Pagina 1 di 1

piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mar 24 set 2019, 17:00
da cressida
Salve a tutti.
Avevo in mente di creare un piccolo sito web per una piccola azienda. L'idea era quella di usare un raspeberry pi su di una connessione internet casalinga.
Secondo voi è fattibile la cosa?

Il primo problema sarebbe quello di ottenere dall'ISP un IP statico. Non so quanto questo sia facile attualmente
Poi mi chiedo, per quanto riguarda la banda in upload, se l'ADSL casalinga possa essere sufficiente. Sul sito saranno presenti un po' di immagini, ma non mi aspetto chissà quale mole di traffico.

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mar 24 set 2019, 20:37
da ponce
il raspberry non e' un granche' come potenza di calcolo: tempo fa provai a far girare wordpress su un raspberry 1 ma faceva parecchia fatica.

se vuoi offrire un servizio professionale, secondo me, ti devi appoggiare a una macchina esterna con potenza di calcolo e banda garantita, tipo

https://www.kimsufi.com/it/server.xml

quelli, che io sappia, sono i piu' economici, se poi vuoi un grado di affidabilita' maggiore ci sono anche altre opzioni.

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mar 24 set 2019, 22:18
da brg
cressida ha scritto:Salve a tutti.
Avevo in mente di creare un piccolo sito web per una piccola azienda. L'idea era quella di usare un raspeberry pi su di una connessione internet casalinga.
Secondo voi è fattibile la cosa?
Dipende molto da che base tecnologica intendi adottare. Ad esempio un sito statico non avrebbe problemi, mentre un sito dinamico con grossi database e programmazione pesante sul lato server farebbe fatica.

Per esperienza personale, ti posso dire che con un OrangePi (un clone cinese del Raspberry) ho fatto un sito con immagini, CSS3 e un bel po' di javascript (inclusa la gestione dei cookie) e funziona tutto alla perfezione. Come server ho usato Hiawatha, perché Apache e simili sono troppo esosi per l'hardware in questione e, sinceramente, pure inutili. Ma se trovi un sistema con almeno 1GB di RAM, ci metti su un server leggero come Hiawatha o Lighttpd e non fai troppa programmazione lato server, sei a posto.
cressida ha scritto:Il primo problema sarebbe quello di ottenere dall'ISP un IP statico. Non so quanto questo sia facile attualmente
Poi mi chiedo, per quanto riguarda la banda in upload, se l'ADSL casalinga possa essere sufficiente. Sul sito saranno presenti un po' di immagini, ma non mi aspetto chissà quale mole di traffico.
Questo è semmai il punto critico. Una pagina statica piena di immagini pesanti e con fogli CSS immensi non è un problema per il server, ma lo è per la banda: di quest'ultima più ne hai, meglio è. Tieni inoltre conto che, oltre al traffico normale, avrai un sacco di bimbiminkia, pseudo pirati informatici e bot di analisi che si collegheranno al tuo server, anzi probabilmente la maggior parte delle connessioni sarà di questo tipo, quindi ti serve di configurare bene il firewall, di configurare bene il server per evitare che ti sprechino troppa banda e di avere una buona connessione cablata (niente wifi per favore).

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mer 25 set 2019, 10:36
da cressida
ponce ha scritto:il raspberry non e' un granche' come potenza di calcolo: tempo fa provai a far girare wordpress su un raspberry 1 ma faceva parecchia fatica.

se vuoi offrire un servizio professionale, secondo me, ti devi appoggiare a una macchina esterna con potenza di calcolo e banda garantita, tipo

https://www.kimsufi.com/it/server.xml

quelli, che io sappia, sono i piu' economici, se poi vuoi un grado di affidabilita' maggiore ci sono anche altre opzioni.
Appoggiarsi a un servizio esterno sarebbe probabilmente la soluzione più semplice.
Forse anche la più economica, visti i prezzi per registrare un dominio nudo.
Ma io sto considerando anche il lato "istruttivo" della questione, ovvero la possibilità di configurare e gestire il server per conto mio, anche dal punto di vista della sicurezza

Non ho in progetto di usare wordpress al momento. Un po' di PHP ci sarà, insieme a un piccolo database per gestire qualche news

C'è da dire anche che i nuovi raspberry, tipo il 3, hanno un hardware molto più competitivo dell'1, e si trovano comunque a 25 euro nuovi
Se l'esperimento va male la perdita non è grossa, e il raspberry è comunque un bel giocattolino

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mer 25 set 2019, 10:48
da cressida
brg ha scritto:Questo è semmai il punto critico. Una pagina statica piena di immagini pesanti e con fogli CSS immensi non è un problema per il server, ma lo è per la banda: di quest'ultima più ne hai, meglio è. Tieni inoltre conto che, oltre al traffico normale, avrai un sacco di bimbiminkia, pseudo pirati informatici e bot di analisi che si collegheranno al tuo server, anzi probabilmente la maggior parte delle connessioni sarà di questo tipo, quindi ti serve di configurare bene il firewall, di configurare bene il server per evitare che ti sprechino troppa banda e di avere una buona connessione cablata (niente wifi per favore).
Ricordi quanta banda in upload avevi a disposizione?

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mer 25 set 2019, 11:37
da ponce
cressida ha scritto:Appoggiarsi a un servizio esterno sarebbe probabilmente la soluzione più semplice.
Forse anche la più economica, visti i prezzi per registrare un dominio nudo.
Ma io sto considerando anche il lato "istruttivo" della questione, ovvero la possibilità di configurare e gestire il server per conto mio, anche dal punto di vista della sicurezza
occhio che le offerte che ti segnalavo io sono per l'affitto di macchine fisiche, poi ci devi mettere tutto te, dal sistema operativo in su: in questo senso non e' che cambi molto rispetto a dover allestire una macchina casalinga, tranne che e' remota e in un datacenter con corrente e banda abbondante garantite.

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mer 25 set 2019, 13:22
da aschenaz
Ma, trattandosi di una piccola azienda, non basterebbe anche un semplice hosting condiviso di qualità? :roll:
Eviterebbe inutili sbattimenti e, magari, per le sue esigenze, sarebbe più che sufficiente...!

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: mer 25 set 2019, 18:46
da cressida
ponce ha scritto:occhio che le offerte che ti segnalavo io sono per l'affitto di macchine fisiche, poi ci devi mettere tutto te, dal sistema operativo in su: in questo senso non e' che cambi molto rispetto a dover allestire una macchina casalinga, tranne che e' remota e in un datacenter con corrente e banda abbondante garantite.
Questa sarebbe una buona alternativa.
Anche se si sale un po' coi costi rispetto a un hosting virtuale

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: gio 26 set 2019, 10:17
da miklos
parlo per esperienza personale.. tempo fa per un progetto con degli amici acquistammo un paio di questi

https://hostus.us/openvz-vps.html

per partire il costo è irrisorio e la qualità è buona.. ci sta la possibilità di avere slackware sopra e fu molto istruttivo.
Pero poi dopo qualche settimana iniziarono i tentativi di intrusione... i ddos.. insomma pur avendo messo strumenti di monitoraggio c'ho perso il sonno.
Valuta anche questo :)

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: gio 26 set 2019, 14:54
da lablinux
che bei ricordi... 2003 o 2004, un serve casalingo (un penthium 3 :) )
Gestione del dominio e della posta con dns interno(record MX). Prima php e poi mod_python (no, django ancora non c'era). Ho bei ricordi. All'epoca avevo tempo e voglia.
E si, c'eano attacchi di ogni sorta, anche se i più belli erano quelli che cercavano di eseguire comandi ms-dos "C:\cmd.exe"
Te lo consiglio come passatempo ma se serve ad una piccola azienda meglio affidarsi a soluzioni professionali.

PS se vuoi fare delle prove con il tuo raspberry senza ip statico ptova https://dyndns.it/

Re: piccolo sito web su connessione casalinga

Inviato: ven 27 set 2019, 22:46
da brg
cressida ha scritto:Ricordi quanta banda in upload avevi a disposizione?
Sono partito con circa 240Kbit, ma erano insoddisfacenti per la galleria di immagini.