Pagina 2 di 3

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: mer gen 29, 2014 15:55
da daniele50
Buongiorno a tutti!
Torno sull'argomento perché ad oggi ancora non so cosa mi fa saltare il differenziale...

Oggi pomeriggio (io sono al lavoro ma la mia compagna è a casa) è saltato il differenziale generale.
Alzando l'interruttore per ripristinare la corrente è saltato il magnetotermico da 10A.

Ecco la configurazione dell'impiano:
Immagine

Perché salta prima il differenziale generale e poi, quando lo riattivo, salta il magnetotermico da 10A?

Secondo voi, come posso trovare la causa di questo problema che si verifica in modo random?
Mesi fa rimasi senza corrente per tre volte in una settimana, ora sono passati mesi senza problema, fino ad oggi...

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: mer gen 29, 2014 17:52
da brg
daniele50 ha scritto:Oggi pomeriggio (io sono al lavoro ma la mia compagna è a casa) è saltato il differenziale generale.
Alzando l'interruttore per ripristinare la corrente è saltato il magnetotermico da 10A.


Hai dovuto fare forza per rialzare il differenziale, cioè ha opposto una resistenza insolita l'interruttore?

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: mer gen 29, 2014 19:07
da daniele50
E' la mia compagna che era in casa, lei dice che non era duro...
Quando l'hai rialzato però è scattato subito il magnetotermico da 10a, poi ha riattivato anche quello...

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: gio gen 30, 2014 21:51
da Naitso
daniele50 ha scritto:Ecco la configurazione dell'impiano:
Immagine


Ciao daniele50 sei sicuro al 100% che lo schema sia corretto? ovvero se abbassi il "differenziale magnetotermico (generale) il frigo e i lampioni esterni rimangono accesi o si spengono?
Se lo schema è corretto ed il problema è nei "lampioncini" ti dovrebbe scattare il "differenziale (lampioni esterni)" o "il contatore" direttamente.

Quando riattivi il "(generale)" l'interuttore da 10A (che immagino faccia solo le luci interne) potrebbe scattare se hai lampade particolari che utilizzano trasformatori torroidali per esempio e alla riattivazione è richiesto uno spunto troppo alto che fa "scattare" l'interruttore.

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: gio gen 30, 2014 22:32
da aschenaz
A me succedeva una cosa del genere e poi ho scoperto che si trattava di condensa che si formava in una cassetta di contatti sopra il frigo (anzi per la precisione sopra il congelatore: erano messi a colonna nella cucina componibile). Risolto quello, tutto ok.
In ogni caso, potrebbe trattarsi di un'infiltrazione d'acqua in qualche cassetta...

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: lun feb 03, 2014 13:04
da daniele50
Scusate il ritardo nella risposta,
lo schema è corratto, quindi quando scatta il differenziale generale, il frigo ed i lampioncini rimangono accesi.
Ho distribuito in questo modo proprio per poter escludere (o dare la colpa) ai vari settori.
Prima era tutto sotto un'unico differenziale (quello che chiamo generale) e quindi non riuscivo a capire qual'era il problema. Ora almeno so che non è il frigorifero e non sono i lampioncini.

Accade in modo così casuale che comincio a pensare che il differenziale generale sia particolarmente sensibile e scatta anche con interferenze esterne... Potrei al limite cambiare quello...

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: lun feb 03, 2014 14:53
da Naitso
daniele50 ha scritto:Scusate il ritardo nella risposta,
lo schema è corratto, quindi quando scatta il differenziale generale, il frigo ed i lampioncini rimangono accesi.
Ho distribuito in questo modo proprio per poter escludere (o dare la colpa) ai vari settori.
Prima era tutto sotto un'unico differenziale (quello che chiamo generale) e quindi non riuscivo a capire qual'era il problema. Ora almeno so che non è il frigorifero e non sono i lampioncini.

Accade in modo così casuale che comincio a pensare che il differenziale generale sia particolarmente sensibile e scatta anche con interferenze esterne... Potrei al limite cambiare quello...


daniele50, hai qualche lampadario particolare? magari in bassa tensione?

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: lun feb 03, 2014 15:00
da daniele50
Non credo, ho solo lampadine con filamento a basso consumo (una su lampada con potenziometro) e lampadine a risparmio energetico.

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: dom feb 09, 2014 10:14
da daniele50
Eccomi qua...

Mi rifaccio vivo perché mi sono svegliato alle 09:45 ed ho notato la luce di emergenza accesa: ci risiamo...
E' saltato il differenziale generale, un bticino G723/25AC, che ho scoperto che è un differenziale puro e non anche un magnetotermico, quindi il disegno che avevo fatto è errato.
Un altro errore che ho fatto la volta precedente è che il magnetotermico che era scattato al riarmo era quello ad 16A e non quello da 10A, quindi niente possibile problema alle lampade...

Scattando direttamente il differenziale mi viene da pensare:
o c'è una disporsione (magari qualche elettrodomestico che scarica male), o ci sono forti interferenze esterne (però i vicini con impianto i dentico non hanno problemi), oppure il differenziale è particolarmente sensibile (troppo).

Ora vedrò di sostituirlo con uno di pari caratteristiche, così se è il differenziale difettoso risolvo il problema...

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: dom feb 09, 2014 13:53
da robbybby
Mettine uno con alta insensibilità ai disturbi (= antiperturbazione): in genere risolve.
Assicurati che sia del tipo che accetta componenti continue sovrapposte ai 50 Hz di rete: serve quando alimenti varie apparecchiature elettroniche non dotate di circuito pfc. Quelli antiperturbazione sono tutti di questo tipo.
Io sdoppierei il differenziale generale in due differenziali: uno per la linea da 10 A, e uno per quella da 16 A.

Il fatto che ai vicini non succeda non è rilevante, in questi casi. Come mi pare di aver già raccontato, qualche anno fa a un'amica scattava il differenziale tutti i giorni, dal lunedì al venerdì alle nove del mattino. Era chiaramente un disturbo, ma a nessun altro nel condominio scattava il differenziale.

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: dom feb 09, 2014 22:47
da daniele50
Se sdoppio i differenziali devono essere entrambi da 25A oppure uno da 16 e l'altro da 10?

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: lun feb 10, 2014 23:40
da robbybby
daniele50 ha scritto:Se sdoppio i differenziali devono essere entrambi da 25A oppure uno da 16 e l'altro da 10?

Il differenziale puro in genere è da 32 A (più raramente da 40 A), con 30 mA di delta I. I due magnetotermici devono rimanere da 10A e da 16A.

Volendo fare le cose in grande puoi mettere un magnetotermico da 25 A a protezione di TUTTO il quadro.
Io ho messo un differenziale selettivo da 300 mA (non 30, ma 300) con un magnetotermico da 24 A a protezione di tutto il quadro. Inoltre, protetta solo da questi due ho messo una presa di servizio, all'interno del quadro. Serve se fai lavori sull'impianto, ma ti serve una presa per trapano, o una lampadina. Chiaramente c'è una bella etichetta di pericolo che segnala la suddetta presa come non protetta.

A proposito, ce l'hai un magnetotermico a protezione del montante, appena dopo il contatore Enel, dimensionato in base alla sezione e lunghezza del cavo del montante stesso?

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: mar feb 11, 2014 0:27
da daniele50
robbybby ha scritto:A proposito, ce l'hai un magnetotermico a protezione del montante, appena dopo il contatore Enel, dimensionato in base alla sezione e lunghezza del cavo del montante stesso?


No, il magnetotermico dove ho il contatore enel non c'è.
La casa è nuova ed anche l'impianto e quindi vorrei cercare di toccarlo solo per risolvere il problema.
Poi mi verrebbe difficile mettere un magnetotermico dove ho il contatore, perché i file che escono dal contatore vanno subito nella guaina che poi arriva in casa, non c'è un quadro dove poter mettere il magnetotermico...

La mia idea è quella di togliere il differenziale puro da 25A (quello che continua a scattare) e di mettere:
- un differenziale magnettermico da 10A per la linea luci e prese 10A;
- un differenziale magnettermico da 16A per le prese 16A;
lasciando i due differenziali magnetotermici da 10A per frigorifero e lampioni esterni.

In tutto avrei 4 differenziali magnetotermici, così se scatta uno di questi, gli altri continueranno a funzionare (e non devo burttare la roba che ho nel frigorifero)...

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: mar feb 11, 2014 9:49
da robbybby
Se non hai la protezione magnetotermica alla base del montante DEVI mettere un magnetotermico puro da 25 A di protezione all'ingresso del quadro, sennò la corrente totale di cortocircuito è superiore a quella che può reggere il montante, in conseguenza della suddivisione delle linee che hai operato.

Mi ripeto ancora: se non metti un differenziale antiperturbazione, come ti ho suggerito (meglio due, separando la linea da 10A da quella da 16A) difficilmente risolvi il problema degli scatti intempestivi.

Re: Scatta il differenziale di casa :-(

Inviato: mar feb 11, 2014 14:02
da daniele50
robbybby ha scritto:Se non hai la protezione magnetotermica alla base del montante DEVI mettere un magnetotermico puro da 25 A di protezione all'ingresso del quadro, sennò la corrente totale di cortocircuito è superiore a quella che può reggere il montante, in conseguenza della suddivisione delle linee che hai operato.

Mi ripeto ancora: se non metti un differenziale antiperturbazione, come ti ho suggerito (meglio due, separando la linea da 10A da quella da 16A) difficilmente risolvi il problema degli scatti intempestivi.


Quindi mi suggerisci una configurazione del genere?

Immagine

Ho difficoltà a trovare differenziali antiperturbazione, hai dei modelli?