Slackware Live Usb - metodi e consigli

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware64 postate qui. Non usate questo forum per argomenti che trattano la Slackware32 o generali... per quelli usate rispettivamente il forum Slackware e Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware64 usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware64, se l'argomento è Slackware32 o generale usate rispettivamente il forum Slackware o Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
tano70
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 255
Iscritto il: lun ago 12, 2013 10:28
Nome Cognome: Tony
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.17
Desktop: Xfce

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda tano70 » sab mag 28, 2016 16:00

Sarebbe favoloso, sya!! spero quanto prima che mi dai questa ottima news :) comunque allo stato attuale, la mia intuizione di crearmi una seconda chiavetta usb con la nuova iso di alien aggiornata (kernel incluso) e poi andare a sostituire i nuovi files generati in questa seconda chiavetta, nella prima chiavetta che ho in uso io, funzionerebbe e mi farebbe usare quella mia personalizzata con il nuovo kernel della live? o ci sono ostacoli?

Avatar utente
sya54M
Master
Master
Messaggi: 1609
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:44
Nome Cognome: Andrea P.
Slackware: 64-current
Kernel: 4.16.x
Desktop: KDE
Località: (Salerno)
Contatta:

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda sya54M » sab mag 28, 2016 16:05

dovrebbe funzionare

Avatar utente
tano70
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 255
Iscritto il: lun ago 12, 2013 10:28
Nome Cognome: Tony
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.17
Desktop: Xfce

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda tano70 » sab mag 28, 2016 16:11

Perfetto grazie :) Stasera proverò e poi aggiorno la discussione giusto per dare un contributo pubblico

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1193
Iscritto il: ven ott 09, 2009 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda erio » dom mag 29, 2016 4:32

un appunto, sya54M almeno nel mio caso l'initrd rimane sempre lo stesso a prescindere se aggiorni kernel oppure no,la current gira con lo stesso initrd della 14.1,non usando i kernel ufficiali di slackware.

Avatar utente
sya54M
Master
Master
Messaggi: 1609
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:44
Nome Cognome: Andrea P.
Slackware: 64-current
Kernel: 4.16.x
Desktop: KDE
Località: (Salerno)
Contatta:

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda sya54M » dom mag 29, 2016 13:00

erio ha scritto:un appunto, sya54M almeno nel mio caso l'initrd rimane sempre lo stesso a prescindere se aggiorni kernel oppure no,la current gira con lo stesso initrd della 14.1,non usando i kernel ufficiali di slackware.

Però immagino che parli di una installazione su disco fisso, in questo caso infatti se usi un kernel huge, o comunque un kernel che includa tutti i moduli necessari al boot (controller sata, filesystem), funziona anche senza initrd.
Il problema si pone nel boot da usb, dove il kernel huge della Slackware >= 14.1 non include più i moduli per l'usb e quindi non solo l'initrd diventa necessario (per il ritardo nel rilevamento), ma dipende anche dalla versione del kernel, fino alla 14.0 per fare il boot da usb era sempre necessario* l'initrd ma non includendo (l'initrd) moduli del kernel, non bisognava aggiornarlo.

* "necessario" solo per l'attesa affinché venisse rilevato, ma si poteva anche impostare il parametro rootdelay nel bootloader e non usare alcun initrd, però se per esempio si impostava 10 secondi di attesa prima del montaggio, e in realtà ci metteva 2 secondi, era tempo perso, oppure se 10 secondi non erano sufficienti si andava in panic, quindi la soluzione con l'initrd era comunque più veloce e sicura, il tempo necessario al rilevamento varia da pc a pc.

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1193
Iscritto il: ven ott 09, 2009 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda erio » dom mag 29, 2016 17:59

no, se ben ricordi gli inode e di conseguenza i dispositivi utilizzabili sono tanti,initrd deve essere autonomo rispetto al sistema che usa,grande pregio della semplicita',l'unica cosa che ho fatto e' non gz ma xz,piu' compatto,fino ad ora su tutti i sistemi con driver nvidia la scheda sd fa' il suo lavoro.

Avatar utente
sya54M
Master
Master
Messaggi: 1609
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:44
Nome Cognome: Andrea P.
Slackware: 64-current
Kernel: 4.16.x
Desktop: KDE
Località: (Salerno)
Contatta:

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda sya54M » dom mag 29, 2016 18:57

Ok ma anche se è su usb/sd, se il kernel è custom ed ha tutto incluso nell'immagine, non serve rifare l'initrd perché esso non conterrà moduli del kernel, e se oltre a questo imposti anche un'attesa a tempo fisso nel bootloader non serve proprio l'initrd.

Prima ho dato un'occhiata allo script di Alien e se ho capito bene lui usa un'attesa fissa a 5 secondi, però boh, secondo me potrebbe dare problemi questo approccio soprattutto su vecchi pc e si perde tempo inutilmente su quelli più veloci.
Ultima modifica di sya54M il lun mag 30, 2016 9:38, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 13090
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda conraid » lun mag 30, 2016 9:34

Mi aggrego qui, anche se forse è OT visto il tema ed il titolo del post

C'è un modo, durante la costruzione della live usb (sto facendo con quella di alien, tramite iso2usb, ma è anche un discorso generale) di reinstallare solo il sistema lasciando inalterata la directory persistence? o l

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1193
Iscritto il: ven ott 09, 2009 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda erio » lun mag 30, 2016 11:31

conraid,premesso che non so il sistema usato da alien bob per la live ,ma se questo e' aufs come credo che sia, puoi "tranquillamente" fare un modulo con la persistenza,tipo porteus che ha uno script per fare questo,adesso la provo la versione con xfce4 e ti dico se quello che ho detto funziona....

Avatar utente
tano70
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 255
Iscritto il: lun ago 12, 2013 10:28
Nome Cognome: Tony
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.17
Desktop: Xfce

Re: Abilitare permessi utente per montare i volumi

Messaggioda tano70 » lun mag 30, 2016 11:33

Guarda ti rispondo subito io, visto che con la live usb che mi sono fatto con lo script di alien non ho trovato il modo di poter aggiornare il kernel, in quanto al boot mi va sempre in kernel panic, mi ero proposto di scaricarmi la nuova iso aggiornata della live di alienbob (con l'ultimo kernel 4.4.11) su una seconda chiavetta e poi di ricopiarmi il contenuto sulla prima chiavetta live persistente, personalizzata da me, ma quando vado a copiare le directory, specialmente quella syslinux ha all'interno un file che purtroppo è di sola lettura ldisolinux o qualcosa del genere (adesso che non sono a casa non ricordo come si chiama) che non puoi cambiare nemmeno usando chmod o chown, resta sempre in sola lettura e ti nega ogni permesso di eliminazione o quant'altro, ed il problema è che appunto anche copiando a manina tutti gli altri file e directory prelevati dalla seconda chiavetta, al riavvio mi esce una scritta stranissima di boot error, quindi penso proprio che quel file che non si può cambiare, comprometta qualcosa, in quanto il sistema non effettua correttamente il boot. Per ovviare a ciò ho fatto la cosa inversa, cioè se mi copio tutta la directory "persistence" sulla directory principale della seconda chiavetta, eliminando quella che lui crea di default, tutto funziona, e mi ritrovo il sistema aggiornato (all'ultimo kernel 4.4.11)alla ultima iso e con tutte le mie impostazioni identiche alla prima chiavetta, come se in pratica avviassi direttamente da quella chiavetta. Ovviamente questa è una procedura che comunque alla lunga rompe, oltre che a tenerti in ballo due chiavette. Se in effetti si potesse solo aggiornare il sistema, come ho cercato di fare io, lasciando intatta la directory persistenza, sarebbe ottimo.Ma penso che vada ampiamente modificato lo script di alien, perchè se lo lanci, di default lui riformatta sempre le partizioni per ricreare la direcotory boot, persistence ed EFI.

EDIT Intanto ho modificato il titolo di questa discussione, in quanto quello originario, vista l'evoluzione degli argomenti trattati, non era più adatto. Spero di fare cosa gradita a tutti, cosi continuiamo la tematica trattata in queste pagine senza andare in ot, visto che si sta facendo decisamente interessante 8)

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1193
Iscritto il: ven ott 09, 2009 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Slackware Live Usb - metodi e consigli

Messaggioda erio » lun mag 30, 2016 12:17

se aspetti che faccio il boot ti dico se funziona...ho usato la script iso2usb.sh vediamo

Avatar utente
tano70
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 255
Iscritto il: lun ago 12, 2013 10:28
Nome Cognome: Tony
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.17
Desktop: Xfce

Re: Slackware Live Usb - metodi e consigli

Messaggioda tano70 » lun mag 30, 2016 12:22

erio ha scritto:se aspetti che faccio il boot ti dico se funziona...ho usato la script iso2usb.sh vediamo

Ovvio che aspetto :) resto in attesa di info e delucidazioni, ma esattamente cosa stai facendo non ho ben capito? provare ad aggiornare il kernel dalla iso del 17 maggio, oppure stai provando quella nuova del 27 maggio che comunque ha già il kernel aggiornato, o ancora stai provando uno script modificato che non formatta e crea la partizione parsistence?
Ultima modifica di tano70 il lun mag 30, 2016 12:26, modificato 1 volta in totale.

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1193
Iscritto il: ven ott 09, 2009 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Slackware Live Usb - metodi e consigli

Messaggioda erio » lun mag 30, 2016 12:23

il boot lo ha fatto: Linux darkstar 4.4.10 #1 SMP Wed May 11 16:02:44 CDT 2016 x86_64 guardo la persistenza dove si trova..

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1193
Iscritto il: ven ott 09, 2009 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Slackware Live Usb - metodi e consigli

Messaggioda erio » lun mag 30, 2016 12:32

la persistenza la trovi in /mnt/livemedia,faccio delle modifiche per vedere se funziona,il kernel ancora non lo trovo

Avatar utente
tano70
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 255
Iscritto il: lun ago 12, 2013 10:28
Nome Cognome: Tony
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.17
Desktop: Xfce

Re: Slackware Live Usb - metodi e consigli

Messaggioda tano70 » lun mag 30, 2016 12:53

Ti ricopio la risposta che mi diede Alien Bob a proposito del kernel e dell'initrd:

The kernel on the USB stick is the file "/boot/generic" and the initrd file is "/boot/initrd.img"
Il problema è appunto al boot fargli riconoscere i nuovi moduli del 4.4.11 (nel caso provi ad aggiornare il kernel) che al boot manda il sistema in kernel panic. Ecco perchè io per aggiornare alla fine ho scelto la procedura di riscaricarmi la nuova iso live di Alien, metterla su altra chiavetta, e poi ricopiarmi tutta la directory "persistence" che ho creato nella prima chiavetta in uso, per riavere nella live aggiornata della seconda chiavetta tutte le mie impostazioni personali, files e configurazioni. Se si riuscisse con uno script a fare in modo che al limite riscarichi la nuova iso e aggiorni solo il sistema e non vai a toccare la directory persistence sarebbe perfettp e indolore, cosi non hai bisogno di tenere in ballo due chiavette e ogni volta fare tutta questa procedura. Oppure trovare il modo di potere aggiornare il kernel dalla live in uso, visto che io non ci sono riuscito.