c#

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
lamarozzo
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 732
Iscritto il: gio 14 lug 2005, 0:00
Desktop: xfce
Distribuzione: archlinux
Località: Roma

c#

Messaggio da lamarozzo »

Un recente post mi ha ispirato questa domanda.

Sarei molto curioso di sapere le impressioni di qualcuno che ha provato a usare c# e magari più in generale .Net. Non mi interessa tanto un confronto tra la versione Microsoft e Mono. Piuttosto ero curioso di sapere se è una buona tecnologia, quali sono le caratteristiche salienti del linguaggio, e se è vero che aiuta a sviluppare applicazioni in modo più rapido di altri linguaggi.

La mia tentazioni sarebbe di snobbare immediatamente questi prodotti targati M, però ne ho sentito parlare bene da diverse persone e quindi mi è sorta la curiosità.

Simone_R
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 218
Iscritto il: mar 12 apr 2005, 0:00
Contatta:

Re: c#

Messaggio da Simone_R »

lamarozzo ha scritto:Un recente post mi ha ispirato questa domanda.

Sarei molto curioso di sapere le impressioni di qualcuno che ha provato a usare c# e magari più in generale .Net. Non mi interessa tanto un confronto tra la versione Microsoft e Mono. Piuttosto ero curioso di sapere se è una buona tecnologia, quali sono le caratteristiche salienti del linguaggio, e se è vero che aiuta a sviluppare applicazioni in modo più rapido di altri linguaggi.

La mia tentazioni sarebbe di snobbare immediatamente questi prodotti targati M, però ne ho sentito parlare bene da diverse persone e quindi mi è sorta la curiosità.
c# e' un liguaggio ad alto livello per molti versi simile a Java.
Con molti punti positivi rispetto a Java.
In pratica ho apprezato il fatto che privilegia gli aspetti pratici della programmazione ripetto ai formalismi teorici.
Quindi per quanto riguarda il liguaggio direi che ho avuto un impressione positiva.

.NET l'ho visto poco comunque non mi ha dato una impressione molto positiva. (da questo punto di vista e' meglio Java).
Non mi piaceva l'assenza (o inssufficiente) astrazione nelle strutture di classi.

Provalo e trai le tue conclusioni ..... se conosci Java lo impari molto rapidamente.

Da non confodere col c++ che e molto diverso da c#.

Avatar utente
Sari
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 584
Iscritto il: mer 16 feb 2005, 0:00
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.24
Desktop: Gnome
Località: Verona

Messaggio da Sari »

Be il framework .net è senza ombra di dubbio una dei progetti migliori di Microsoft.
Insomma, ha esteso il concetto di Java (rendere il codice indipendente rispetto alla macchina) al linguaggio di programmazione stesso. Entrambi si poggiano sull'idea della macchina virtuale e della compilazione Just in time (a tempo di esecuzione) per ottenere una velocità di esecuzione accettabile per la maggior parte elle applicazioni, ma .Net permette, tramite l'uso di librerie condivise, di utilizzare qualsiasi linguaggio compatibile con la piattaforma (di cui esista in buoan sostanza un compilatore in grado di generare bytecode compatibile).

Dall'esperienza che ho avuto con java, se non si hanno particolari esigenze, l'idea di usare una macchina virtuale semplifica notevolmente il lavoro.

Voglio fare un appunto, Mono è compatibile con .net ma rimane solo un framework che sfrutta l'idea che sta alla base di .net. Gli strumenti messi a disposizione da Mono non sono quelli messi a disposizione da Microsoft .net ;) indi non c'e' molto da snobbare. Alla fine Mono sfrutta le idee di Microsoft, che a sua volta ha sfruttato le idee di Sun ;)

Avatar utente
ZeD
Linux 1.x
Linux 1.x
Messaggi: 112
Iscritto il: ven 28 ott 2005, 12:30
Slackware: 12.1
Località: Terra

Messaggio da ZeD »

Se vuoi sapere la mia, C# (ex J#) e' Java targato MS, quindi con (a volte carucce, altre volte no, in generale) tante librerie (.NET alla fine quello e'... J2EE made by MS)
tuttavia, a livello di linguaggio, io ritengo python e ruby (al limite anche perl, se gia' lo conosci E sei molto disciplinato nello scrivere codice) molto piu' produttivi di java e C#, nel senso che un dato compito viene scritto in python con circa un quinto delle linee di codice java.

Al limite dai un'occhiata a http://www.python.it :D

Avatar utente
gioco
Packager
Packager
Messaggi: 900
Iscritto il: dom 19 giu 2005, 0:00
Slackware: last stable
Località: in the court of the Wesnoth king
Contatta:

Messaggio da gioco »

Vado un po' OT:
ZeD ha scritto:...tuttavia, a livello di linguaggio, io ritengo python e ruby (al limite anche perl, se gia' lo conosci E sei molto disciplinato nello scrivere codice) molto piu' produttivi di java e C#, nel senso che un dato compito viene scritto in python con circa un quinto delle linee di codice java.

Al limite dai un'occhiata a http://www.python.it :D
E' proprio l'impressione che mi sta dando il python. Sono un appassionato di java, ma devo dire che questo python è davvero sorprendente. Ho appena iniziato con python quindi voglio comunque aspettare di usarlo per un progetto di una certa grandezza prima di sparare sentenze.

Per un confronto con java: http://www.ferg.org/projects/python_jav ... y-side.htm

Scusate l'OT, magari la prossima volta apriamo direttamente un topic su python ;)

Avatar utente
lamarozzo
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 732
Iscritto il: gio 14 lug 2005, 0:00
Desktop: xfce
Distribuzione: archlinux
Località: Roma

Messaggio da lamarozzo »

Si, Python è davvero ottimo. L'ho usato diverse volte, sia per lo scripting che per progetti un po' più complessi. E poi è davvero multipiattaforma, nel senso che praticamente tutto il linguaggio si può usare indifferentemente su Windows, Linux o altre piattaforme (compreso il modulo os che è quello che più ha a che fare con il sistema operativo sottostante).

L'impressione che ho ricavato da .Net invece è che, pur essendo un'ottima tecnologia, al 100% gira solo su Windows e che la controparte per Linux (Mono) copre solo una certa parte delle funzionalità.

La mia perplessità nasce dal fatto che ho sentito da alcuni amici (ma magari non fanno testo) che .Net sta prendendo molto piede dal punto di vista commerciale, intaccando addirittura la posizione di Java. Insomma di questo passo continuerà ad aumentare il software che gira solo su Windows, con tutti i problemi che questo crea alla diffusione del Pinguino.

Vabbè, era solo uno sfogo.

beato_angelico256
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 578
Iscritto il: lun 2 mag 2005, 0:00

Messaggio da beato_angelico256 »

bhe, ma phyton è interpretato, non compilato (se nn mi sbaglio) ...

Avatar utente
Sh4DoW
Linux 1.x
Linux 1.x
Messaggi: 155
Iscritto il: mar 15 feb 2005, 0:00

Messaggio da Sh4DoW »

Dopo aver studiato a fondo le tecnologie.. posso dire che Java è un grande linguaggio, e tutt'ora lo uso per programmare ma l'idea che si trova alla base di .Net è molto più ampia. L'unico difetto del FrameWork è che è per WINDOWS. Per sviluppare nel sistema Microsoft, .Net è una tranquillità. Ha una valanga di librerie e si possono fare applicazioni molto belle e funzionali in pochissimo tempo. L'unica cosa che sotto linux secondo me gli assomiglia, è la programmazione C++ attraverso le Qt che stanno diventando delle librerie funzionalissime.
Per chi sviluppa su Windows consiglio .Net... per chi vuole sviluppare multipiattaforma... e ora di passare a Qt.. anche se alla fine Java si dimostra sempre un buon linguaggio, anche se con alcuni difetti.

bit123
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 350
Iscritto il: dom 27 nov 2005, 16:26
Località: Catania
Contatta:

Messaggio da bit123 »

Aprite questa porta e poi mi direte:
http://www.python.it

ewix
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 20
Iscritto il: lun 23 ott 2006, 8:09

Messaggio da ewix »

concordo, alemo in parte, con quanto sopra scritto: ho usato c# in diverse occasioni e l'ho trovato abbastanza funzionale, molto più di vb.net per esempio, tanto per rimanere nell'ambito del vsstudio. La pecca fondamentale del .net è, appunto, la mancanza di portabilità. Inoltre c'è da notare una cosa: con il .net come saprete è possibile sviluppare sia applicazioni desktop che web. Nella mia esperienza le applicazioni desktop possono funzionare, quelle web invece no. Quando si utilizza un database di backend per applicazioni di grossa portata trovo il .net farraginosissimo e decisamente lento. per le web application preferisco decisamente php.

Avatar utente
Litie
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 291
Iscritto il: sab 26 nov 2005, 11:30
Località: Pavia
Contatta:

Messaggio da Litie »

Dai dai.....facciamo una bella comparazione dei linguaggi di programmazione....la cosa mi interessa davvero molto.

Ad esempio, quanto MONO e' inferiore a .NET? in cosa latita?

.NET e' davvero il futuro della programmazione?

e python? che caratteristiche importanti ha?


Chiedo lumi, io di questo sono completamente ignorante....

Avatar utente
Sari
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 584
Iscritto il: mer 16 feb 2005, 0:00
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.24
Desktop: Gnome
Località: Verona

Messaggio da Sari »

ewix ha scritto:concordo, alemo in parte, con quanto sopra scritto: ho usato c# in diverse occasioni e l'ho trovato abbastanza funzionale, molto più di vb.net per esempio, tanto per rimanere nell'ambito del vsstudio. La pecca fondamentale del .net è, appunto, la mancanza di portabilità. Inoltre c'è da notare una cosa: con il .net come saprete è possibile sviluppare sia applicazioni desktop che web. Nella mia esperienza le applicazioni desktop possono funzionare, quelle web invece no. Quando si utilizza un database di backend per applicazioni di grossa portata trovo il .net farraginosissimo e decisamente lento. per le web application preferisco decisamente php.
Mhm sul lato Web concordo, ha esattamente quello che non serve nel Web (la macchinosità). Sul lato dello sviluppo permette di semplificare le cose notevolmente e apre molte strade, ma dal versante Web, anche per quanto riguarda l'implementazione di Ajax (Ajax.Net) non è nemmeno da paragonare a PHP+MySQL+JavaScript+XML.

Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
Messaggi: 4611
Iscritto il: mer 28 lug 2004, 0:00
Nome Cognome: Nino
Slackware: current
Kernel: 4.14.x
Desktop: KDE
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Messaggio da aschenaz »

beato_angelico256 ha scritto:bhe, ma phyton è interpretato, non compilato (se nn mi sbaglio) ...
Forse dico una castroneria, ma le applicazioni python si possono compilare.
Ora, non so bene sotto Linux, ma sotto win esiste py2exe che permette di creare un pacchetto eseguibile dai sorgenti python (i file ottenuti, però, hanno il difetto, secondo me, di essere troppo voluminosi).
Io sono anni che non lo uso, ma in passato l'ho sperimentato un po'. Ci ho fatto questa cosina, in integrazione con Sqlite:
http://ninobi.altervista.org/index.php?page=detail&id=7 (copia-incolla se non linka direttamente)
Comunque, per quanto ne possa capire io, il python è veramente potente ed ha anche una sintassi molto personale e intrigante.
Ciao,
nino

Avatar utente
Sari
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 584
Iscritto il: mer 16 feb 2005, 0:00
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.24
Desktop: Gnome
Località: Verona

Messaggio da Sari »

ninobi ha scritto:
beato_angelico256 ha scritto:bhe, ma phyton è interpretato, non compilato (se nn mi sbaglio) ...
Forse dico una castroneria, ma le applicazioni python si possono compilare.
Ora, non so bene sotto Linux, ma sotto win esiste py2exe che permette di creare un pacchetto eseguibile dai sorgenti python (i file ottenuti, però, hanno il difetto, secondo me, di essere troppo voluminosi).
Io sono anni che non lo uso, ma in passato l'ho sperimentato un po'. Ci ho fatto questa cosina, in integrazione con Sqlite:
http://ninobi.altervista.org/index.php?page=detail&id=7 (copia-incolla se non linka direttamente)
Comunque, per quanto ne possa capire io, il python è veramente potente ed ha anche una sintassi molto personale e intrigante.
Ciao,
nino
Qualsiasi linguaggio puo' essere compilato per restituire linguaggio macchina (assembler da compilare con i compilatori assembler), a partire da Java... ma che senso ha compilare? Si perde l'idea principale del linguaggio e cioè l'astrazione dalla macchina ;). Anzi, ti dirò di piu', le moderne virtual machine, CLI o JRE ad esempio, compilano il bytecode Just in Time, a tempo di esecuzione, cosi' da guadagnare in velocità.

Per quanto riguarda la sintassi, ogni linguaggio ha le sue peculiarità, la sintassi per eccellenza è quella che piu' si adatta alle esigenze del programma. Ad esempio per sviluppare utilizzando Pattern risulata molto comoda la sintassi Java.

smtux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 977
Iscritto il: gio 1 set 2005, 0:00
Slackware: 12.0
Località: somewhere in the time

Messaggio da smtux »

ninobi ha scritto:
beato_angelico256 ha scritto:bhe, ma phyton è interpretato, non compilato (se nn mi sbaglio) ...
Forse dico una castroneria, ma le applicazioni python si possono compilare.
Ora, non so bene sotto Linux, ma sotto win esiste py2exe che permette di creare un pacchetto eseguibile dai sorgenti python (i file ottenuti, però, hanno il difetto, secondo me, di essere troppo voluminosi).
Io sono anni che non lo uso, ma in passato l'ho sperimentato un po'. Ci ho fatto questa cosina, in integrazione con Sqlite:
http://ninobi.altervista.org/index.php?page=detail&id=7 (copia-incolla se non linka direttamente)
Comunque, per quanto ne possa capire io, il python è veramente potente ed ha anche una sintassi molto personale e intrigante.
Ciao,
nino
interessante quello che hai scritto...

volevo sapere gli strumenti che hai usato, ho visto che nel repository di slacky c'è già il pacchetto wxpython per la 11.
per creare la gui che ide hai usato? io volevo usare kdevelop che di per sè usa le tk con librerie grafiche... py2exe l'hai compilato sulla tua slackware?

thanks...

Rispondi