Pagina 1 di 2

Slackware e alcune domande

Inviato: dom mar 23, 2014 18:24
da Windmill
Salve, più che una richiesta di aiuto questo post vuole essere un post per chiedere informazioni e per sapere le vostre opinioni. Io ho provato diverse distribuzioni Linux in 2 anni, e ora vorrei saperne di più su Slackware.
Ho provato per un po' Slackware sul pc, il problema più grande che mi pungo però è quello relativo ai pacchetti. Molti trovano che questo sia un privilegio di Slackware, ma vorrei chiarimenti. Ad esempio, come si fa quando si deve installare roba tipo un DE o altro che richiede tante dipendenze?
Inoltre mettiamo il caso io voglia installare un sistema minimale, poichè non c'è un gestore di pacchetti e non c'è niente installato, come vado poi a cercare e scaricare il software da installare? Voi come vi comportate? Spero di essermi spiegato. Un'altra domanda che mi pongo è quella relativa all'aggiornamento del software. Slackware 14.1 è uscita da poco e quindi ha software abbastanza aggiornato, ma poi dopo un po' c'è il rischio che diventi come Debian dove si hanno versioni datate del software oppure posso comunque installare l'ultima versione ad esempio del browser o di virtualbox?
Un'ultima domanda che vorrei porre, avendo usato Gentoo, ho visto che c'è qualcosa di simile anche su Slackware, gli slackbuilds, giusto? funzionano in molto simile agli ebuild di gentoo?

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: dom mar 23, 2014 20:50
da tornadomig
ciao windmill e piacere mio della conoscenza. uso anche io gentoo ma al contrario tuo son partito da slackware per arrivare a gentoo. comunque sia son partito da altre cose prima di slack* :D

perdona la mia pigrizia, le cose che chiedi non sono poche e da spiegare ce ne sarebbe. in 2 o 4 righe non sarebbe esauriente. io provo cosi', sperando che a te possa far piacere. ti metto un video di una persona che io stimo molto anche se non ho mai avuto il piacere di confrontarmi e conoscere ma mi piace davvero come ha sviluppato e spiegato la materia slackware. a dire il vero qui su questo forum sono davvero tante le persone che hanno contribuito a far conoscere e apprezzare questa fantastica distro. =D> il video e' di ponce, alias matteo bernardini. lui segue anche lo sviluppo di alcuni pacchetti nella comunita' di slackbuilds.org a cui tanti attingono.
mettiti le cuffie perche' l'audio non e' dei migliori ma e' comprensibile, vi son rumori di sottofondo che disturbano un po' l'ascolto. a me comunque e' piaciuta molto ed e' ben spiegata. ti introdurra' nella materia slack*. vi sono poi i vari wiki per perfezionarsi. spero che per iniziare vada bene, poi per il resto chiedi pure. qui la gentilezza e' di casa ;)

http://www.youtube.com/watch?v=-VlJZxtL59M

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 12:40
da Windmill
Ok grazie, il problema di fondo come ho già detto, per me è appuno la mancanza di un gestore di pacchetti, se si installano grossi software tipo xorg o un de è una palla IMO

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 12:59
da Naitso
Windmill ha scritto:Ok grazie, il problema di fondo come ho già detto, per me è appuno la mancanza di un gestore di pacchetti, se si installano grossi software tipo xorg o un de è una palla IMO


ciao permettimi di correggerti, slackware "ha" un gestore di pacchetti e si chiama pkgtools (se hai fatto un'installazione full c'è), per quanto riguarda la gestione delle dipendenze questo si, il pkgtools non le soddisfa automaticamente, spetta a chi amministra decidere cosa e se installarlo.

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 14:44
da tornadomig
@windmill

per xorg e kde, facciamo questo esempio, in slackware non ti devi preoccupare per ora. il tool slackpkg, gestore degli aggiornamenti primario, risolvera' tutto poiche' sono pacchetti insiti della distribuzione stessa. hai visto il video che ti ho suggerito? questo lo dice! leggi almeno questo:
http://www.slacky.eu/wikislack/index.php?title=Slackpkg e usa google, qualcosa scopri anche li' :)

per far partire slackpkg first time devi pero' sceglierti prima uno e uno solo mirror per la tua architettura (x86, x64, -current o -current64), magari non troppo distante da dove abiti ;)

Codice: Seleziona tutto

# nano /etc/slackpkg/mirrors
una volta scelto quello che ti garba di piu', togli il simbolo #, salva ed esci da nano. questo lo sai fare, vero?

Codice: Seleziona tutto

# slackpkg update gpg

Codice: Seleziona tutto

# slackpkg update

Codice: Seleziona tutto

# slackpkg upgrade-all

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 15:55
da Windmill
Lo so lo so, ma se io volessi per esempio installare lxde (che da quanto ho visto nell'installazione non c'é) é un casino. Oppure vlc che ha un sacco di dipendenze, ecc... Vabbé comunque appena posso esploreró piú approfonditamente.
Comunque potrei sapere che vantaggi porta la non risuluzione delle dipendenze? Giusto per curiositá.

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 17:24
da miklos
Windmill ha scritto:Comunque potrei sapere che vantaggi porta la non risuluzione delle dipendenze? Giusto per curiositá.
oltre a farti capire cosa diavolo stai installando e perchè (una volta lessi che chi impara ad usare slackware sa usare le altre distribuzioni.. il contrario non è quasi mai vero) è molto piu' semplice, laddove necessario, installare il software essenziale.
molte distribuzioni minimalistiche che pero' usano sistemi di risoluzione delle dipendenze sono fatte compilando i pacchetti in modo che siano 'minimali'
su slackware invece il pacchetto viene compilato in modo 'completo' e quindi è cura dell'utente farne una installazione minimale.

ti faccio un esempio pratico.. io uso slackware su dei server dove ho installato il linguaggio php. ora il php ha un tot di estensioni che per forza di cose portano con se altre dipendenze. in altre distribuzioni se vuoi installare il php spesso non hai altra scelta che scaricarti tutte quante le dipendenze (comprese quelle che non userai mai).
con slackware invece puoi installare anche il singolo pacchetto php e decidere tu cosa portarti dietro oppure no.

insomma.. la potenza della 'non gestione' delle dipendenze è una rottura all'inizio.. pero' se hai la voglia di rimboccarti le maniche il risultato.. secondo me.. è molto migliore.

ciau

p.s:in ogni caso la gestione delle dipendenze su slackware si puo' avere con un tool non ufficiale chiamato slapt-get (molto simile all'apt-get di debian e derivate)

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 18:54
da Windmill
Capito, php ad esempio viene compilato con supporto a tutto, però se non voglio il supporto a mysql, semplicemente non installo mysql e avrò solo ciò che voglio io. Oppure xorg viene compilato per supportare tutti i sistemi di input esistenti, poi sta all'utente scegliere cosa vuole usare. E' giusto?

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 19:19
da hashbang
Windmill ha scritto:Slackware 14.1 è uscita da poco e quindi ha software abbastanza aggiornato, ma poi dopo un po' c'è il rischio che diventi come Debian dove si hanno versioni datate del software oppure posso comunque installare l'ultima versione ad esempio del browser o di virtualbox?
Slackware esce all'incirca una volta all'anno. Il che ti permette di compilare per conto tuo anche le versioni più recenti di Firefox o Chromium senza problema alcuno.
Poi se cerchi una toolchain sempre aggiornata all'ultima release disponibile, è un altro paio di maniche.

Windmill ha scritto:Ok grazie, il problema di fondo come ho già detto, per me è appuno la mancanza di un gestore di pacchetti, se si installano grossi software tipo xorg o un de è una palla IMO
Con tutto il rispetto, ma se reputi questo metodo una palla, mi sa che hai sbagliato distribuzione.

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 22:45
da tornadomig
ma se io volessi per esempio installare lxde (che da quanto ho visto nell'installazione non c'é) é un casino. Oppure vlc che ha un sacco di dipendenze


se ti vuoi installare lxde dopo una full di slackware (e non so ancora tu che cosa ti sia installato come architettura) basta cercare sul sito di ponce. i pacchetti li ha creati lui con tutte le dipendenze. una volta l' ho installato giusto per vedere come era. ma sono, ahime', amante di kde percio'...
http://slackware.ponce.cc/blog/2010/08/23/easily-build-yourself-lxde-with-sbopkg/
per vlc scoprirai presto che ci sono vie diverse, delle alternative...
per le cose piu' aggiornate c'e' la slackware versione -current e -current64 se ci tieni ad avere pacchetti piu' recenti.

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 23:32
da miklos
Windmill ha scritto:Capito, php ad esempio viene compilato con supporto a tutto, però se non voglio il supporto a mysql, semplicemente non installo mysql e avrò solo ciò che voglio io.
esatto.. con le dovute eccezioni il concetto è questo :)
comunque, aldilà di gusti personali, tieni conto che, come forse ti è già stato detto.. l'installazione full di slackware porta con se tutto cio' che ti serve per un utilizzo quotidiano.
ci sono desktop leggeri (blackbox, fluxbox, xfce) e complessi come kde.
per il settore multimediale trovo che sia, a mio parere, un po' bistrattato ma c'e' mplayer che non ha niente da invidiare a vlc (a parte forse qualche funzione un po' piu' "inusuale" che magari serve a te)
insomma.. io una volta installata la full.. come desktop installo poco altro per avere un sistema completamente funzionante.

in ogni caso il mio modesto parere, se hai tempo/voglia di imparare cose nuove e sei stufo delle cose 'precotte', è di dargli un occasione a slackware perchè non ti deludera :)

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: sab apr 05, 2014 23:41
da miklos
ah poi dimenticavo un'altra cosa... non sempre il software migliore è quello aggiornato all'ultima versione :) io lo vedo con chrome... esce una versione a settimana ma da quel poco che lo seguo poche volte ci sono grosse novità.. il piu' del tempo viene, giustamente, speso a sistemare errori e problemi introdotti con le suddette grosse novità
il creatore di slackware in questo ha voluto seguire una precisa filosofia..meglio software stabile, a costo di aggiornamenti rari, piuttosto che software all'ultimo grido con problemi di gioventu :)

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: dom apr 06, 2014 7:21
da Rama
Windmill ha scritto:Ok grazie, il problema di fondo come ho già detto, per me è appuno la mancanza di un gestore di pacchetti, se si installano grossi software tipo xorg o un de è una palla IMO

se vuoi c'è slapt-get, anche in grafica come gslapt, che non avrà i poteri della supermucca ma funziona bene;
comunque se usi un po' la Slack ti accorgerai di fare benissimo a meno del gestore delle dipendenze;

r

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: dom apr 06, 2014 18:56
da Windmill
hashbang ha scritto:
Windmill ha scritto:Ok grazie, il problema di fondo come ho già detto, per me è appuno la mancanza di un gestore di pacchetti, se si installano grossi software tipo xorg o un de è una palla IMO
Con tutto il rispetto, ma se reputi questo metodo una palla, mi sa che hai sbagliato distribuzione.

Il problema è che si perde molto tempo quando si installano pacchetti grossi, comunque @miklos non so, forse è un'impressione mia, ma ho notato che vlc riproduce video più nitidi rispetto a tutti gli altri player che ho provato

Re: Slackware e alcune domande

Inviato: ven apr 11, 2014 2:31
da Meskalamdug
Windmill ha scritto: Un'altra domanda che mi pongo è quella relativa all'aggiornamento del software. Slackware 14.1 è uscita da poco e quindi ha software abbastanza aggiornato, ma poi dopo un po' c'è il rischio che diventi come Debian dove si hanno versioni datate del software oppure posso comunque installare l'ultima versione ad esempio del browser o di virtualbox?

Uno dei vantaggi di slackware è il non avere,e spero rimanga sempre così,nessun distributore di pacchetti.
Installi quello che vuoi,se sei bravo puoi anche reinstallare parti fondamentali,io anni fa installai xorg-7
che al tempo era molto ambito in quanto portava l'estensione aiglx(i più anziani ricorderanno...).
Ovviamente salvo casi eccezionali parti come X o le libc non andrebbero mai aggiornate a mano in quanto si tratta di componenti fondamentali che rischiano di rendere instabile o difettoso il sistema(da X dipendono tutti i programmi grafici,da libc..tutto).
Per quanto riguarda programmi come firefox,virtualbox ma anche openoffice o altri vai tranquillo,salvo sorprese potrai sempre mettere le ultime versioni,ti consiglio di usare gli slackbuilds,che sono semplicissimi script shell.