kernel-generic vs kernel-huge

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware postate qui. Non usate questo forum per argomenti generali... per quelli usate Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware, se l'argomento è generale usate il forum Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
blackman85
Linux 2.4
Linux 2.4
Messaggi: 333
Iscritto il: dom giu 22, 2008 14:41
Slackware: 13.1 x86_64
Kernel: 2.6.33.4
Desktop: kde 4.4

kernel-generic vs kernel-huge

Messaggioda blackman85 » mar nov 09, 2010 10:16

La differenza sostanziale tra il kernel-generic, il kernel-huge e il kernel-huge-smp qual è? Quale consigliate e perché?
Grazie...

Avatar utente
shark1500
Linux 2.6
Linux 2.6
Messaggi: 785
Iscritto il: gio apr 03, 2008 14:33
Slackware: current
Kernel: 2.6.27.7-smp
Desktop: kde
Località: Modna

Re: kernel-generic vs kernel-huge

Messaggioda shark1500 » mar nov 09, 2010 10:57

Da Slackware-HOWTO.

These are the kernels shipped in Slackware:

hugesmp.s This is the default installation kernel. If possible,
you can save a bit of RAM later (and some ugly warnings at
boot time or when trying to load modules when the driver is
already built-in) by switching to a generic kernel. In this
case that would be gensmp.s, which is a similar kernel but
without filesystems and many of the less common drive
controllers built in. To support these (at the very least
your root filesystem), an initrd (actually an initramfs)
is required when a generic kernel is used. Previous
versions of Slackware used an ext2 filesystem for this, but
now a filesystem-less dynamic kernel-based directory
structure is used. A big advantage of this is that the size
usable by the initrd is only limited by the amount of RAM in
the machine. A disadvantage is that the generic kernels no
longer include *any* filesystems besides romfs, so old
initrd.gz files are not usable (they would have needed new
modules anyway), and it is trickier to get a custom binaries
or modules or whatever into the installer for guru-install
purposes. It's not impossible though -- think tar to/from a
device such as a USB stick, or leveraging ROMFS.

gensmp.s The trimmed down, more modular version of hugesmp.s. This
can be switched to, after setting up an initrd and
reinstalling LILO. It is packaged as a .txz, and can be
found on the installed system as:
/boot/vmlinuz-generic-smp-2.6.33.4-smp

Avatar utente
ZeroUno
Staff
Staff
Messaggi: 4929
Iscritto il: ven giu 02, 2006 14:52
Nome Cognome: Matteo Rossini
Slackware: current
Kernel: slack-current
Desktop: ktown-latest
Distribuzione: 01000000-current
Località: Roma / Castelli
Contatta:

Re: kernel-generic vs kernel-huge

Messaggioda ZeroUno » mar nov 09, 2010 11:04

il kernel-*-smp supporta i sistemi multiprocessore e/o multicore ma è consigliato anche se hai un solo processore monocore; il non smp viene usato in caso il smp dia problemi.

il kernel huge ha compilati builtin gran parte dei driver, il kernel generic solo un piccolo set indispensabile, gli altri si caricano runtime come modul

di contro il kernel huge è grande il doppio del kernel generic

il kernel huge viene utilizzato in fase di installazione, in modo da non dover fare un riconoscimento dell'hardware per caricare i moduli ma avere tutto a portata di mano, oppure in fase di rescue.

Nel kernel generic non hai il filesystem ext3 e ext4, così non puoi fare il boot della macchina in modo normale ma devi creare un initrd. Per dettagli vedi /boot/README.initrd
Il mio consiglio è quello di mettere, in lilo.conf, una entry per il kernel generic, che è quella che utilizzerai in fase normale, con relativo initrd (ricordarsi che va aggiornato ad ogni upgrade del kernel), e una entry kernel huge da usare in caso l'initrd non funge, magari con l'aggiunta della riga 'append="3"' per non entrare in runlevel 4 (che non serve in un rescue)

Ciao
01
Packages finder: slakfinder.org | Slackpkg+, per aggiungere repository a slackpkg

Codice: Seleziona tutto

1011010 1100101 1110010 1101111 - 0100000 - 1010101 1101110 1101111

Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Slackware: Slackware64-current
Kernel: 4.4.12
Desktop: dwm
Distribuzione: Windows 10 Pro
Località: Lecce
Contatta:

Re: kernel-generic vs kernel-huge

Messaggioda hashbang » mar nov 09, 2010 12:59

Come ha detto ZeroUno, il kernel generic ha bisogno di un initrd per poter funzionare. Lo huge, no.
Io personalmente propendo per il kernel huge (che si può definire un kernel ibrido). Infatti tendo a escludere i generic dall'installazione, in quanto reputo che i driver di base della macchina debbano stare nell'immagine del kernel e non debbano essere caricati come moduli.

A livello di prestazioni, non ti so dire. Però se non ricordo male un kernel statico (o anche ibrido) tende a essere molto più performante, nel caso in cui i driver compilati siano "essenziali" (vale a dire che il kernel contiene solo i TUOI driver).
Il kernel generic, però, ha un vantaggio: Se hai bisogno di compilare un driver, non hai bisogno di ricompilare il kernel per intero.

Questo però lo si può ovviare con un kernel ibrido, dove i driver di base (chipset, file system, usb ecc.) si trovano nell'immagine (difficilmente dovrai compilarli in seguito). Mentre i driver di supporto li compili come moduli (supporti specifici per periferiche usb, driver webcam ecc.). Pertanto non avrai bisogno di un initrd (a meno di configurazioni particolari, come il bootsplash) e avrai la possibilità di scaricare e/o caricare i moduli esterni per un supporto specifico, qualora dovessi averne bisogno.
There's a certain kind of programmer who'll look at any problem and say, 'I know, I will use XML.' Now he has two problems.

Stack is the new term for "I have no idea what I'm actually using". [Erich Schubert]

Avatar utente
navajo
Staff
Staff
Messaggi: 3884
Iscritto il: gio gen 08, 2004 0:00
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)
Località: Roma

Re: kernel-generic vs kernel-huge

Messaggioda navajo » mar nov 09, 2010 13:38

atomix600 ha scritto:Come ha detto ZeroUno, il kernel generic ha bisogno di un initrd per poter funzionare. Lo huge, no.
Io personalmente propendo per il kernel huge (che si può definire un kernel ibrido). Infatti tendo a escludere i generic dall'installazione, in quanto reputo che i driver di base della macchina debbano stare nell'immagine del kernel e non debbano essere caricati come moduli.

A livello di prestazioni, non ti so dire. Però se non ricordo male un kernel statico (o anche ibrido) tende a essere molto più performante, nel caso in cui i driver compilati siano "essenziali" (vale a dire che il kernel contiene solo i TUOI driver).
Il kernel generic, però, ha un vantaggio: Se hai bisogno di compilare un driver, non hai bisogno di ricompilare il kernel per intero.

Questo però lo si può ovviare con un kernel ibrido, dove i driver di base (chipset, file system, usb ecc.) si trovano nell'immagine (difficilmente dovrai compilarli in seguito). Mentre i driver di supporto li compili come moduli (supporti specifici per periferiche usb, driver webcam ecc.). Pertanto non avrai bisogno di un initrd (a meno di configurazioni particolari, come il bootsplash) e avrai la possibilità di scaricare e/o caricare i moduli esterni per un supporto specifico, qualora dovessi averne bisogno.


Anche io uso un kernel huge.
Se hai un pc recente, non vuoi sbatterti in ricompilazioni, e magari aggiungi un accessorio ogni tanto al pc, l huge va benissimo.


Torna a “Slackware”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite