i passi necessari per la configurazione del server:

Configurazione

Impostiamo il file di configurazione:

# cp /etc/my-small.cnf /etc/my.cnf

Installiamo i database mysql e test:

# mysql_install_db

Impostiamo i permessi:

# chown -R mysql:mysql /var/lib/mysql

Facciamo partire il server:

# mysqld_safe &

Impostiamo una password per root:

# mysqladmin -u root password mia_pass

Per far partire il server all'avvio:

# chmod 755 /etc/rc.d/rc.mysqld

Comandi Principali

Accesso ai databases:

# mysql -p (per root)
$ mysql (per l'utente)

Mostra databases presenti:

> show databases;

Crea database (solo root):

> create database nome_db;

Rendere un nuovo database accessibile a tutti(solo root):

> GRANT ALL ON nome_db.* TO @'localhost';

Cancella database(solo root):

> drop database nome_db;

Seleziona database:

> use nome_db;

Mostra tabelle:

> show tables;

Esci da mysql:

> exit;

Un po di SQL

Esempio creazione tabella:

> create table impiegati(
> id int(3) not null auto_increment,
> nome char(30),
> email char(30),
> eta int(3),
> primary key(id));

Cancella tabella:

> drop table nome_tab;

Esempi interrogazioni:

> select * from nome_tab;
> insert into nome_tab values ("stringa",2);
> delete from nome_tab where campo=valore;

MySQL Connector/J

Adesso abbiamo anche bisogno di installare il driver JDBC per MySQL che ci permetterà di interagire con i nostri databases direttamente dal codice Java:

Scarichiamo il driver da http://www.mysql.com/ e scompattiamolo da root:

# tar xzvf mysql-connector-java-3.0.14-production.tar.gz

Ora prendiamo il paccheto e rendiamolo visibile al compilatore:

# cd mysql-connector-java-3.0.14-production
# mv mysql-connector-java-3.0.14-production-bin.jar $JAVA_HOME/jre/lib/ext


Nome da usare per caricare il driver JDBC: com.mysql.jdbc.Driver Schema indirizzo del database: jdbc:mysql://host[:port]/nome_database

Autore: valfe 26/06/2004

Strumenti personali
Namespace

Varianti