Pagina 1 di 3

Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 10:02
da ZeroUno
Ciao a tutti.

Stiamo cambiando infrastruttura portando slacky su altra piattaforma.
La transizione impiegherà un po' di tempo durante il quale potrebbero esserci down del servizio o possibili malfunzionamenti a tratti.

Cambieranno alcune cose.
Alcuni cambiamenti saranno visibili, altri no.
La più importante credo sia l'https che verrà eliminato perché la nuova infrastruttura non lo consente, quindi chi ha tra i bookmarks slacky.eu puntato in https è pregato di cambiare il puntamento.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:15
da lablinux
cosi tanto per non farmi gli affari miei, perché questa migrazione?
PS la risposta non è dovuta.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:22
da ZeroUno
Domanda lecita.
Abbiamo cambiato gestore perché l'attuale costava troppo.
Da quando abbiamo attivato l'attuale server le tecnologie sono avanzate e i prezzi sono scesi, ma ovviamente nessuno ti dice "egregio cliente, ti facciamo pagare di meno" :), quindi ci spostiamo altrove.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:28
da lablinux
Grazie.

ZeroUno ha scritto: "egregio cliente, ti facciamo pagare di meno"
:D :D :D
L'attenzione al cliente è decisamente bassa (come succede spesso in Italia) e cosi si perdono i clienti.

Altra domanda su che servizio "ci" spostiamo? Lo chiedo perché mi piacerrebe fare un "sitarello" (in Django o Rails) senza svenarmi.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:31
da ZeroUno
ovh ma ci sono anche altri provider che hanno prezzi bassi... tutto sta a vedere le esigenze (spazio, db, mail,...).

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:36
da lablinux
Grazie, ora gli do un'occhiata.
Poche pretese ad usarlo saremo io e mia moglie che "userei" come tester :D

Avevo provato AWS ma per le mie esigenze l'ho trovato complicato.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:57
da miklos
La faccio anche io una domanda alla quale rispondere non è obbligatorio
ZeroUno ha scritto:Cambieranno alcune cose.
Alcuni cambiamenti saranno visibili, altri no.
il repository dei pacchetti è al sicuro!? :D

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 11:59
da ZeroUno
È stata una dura scelta, ma alla fine abbiamo optato per un SI.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 12:05
da lablinux
ZeroUno ha scritto:È stata una dura scelta, ma alla fine abbiamo optato per un SI.

Immagino ... non avete optato, avete lottato con la tastiera tra i denti e i soppraffatti del no sono stati deportati su ubunut-it :D :D :D

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 16:04
da hashbang
ZeroUno ha scritto:La più importante credo sia l'https che verrà eliminato perché la nuova infrastruttura non lo consente, quindi chi ha tra i bookmarks slacky.eu puntato in https è pregato di cambiare il puntamento.
Ok, allora devo togliere la regola su HTTPSEverywhere che faceva redirect in automatico su HTTPS.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 16:13
da conraid
hashbang ha scritto:
ZeroUno ha scritto:La più importante credo sia l'https che verrà eliminato perché la nuova infrastruttura non lo consente, quindi chi ha tra i bookmarks slacky.eu puntato in https è pregato di cambiare il puntamento.
Ok, allora devo togliere la regola su HTTPSEverywhere che faceva redirect in automatico su HTTPS.


Puoi anche non farlo. OVH ha il certificato suo, quindi non valido per slacky.eu, ma semplicemente ti viene l'avviso che il sito è inaffidabile, aggiungi eccezione e vivi felice.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: mer mar 09, 2016 19:27
da Trotto@81
Grazie per il vostro impegno.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: sab apr 02, 2016 13:49
da ZeroUno
Nuova casa per Slacky.eu
Non è uno scherzo. Infatti siamo al 2 Aprile e non al primo.
Slacky.eu è adesso in una nuova casa, una casa più accessoriata della precedente, più economica, con meno slack, ma speriamo altrettanto comoda. Se nel corso del trasloco avete qualche problema nella fruizione dei servizi, o non trovate qualche mobile al suo solito posto, non preoccupatevi. Mettetevi comodi sul divano, o sulla tazza ad escremeditare Emoticon wink, ed attendete che tutti i mobili e servizi siano stati traslocati.
E se vedete ancora il vecchio server, attendete la propagazione dei dns.
Happy Slack a tutti!


Se qualcuno ancora non si è fermato sulla home o su facebook, l'avrete ormai capito dalla nuova veste grafica del forum.

Abbiamo cercato di fare del nostro meglio.
Ora tocca a voi. Segnalate quì:
1) bug rimasti post-migrazione
2) idee per migliorie

La pagina è accedibile anche in https, ma il certificato non è quello di slacky, quindi otterrete un bel rosso fuoco..., ma poi potete navigare in sicurezza.

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: sab apr 02, 2016 14:57
da miklos
ZeroUno ha scritto:Se qualcuno ancora non si è fermato sulla home o su facebook, l'avrete ormai capito dalla nuova veste grafica del forum.
io me ne sono accorto durante la giornaliera visita mattutina :)
grazie per il lavoro che fate per noi.
l'unica cosa che ho notato io che non funziona è il link in home page al repository. credo che manchi un alias all'indirizzo http://repository.slacky.eu/

grazie di nuovo a tutti voi dello staff:)

Re: Migrazione slacky.eu

Inviato: sab apr 02, 2016 15:04
da ZeroUno
no, c'era rimasta la pagina di oscuramento

grazie per la segnalazione